شامل کریں: مندرجہ ذیل فلٹر میں سے کوئی بھی نہیں
× تاریخ 2007
شامل کریں: تمام مندرجہ ذیل فلٹر
× وسائل (ابوک (ایم ایل او ایل

مل گئے 34525 دستاویزات.

Il cacciatore di draghi
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

Tolkien J.R.R. - Baynes, Pauline - Murro, Isabella - Gammarelli, Lorenzo

Il cacciatore di draghi

Bompiani

خلاصہ: Nelle mani di Tolkien fiabesco e concretezza di particolari si mescolano con somma maestria per andare dritto al cuore dei lettori di tutte le età. Un contadino abitudinario e un po' fanfarone, costretto a dar la caccia a un drago su cui riesce ad avere la meglio, diventa ricco e rispettato, tanto da essere eletto re. La fonte sarebbe un'antica cronaca in latino contenente il resoconto delle origini del Piccolo Regno. Ma è solo un espediente. Tolkien vi ricorre per creare un mondo metastorico, senza precise coordinate spazio-temporali, un'atmosfera da fiaba, un universo immaginario popolato di draghi e di giganti in cui però possiamo ritrovare qualcosa della nostra quotidianità.

Ci abbiamo provato
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

D'Amico Tano - Balestrini Nanni

Ci abbiamo provato

Bompiani

خلاصہ: Due sguardi e due testimonianze raccontano uno degli anni più intensi nella storia d'Italia contemporanea: il 1977. Un anno solo ma così denso di eventi da sembrare un decennio. E come il decennio che lo distanza dal 1968 ha segnato il culmine e la battuta di arresto per i sogni di rivoluzione sociale e politica di un'intera generazione. Il 1977 è stato un anno di scontri in piazza, manifestazioni di studenti e lavoratori, lotta armata con le forze dell'ordine ma anche feste e un fermento di iniziative culturali e momenti di creatività senza precedenti. Tano D'Amico è il fotografo che maggiormente ha fermato con le immagini i numerosi momenti di rivolta e gioiosa socialità a Roma, Milano e Bologna. Nanni Balestrini narra quanto è avvenuto ma anche la poesia e il potenziale che sta dietro i fatti di quel momento storico di cui ancor oggi sappiamo solo una parte del racconto.

Sotto la parete del Drago
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

Geiger, Arno - Agabio Giovanna

Sotto la parete del Drago

Bompiani, 27/03/2019

خلاصہ: Un romanzo intenso e toccante su che cosa significa affrontare una guerra, su chi muore e chi resta, sull'amarezza della sconfitta e la speranza di un nuovo inizio. È la primavera del 1944 e la guerra sta per finire: Veit Kolbe, giovane soldato tedesco ferito sul fronte russo, trascorre la convalescenza a Mondsee, un paesino di case color caramella all'ombra della parete del Drago. Sua sorella Hilde è morta in tenera età, mentre lui è sopravvissuto ma non si è mai rassegnato alla perdita, e prova un costante senso di smarrimento perché la realtà che conosceva non è più la stessa. A Mondsee incontrerà il Brasiliano, giardiniere che sogna di tornare a Rio, e Margot, che vive con la figlia appena nata in attesa del marito di cui non sa più nulla. Tra Veit e Margot nasce una grande storia d'amore presto offuscata dai drammatici eventi che riporteranno il soldato al fronte.

Il giorno del Diavolo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

Hurley Andrew Michael - Vega Vincenzo

Il giorno del Diavolo

Bompiani

خلاصہ: Una storia cupa, sinistra, inquietante in cui la battaglia quotidiana della vita rurale è aggravata dalle imprevedibili complicazioni del soprannaturale. Cent'anni fa, durante una bufera eccezionale, gli abitanti delle Endland sono rimasti confinati in casa per intere settimane. Quando finalmente sono usciti, il Diavolo aveva seminato il suo veleno ovunque. Nessun rito, sacro o profano, è mai riuscito a cacciarlo. Il Giorno del Diavolo oggi è un giorno di tradizioni che si rinnovano, un modo per ricordare, una messinscena intrisa di scongiuri. E se il Diavolo facesse veramente ritorno, per sconvolgere la vita già dura di chi si occupa delle greggi, e seminare discordia tra famiglie che da tempo immemorabile si guardano con diffidenza? È autunno quando John Pentecost torna a casa, al villaggio nella brughiera del Lancashire dove è cresciuto, insieme alla giovane moglie Kat, che aspetta un bambino. Il nonno, il patriarca, è appena morto, e oltre a congedarsi da lui bisogna dare una mano alla famiglia, per riportare le pecore agli ovili. John è attratto dall'idea di restare, lasciando una vita più agiata ma anche più banale, per dare continuità alla tradizione. Gli antichi rancori riemersi però rendono complicata la scelta, dividendo la famiglia di John, in cui sembra essersi insinuata la presenza del Diavolo. "Un ottimo scrittore, con mire che lo collocano un po' in disparte rispetto al mainstream letterario: uno scostamento che lo rende estremamente interessante." John Boyne, The Irish Times

