Francesca Mondelli

Biografia

Missionaria Protectiva distaccata a Brescia. Hail Bene Gesserit! Il Ketchup deve affluire.
Site: https://popveryculture.wordpress.com/

Vedi tutti i suoi post
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Lombra - Edward Carey

La conclusione del ciclo Iremonger, dove la coralità del racconto esplode, come è giusto che sia a Londra dove il numero di oggetti e persone è gigantesco a tal punto che per poter muovere le fila delle trame c'è bisogno che essi si uniscano in agglomerati, bande, eserciti e, ovviamente, Raduni. Questo fa sì che il libro, attraverso le singole storie, racconti un vero e proprio scontro di civiltà: il Pattume, figlio dell'uomo, gli si rivolta contro.

Bestiari del Medioevo - Michel Pastoureau

Un fantastico libro, non solo per le immagini contenute (molto belle, perfettamente riprodotte), ma per la chiara esposizione, sia nella introduttiva che ci spiega cosa fosse realmente un bestiario medievale e di quali aspettative cognitive e sociali fosse caricato, sia in quella dedicata a ogni animale.
Consigliatissimo.

Tito di Gormenghast - Mervyn Peake

Un libro straordinario: la vita di un castello immobile come le pietre che ne formano le mura viene minato dal germe dinamico del cambiamento. Un romanzo corale dove ogni personaggio è un'illustrazione che appassiona e disgusta il lettore.

Vetrinista... si - Bianchi, Borgatti, Polga

Un libro nato da un consorzio di professionisti del settore, un po' per formare nuovi professionisti, un po' per pubblicizzarsi agli occhi delle aziende.
Sfogliarlo più per curiosità che per reale informazion, anche perché è terribilmente obsoleto.

Il grande libro degli oggetti magici - di Raimondo Zenobio Malacruna

Il libro è un'occasione di visitare la casa di questo fanta-autore e sentire/leggere da lui i racconti in merito ai suoi fantastici oggetti lì collezionati.
Piacevole da leggere in un primo attimo, perché questi oggetti sono tutti provenienti da qualche libro fantasy della nostra infanzia e fa piacere ritrovarli; poi diviene leggermente noioso. Forse lo sono tutti i libri che hanno vocazione enciclopediche, anche se nascoste da illustrazioni e uno stile discorsivo.
Vale la pena prenderlo a prestito, però, per la bibliografia posta fine libro, la quale può essere un ottimo spunto da cui partire per qualche nuova lettura

Qualcosa nella notte - Paola Capriolo

Concentra in corti paragrafi e in uno stile che prende dall'oralità la fluidità, i periodi brevi e le iterazioni, la storia eterna dell'umanità: l'abbandono della ferinità (Enkidu) e la ricerca di un senso all'esistenza (Gilgamesh).
Interessante. Forse una più facile introduzione a letture più impegnative sull'argomento.

Il grande male - David B

Inizialmente il suo tratto pesante, marcatissimo, mi era insopportabile. Poi le sue vignette hanno iniziato ad aprirsi, differenti simbologie ad affluire e tutto ha assunto lo stile che ricorda la litografia. Il nero ha assunto valenza all'interno di una trama tragica e psicologicamente violenta.
Un libro-esperienza.

Vedi tutti

Ultimi post inseriti nel Forum

Nessun post ancora inserito nel Forum

I miei scaffali

Le mie ricerche salvate

Non vi sono ricerche pubbliche salvate