Una selezione delle nuove acquisizioni disponibili al prestito in biblioteca arrivate negli ultimi 30 giorni

 

 

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Genere Saggi
× Editore Feltrinelli <casa editrice>

Trovati 1868 documenti.

Dragor Boh
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sio <1988-> - Caporali, Davide <1989->

Dragor Boh : perfect tedition / storia Sio ; disegni Dado

Shockdom, 2020

Barbara / Moto Hagio. 1
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barbara / Moto Hagio. 1

[2020]

Fa parte di: Barbara / Moto Hagio

La speranza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Malraux, André

La speranza / André Malraux ; introduzione di Enzo Golino ; traduzione e note di Giovanni Pacchiano

Bompiani, 2020

Boccadoro e la calda estate
0 0 0
Materiale linguistico moderno

D'Amaro, Armando <1956->

Boccadoro e la calda estate : Genova, 1940 / Armando D'Amaro

Frilli, 2020

Abstract: Genova, 9 giugno 1940: la città è attanagliata da un caldo soffocante e dal timore per l'entrata dell'Italia nel conflitto che già lacera i Paesi vicini. Il commissario Boccadoro viene incaricato di indagare sullo strano caso di una falsa banconota da cinquecento lire, lasciata in una cassetta delle elemosine nella chiesa di Santa Maria delle Vigne e spacciata da don Giorgio, sacerdote "orfano" della sua Valle d'Aosta. Le indagini portano presto a individuare chi ha realizzato il cliché - un noto falsario morto però anni prima - ma il caso si complica quando una coppia rimane vittima di un feroce agguato davanti al ristorante San Pietro, alla Foce: chi è la donna rimasta gravemente ferita? Quale piano si sta ordendo nell'ombra e quale ruolo vi giocano i biglietti falsi che continuano a saltare fuori? Mentre Mussolini dichiara guerra e i primi bombardamenti colpiscono Genova e Savona, Boccadoro combatte su due fronti: convincere sua moglie a "sfollare" con i figli a Calice Ligure e rincorrere un'ombra che sembra essere tornata dal passato. Sul finale incombe la sagoma possente del transatlantico Conte Rosso, che giunge in Porto per imbarcare... Anche in questo terzo avvincente romanzo (dopo Nero Dominante e Boccadoro e il cappotto rosso) della serie ambientata ai tempi del fascismo, l'autore ha ricostruito in maniera storicamente convincente sia una Genova in parte scomparsa, sia personaggi noti che interagiscono con quelli di invenzione, sia speranze, paure e ideologie allora imperanti. In queste pagine il dolore e la morte sono certo presenti, ma stemperati dai dolci momenti privati che l'umanissimo commissario cerca di donare a sua moglie Elena e ai figli Giulia, Irma e Umberto, a tratti veri dominatori della scena.

Vol. 2.: I cacciatori, i fiori e il sangue
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andolfo, Mirka <1989->

Vol. 2.: I cacciatori, i fiori e il sangue

Abstract: Il piano della misteriosa Lady Hellaine, giunta nella cittadina di Woodsburgh mentre intricati misteri e fatti orribili cominciano a farsi strada tra gli abitanti, prende forma. Ma qualcuno in città sospetta di lei e del suo misterioso passato, e un gruppo di spietati cacciatori è sulle sue tracce...

La piccola bottega del cioccolato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Moran, Jan

La piccola bottega del cioccolato / Jan Moran

Newton Compton, 2020

Abstract: 1953. Con il cuore spezzato per la misteriosa morte del marito, Celina Savoia decide di lasciare la sua città, San Francisco, e attraversare l'oceano per dare al figlio l'opportunità di conoscere la famiglia del padre, in Italia. La "Cioccolata Savoia" è famosa in tutto il mondo e Celina è sicura che, nella cornice meravigliosa della costiera amalfitana, lei e il piccolo Marco riusciranno finalmente a lasciarsi il doloroso passato alle spalle. Ma proprio quando la speranza di una nuova vita sembra accendersi nel cuore di Celina, emergono delle verità sconvolgenti che riguardano suo marito. Segreti che mettono in discussione tutte le certezze di Celina. Chi era davvero Tony Savoia? Nel tentativo di fare luce sulla vita dell'uomo che credeva di conoscere, Celina parte insieme al cognato alla ricerca di un raro seme di cacao che potrebbe rappresentare la risposta a tutte le domande che la assediano...