Le avventure di Pinocchio
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

Collodi, Carlo - Mattotti Lorenzo - Gotti Grazia

Le avventure di Pinocchio

Bompiani, 27/03/2019

خلاصہ: Da molti anni Lorenzo Mattotti si confronta, in un processo di rielaborazione continua, con una delle figure più note della letteratura universale: Pinocchio. La storia del pezzo di legno che prende vita e la sua epopea per diventare un bambino vero sembrano trovare nel lavoro dell'illustratore una cassa di risonanza ideale. Il risultato di questo incontro eccezionale è un libro d'artista, che sa restituirci appieno non soltanto lo spirito allo stesso tempo ambiguo e fantasmagorico e l'intento profondo di Collodi, ma anche l'inventiva e la visione di Mattotti - o del Collodi visto da Mattotti.

Omero è stato qui
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

Terranova, Nadia - Vinci Vanna

Omero è stato qui

Bompiani, 27/03/2019

خلاصہ: È il lembo d'acqua che separa Messina e Reggio Calabria a unire le otto storie di questa raccolta. Scilla e Cariddi e la loro avversa fortuna, Dina e Clarenza che con coraggio hanno difeso Messina dall'attacco dei nemici, Ulisse ammaliato dalle Sirene, Cola Pesce in carne, ossa e squame: sono solo alcuni dei personaggi che da un passato lontano arrivano fino a noi, echi di racconti forse già sentiti, da custodire e raccontare ancora e ancora, perché non vengano dimenticati. L'omaggio di Nadia Terranova alla sua città, Messina, e al suo mare.

La felicità delle immagini, il peso delle parole
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

Sarchi, Alessandra

La felicità delle immagini, il peso delle parole

Bompiani, 27/03/2019

خلاصہ: Affascinante come un romanzo, documentato come un saggio accademico, La felicità delle immagini, il peso delle parole non è né l'una né l'altra cosa: è piuttosto un'acuta ricognizione di territori cari all'autrice, che da sempre fa la spola tra il mondo della scrittura e quello dell'arte. Se gli anni trenta del secolo scorso sono stati tutto un fervore di scambi e relazioni tra questi mondi, già negli anni sessanta quella temperie veniva rievocata con una sorta di nostalgia da Pasolini, che pure insieme ai colleghi ha praticato la stessa dimensione di prossimità. Moravia che non smette mai di disegnare; Calvino che insinua che chi si esprime col pennello sia più felice di chi usa la penna; Volponi che del collezionismo di quadri fa quasi una malattia. Ne esce il ritratto di un tempo vivido e interessante, ricco di idee in perenne circolazione: perché il rapporto fra parola e immagine nei testi letterari mai come oggi è attuale e ricco di implicazioni.

Il giro del '44
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

Cinquetti Nicola

Il giro del '44

Bompiani

خلاصہ: Giro d'Italia, giugno 1940. Martino segue trepido le tappe della gara insieme al nonno e al suo migliore amico. Sono tutti tifosi di Gino Bartali, ma c'è un giovane che sembra insidiarlo con una leggerezza di levriero: Coppi Fausto da Castellania. Che vincerà alla sua prima partecipazione. Ma c'è poco da gioire: il giorno dopo la fine del Giro l'Italia entra in guerra. 1944. Martino e la sua famiglia sono sfollati in campagna. Noia. Per fortuna lui ha portato la sua bici. Che gli viene rubata subito da una ragazzina perfida a capo di una banda di teppisti locali. Non è un buon inizio. Senza mai smettere di fantasticare su un suo personale Giro d'Italia disegnato dalla geografia dei libri di scuola, tra singolari commerci e movimenti oscuri di bande partigiane, osservando senza troppo capire, Martino si trova ad affrontare la realtà, più dura che mai, e cresce tutto in una volta. Un romanzo sulla vita e sulla guerra, sugli eroi di quando eravamo bambini, che restano sempre con noi, e su quella gara con la G maiuscola che è metafora di tutte le salite e di tutte le discese che punteggiano le nostre vite.

