شامل کریں: تمام مندرجہ ذیل فلٹر
× پبلیشر Feltrinelli <casa editrice>
× تاریخ 2016

مل گئے 256 دستاویزات.

Thailandia
0 0 0
جدید کتابیں

Thailandia

2. ed. italiana aggiornata / quest'edizione è stata aggiornata da Ron Emmons, Paul Gray e Phillip Tang

Feltrinelli : Rough Guides, 2016

Perù
0 0 0
جدید کتابیں

Perù

2. ed. aggiornata / quest'edizione è stata aggiornata da Kiki Deere ... [et al.]

Feltrinelli : Rough Guides, 2016

La vita prodigiosa di Isidoro Sifflotin
0 0 0
جدید کتابیں

Ianniello, Enrico <1970->

La vita prodigiosa di Isidoro Sifflotin / Enrico Ianniello

Feltrinelli, 2016

خلاصہ: Sulla caviglia dello stivale Italia, là dove sta l'osso pezzillo, nasce il nostro eroe, Isidoro Sifflotin. Nella casetta di Mattinella, che sta su da trecento anni e non crollerà mai, il prodigioso guagliunciello Isidoro affina una dote miracolosa, ricevuta non si sa come da Quirino, il padre strabico, poetico e comunista, e da Stella, la mamma pastaia. Qual è questa dote? La più semplice: Isidoro sa fischiare, e fischia in modo prodigioso. Con il suo inseparabile merlo indiano Alì dagli sbaffi gialli, e l'aiuto di una combriccola stralunata, crea una lingua nuova, con tanto di Fischiabolario, e un messaggio rivoluzionario comincia magicamente a diffondersi. Proprio quando il progetto di un'umanità felice e libera dal bisogno sta per prendere forma, succede qualcosa che mette sottosopra l'esistenza di Isidoro. Tutto quello che cresce si separa: con addosso questo insegnamento di mamma Stella, Isidoro, ormai ragazzo, scopre Napoli e si imbatte, senza neanche rendersene davvero conto, in un altro linguaggio prodigioso e muto: quello dell'amore.

Stanotte guardiamo le stelle
0 0 0
جدید کتابیں

Ehsani, Alì <1989->

Stanotte guardiamo le stelle / Alì Ehsani ; con Francesco Casolo

Feltrinelli, 2016

خلاصہ: Afghanistan, anni novanta. Alì è un ragazzino che trascorre le giornate tirando calci a un pallone con il suo amico Ahmed, in una Kabul devastata dalla lotta tra fazioni, ma non ancora in mano ai talebani. La città non è sempre stata così, gli racconta suo padre: un tempo c'erano cinema, teatri e divertimenti, ma ad Alì, che non ha mai visto altro, la guerra fa comunque meno paura delle sgridate del maestro o dei rimproveri della madre. Il giorno in cui, di ritorno da scuola, Alì trova un mucchio di macerie al posto della sua casa, quella fragile bolla di felicità si spezza per sempre. Convinto inizialmente di aver solo sbagliato strada, si siede su un muretto e aspetta il fratello maggiore Mohammed, a cui tocca il compito di spiegargli che la casa è stata colpita da un razzo e che i genitori sono morti. Non c'è più niente per loro in Afghanistan, nessun futuro e nessun affetto, ma "noi siamo come uccelli e voliamo lontano" gli dice Mohammed, che lo convince a scappare. E in quello stesso istante, l'istante in cui inizia il loro grande viaggio, nascosti in mezzo ai bagagli sul portapacchi di un furgone lanciato verso il Pakistan, il diciassettenne Mohammed diventa per Alì un padre, il miglior amico e, infine, un eroe disposto a tutto pur di non venire meno alla promessa fattagli alla partenza: Alì tornerà a essere libero e a guardare le stelle, come faceva da bambino quando il padre gli spiegava le costellazioni sul tetto di casa nelle sere d'estate. Stanotte guardiamo le stelle è la storia vera di Alì Ehsani che lui stesso ha scritto a quattro mani con Francesco Casolo. Questo romanzo verità, dal titolo e dalla vena poetica, non può che commuovere e rapire il cuore del lettore per la determinazione e l’ottimismo con cui i due protagonisti riescono a portare a termine la loro missione. Alì è un bambino che gioca a pallone e che non sa niente di storia e di guerre poco prima dell’avvento dei talebani nel suo Paese: l’Afghanistan. In una Kabul devastata dai primi dissidi, suo padre gli racconta un sacco di storie su come era bella una volta la sua città e su quanti divertimenti, cinema e ristoranti ci fossero. Ad Alì sembra non importare poi molto: ha quell’età in cui l’unica cosa che gli importa è giocare e in cui teme solo i rimproveri perché la guerra non l’ha ancora conosciuta. Ma la guerra però arriva con la sua forza distruttiva e strappa via la sua casa e la vita dei suoi genitori. Un giorno Alì trova infatti il fratello Mohammed ad attenderlo all’uscita da scuola perché deve dirgli che il padre e la madre sono morti dopo che un razzo ha colpito la loro casa. Ai due fratelli non rimane più niente lì a Kabul e l’unica possibilità è fuggire. E’ proprio allora che Mohammed promette ad Alì una cosa: un giorno torneranno ad essere liberi, a guardare le stelle nel cielo proprio come facevano una volta con il padre sul terrazzo della loro bella casa. Inizia un viaggio, un’avventura e un’epopea per i due fratelli, costretti ad ogni traversia. Ma Alì sa che ce la farà perché Mohammed è il suo eroe e con lui al suo fianco non ha paura di nulla. Riuscirà così Alì a raggiungere Roma, purtroppo da solo, ma realizzando il sogno del fratello. Stanotte guardiamo le stelle è una storia di straordinario coraggio dell’autore, condivisa in maniera unica con il mondo.