Giochiamo tutti insieme
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Taylor, Alice - Taylor, Thomas

Giochiamo tutti insieme / [Alice Taylor e Thomas Taylor]

Nord Sud, 2020

Abstract: I Barbabebè, partecipando a un concorso, vincono un tablet! È il momento giusto per imparare le regole della condivisione!

Nella preistoria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Taylor, Alice - Taylor, Thomas

Nella preistoria / [Alice Taylor e Thomas Taylor]

Nord Sud, 2020

Abstract: Quando i Barbapapà scoprono dei dipinti preistorici, Barbottina racconta ai suoi fratellini e sorelline la storia dei Barbapapà delle caverne e l'origine della trasformazione!

Quel prodigio di Harriet Hume
0 0 0
Materiale linguistico moderno

West, Rebecca <1892-1983>

Quel prodigio di Harriet Hume / Rebecca West ; traduzione di Francesca Frigerio

Fazi, 2020

Abstract: Harriet Hume, affascinante pianista squattrinata, mistica e stravagante, è l’essenza della femminilità; Arnold Condorex, spregiudicato uomo politico imbrigliato in un matrimonio di convenienza con la figlia di un membro del Parlamento, è un ambizioso calcolatore senza scrupoli. I due si amano: sono opposti che si attraggono, e nel corso degli anni si incontrano e si respingono, in varie stagioni e in vari luoghi di Londra, come legati da un filo sottile che non si spezza mai. La loro relazione si dipana tra il realismo dell’ambientazione cittadina e l’incanto magico della fiaba: le doti musicali di Harriet sconfinano in una stregoneria allegra e un po’ pasticciona, che le permette di leggere nel pensiero dell’amato. Quando Arnold se ne rende conto, diventa ostaggio di questo dono sovrannaturale, grazie al quale Harriet può svelare le macchinazioni politiche alle quali lui è ricorso per anni – e che ancora continuerebbe volentieri a imbastire – per fare carriera. La donna costringe l’amante a fare i conti con se stesso: Harriet è la coscienza di Arnold, la sua parte migliore; è l’integrità, il rifiuto di ogni compromesso, è tutto ciò che Arnold non può manipolare, come ha fatto con la politica e con il matrimonio.

Una giornata indimenticabile
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Taylor, Alice - Taylor, Thomas <1973->

Una giornata indimenticabile / [Alice Taylor e Thomas Taylor]

Nord Sud, 2020

Abstract: Barbalalla ha deciso di filmare tutti i componenti della sua famiglia: Barbabella e Barbottina, Barbabravo e Barbaforte, Barbazoo e Barbabarba. Dai Barbapapà, ogni giornata è indimenticabile!

Il ritorno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Armentrout, Jennifer L. <1980->

Il ritorno / Jennifer L. Armentrout ; traduzione di Francesca Campisi

2. ed.

HarperCollins, 2020

Abstract: È passato un anno da quando Seth ha stretto il suo folle patto con gli dei, accettando di mettere la propria vita al loro servizio. Da allora gli hanno affidato ogni sorta di lavoro sporco, missioni violente e sanguinose che non gli creano nessun problema di coscienza, anzi. Ora, però, Apollo ha in mente qualcosa di diverso. Vuole che protegga una ragazza, e per giunta senza sfiorarla con un dito. Il che, per uno come lui, che ha qualche problema a controllare le proprie pulsioni, potrebbe rivelarsi la sfida più difficile che abbia mai dovuto affrontare. Perché Josie non ha la minima idea dell'effetto che ha su di lui ma, quel che è peggio, non immagina neanche lontanamente l'incubo in cui sta per precipitare. E l'attrazione irresistibile che la spinge tra le braccia del bellissimo giovane dagli occhi ambrati e colmi di segreti potrebbe non essere il minore dei pericoli che l'aspettano.

