Una selezione delle nuove acquisizioni disponibili al prestito in biblioteca arrivate negli ultimi 30 giorni

 

 

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Nomi Orecchia, Giulia <1955->
× Editore Piemme <casa editrice>

Trovati 3460 documenti.

Quarta dimensione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ritsos, Giannes <1909-1990>

Quarta dimensione / Ghiannis Ritsos

Crocetti, 2020

Armoniose bugie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Updike, John <1932-2009>

Armoniose bugie : saggi 1954-2007 / John Updike ; a cura di Giulio D'Antona

SUR, 2020

Abstract: Accanto alla sua celebrata produzione narrativa, che gli ha valso i più importanti riconoscimenti letterari americani - tra cui per due volte il Premio Pulitzer e due volte il National Book Award - John Updike si è sempre dedicato a un'intensa attività di scrittura saggistica, firmando, nell'arco di mezzo secolo, centinaia di articoli per le maggiori riviste di letteratura del suo paese, come il New Yorker e la New York Review of Books. Philip Roth, lodandone la competenza di saggista e critico, lo ha definito «il più grande uomo di lettere del nostro tempo». "Armoniose bugie", curato da Giulio D'Antona, raccoglie il meglio di questo «secondo» Updike, controparte non meno lucida e raffinata del romanziere che tutti conosciamo. Alternando riflessioni autobiografiche, saggi e conferenze sull'arte del romanzo e del racconto, recensioni e profili di scrittori - da Melville a Kafka, da Fitzgerald a Nabokov, fino allo stesso Roth, Cheever, DeLillo, Carver - ma anche dialoghi umoristici, parodie e autoparodie (un genere particolarmente congeniale alla vena satirica dell'autore), questo libro compone il ritratto inedito di un intellettuale che non ha mai smesso di difendere l'unicità dell'immaginazione creativa, il potere misterioso e irriducibile della letteratura.

Dragor Boh
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sio <1988-> - Caporali, Davide <1989->

Dragor Boh : perfect tedition / storia Sio ; disegni Dado

Shockdom, 2020

Microbiota
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Microbiota : l'amico invisibile per il tuo benessere a tutte le età / a cura di Silvia Di Maio e Federico Mereta

Gribaudo, 2020

Abstract: Sempre più ricerche evidenziano come il microbiota, cioè l'insieme dei microrganismi che popolano il nostro intestino, sia fondamentale per la salute: la flora batterica dell'intestino (chiamato non a caso "il secondo cervello") ha infatti funzione protettiva, aiuta il sistema immunitario e, a quanto sembra, influenza il nostro umore. Questo libro, realizzato in collaborazione con la Fondazione Danone, raccoglie le testimonianze di sette esperti, ognuno dei quali analizza e spiega un aspetto di questo meccanismo, raccontando in un linguaggio semplice e accessibile le basi, ma anche le scoperte più recenti: dall'importanza del microbiota nei primi tre anni di vita del bambino al rapporto fra intestino e attività fisica, passando ovviamente dalla tavola e dagli alimenti funzionali del presente e del futuro. Dalla teoria alla pratica, il libro contiene anche un menu di ricette, pensato per avviare un "ciclo detox" di una settimana, ideato specificatamente per rinforzare la flora batterica.

Barbara / Moto Hagio. 1
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barbara / Moto Hagio. 1

[2020]

Fa parte di: Barbara / Moto Hagio

La goccia che fa traboccare il vaso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La goccia che fa traboccare il vaso : la preghiera nella grande prova / a cura di Paolo Scquizzato ; contributi di Franco Barbero ... [et al.]

Gabrielli, 2020

Abstract: In un tempo di grande prova, a livello personale e collettivo, emerge con forza il bisogno di rivolgerci a una "realtà" che possa sostenerci o addirittura liberarci dal pesante fardello. Paolo Scquizzato, prete della diocesi di Pinerolo, ha scritto una lettera ad alcuni amici, sparsi in tutta Italia, da Bolzano a Palermo: Augusto Cavadi, Claudia Fanti, Paolo Farinella, Paola Lazzarini, Antonella Lumini, Alberto Maggi, Gianni Marmorini, Carlo Molari, Gianluigi Nicola, Silvano Nicoletto, Antonietta Potente, Gilberto Squizzato, Ferdinando Sudati, Antonio Thellung, Paolo Zambaldi. Ha chiesto loro un breve contributo sulla preghiera, su come poter concepire la preghiera in epoca di Covid-19 e cosa voglia dire pregare un Dio in un momento buio come questo. Si è formato un mosaico, fatto di piccole tessere, ciascuna con la sua ricchezza e con il suo tratto personale, di autori e autrici profondamente sinceri.