Le mani della madre
0 0 0
جدید کتابیں

Recalcati, Massimo <1959->

Le mani della madre : desiderio, fantasmi ed eredità del materno / Massimo Recalcati

2. ed.

Feltrinelli, 2016

خلاصہ: Dopo aver indagato la paternità nell'epoca contemporanea con "Il complesso di Telemaco" e altri libri, Massimo Recalcati volge lo sguardo alla madre, andando oltre i luoghi comuni, anche di matrice psicoanalitica, che ne hanno caratterizzato le rappresentazioni più canoniche. Attraverso esempi letterari, cinematografici, biblici e clinici, questo libro racconta i volti diversi della maternità mettendo l'accento sulle sue luci e le sue ombre. Non esiste istinto materno; la madre non è la genitrice del figlio; il padre non è il suo salvatore. La generazione non esclude fantasmi di morte e di appropriazione, cannibalismo e narcisismo; l'amore materno non è senza ambivalenza. L'assenza della madre è importante quanto la sua presenza; il suo desiderio non può mai esaurire quello della donna; la sua cura resiste all'incuria assoluta del nostro tempo; la sua eredità non è quella della Legge, ma quella del sentimento della vita; il suo dono è quello del respiro; il suo volto è il primo volto del mondo.

La spada di legno
0 0 0
جدید کتابیں

Nilsson, Frida <1979->

La spada di legno / Frida Nilsson ; traduzione di Stefania Recchia

Feltrinelli, 2019

خلاصہ: «Semilla»: da quando la madre è malata, il figlio Sasha la chiama con il suo nome. Una notte, Semilla sparisce dal letto, e quando Sasha corre fuori a cercarla vede una barca che si allontana: riconosce la madre a bordo, insieme a un'altra figura. Capisce che sono diretti verso il regno dei morti e si precipita alla barchetta di famiglia, determinato a riportarla indietro. Approda su un'isola divisa in tre parti e popolata da strane creature, animali in cui sono state riversate le anime dei defunti: Hilde è abitata da maiali, Sparta da cani e Arpiria da aquile. Durante il viaggio verso nord Sasha incontrerà grandi amici ma si farà anche molti nemici, fino ad arrivare a sfidare a duello la Morte in persona

I litigi che fanno crescere
0 0 0
جدید کتابیں

Steininger, Rita <etnologa e giornalista>

I litigi che fanno crescere : rsolvere i conflitti con i figli con rispetto e lealtà / Rita Steininger ; traduzione di Iolanda Bove

