Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Un buon pezzo d'intrattenimento, scorrevole ed accattivante.
Alcune licenze, nella trama, sono palesemente volute, e contribuiscono a fare della storia una sorta di moderna favola popolare: un'apologia soft degli Stati Uniti (che a dirla tutta, in questi tempi in cui l'Occidente si gloria del disgusto di sé, non fa male).
Non mancano i riferimenti all'attualità, dalle ultime elezioni falsate dalla Russia alla nostra pericolosa dipendenza dal digitale.
Il manifesto etico-politico che si può leggere in controluce non toglie comunque nulla alla godibilità e alla leggerezza del romanzo.