La speranza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Malraux, André

La speranza / André Malraux ; introduzione di Enzo Golino ; traduzione e note di Giovanni Pacchiano

Bompiani, 2020

Miniere della memoria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Miniere della memoria : scavi in archivi, depositi e biblioteche / a cura di Paolo Giulierini, Antonella Coralini, Elena Calandra

All’Insegna del Giglio, 2020

Le archeologie / Museo archeologico nazionale di Napoli ; 3

Boccadoro e la calda estate
0 0 0
Materiale linguistico moderno

D'Amaro, Armando <1956->

Boccadoro e la calda estate : Genova, 1940 / Armando D'Amaro

Frilli, 2020

Abstract: Genova, 9 giugno 1940: la città è attanagliata da un caldo soffocante e dal timore per l'entrata dell'Italia nel conflitto che già lacera i Paesi vicini. Il commissario Boccadoro viene incaricato di indagare sullo strano caso di una falsa banconota da cinquecento lire, lasciata in una cassetta delle elemosine nella chiesa di Santa Maria delle Vigne e spacciata da don Giorgio, sacerdote "orfano" della sua Valle d'Aosta. Le indagini portano presto a individuare chi ha realizzato il cliché - un noto falsario morto però anni prima - ma il caso si complica quando una coppia rimane vittima di un feroce agguato davanti al ristorante San Pietro, alla Foce: chi è la donna rimasta gravemente ferita? Quale piano si sta ordendo nell'ombra e quale ruolo vi giocano i biglietti falsi che continuano a saltare fuori? Mentre Mussolini dichiara guerra e i primi bombardamenti colpiscono Genova e Savona, Boccadoro combatte su due fronti: convincere sua moglie a "sfollare" con i figli a Calice Ligure e rincorrere un'ombra che sembra essere tornata dal passato. Sul finale incombe la sagoma possente del transatlantico Conte Rosso, che giunge in Porto per imbarcare... Anche in questo terzo avvincente romanzo (dopo Nero Dominante e Boccadoro e il cappotto rosso) della serie ambientata ai tempi del fascismo, l'autore ha ricostruito in maniera storicamente convincente sia una Genova in parte scomparsa, sia personaggi noti che interagiscono con quelli di invenzione, sia speranze, paure e ideologie allora imperanti. In queste pagine il dolore e la morte sono certo presenti, ma stemperati dai dolci momenti privati che l'umanissimo commissario cerca di donare a sua moglie Elena e ai figli Giulia, Irma e Umberto, a tratti veri dominatori della scena.

L'estate che imparammo a sparare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Filippetta, Giuseppe <consigliere parlamentare>

L'estate che imparammo a sparare : storia partigiana della Costituzione / Giuseppe Filippetta

Feltrinelli, 2020

Abstract: L'esperienza delle bande partigiane, dei ragazzi che presero in mano il fucile per farsi largo nel vuoto di sovranità dello Stato italiano. Alla fine della guerra, quando l'Assemblea costituente si insediò per lavorare alla stesura della Costituzione, dominavano le tre grandi formazioni dei rappresentanti della Democrazia cristiana, del Partito socialista e del Partito comunista. Se però si cerca di misurare l'eredità della Resistenza nella Costituzione solo attraverso le lenti dei grandi partiti, il rischio è di dimenticare l'esperienza costituente delle bande partigiane. La Resistenza, sin dai suoi inizi, è anche una guerra per la sovranità, combattuta da ciascun partigiano per evitare che il vuoto di potere lasciato dall'8 settembre venga occupato dalla Germania nazista. Con l'aiuto di un archivio straordinario di memorie e testimonianze, Giuseppe Filippetta racconta le avventure e le peripezie di chi, tra l'8 settembre 1943 e il 25 aprile 1945, costruì con coraggio, sofferenza e magari anche un po' di ingenuità le fondamenta di uno stato non più fascista.

Epidemie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Steiner, Rudolf <1861-1925>

Epidemie : testi scelti / Rudolf Steiner ; a cura di Taja Gut

Antroposofica, 2020

Abstract: La collana "Prospettive spirituali" raccoglie alcuni pensieri fondamentali attingendo all'opera di Rudolf Steiner e stimolando così nel lettore la riflessione. "Molto più che del modo in cui i bacilli e i batteri penetrano nel nostro organismo, si terrà conto di quanto forti abbiamo reso l'anima e lo spirito per resistere a queste invasioni. Questo rafforzamento della natura umana non sarà prodotto da un rimedio esterno, ma da un rimedio che proviene dall'anima e dallo spirito e che corrobora internamente l'uomo mediante un sano contenuto scientifico-spirituale."