Feltrinelli, 2016

خلاصہ: “Lasciami in pace!”, “È stato lui a iniziare!”, “Che noia fare i compiti!”, “Vacci tu a lezione!”, “I miei amici hanno sempre le cose più belle!”, “Tocca sempre a me!”. I motivi di discussione con i figli sono all’ordine del giorno. Quale genitore può dire il contrario? La vera sfida, però, è come affrontarli per trasformarli in occasioni di crescita per i figli e perché le relazioni familiari ne escano rinsaldate anziché minate. Rita Steininger insegna ai genitori a creare all’interno della famiglia un terreno fertile per favorire il rispetto reciproco tra i membri della famiglia, senza ricorrere a grida e punizioni per risolvere problemi gestibili, al contrario, con calma e competenza. Proponendo gli esempi dei più comuni conflitti in età scolare e, poi, adolescenziale, spiega come: • Stabilire uno stile di comunicazione da adottare in famiglia • Fare in modo che i figli cooperino e rispettino le regole • Usare le parole giuste al momento giusto • Mettere fine ai conflitti senza urla • Ricomporre le liti tra fratelli

Il primo uomo cattivo
0 0 0
جدید کتابیں

July, Miranda

Il primo uomo cattivo / Miranda July

Feltrinelli, 2016

خلاصہ: Cheryl Glickman è una strampalata quarantenne dall’immaginario un po’ nevrotico e naïf, che si trova ad affrontare una serie di esperienze che le cambieranno la vita. Tra sogni improbabili, passioni surreali, giochi sadici e amori lesbici, in questo romanzo la fantasia di Miranda July corre libera, sfrenata e al suo meglio. Il risultato è un libro divertente, delicato, originalissimo e sfacciato, che ribalta valori e luoghi comuni per far risaltare, allo stesso tempo, ciò che ci rende più simili gli uni agli altri e più umani.

Isis
3 0 0
جدید کتابیں

Napoleoni, Loretta <1955->

Isis : lo stato del terrore : l'attacco all'Europa e la nuova strategia del califfato / Loretta Napoleoni ; traduzione di Bruno Amato

Nuova ed. aggiornata

Feltrinelli, 2016

خلاصہ: Le decapitazioni dei prigionieri. La pulizia etnico-religiosa nelle zone occupate dell'Iraq. La proclamazione di un Califfato. Queste sono le cose che i media hanno cominciato a raccontarci nell'estate 2014 sull'Isis, i pochi frammenti di un mosaico nuovo e terribile, a cui il mondo non era pronto. Queste milizie hanno conquistato un territorio più vasto del Texas nel cuore del Medio Oriente, hanno dissolto i confini dettati dal colonialismo occidentale un secolo fa, hanno costretto gli Usa a tornare a bombardare l'Iraq. Ma chi sono, da dove vengono, come hanno fatto a diventare così potenti, e fin dove possono arrivare? In questo libro Loretta Napoleoni, uno dei massimi esperti di terrorismo internazionale, offre al grande pubblico il ritratto dell'Isis, il cui stesso nome è mutato molte volte, a seconda delle diverse condizioni sul campo e nel sistema mediatico. Perché, scrive Napoleoni, "quel che distingue questa organizzazione da ogni altro gruppo armato che l'ha preceduta e quel che ne spiega l'enorme successo sono la sua modernità e il suo pragmatismo". Questa nuova minaccia punta a un ambiziosissimo obiettivo: far nascere dalle ceneri dei conflitti mediorientali non un gruppo terroristico, ma un vero e proprio stato, con un suo territorio, una sua economia e un'enorme forza di attrazione per i musulmani fondamentalisti di tutto il mondo.

Pronto soccorso per l'anima offesa
0 0 0
جدید کتابیں

Wardetzki, Bärbel <1952->

Pronto soccorso per l'anima offesa : reagire agli affronti con filosofia e senza risentimenti / Bärbel Wardetzki ; traduzione di Roberta Zuppet

