Giovanna Gorlani

Vedi tutti i suoi post
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Miss Islanda - Auður Ava Ólafsdóttir

La desolazione e il vuoto sono le uniche cose che mi ha lasciato questo libro: che nulla hanno a che fare con la descrizione dell'Islanda.
Mi riferisco alla povertà della scrittura, basilare, da prima elementare: o l'islandese è una lingua davvero scarna, e gli islandesi hanno poca necessità di comunicare e poche cose da descrivere, oppure.. è semplicemente un brutto libro.

Una bugia perfetta - Clare Boyd

Angosciante.
Sarà per il fatto che ho una figlia dell'età della protagonista, ma davvero è stato angosciante leggerlo, quasi sino alla fine:peccato che per il finale, che da gran bel libro lo fa diventare romanzo normale.

La natura esposta - Erri De Luca

Molto bello.
Letto dietro consiglio del curato del mo paese, che lo ha citato in una predica.
Profondo e poetico e bello.
Credo che leggerò altro di Erri de Luca: ho sempre rimandato, sbagliando mi sa...

Il miniaturista - Jessie Burton

Piacevole lettura ma senza finale: il libro sarebbe potuto finire 100 pagine prima, o cento pagine dopo, senza alcuna differenza. Quindi lascia insoddisfatti, e perplessi, imho.

R: Dodici rose a Settembre - Maurizio de Giovanni

Che De Giovanni sappia scrivere, e bene, è ormai assodato. Così come sono assodati il fatto che sappia descrivere in maniera sublime uomini, posti, ambienti.
Diverso dai quello de i Bastardi che amo, non descrive un commissariato: ma descrive, e lo fa bene..

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate