شامل کریں: تمام مندرجہ ذیل فلٹر
× تاریخ 2006
× زبانیں Latin

مل گئے 229 دستاویزات.

Adelphoe
0 0 0
جدید کتابیں

Terentius Afer, Publius

Adelphoe ; Heautontimorumenos / Terenzio ; a cura di Lisa Piazzi

Milano : A. Mondadori, 2006

خلاصہ: Entrambe le commedie traggono il loro soggetto da opere di Menandro e negli intrecci sembrano non discostarsi dai canoni del genere: giovani innamorati, genitori che li contrastano, bambini perduti di cui si ritrovano le origini portando così al felice scioglimento finale. Ma tutta nuova è l'attenzione per la psicologia dei personaggi, indagata con finezza e con una lingua elegante e raffinata.

Vol. 1: Dalla nascita dei gemelli alla fondazione della città
0 0 0
جدید کتابیں

Vol. 1: Dalla nascita dei gemelli alla fondazione della città / introduzione di Andrea Carandini ; morfologia e commento di Paolo Carafa e Maria Teresa D'Alessio ; appendici di Paolo Carafa, Maria Teresa D'Alessio e Carlo de Simone

خلاصہ: Attorno alle origini di Roma i popoli che l'hanno costruita, subita, accettata e disprezzata hanno creato una complessa, affascinante leggenda che l'opera inaugurata dalla Fondazione Valla intende ricostruire su basi nuove. Essa si articola in tre volumi e offre al lettore un'ampia raccolta di fonti (annalistiche, antiquarie e poetiche; da Esiodo ai Padri della Chiesa) divise per mitemi o unità mitiche fondamentali, e analizzate comparativamente alla ricerca dei motivi canonici fissati dalla tradizione e di una storiografia del mito confrontata con gli scavi archeologici. Sullo sfondo, alcune domande che ci intrigano. Come nascono i miti? Rispecchiano o no la realtà? E ancora, da dove vengono il nome di Roma e di Romolo? E lui, Romolo è davvero esistito? Nel primo volume, in particolare, si ripercorrono le vicende dell'amore tra Rea Silvia e Marte; della nascita dei gemelli Romolo e Remo, poi abbandonati e allevati dalla lupa; del conflitto tra i due per la fondazione della città e della conseguente uccisione di Remo.

Manualetto di campagna elettorale
0 0 0
جدید کتابیں

Cicero, Quintus Tullius

Manualetto di campagna elettorale = Commentariolum petitionis / Quinto Tullio Cicerone ; a cura di Paolo Fedeli ; presentazione di Giulio Andreotti

Roma : Salerno, 2006

خلاصہ: È il 63 a.C, e Marco Tullio Cicerone, homo nouus, è candidato al consolato. Concorrenti sono, con altri, Gaio Antonio Ibrida e Lucio Sergio Catilina.È probabilmente in questo contesto che il fratello minore Quinto scrive il Commentariolum petitionis, un vero e proprio vademecum elettorale che prescrive all'illustre oratore una serie di norme di comportamento mirate a creare le condizioni per la non facile elezione.Marco Tullio fu eletto console. A distanza di più di venti secoli, questa testimonianza offre uno sconcertante confronto tra le tecniche di conquista del consenso praticate nell'antica Roma e quelle in uso oggi.Paolo Fedeli insegna Letteratura latina nell'Università di Bari. Editore e commentatore di Cicerone, Catullo, Orazio e Properzio, ha rivolto i suoi interessi soprattutto alla prosa d'epoca repubblicana, alla poesìa augustea e al romanzo petroniano. Con G. Cavallo e A. Giardina ha diretto, per la Salcrno Editrice, i 5 volumi de Lo Spazio Letterario di Roma Antica (1989-1991).