La vera storia dello Schiaccianoci
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Woodfine, Katherine <1983-> - Stewart, Lizzy <illustratrice>

La vera storia dello Schiaccianoci / Katherine Woodfine, Lizzy Stewart ; traduzione di Mathilde Bonetti e Nadia Toffanello

Mondadori, 2020

Abstract: In una San Pietroburgo coperta dalla neve, la giovanissima Stani sogna di essere scelta per il ruolo da protagonista... La storia vera della prima ballerina a interpretare la parte di Clara nel celebre balletto di Tchaikovsky.

Cuore di furia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Petri, Romana <1965->

Cuore di furia / Romana Petri

Marsilio, 2020

Abstract: Il protagonista di questo romanzo è il padre di Norama Tripe ed è uno scrittore. Non lo è da subito, lo diventa quando ruba un trattore a Barcellona, scappa a Siviglia, trova lavoro in un magazzino di granaglie e lì comincia a leggere. E dopo aver tanto letto, scrive. Il padre di Norama Tripe, fuggendo a cavallo del trattore, ha lasciato dietro di sé una moglie, una domestica rimbambita e la piccola Norama Tripe, che anni dopo, quando ha imparato a leggere, vede su un giornale la foto del padre che, dal vivo, non aveva quasi mai visto. E decide di andare a cercarlo, per riprenderselo. Tuttavia il padre di Norama Tripe, che di nome fa Jorge, di paterno non ha niente. Dorme nel magazzino di granaglie nonostante il suo editore gli abbia donato una casa e nonostante abbia una devota amica, Dolores, con la quale ogni tanto va a letto e che probabilmente ama. Il padre di Norama Tripe, che è ormai un grande e venerato scrittore spagnolo, desidera restare il pessimo padre che è sempre stato, ma desidera soprattutto che la figlia non metta mai le mani su ciò che ha scritto. La teme, teme che il suo essere pessimo l'abbia resa rancorosa, non verso di lui, ma verso le parole, l'unica cosa di cui gli importi. Anche della signora Dolores gli importa, in un certo senso, perché a lei è toccata la tenacia di attenderlo per tutta la giovinezza. Dopo i libri dedicati alle vite di Jack London e Mario Petri, Romana Petri ha scritto un romanzo tutto esatto e tutto mentito che racconta anche, dal punto di vista di Norama Tripe (anagramma del nome dell'autrice), la biografia fantastica di Giorgio Manganelli, ripercorrendo, in una Spagna altrettanto fantastica, la vicenda privata e editoriale del grande scrittore. L'anagramma non è un vezzo, ma un ulteriore accenno biografico, perché se Mario Petri è stato il padre naturale di Romana Petri, Manganelli ne è stato il padre letterario. Un romanzo che racconta quanto la vita non si scelga, ma ci tocchi.

I divoratori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sgambati, Stefano

I divoratori : romanzo / Stefano Sgambati

Mondadori, 2020

Abstract: Non è una serata come le altre nel prestigioso Palazzo Senso, ristorante gourmet dell'Hotel Principe di Savoia di Milano. I piatti concepiti dallo chef Franco Ceravolo, monumento della gastronomia italiana, atterrano con grazia sui tavoli finemente apparecchiati, trasportando i clienti in un universo sensoriale stroboscopico impossibile da dimenticare. Ma nell'aria serpeggia una strana eccitazione e tutti gli occhi sono puntati verso il centro della sala, lì dove siede "una creatura di perfezione impossibile, ancestrale, l'uomo più bello che si sia mai visto". È Daniel William King, stella assoluta di Hollywood, accompagnato dalla sua bellissima moglie: la coppia di attori più ammirata, invidiata e fotografata del momento, ville da copertina, premi internazionali, figli naturali e figli adottati, ricchezza, successo e due volti assicurati per cifre che basterebbero a pagare un Pollock da Sotheby's: una grandiosa famiglia tradizionale. Condividere con loro il tempo e lo spazio di una cena non è un'opportunità o un colpo di fortuna, ma una responsabilità, un peso capace di cambiare le carte in tavola. A scoprirlo, loro malgrado, saranno Elena e Saverio - che stanno trascorrendo un avventato weekend insieme dopo essersi incontrati al funerale di una comune amica -, Giordano e Frida - uno stimato professore universitario e una sua lettrice di trent'anni più giovane - e un gruppo oscenamente rumoroso, seduto più in fondo, in disparte - la grottesca famiglia del maître, che grazie a una soffiata del figlio non si è fatta sfuggire l'occasione di osservare da vicino Mr e Mrs King. Durante il pasto, mentre in cucina e agli altri tavoli si consumano cattiverie, epifanie e piccoli traumi, al tavolo dei due divi si svolge la scena madre, perché nel cervello dell'attore più bello del mondo, all'oscuro dello sguardo altrui e lontano dalla liturgia dello spettacolo, si annida da tempo un minuscolo seme di follia, "una specie di fungo, una macchia che comincia ad allargarsi" e che devierà senza scampo le traiettorie delle vite di ciascuno dei protagonisti.

