Signoramia
2 1 0
Materiale linguistico moderno

Dallorso, Elena <giornalista> - Nicchiarelli, Francesco

Signoramia

Abstract: Inizia tutto con uno scambio di ricette. È così che Francesca, bibliotecaria milanese, conosce Fabio, ingegnere romano. Solo che il blog è quasi del tutto femminile, per cui Fabio non ci ha pensato nemmeno un secondo e, semplicemente, si è finto una donna facendo entrare in scena Maria. Doveva essere solo un gioco, il desiderio innocente di avere accesso a un circolo di persone che condividono la stessa passione per i fornelli, ma tra i due piano piano si sviluppa un'intesa. Di mail in mail, dai consigli di cucina passano a raccontarsi le loro vite: Francesca è sposata, con una famiglia caotica da gestire e una vita fin troppo pianificata; Fabio/Maria è più sregolato, single, reduce dall'ennesimo fallimento sentimentale. Diversissimi sulla carta, hanno invece un'istintiva affinità nell'approccio ai fornelli e alla vita. All'impiattamento preferiscono la sostanza e, come parola chiave, la "semplicità": ingredienti genuini e tanta cura, in cucina come nei rapporti affettivi. Protetti dalle loro tastiere e da 632 chilometri di distanza, costruiscono un'amicizia complice e giocosa, sempre più stretta. Superano perfino un incontro a Roma in cui Fabio convince un'amica a prendere il suo posto pur di coprire la sua bugia, finché la verità emerge. Faranno pace? Si innamoreranno o resteranno amici?


Titolo e contributi: Signoramia / Elena Dallorso, Francesco Nicchiarelli

Pubblicazione: Feltrinelli, 2019

Descrizione fisica: 344 p. ; 22 cm

EAN: 9788807033452

Data:2019

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: I narratori

Nomi: (Autore) (Editore) (Autore)

Soggetti:

Classi: 853.92 Narrativa italiana. 2000- [22] Lettere <genere fiction>

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2019
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 25 copie, di cui 3 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
PADENGHE SUL GARDA N 853.92 DAL SIG RC-24418 Su scaffale Prestabile
PASSIRANO 853.92 DAL CM-28945 Su scaffale Prestabile
PONTEVICO L 853.92 DAL SIG BT-38404 Su scaffale Prestabile
RIVOLTA D' ADDA N 853.92 DAL SIG YR-60650 Su scaffale Prestabile
ROVATO A_Amicizia 853.92 DAL CQ-66035 Su scaffale Prestabile
COLLIO L NAR DAL ELE TF-10860 Su scaffale Prestabile
TRIGOLO NI 853.92 DAL SIG YY-9810 Su scaffale Prestabile
SIRMIONE N 853.92 DAL SIG EY-59752 Su scaffale Prestabile
CARPENEDOLO N 853.92 DAL SIG EH-36433 Su scaffale Prestabile
VILLANUOVA SUL CLISI NARRATIVA DALLORSO Elena SX-29563 Su scaffale Prestabile
CHIARI 853.92 DAL CH-78135 Su scaffale Prestabile
CREMA C 853.92 DAL SIG YH-117672 In prestito 20/10/2020
BRESCIA - "V. GHETTI" - VIALE CADUTI DEL LAVORO NARRATIVA DAL SIG HL-42261 Su scaffale Prestabile
REZZATO N 853.92 DAL SIG EW-62594 Su scaffale Prestabile
CAPO DI PONTE N 853.92 DAL SIG VI-9348 Su scaffale Prestabile
BRESCIA - BUFFALORA DAL.E HB-19363 In prestito 22/11/2020
VEROLAVECCHIA L 853.92 DAL SIG BY-25238 Su scaffale Prestabile
VOBARNO N 853.92 DAL SIG SY-54486 Su scaffale Prestabile
RUDIANO NARRATIVA 853.92 DAL CR-21550 Su scaffale Prestabile
MAZZANO N 853.92 DAL SIG EN-44742 In prestito 19/10/2020
CINGIA DE' BOTTI N DALL SIG XE-9840 Su scaffale Prestabile
RICENGO C 853.92 DAL SIG LX-10038 Su scaffale Prestabile
GAVARDO N 853.92 DAL SIG SH-61808 Su scaffale Prestito locale
BORNO N 853.92 DAL SIG VF-9953 Su scaffale Prestabile
ERBUSCO L NAR DAL ELE OE-17857 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

La storia (non riesco a chiamare "romanzo" questa raccolta di e-mail e messaggi su WhatsApp) è leggera, carina e appetitosa, grazie soprattutto alla marea di ricette descritte nei più piccoli dettagli. Il libro si legge volentieri in due-tre ore, proprio per via dell'assenza totale di descrizioni e narrazioni. I personaggi sono abbastanza caratterizzati: li si riesce a inquadrare attraverso le risposte dei loro interlocutori; tuttavia sono alquanto stereotipati, perciò immaginarli non è difficile.
Non mi ha lasciato molto (a parte la fame), forse un pochino di curiosità. Ogni tanto ci vuole un racconto non impegnativo: mi è sembrato di guardare una commedia senza troppe pretese, che strappa comunque qualche sorriso.
Quindi come mai ho dato solo due stelle? Appunto perché non è un romanzo vero e proprio e perché l'idea non è nuova, basti pensare a "Le ho mai raccontato del vento del nord?", a "C'è posta per te", etc. L'originalità starebbe forse nelle ricette? Non saprei.
Ho apprezzato comunque molto le cinque leggi della nonna Wanda nell'appendice alla fine.

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.