Feltrinelli, 2016

Mahahual
0 0 0
جدید کتابیں

Cacucci, Pino <1955->

Mahahual / Pino Cacucci

Feltrinelli, 2016

خلاصہ: Il Messico è il paese dei contrasti estremi. E all'estremo di tutto, c'è Mahahual: dove finisce la penisola dello Yucatán, sorge questo paesino di mille abitanti, a pochi chilometri dalla frontiera con il Belize. Angolo di paradiso tra palme e mangrovie, di fronte ha la barriera corallina seconda al mondo per estensione, il Mar dei Caraibi e lo scorrere lento del tempo: siamo nello stato del Quintana Roo, che a nord vanta la celebre Cancún, mentre qui c'è l'opposto assoluto, non solo geografico, perché a Mahahual il cemento non ha ancora invaso la vista, tra casupole, palafitte e hotel con il tetto di palme. Ma un'insidia minaccia costantemente questi litorali: per un capriccio delle correnti oceaniche, la plastica vi arriva da tre continenti, e ogni mattina all'alba, una miriade di volenterosi la raccoglie dalle spiagge, rendendole splendidamente bianche e pulite per un altro giorno, in un incessante mito di Sisifo. Mari e terre ricchi di storia e leggende, dove i corsari ingaggiarono sfide mortali con i dominatori spagnoli, e i fieri maya non si lasciarono assoggettare da nessuno dei contendenti stranieri. Qui si narra di Gonzalo Guerrero che si schierò con gli indios, di Diego Grillo, il Mulatto, che si unì a Francis Drake per odio contro chi lo fece nascere schiavo, di Elvia Carrillo Puerto, indomita ribelle, che non attese la Revolución per affermare la propria libertà individuale e gli ideali di emancipazione collettiva.

Antonio e Cleopatra
0 0 0
جدید کتابیں

Shakespeare, William <1564-1616>

Antonio e Cleopatra / William Shakespeare ; a cura di Agostino Lombardo

Feltrinelli, 2016

خلاصہ: Antonio vive ad Alessandria schiavo della bellezza di Cleopatra. Costretto a ritornare a Roma per ragioni politiche, pone fine alla discordia con Cesare Ottaviano sposandone la sorella, ma la pace dura poco, perché la gelosia di Cleopatra ed il ricordo della sua sensualità lo richiamano in Egitto.

Vinicio Capossela nel paese dei coppoloni
0 0 0

Vinicio Capossela nel paese dei coppoloni

Feltrinelli, 2016

خلاصہ: Un viaggio cinematografico - geografico, musicale e fantastico - narrato, cantato e vissuto in prima persona da Vinicio Capossela, in quel territorio giacimento di culture, racconti e canti, che hanno ispirato il romanzo Il paese dei coppoloni e da cui trae linfa l'album Canzoni della Cupa. Un mondo che la Storia ha sommerso, ma che fa sentire la sua eco e il suono se gli si presta orecchio e ci si dispone al sogno. Siamo in Alta Irpinia, in "quelle terre dell'osso" in cui "un paese ci dice di tutti i paesi del mondo", tra trivelle petrolifere e case abbandonate, pale eoliche e vecchie ferrovie, boschi, animali selvatici e paesaggi incontaminati. Un luogo immaginario che diventa reale, uno spazio fisico che si trasforma in pura immaginazione. Un'occasione unica per seguire il "musicista viandante" Capossela in questo viaggio a doppio filo sul fronte della musica e del racconto.

Buchi
0 0 0
جدید کتابیں

Cornia, Ugo <1965->

Buchi / Ugo Cornia

Feltrinelli, 2016

خلاصہ: Aprire un cassetto, una scatolina rossa, una bella cassapanca coi piedi di leone, un'angoliera - tutti oggetti che stavano nella vecchia casa di famiglia - e trovarci dentro "un richiamo come all'indietro". Un richiamo a un passato ricevuto in eredità ma di cui il cinquantenne Ugo ha solo pochi ricordi: la casa di Guzzano, un tempo piena di vita ma già vuota dopo la sua nascita, già solamente casa di vacanze, e poi la zia Bruna, la zia Maria, la zia Fila, il nonno, lo zio Renato, lo zio Arrigo... Di fronte a questo vuoto, a questo buco impossibile da riempire ma che è ormai necessario attraversare, Ugo non può che inventarsi il proprio modo per creare "un piccolo centro d'ordine in mezzo alle forze del caos". E il modo che si inventa è raccontare. Allora ecco che dal passato sorgono frammenti, piccole avventure, le corse in macchina con il nonno, l'aia di notte, il favo dei calabroni nel sottotetto, l'amore alla falsa diga del Limentra, visi in penombra, frasi che ritornano, che non si è mai finito, sembra ieri, forza e coraggio. Ma soprattutto emozioni, piccole angosce, malinconie, un po' di sollievo. Sennonché chi racconta ha l'abitudine di evitare, di scantonare, di "slaterare", perciò alle emozioni sigillate dentro a quei cassetti antichi arriva piano e slaterando, appunto, parlando di chi ha conosciuto appena per arrivare infine alla perdita dei genitori: allo smantellamento degli affetti più cari.