Storie per bambini perfetti
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

Parry Heide Florence - Bonora Paolo Maria - Ruzzier Sergio

Storie per bambini perfetti

Bompiani

خلاصہ: Apparsi per la prima volta nel 1985 e ora arricchiti dalle illustrazioni di Sergio Ruzzier, questi otto perfidamente deliziosi raccontini ci mostrano con pungente sagacia che essere un bambino perfetto è una bella cosa, ma ci si perde tutto il divertimento. Ruby è affidabile (per così dire). Arthur è attento (più o meno). Harry mangia le carote (sempre che ci si metta d'accordo su cosa si intende per mangiare). Gloria aiuta la mamma (esagerando un pochino), come tutti i bambini perfetti (davvero?)

A Siri con amore
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

Newman, Judith - Raimo Veronica

A Siri con amore

Bompiani, 27/03/2019

خلاصہ: Gus ha quattordici anni ed è autistico. Non guarda le persone negli occhi e saltella quando è felice, cioè quasi sempre. Quando scopre che Siri, l'assistente vocale di Apple, non solo sa reperire informazioni sulle sue varie ossessioni – treni, autobus, scale mobili, il meteo – ma può anche parlarne per ore senza mai spazientirsi, la elegge a sua migliore amica. Judith, la mamma di Gus, comincia a provare una profonda gratitudine per questa macchina premurosa dalla voce conciliante e dai modi affabili che la sottrae all'ennesima discussione sull'eventualità di tornado a Kansas City e che aiuta suo figlio a comunicare con il resto del mondo. A Siri con amore è il racconto divertente e onesto di cosa vuol dire vivere con un ragazzo fuori dall'ordinario: un ragazzo che non sa tirare la palla, abbottonarsi la camicia o usare il coltello, che a volte non sa cogliere la differenza tra realtà e fantasia, ma sa suonare Beethoven al pianoforte in maniera commovente, a cui basta andare da qualunque parte una volta sola per saper ritrovare la strada per il resto della sua vita, che a volte pensa che le macchine siano amiche, e non capisce bene cosa sia un amico in carne e ossa. Ma sente di averne, e ne vorrebbe sempre di più.

Commento al "Cratilo" di Platone
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

Proclo - Abbate Michele

Commento al "Cratilo" di Platone

Bompiani

خلاصہ: Il Commento al Cratilo di Proclo è una raccolta di appunti o di estratti (probabilmente di un allievo) dalle lezioni che il filosofo neoplatonico tenne su questo articolato e complesso dialogo di Platone. Si tratta di un testo significativo per comprendere la concezione tardo-neoplatonica relativa alla natura dei nomi e del linguaggio nel suo insieme. In esso s'intrecciano considerazioni di vario genere, di carattere non solo "linguistico" e "etimologico", ma anche e soprattutto concezioni teologiche desunte dall'interpretazione dei teonimi. La riflessione sulla natura della realtà divina, nelle sue diverse articolazioni, è strettamente connessa in questo commentario a una ripresa e rielaborazione di arcaiche concezioni mitico-sacrali sulla natura dei nomi divini, cui fa eco un'ampia serie di riferimenti a quella particolare forma di "magia filosofica" nota come teurgia. In questo testo, la riflessione di natura logico-razionale sul linguaggio viene così a fondersi, in modo affascinante e suggestivo, con prospettive di matrice magica e mistica, anche attraverso una fitta serie di citazioni e rimandi agli oscuri versi degli "Oracoli Caldaici", considerati come il prodotto della diretta comunicazione divina.

Critica del giudizio
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

Kant Immanuel - Marassi Massimo

Critica del giudizio

Bompiani

خلاصہ: La tradizione esegetica ha riservato una grande considerazione alle prime due "Critiche" di Kant, per la loro importanza in ambito conoscitivo e pratico, per la loro incidenza e ripresa nella filosofia contemporanea. Solo ultimamente la "Critica del giudizio" (1790) è apparsa in tutta la sua importanza come il coronamento del sistema kantiano del sapere, che raggiunge, proprio nella scansione e nella connessione della trilogia, la sua completa organicità. In quest'opera Kant ha scoperto il fondamento dell'esperienza estetica e del finalismo della natura e ha raggiunto l'unità della filosofia, evidenziando l'articolazione tra ragione teoretica e ragione pratica, tra il conoscere e il desiderare, tra le grandi idee del soprasensibile e la libertà. Con l'aggiunta della prima introduzione alla "Critica del giudizio".