Vol. 2.: I cacciatori, i fiori e il sangue
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andolfo, Mirka <1989->

Vol. 2.: I cacciatori, i fiori e il sangue

Abstract: Il piano della misteriosa Lady Hellaine, giunta nella cittadina di Woodsburgh mentre intricati misteri e fatti orribili cominciano a farsi strada tra gli abitanti, prende forma. Ma qualcuno in città sospetta di lei e del suo misterioso passato, e un gruppo di spietati cacciatori è sulle sue tracce...

La piccola bottega del cioccolato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Moran, Jan

La piccola bottega del cioccolato / Jan Moran

Newton Compton, 2020

Abstract: 1953. Con il cuore spezzato per la misteriosa morte del marito, Celina Savoia decide di lasciare la sua città, San Francisco, e attraversare l'oceano per dare al figlio l'opportunità di conoscere la famiglia del padre, in Italia. La "Cioccolata Savoia" è famosa in tutto il mondo e Celina è sicura che, nella cornice meravigliosa della costiera amalfitana, lei e il piccolo Marco riusciranno finalmente a lasciarsi il doloroso passato alle spalle. Ma proprio quando la speranza di una nuova vita sembra accendersi nel cuore di Celina, emergono delle verità sconvolgenti che riguardano suo marito. Segreti che mettono in discussione tutte le certezze di Celina. Chi era davvero Tony Savoia? Nel tentativo di fare luce sulla vita dell'uomo che credeva di conoscere, Celina parte insieme al cognato alla ricerca di un raro seme di cacao che potrebbe rappresentare la risposta a tutte le domande che la assediano...

Malala
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carranca, Adriana <giornalista>

Malala : la ragazza che voleva andare a scuola / Adriana Carranca ; illustrazioni di Bruna Assis Brasil

DeAgostini, 2020

Abstract: La storia di un'eroina dei giorni nostri, la più giovane vincitrice del premio Nobel per la pace, ci insegna il coraggio di lottare per la libertà e l'importanza di avere un'istruzione. Malala vive nella regione pakistana dello Swat, è la più brava della classe e ama i libri. Quando è solo una bambina, la sua vita viene sconvolta improvvisamente. Il paese cade nelle mani dei talebani, estremisti islamici che impongono rigide regole a tutti gli abitanti della valle, pena la morte. Da quel momento vengono banditi i canti, i balli e le feste. Le donne non possono più indossare abiti colorati o andare al mercato. Soprattutto, alle ragazze è vietato frequentare la scuola. Malala, però, è molto coraggiosa; suo papà Ziauddin le ha insegnato che contro le ingiustizie si può lottare ed è decisa a ribellarsi per far valere i suoi diritti e riconquistare la libertà. A undici anni, quindi, decide di usare le uniche armi di cui dispone: la penna e la parola. Apre un blog tramite il quale fa conoscere al mondo intero il dramma delle bambine dello Swat e rivendica per tutte le donne la necessità di ricevere un'istruzione. La strada che ha intrapreso non è facile e la sua vita viene gravemente messa in pericolo da un terribile attentato sullo scuolabus che la riporta a casa... Ma la sua forza e la sua determinazione saranno più forti di qualunque attacco.

Il diavolo mi accarezza i capelli
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ceretti, Adolfo <1955->

Il diavolo mi accarezza i capelli : memorie di un criminologo / Adolfo Ceretti ; con Niccolò Nisivoccia

Il Saggiatore, 2020

Abstract: Il diavolo non esiste: il male è ovunque. Prende le forme di una ragazza di sedici anni che insieme al fidanzato massacra a coltellate la madre e il fratello undicenne; veste la divisa di un gruppo di poliziotti che commette rapine e omicidi a bordo di una macchina bianca nelle notti buie della via Emilia; possiede i baffi seducenti del più imprendibile e famoso bandito della Milano del dopoguerra. Quel male, quel diavolo sotto forma di mente criminale, Adolfo Ceretti lo ha studiato per tutta la vita. Ci è entrato dentro come in un tunnel senza fondo, ha toccato con mano le sue pareti oscure, ha fissato con occhi di esperto i suoi contorni inafferrabili. "Il diavolo mi accarezza i capelli è un'immersione" nelle memorie di un grande criminologo che lavora da anni a stretto contatto con i protagonisti di alcuni tra i più celebri casi di cronaca nera del nostro passato. Ceretti ci accompagna tra scene del delitto e carceri di massima sicurezza, mostra in modo intimo e diretto il suo lavoro sul campo, gli strumenti e le tecniche per entrare in rapporto con i sospettati superandone le difese e la diffidenza. Dall'omicidio Calabresi alle Brigate rosse, da Prima linea alla Uno bianca, il suo è un racconto personale, sempre intenso e libero da pregiudizi, che si intreccia con la storia d'Italia e affronta i grandi traumi della nostra coscienza collettiva. Quella che Adolfo Ceretti ripercorre è la ricerca di tutta una vita: il tentativo di muoversi lungo il confine che separa le vittime dai carnefici, per trovare i punti di contatto tra le due parti, per capire che cosa trasforma una persona in un criminale e com'è possibile riabilitarsi. Un viaggio attraverso lo specchio del diavolo per riuscire ad abbracciare il nostro riflesso più nero.