Vol. 1: Morfologia
0 0 0
جدید کتابیں

Vol. 1: Morfologia : 250 brani

Il punitore di se stesso
0 0 0
جدید کتابیں

Terentius Afer, Publius

Il punitore di se stesso / Publio Terenzio Afro ; introduzione di Dario Del Corno ; traduzione e note di Gabriella Gazzola

11. ed

[Milano] : Biblioteca universale Rizzoli, 2006

1BUR. Classici greci e latini

La maschera della tolleranza
0 0 0
جدید کتابیں

Symmachus, Quintus Aurelius <circa 340-402/403> - Ambrosius, santo <circa 340-397>

La maschera della tolleranza / introduzione di Ivano Dionigi ; traduzione di Alfonso Traina ; con un saggio di Massimo Cacciari

[Milano : Rizzoli], 2006

خلاصہ: Nel 384 d.C., alle soglie di un decennio fatale per le sorti del paganesimo, il prefetto di Roma Simmaco e il vescovo di Milano Ambrogio si affrontano in merito alla presenza dell'altare della Vittoria nel Senato. Simmaco, l'uomo della religione tradizionale, invoca pluralismo e tolleranza per gli dèi dell'antica Roma; Ambrogio, l'uomo della nuova fede, nega ogni possibilità di dialogo e di compromesso tra vecchia e nuova religio, censurando come segreta volontà di dominio l'appello di Simmaco alla tolleranza. Una delle prime e più significative tappe di quel dibattito sulla tolleranza che impegnerà tanta parte del pensiero moderno e contemporaneo. Con introduzione di Ivano Dionigi e un saggio di Massimo Cacciari.

La guerra contro Giugurta
0 0 0
جدید کتابیں

Sallustius Crispus, Gaius <86 a.C.-34 a.C.>

La guerra contro Giugurta / Sallustio ; traduzione e note di Lisa Piazzi ; introduzione di Graziana Brescia

Barbera, 2006

Invito alla lettura delle Confessioni di sant'Agostino
0 0 0
جدید کتابیں

Augustinus, Aurelius, santo <354-430>

Invito alla lettura delle Confessioni di sant'Agostino / testo e traduzione a cura di Giuseppe Tandoi

Milano : Punto effe, 2006

Opere
0 0 0
جدید کتابیں

Galilei, Galileo <1564-1642> - Galilei, Galileo <1564-1642>

Opere / Galielo Galilei

Ed. speciale per la Biblioteca Treccani e Il sole 24 ore, [Rist. anast.]

[Roma] : Biblioteca Treccani ; Milano : Il sole 24 ore, copyr. 2006

Fatti e detti memorabili
0 0 0
جدید کتابیں

Valerius Maximus

Fatti e detti memorabili / Valerio Massimo ; traduzione e cura Luca Canali ; prefazione Giancarlo Pontiggia

Milano : Medusa, copyr. 2006

خلاصہ: Divisa in nove libri, destinata prevalentemente alle scuole di retorica, essa appare come un ampio repertorio di exempla memorabili, una sorta di rassegna di vizi e di virtù illustrati attraverso personaggi ed episodi storici: ogni libro comprendeva infatti una serie di rubriche organizzate a loro volta in brevi paragrafi e divise generalmente in due sezioni, una dedicata agli esempi romani, l'altra agli esempi stranieri. Questi Fatti e detti memorabili godettero di vasta fortuna soprattutto in età medievale, come in genere tutte le opere che presentavano una struttura di tipo enciclopedico e una finalità edificante.

Regole per la guida dell'intelligenza
0 0 0
جدید کتابیں

Descartes, René <1596-1650>

Regole per la guida dell'intelligenza / Renè Descartes ; introduzione, traduzione, note e apparati di Lucia Urbani Ulivi

[Milano] : Fabbri, stampa 2006

Proslogion
0 0 0
جدید کتابیں

Anselmus Cantuariensis, santo <1033?-1109>

Proslogion / Anselmo d'Aosta ; con la difesa dell'insipiente da parte di Gaunilone e la risposta di Anselmo ; introduzione, traduzione e note a cura di Lorenzo Pozzi

[Milano] : Fabbri, stampa 2006

De laudibus Castri Romani et Benaci
0 0 0
جدید کتابیں

Becelli, Tomaso

De laudibus Castri Romani et Benaci = Lode di Castello Romano e del Benaco / Tommaso Becelli ; a cura di Giuliano Sala e Fabio Salandini