L'idea di socialismo
0 0 0
جدید کتابیں

Honneth, Axel <1949->

L'idea di socialismo : un sogno necessario / Axel Honneth ; traduzione di Marco Solinas

Feltrinelli, 2016

خلاصہ: L’idea di socialismo sembrava aver fatto il suo tempo. Certo, aveva nutrito l’Ottocento e buona parte del Novecento. Aveva portato a lotte eroiche per i diritti e grandi conquiste sociali. Ma le sue speranze erano state offuscate dalle tragedie del comunismo sovietico. E più tardi erano state surclassate dalla lunga stagione del capitalismo realizzato. Le sue speranze erano diventate improvvisamente superflue. La felicità di ciascuno era a portata di mano. Perché mai preoccuparsi della felicità di tutti? Lo scenario del capitalismo contemporaneo ci ha bruscamente risvegliati dal sogno. La realtà del mondo neoliberista è fatta di stridente disuguaglianza economica, sfacciato sfruttamento del lavoro, illimitata precarizzazione delle esistenze. E così, a polarizzare il vissuto del singolo e i progetti di una politica che tra mille incertezze tenta di riprendere la parola, non sono più il desiderio di ricchezza, la chimera della crescita illimitata, il mito della realizzazione individuale. Sono piuttosto i nuovi bisogni di giustizia, uguaglianza, condivisione. Bisogni che avevamo disimparato ad avvertire. Persino a nominare. Per questo Axel Honneth, uno dei maggiori filosofi contemporanei, pensa che sia indispensabile ritornare all’idea di socialismo. Honneth vuole liberare quell’idea dai suoi retaggi ottocenteschi. Vuole sgravarla dalla mitologia di una Storia che procede con passo sicuro verso l’uguaglianza. Vuole riconciliarla con una realtà di mercato che potrebbe offrire inedite possibilità di emancipazione. Ma soprattutto, vuole riportarla al suo nocciolo più antico e più urgente, quello della libertà che si realizza senza cancellare l’appartenenza, quello dell’individuo che è capace di riconoscere i bisogni dei suoi compagni di strada. In una parola, socialismo significa, per Honneth, libertà sociale. Cioè solidarietà.

Lampedusa
3 0 0
جدید کتابیں

Kerangal, Maylis de <1967->

Lampedusa / Maylis de Kerangal ; traduzione di Maria Baiocchi con Daniela De Lorenzo

Feltrinelli, 2016

خلاصہ: Lampedusa, 3 ottobre 2013, notte fonda. La scrittrice, sola in cucina, beve un caffè e sfoglia il giornale quando un bollettino radio le vomita addosso gli ultimi avvenimenti: un barcone proveniente dalla Libia è affondato a due chilometri dalla costa causando la morte di oltre trecento persone. Nella mente di Maylis de Kerangal, alla voce metallica della radio fanno da contrappunto le immagini di Burt Lancaster, ne Il Gattopardo , poi in Un uomo a nudo . Il suo pensiero vaga e divaga dando vita a un paesaggio interiore insieme tragico e mitico e, passando per altre isole, per altre migrazioni, ricompone, come in un caleidoscopio, la Lampedusa attuale, ormai lontana dal mondo dorato del principe di Salina e indissolubilmente legata a quello e ad altri naufragi. Con Lampedusa l’autrice compie a suo modo una traversata notturna durante la quale interroga un mondo in decadenza dove i diritti umani cessano a un tratto di esistere.

Rio de Janeiro
0 0 0
جدید کتابیں

Soares, Luiz Eduardo <1954->

Rio de Janeiro : la furia e la danza / Luiz Eduardo Soares ; traduzione di Virginia Caporali e Roberta Francavilla