Giochiamo tutti insieme
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Taylor, Alice - Taylor, Thomas

Giochiamo tutti insieme / [Alice Taylor e Thomas Taylor]

Nord Sud, 2020

Abstract: I Barbabebè, partecipando a un concorso, vincono un tablet! È il momento giusto per imparare le regole della condivisione!

Nella preistoria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Taylor, Alice - Taylor, Thomas

Nella preistoria / [Alice Taylor e Thomas Taylor]

Nord Sud, 2020

Abstract: Quando i Barbapapà scoprono dei dipinti preistorici, Barbottina racconta ai suoi fratellini e sorelline la storia dei Barbapapà delle caverne e l'origine della trasformazione!

In sella all'Arno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Caracciolo, Enrico <1964->

In sella all'Arno : dal verde del Casentino al blu del Tirreno in bicicletta / Enrico Caracciolo

Ediciclo, 2020

Abstract: Dalle sorgenti nel cuore del Parco delle Foreste Casentinesi alla foce a Marina di Pisa dopo aver attraversato parte della Toscana, l'Arno indica una strada di grande bellezza dove si incontrano la civiltà etrusca, Medioevo e Rinascimento, storie di uomini e donne che raccontano il Genius loci di questa terra, da Veloce il meccanico di San Giovanni Valdarno a Leonardo da Vinci, dai foderai ai bucaioli fiorentini. La Ciclovia dell'Arno e il Sentiero della Bonifica costituiscono un sistema di viabilità lenta di circa 400 km in gran parte già esistente e operativo che vedrà la luce definitiva entro poco tempo, grazie all'intervento della Regione Toscana e degli Enti locali. L'autore sogna di percorrere tutta la ciclovia con un racconto che unisce esperienze vissute a proiezioni dell'immaginario del cicloviaggiatore. Luoghi, incontri, misteri e storie seguono l'umore imprevedibile del fiume di dantesca memoria che "per mezza Toscana spazia... che nasce in Falterona e cento miglia di corso nol sazia".

Quel prodigio di Harriet Hume
0 0 0
Materiale linguistico moderno

West, Rebecca <1892-1983>

Quel prodigio di Harriet Hume / Rebecca West ; traduzione di Francesca Frigerio

Fazi, 2020

Abstract: Harriet Hume, affascinante pianista squattrinata, mistica e stravagante, è l’essenza della femminilità; Arnold Condorex, spregiudicato uomo politico imbrigliato in un matrimonio di convenienza con la figlia di un membro del Parlamento, è un ambizioso calcolatore senza scrupoli. I due si amano: sono opposti che si attraggono, e nel corso degli anni si incontrano e si respingono, in varie stagioni e in vari luoghi di Londra, come legati da un filo sottile che non si spezza mai. La loro relazione si dipana tra il realismo dell’ambientazione cittadina e l’incanto magico della fiaba: le doti musicali di Harriet sconfinano in una stregoneria allegra e un po’ pasticciona, che le permette di leggere nel pensiero dell’amato. Quando Arnold se ne rende conto, diventa ostaggio di questo dono sovrannaturale, grazie al quale Harriet può svelare le macchinazioni politiche alle quali lui è ricorso per anni – e che ancora continuerebbe volentieri a imbastire – per fare carriera. La donna costringe l’amante a fare i conti con se stesso: Harriet è la coscienza di Arnold, la sua parte migliore; è l’integrità, il rifiuto di ogni compromesso, è tutto ciò che Arnold non può manipolare, come ha fatto con la politica e con il matrimonio.

Una giornata indimenticabile
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Taylor, Alice - Taylor, Thomas <1973->

Una giornata indimenticabile / [Alice Taylor e Thomas Taylor]

Nord Sud, 2020

Abstract: Barbalalla ha deciso di filmare tutti i componenti della sua famiglia: Barbabella e Barbottina, Barbabravo e Barbaforte, Barbazoo e Barbabarba. Dai Barbapapà, ogni giornata è indimenticabile!