[Costermano] : Comune di Costermano, copyr. 2006

Baldus
0 0 0
مونوگراف

Folengo, Teofilo <1491-1544>

Baldus / di Teofilo Folengo ; a cura di Mario Chiesa

Torino : UTET libreria

خلاصہ: Folengo (1491-1544) coltivò assiduamente il genere maccheronico-goliardico, che aveva all'epoca largo seguito nella cultura veneta, riscattandone il carattere di esercizio parodistico e facendogli assumere il carattere più radicale di lingua poetica nuova. La sua opera più famosa è l'Opus maccaronicum o Maccheronee che contiene la Zanitonella, la Moscheide, una serie di epigrammi, e il Baldus. Il Baldus, che influenzò anche Rabelais, è un poema in esametri sulle avventure dell'omonimo cavaliere padano.

Baldus / di Teofilo Folengo ; a cura di Mario Chiesa. Vol. 1: I-XII
0 0 0
جدید کتابیں

Baldus / di Teofilo Folengo ; a cura di Mario Chiesa. Vol. 1: I-XII

Baldus / di Teofilo Folengo ; a cura di Mario Chiesa. Vol. 2: XIII-XXV
0 0 0
جدید کتابیں

Baldus / di Teofilo Folengo ; a cura di Mario Chiesa. Vol. 2: XIII-XXV

Le selve
0 0 0
جدید کتابیں

Statius, Publius Papinius <40-96>

Le selve / Stazio ; a cura di Luca Canali e Maria Pellegrini

Milano : A. Mondadori, 2006

خلاصہ: I cinque libri delle Silvae di Stazio andarono perduti per tutto il medioevo e solo nel 1417 l'umanista Poggio Bracciolini li ritrovò. Si tratta di una raccolta di poesie occasionali, indirizzate ad amici per nascite, matrimoni, morti, ma anche per l'acquisto di una villa o la costruzione di una piscina, o ancora la descrizione di una preziosa opera d'arte. Fresche e immediate pur nella loro perfezione artistica, queste composizioni offrono oggi un'immagine vivace dell'alta società romana e della corte imperiale del I secolo d.C

Le consolazioni
0 0 0
جدید کتابیں

Seneca, Lucius Annaeus <4 a.C.-65>

Le consolazioni / Lucio Anneo Seneca ; introduzione, traduzione e note di Alfonso Traina

Ed. riv. e aggiornata, 10. ed

[Milano : Rizzoli], 2006

خلاصہ: Condannato alla relegazione in Corsica nel 41 dall'imperatore Claudio per un ambiguo intrigo di corte, Seneca trae spunto dalla sua personale vicenda per riflettere sul destino e sulla responsabilità umana, per distinguere, nella condizione umana, ciò che è apparenza da ciò che invece è sostanza. Ne derivano pagine nella quali si fondono affetti e meditazioni, precetti di filosofia stoica e spaccati di vita romana.

Rutilii amanuensis Metris claudicantibus carmina
0 0 0
جدید کتابیں

Rutilii amanuensis Metris claudicantibus carmina : ex codice ram (XIII sec.) Einsiedeln Kloster / a cura di Renzo Baldo

[Provincia di Brescia? : s.n.], 2006 (Brescia : Fronteretro)

La guerra gallica
0 0 0
جدید کتابیں

Caesar, Gaius Iulius <102/100 a.C.-44 a.C.>

La guerra gallica / Cesare ; traduzione e note di Lorenzo Montanari ; introduzione di Giovanni Cipriani e Grazia Maria Masselli

Siena : Barbera, 2006

خلاصہ: Il De bello Gallico è il resoconto di una delle guerre più sanguinose che Roma abbia mai combattuto. Le violenze e le ripercussioni sui civili furono terribili. Eppure Cesare, che le combatté con il solo scopo di arricchirsi lui di famiglia nobile, ma di scarsa disponibilità finanziaria - e di aumentare il suo prestigio, la descrive con uno stile freddo, asettico, assolutamente privo di enfasi retorica o partecipazione emotiva. Ogni azione militare, ogni negoziato, ogni decisione di sterminare civili appare necessaria, anzi, l'unica possibile. Così il De bello Gallico si presenta ai suoi contemporanei come un'efficace apologia della dura campagna di Gallia e ai nostri occhi come una magistrale opera di propaganda politica.