Cusano. Opere filosofiche, teologiche e matematiche
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

Cusano Niccolò - Peroli Enrico

Cusano. Opere filosofiche, teologiche e matematiche

Bompiani

خلاصہ: Riscoperto agli inizi del Novecento come il punto di passaggio decisivo dal Medioevo all'età moderna, Niccolò Cusano (1401-1464) è il pensatore più importante e significativo del Quattrocento. Figura di dimensione europea e insieme spirito profondamente ecumenico, per la sua originale riflessione filosofica e teologica, nella quale intende percorrere una strada diversa da quella seguita dalla tradizione scolastica, per le sue tesi cosmologiche, che anticipano la rivoluzione copernicana, per la sua nuova visione dell'uomo e della creatività dello spirito umano, per la sua concezione del sapere scientifico e matematico, Cusano è un pensatore fondamentale per comprendere la genesi dell'età moderna. Il volume contiene la traduzione di tutti gli "Scritti filosofici e teologici" di Cusano e la prima versione italiana delle più importanti "Opere matematiche". La traduzione, condotta sul testo dell'edizione critica curata dall'Accademia delle Scienze di Heidelberg, è corredata di un ampio apparato di note e di un commentario sistematico ai singoli scritti.

Dignità ed eccellenza dell'uomo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

Manetti Giannozzo - Marcellino Giuseppe

Dignità ed eccellenza dell'uomo

Bompiani

خلاصہ: Il più importante e noto trattato rinascimentale sulle qualità morali, fisiche e divine dell'uomo fu redatto dall'umanista Giannozzo Manetti su committenza di Alfonso il Magnanimo. Portato a compimento nel 1452, il "De dignitate et excellentia hominis" è una vera e propria summa enciclopedica di quanto scritto dagli autori classici e cristiani sul miracolo del corpo umano e dello spirito divino che vi alberga. Contestando la tradizionale posizione medievale che additava la morte quale naturale e unica via d'uscita dalle sofferenze che tribolano la vita, Manetti si apprestò a innalzare con la sua opera un imperituro monumento all'essenza, alle virtù e alle prerogative della più perfetta tra le creature divine.

Eihei Dōgen. Poesie
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

Dōgen Eihei - Tollini Aldo

Eihei Dōgen. Poesie

Bompiani

خلاصہ: Il testo presenta la traduzione dell'intera raccolta di poesie waka in giapponese, dal titolo di Sanshō dōei comprendente sessanta poesie, più quindici poesie in cinese, dette kanshi, raccolte sotto il titolo di Sankyo, del maestro Zen giapponese Eihei Dōgen (1200-1253). Oggi il maestro Dōgen è considerato tra i maggiori pensatori del Giappone per la sua profondità di pensiero sia in ambito buddhista, sia per le sue intuizioni che spesso vanno al di là dell'ambito strettamente religioso. Ha esercitato un'enorme influenza sulla cultura giapponese ed è il capostipite di una delle maggiori scuole Zen attualmente presenti in Giappone, la Sōtō. È famoso per i suoi testi dottrinali, soprattutto lo Shōbogenzō, oggi annoverati tra i trattati di Buddhismo più studiati e apprezzati. Diversamente da questi, le poesie presentano l'aspetto più intimo del Maestro, in cui si scorgono le esitazioni, le difficoltà, ma anche la determinazione di seguire un'ardua via che porta all'illuminazione. Trattano della concreta esperienza di un grande maestro e mettono a nudo ciò che nei testi dottrinali non si trova, cioè l'esperienza del percorso della Via secondo una scansione cronologica che ci permette di seguire il percorso spirituale del Maestro fino all'ultima poesia scritta poco prima della morte. Il volume è curato da Aldo Tollini che è stato docente di lingua giapponese classica all'Università Ca' Foscari di Venezia. Si occupa di Buddhismo e di cultura giapponese medievale. Svolge anche attività di traduzione. Tra i suoi libri più recenti ricordiamo Antologia del Buddhismo giapponese (Torino 2009), Lo Zen. Storia, scuole, testi (Torino 2012), La cultura del Tè in Giappone e la ricerca della perfezione (Torino 2014) e L'ideale della Via. Samurai, monaci e poeti nel Giappone medievale (Torino 2017).

Favole a cui non badare troppo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

Parry Heide Florence - Worth Van Clief Sylvia - Ruzzier Sergio - Bonora Paolo Maria

Favole a cui non badare troppo

Bompiani

خلاصہ: Considerata ormai un classico della letteratura per ragazzi, questa raccolta di favole, impreziosite ora dalle illustrazioni di Sergio Ruzzier, hanno morali che forse non si possono propriamente definire morali. Ma non ha importanza: casomai basta non prestarci troppa attenzione.