Feltrinelli, 2016

خلاصہ: Antropologo e scrittore, autore del libro da cui è stato tratto il famoso e cruento film Tropa da Elite, amministratore pubblico con alte responsabilità di governo, Luiz Eduardo Soares ha avuto accesso al meglio e al peggio di Rio de Janeiro. Alla sua storia, alla sua gente, alle sue favelas, alle sue spiagge. E ha deciso di raccontare la sua città al mondo. Così nasce questo libro, un caleidoscopio di orrore e speranza, bellezza e violenza, danza e furia. Mangueira, la peggiore delle favelas, e il suo cammino di cambiamento. La manifestazione di protesta spontanea del 2013, la più grande della storia brasiliana. I cliché, così superficiali, così profondi, della festa del Carnevale. L’orrore della tortura di stato durante la dittatura. La profonda corruzione della democrazia, vista in prima persona. “Raccontando episodi diversi, tematizzando aspetti distinti della vita sociale carioca, ciascun capitolo apre una finestra su Rio de Janeiro. Tuttavia, il nucleo persistente emerge dal paesaggio e si staglia in ogni finestra: la disuguaglianza, il razzismo, il degrado della politica, la violenza dello stato, l’odio che si riversa sulla città, che vanno a modificare il suo spirito e a mettere in pericolo la sua esuberante bellezza, la sua danza infinita.” Un viaggio dentro le tremende contraddizioni di un paese e di una città da sogno. Le spiagge, la musica, la gioia di vivere sempre minacciate dalla violenza, dalla corruzione, dalla miseria, dalla droga.

Status quo
0 0 0
جدید کتابیں

Perotti, Roberto <1961->

Status quo : perchè in Italia è così difficile cambiare le cose (e come cominciare a farlo) / Roberto Perotti

Feltrinelli, 2016

خلاصہ: Tutti i cittadini italiani sanno che è difficilissimo cambiare le cose in Italia, soprattutto quando si parla di spesa pubblica, impieghi statali, poltrone. Le giustificazioni di questo stato di cose sono infinite, ma la realtà resta nascosta: cosa si discuta e come si prendano le decisioni nelle stanze del potere, tra capi di gabinetto, consiglieri di stato, ministri e sottosegretari, non è dato sapere. Roberto Perotti ha frequentato per qualche mese quelle stanze. Ha lavorato sulla revisione della spesa, ma la sua curiosità lo ha portato a indagare su molti dossier. E quello che ha scoperto, nel merito e nel metodo, lo ha lasciato attonito...

Alla fine andrà tutto bene
0 0 0
جدید کتابیں

Martos, Raquel

Alla fine andrà tutto bene : (e se non va bene... non è ancora la fine) / Raquel Martos ; traduzione di Enrica Budetta

Feltrinelli, 2016

Lawrence d'Arabia e l'invenzione del Medio Oriente
0 0 0
جدید کتابیں

Amodeo, Fabio <1945-> - Cereghino, Mario J. <1959->

Lawrence d'Arabia e l'invenzione del Medio Oriente / Fabio Amodeo, Mario José Cereghino

Feltrinelli, 2016

خلاصہ: Il Cairo, autunno 1914: l'archeologo Thomas Edward Lawrence entra a lavorare nei servizi d'intelligence britannici. In breve, i comandi militari di stanza in Egitto si accorgono delle sue eccezionali capacità. È l'inizio di una saga che nel giro di qualche anno trasformerà il giovane e sconosciuto sottotenente gallese nell'epica figura di Lawrence d'Arabia. La sua è una missione ai limiti dell'impossibile: avvicinare i capi arabi (a cominciare dall'emiro Feisal) e convincerli a scatenare la guerra per bande contro i turchi nella penisola arabica e nella Mezzaluna fertile. Tra il 1916 e il 1918 la "rivolta nel deserto" si estende a macchia d'olio in tutta l'area, la svolta decisiva che provoca la sconfitta dell'Impero ottomano nel corso del primo conflitto mondiale. Ma Gran Bretagna e Francia, gli imperi coloniali più potenti dell'epoca non puntano affatto all'indipendenza degli arabi. Al contrario, il patto Sykes-Picot (1916) e le conferenze di Sanremo (1920) e del Cairo (1921) assicureranno a Londra e a Parigi nuove forme di dominio politico, militare ed economico. Prende così forma l'"invenzione" del Medio Oriente, ovvero la causa principale del disastro geopolitico a cui assistiamo anche al giorno d'oggi. Grazie ai molti fascicoli raccolti e analizzati negli archivi britannici di Kew Gardens, Amodeo e Cereghino affrontano con stile giornalistico le complesse vicende mediorientali degli anni tra il 1914 e il 1921, e il ruolo non sempre lineare svolto da Lawrence d'Arabia.