Il lusso della giovinezza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Savatteri, Gaetano <1964->

Il lusso della giovinezza / Gaetano Savatteri

Sellerio, 2020

Abstract: Irriverenti, appassionati e dissacranti ritornano con una nuova avventura i due investigatori involontari, Saverio Lamanna, giornalista senza lavoro, sarcastico e realista, e Peppe Piccionello, sua spalla, confidente e mentore. Tra ironia e sarcasmo un giallo carico di riflessioni sociali e umane.

L'assassinio del commendatore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Murakami, Haruki <1949->

L'assassinio del commendatore : edizione integrale / Murakami Haruki ; illustrato da Noma Bar ; traduzione di Antonietta Pastore

Einaudi, 2020

Abstract: Una borsa con qualche vestito e le matite per disegnare. Quando la moglie gli dice che lo lascia, il protagonista di questa storia non prende altro: carica tutto in macchina e se ne va di casa. Del resto che altro può fare? Ha trentasei anni, una donna che l'ha tradito, un lavoro come pittore di ritratti su commissione che porta avanti senza troppa convinzione dopo aver messo da parte ben altre aspirazioni artistiche, e la sensazione generale di essere un fallito. Così inizia a vagabondare nell'Hokkaidō, tra paesini di pescatori sulla costa e ryōkan (le tipiche pensioni a conduzione famigliare giapponesi) sulle montagne. Finché un vecchio amico gli offre una sistemazione: potrebbe andare a vivere nella casa del padre, lasciata vuota da quando questi è entrato in ospizio in preda alla demenza senile. Il giovane ritrattista accetta, anche perché il padre dell'amico è Amada Tomohiko, uno dei pittori più famosi e importanti del Giappone: abitare qualche tempo nella casa che fu sua, per quanto isolata in mezzo ai boschi, è una tentazione troppo forte. Quando si trasferisce lì, il nostro protagonista capisce che la sua decisione ha dato il via a una serie di eventi che cambieranno per sempre la sua vita: anzi, la sua realtà...

La passeggiata d'inverno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Antinori, Andrea <1992->

La passeggiata d'inverno = The winter promenade / Andrea Antinori

Corraini, 2020

Abstract: Fichi d'India, bambù e palme crescono lungo la Passeggiata d'Inverno, a Merano: è sempre esposta al sole e non c'è un posto migliore dove andare in inverno. Con la musica del torrente Passirio in sottofondo, vi capiterà di salutare il signor Tappeiner o fermarvi a leggere su una panchina insieme a Franz Kafka. "La Passeggiata d'Inverno" è il sesto libro della collana nata in occasione di "Primavera a Merano", evento che valorizza lo straordinario patrimonio naturale e culturale del territorio, per far scoprire - o riscoprire - Merano in modo nuovo e coinvolgente. Nel 2020 il libro esce in occasione del progetto "Muoviti a Merano" / "Meran beWegt". Andrea Antinori racconta la città a partire dalla Passeggiata d'Inverno. Il progetto trae ispirazione dal patrimonio di Ópla, l'Archivio del libro d'artista per bambini della Biblioteca Civica di Merano, che ha sede a Merano dal 1997.