L'ultimo scambio
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

Hollingsworth, Alyssa - Sala Gallini Mario

L'ultimo scambio

Giunti, 20/03/2019

خلاصہ: Non puoi ottenere qualcosa per niente, ma cosa succede se niente è tutto ciò che hai? Sami non vuole arrendersi: il prezioso strumento musicale di suo nonno, il rebab, unico ricordo che gli rimane del suo lontano Afghanistan, è stato rubato. E quando lo rivede in un negozio di strumenti, è in vendita a settecento dollari. Tutto ciò che Sami ha, però, è un portachiavi che un suo compagno di classe vuole a tutti i costi. E se, in cambio del portachiavi, riuscisse ad ottenere un oggetto dal valore maggiore? E se continuasse a scambiare, riuscirebbe a raccimolare i soldi che gli servono?

I ribelli di giugno
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

Antonini, Christian

I ribelli di giugno

Giunti, 20/03/2019

خلاصہ: Ispirato alla vera storia del console portoghese Aristides Sousa Mendes, che salvò 30.000 persone usando la burocrazia come scudo per i deboli. Bordeaux, giugno 1940. Marian, un piccolo ribelle di tredici anni, tra una corsa sui tetti e qualche affare combinato facendo favori in giro, ama giocare a scacchi nei giardini della città. Un giorno, proprio di fronte a lui, la banda di teppisti di Rue Costantin si para davanti a una ragazzina e a suo fratello, impedendo loro di passare. Lei si chiama Arielle, la sua famiglia è ebrea e deve raggiungere il consolato portoghese per chiedere un visto e lasciare la Francia. Da quel momento per Marian niente sarà come prima, fino a rischiare in prima persona per fare la cosa giusta.

Cucina coreana
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

Bourke, Jordan - Pyo, Rejina - Fisher Tara - De Martin Maurizia

Cucina coreana

Giunti, 20/03/2019

خلاصہ: Una celebrazione del cibo e dei sapori della Corea. Dal bibimbap al kimchi passando per pesci speziati saltati in padella, manzo marinato in salsa di soia al sesamo, frittelle ripiene, ecco una cucina armoniosa, originale, decisa e insieme rasserenante. Una cucina che esalta la leggerezza, la qualità delle materie prime, l'attenzione al potere curativo degli alimenti. Questo libro è un viaggio, attraverso le ricette più amate, per scoprire la varietà della cultura gastronomica coreana e insieme le atmosfere di un paese lontano e vicino.

Il cieco di Ortakos
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline

Niffoi, Salvatore

Il cieco di Ortakos

Giunti, 20/03/2019

خلاصہ: "Avevo capito che nessuno ama la vita quanto un non vedente che la odia." Salvatore Niffoi ci rapisce una volta di più con un romanzo breve e un racconto, due storie di cecità vissute nel paesino di Ortakos su due sentieri paralleli, ma percorsi in direzioni opposte. La prima, quella di Damianu Isperanzosu, su mastru tzecu de Ortakos, cieco dalla nascita e odiato dal padre violento e possessivo per questa sua invalidità. Una pesante croce che si aggiunge alla lunga sequela di rovesci e disgrazie da cui la sua famiglia è afflitta da generazioni. L'unica salvezza, oltre il bene viscerale che gli vuole la madre, sarà l'intelligente carità del medico e del prete del paese: Damianu andrà a scuola, imparerà a leggere con le dita, e grazie alla passione per la letteratura – che fa "immaginare i colori nascosti del mondo degli altri" – potrà andare a cercare fortuna "in continente". Ma il richiamo della propria terra, delle proprie radici, sarà irreprimibile. Un'esistenza vista con gli occhi di un cieco, intrisa di buio masticato inghiottendo dolore e rabbia, ma anche di tutto il calore e l'amore che tatto e destino gli faranno incontrare sulla strada. Fino alla notte del miracolo. La seconda, quella di Paolo, ragazzo soprannominato Pasodoble a causa della sua mania per il tango, che sceglie sin da piccolo "di non vivere la propria vita, per vivere tutte quelle degli altri attraverso i libri", e poi recludersi in convento. Ambientate in una Barbagia infera eppure meravigliosa, e narrate con una lingua cruda, lirica, sismica, due storie che hanno la propria chiave nel mistero della visione. Di chi, mettendo a rischio ogni giorno la propria vita, forse riacquista la vista perché attraverso il dolore ne ha maturata una più profonda, e di chi, come Paolo, alla fine deve perderla, perché troppo sicuro di "aver visto tutto quello che c'era da vedere".