It
0 1 0
Materiale linguistico moderno

King, Stephen <1947->

It

Abstract: In una ridente e sonnolenta cittadina americana, un gruppo di ragazzini, esplorando per gioco le fogne, risveglia da un sonno primordiale una creatura informe e mostruosa: It. E quando, molti anni dopo, It ricomincia a chiedere il suo tributo di sangue, gli stessi ragazzini, ormai adulti, abbandonano famiglia e lavoro per tornare a combatterla. E l'incubo ricomincia...


Titolo e contributi: It / Stephen King

25. ed

Pubblicazione: [Milano] : Sperling Paperback, 2011

Descrizione fisica: 1315 p. ; 20 cm

EAN: 9788860615909

Data:2011

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Altri titoli:
  • Es
  • To
  • Eso
  • 22/11/63
  • King, Stephen <1947->. 11/22/63
  • Stephen King's It
  • It <serie televisiva>
  • It <film>
  • King, Stephen <1947->. [Opere]
Nota:
  • Traduzione di: It

Nomi: (Autore) (Editore)

Soggetti:

Classi: 813.54 Narrativa americana in lingua inglese. 1945-1999 [22] Horror <genere fiction>

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2011
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 5 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
PASSIRANO
  • Nota relativa all'esemplare: 26. ed.
N 813.54 KIN
CM-24398 Su scaffale Prestabile
PANDINO
  • Nota relativa all'esemplare: 25. ed., 2011
N 813.54 KIN IT
YP-25168 Su scaffale Prestabile
COCCAGLIO 813.54 KING CI-27370 Su scaffale Prestabile
PONCARALE L 813.54 KIN IT BS-8545 Su scaffale Prestabile
PADENGHE SUL GARDA N 813.54 KIN IT RC-22175 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

<< Ho dormito lì dove mi trovavo, con la testa sulle braccia, il blocco e la penna sul tavolo davanti a me. Questa mattina mi sono svegliato con il sedere insensibile e il mal di schiena, ma anche sentendomi stranamente libero… purgato da quella vecchia storia.
Poi mi sono accorto che mentre dormivo ho avuto compagnia, questa notte.
Le impronte quasi asciutte, nient’altro che vaghe tracce di fango, andavano dalla porta d’ingresso della biblioteca (che avevo chiuso a chiave come faccio sempre) al tavolo sul quale ho dormito.
Non c’erano impronte nell’altro senso.
Qualunque cosa sia stata, è venuta da me questa notte, ha lasciato il suo talismano… ed è scomparsa.
Legato alla mia lampada ho trovato un palloncino. Pieno di elio, era sospeso in un raggio di sole mattutino che entrava obliquo da una delle alte finestre.
Su di esso c’era il disegno della mia faccia, senza occhi, con il sangue che usciva da rozze orbite e un grido che deformava la bocca sulla superficie sottile e convessa.
Non ho potuto trattenere un urlo. Ha attraversato tutta la biblioteca, fatto vibrare la scala a chiocciola di ferro che sale agli scaffali superiori ed è rimbalzato verso di me.
Il palloncino è scoppiato come un colpo di fucile. >>

https://brancodilibri.wordpress.com/2018/01/29/it-stephen-king/

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.