Il collezionista di mondi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Trojanow, Ilija <1965->

Il collezionista di mondi : romanzo / Ilija Trojanow ; traduzione dal tedesco dii Umberto Gandini

EDT, 2020

Abstract: Sir Richard Francis Burton (1821-1890) è un ufficiale in servizio nelle colonie inglesi del diciannovesimo secolo. Collezionando avventure si spinge dove nessun viaggiatore aveva mai osato. Attraversa tre mondi: l'India, da Baroda al deserto del Sindh, le terre musulmane, da Alessandria d'Egitto alla Mecca, l'Africa orientale, da Zanzibar fino ai laghi Tanganica e Vittoria alla ricerca delle sorgenti del fiume Nilo. Diplomatico, spia, orientalista, traduttore (del Kama Sutra e delle Mille e una Notte), Burton fugge dalla noia del suo lavoro saziando la sua avidità di conoscenza. Riesce a confondersi perfettamente con le popolazioni che incontra: ne studia gli usi, i costumi, le lingue e i testi sacri. Una figura eccezionale, un eroe colto, un antropologo straordinariamente curioso e anticonformista. La perdita dei suoi diari, bruciati dalla vedova dopo la sua morte, fu un danno irreparabile non solo per i suoi biografi ma anche per la storia e l'antropologia. Il romanzo di Ilija Trojanow vuole colmare questo vuoto restituendoci la vita di Richard Burton attraverso il racconto delle persone che lo hanno conosciuto durante le sue imprese.

Dolce come il desiderio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Esquivel, Laura <1950->

Dolce come il desiderio / Laura Esquivel ; traduzione di Vera Sarzano

Garzanti, 2020

Abstract: María non ha mai conosciuto gioia più grande di quella che prova cullando il piccolo Horacio. Negli occhi del figlio vede il riflesso di una felicità e di un amore totalizzanti, mai provati prima. Non è così per il marito Carlos e il resto della famiglia che leggono in quegli stessi occhi una maledizione che potrebbe colpire ognuno di loro. Tradita da coloro di cui si è sempre fidata, María rifiuta di assecondare un atteggiamento tanto meschino. È sicura che ci sia una spiegazione e ha intenzione di cercarla. E non è sola come crede: un giorno, nella sua vita ricompare la nonna Lucía, che non vede da anni. È lei, che subito si lascia conquistare da Horacio, a offrire alla nipote un'occasione unica: trasferirsi nella tenuta di famiglia, dove è vissuta anche la loro antenata Tita, e, lì, trovare le risposte che cerca. María accetta l'invito. Tra quelle mura in cui il passato vive ancora, si imbatte nel diario di Tita, le cui pagine custodiscono ricette che profumano di cioccolato e segreti. Segreti che le parlano di un tempo lontano in cui non c'era posto per la superstizione, ma solo per la capacità dell'animo umano di guardare oltre le apparenze. Di accettare che la diversità non deve per forza pregiudicare il senso di appartenenza a un luogo o a una famiglia. Nutrendosi delle parole dell'antenata come di un cibo che conforta e rinvigorisce, María impara ad ascoltare le proprie emozioni. Di fronte a lei sta per aprirsi un futuro luminoso, ma prima deve trovare il coraggio di innamorarsi ancora.

Meravigliosi vicini
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lasserre, Hélène <1959-> - Bonotaux, Gilles <1956->

Meravigliosi vicini / Hélène Lasserre, Gilles Bonotaux ; traduzione di Paolo Cesari

Orecchio acerbo, 2020

Abstract: In quel palazzo pieno di pecore non succede granché. A raccontarci le monotone giornate, è un giovane montone che dalla finestra le osserva. Con lui, scopriamo le dinamiche di quel condominio: sgarbi, scherzi e qualche antipatia. Passa il tempo e lo scenario cambia, e non solo perché si succedono le stagioni, ma perché, al posto dei seriosi inquilini che non amano le novità ne arrivano altri...