851.1 Poesia italiana. Origini-1375 [22]

(Classe)

Trouvés 1499 documents.

Résultats à partir d'autres recherches: Rete Bibliotecaria Bergamasca

Biondo era e bello
0 0 0
Livres modernes

Tobino, Mario <1910-1991>

Biondo era e bello / Mario Tobino ; introduzione di Giacomo Magrini ; cronologia, bibliografia e nota al testo di Paola Italia

Milano : A. Mondadori, stampa 2009

Biondo era e bello
0 0 0
Livres modernes

Tobino, Mario <1910-1991>

Biondo era e bello / Mario Tobino ; introduzione di Fausto Gianfranceschi

Milano : A. Mondadori, 1994

Biondo era e bello
0 0 0
Livres modernes

Tobino, Mario <1910-1991>

Biondo era e bello / Mario Tobino ; introduzione di Giacomo Magrini ; cronologia, bibliografia e nota al testo di Paola Italia

Mondadori, 2016

Résumé: "Da ragazzo, da adolescente, da giovane, da uomo, lessi i versi di Dante: mi rimasero addosso come il caldo del cappotto d'inverno". L'endecasillabo dantesco è un filo rosso che attraversa la vita di Tobino, con letture solitarie e condivise, e recitazioni agli amici in osteria e ai pazienti del manicomio. Biondo era e bello è una biografia personalissima che di Dante racconta soprattutto la passione politica e i fervori battaglieri, le dissipazioni amorose, i dolori e le amarezze dell'esilio, come avrebbe potuto fare un contemporaneo: l'arte di Tobino, infatti, affonda le radici nella stessa Toscana rissosa e gentile, le cui linfe nutrirono la poesia dantesca.

Biondo era e bello
0 0 0
Livres modernes

Tobino, Mario <1910-1991>

Biondo era e bello / Mario Tobino ; introduzione di Fausto Gianfranceschi

Milano : A. Mondadori, 1979

Dante per immagini
0 0 0
Livres modernes

Battaglia Ricci, Lucia <1945->

Dante per immagini : dalle miniature trecentesche ai giorni nostri / Lucia Battaglia Ricci

Einaudi, 2018

Résumé: La pratica di tradurre in immagini visive la Commedia è di lunghissima durata. Inizia con la prima diffusione dell'opera e continua tutt'oggi, sfruttando la varietà di strumenti e materiali che le diverse tecnologie continuano a fornire alla creatività dei singoli artisti. Di questa tradizione il libro offre una sistematica ricostruzione storica in prospettiva interdisciplinare, dalla quale emerge con chiarezza come il Dante per immagini costituisca un capitolo non irrilevante della storia del commento e della fortuna dell'Alighieri, oltre che dell'arte europea. Nonostante le perdite, la quantità di materiali censibili sotto il cartellino Dante per immagini è sterminata: una ricchissima produzione d’opere d’arte che dai margini dei libri si estende alle pareti di chiese e di edifici pubblici e a dipinti e disegni sui supporti piú diversi, o si fa plastica realtà in bassorilievi e sculture a tutto tondo. A dar vita a questa straordinaria produzione hanno collaborato artisti anonimi e nomi fra i piú illustri della storia dell’arte occidentale: i vari “Maestri” che fra Tre e Quattrocento con i loro minii fecero «ridere le carte» del «poema sacro», e poi Botticelli, Signorelli, Michelangelo, Zuccari, Reynolds, Füssli, Delacroix, Ingres, Rodin, Doré, Dalí, Rauschenberg, Guttuso, fino ai contemporanei Mattotti, Ferrari e Paladino. Per ognuno di essi «il Dante» è stato una sorta di pietra di paragone su cui misurarsi o al servizio del quale piegare competenze e sensibilità personali.

Biondo era e bello
0 0 0
Livres modernes

Tobino, Mario <1910-1991>

Biondo era e bello / Mario Tobino

Milano : A. Mondadori, 1974

Biondo era e bello
0 1 0
Livres modernes

Tobino, Mario <1910-1991>

Biondo era e bello / Mario Tobino ; a cura di Maria Giovanna Danielli e Lucia Fiori

Milano : A. Mondadori scuola, 1998

Dante
0 0 0
Livres modernes

Santagata, Marco <1947->

Dante : il romanzo della sua vita / Marco Santagata

A. Mondadori, 2012

Résumé: La Commedia è un'opera di finzione, ma in età medievale non esistono altre opere di finzione che registrino in modo così sistematico, tempestivo e quasi puntiglioso fatti della storia, della cronaca politica, della vita intellettuale e sociale contemporanei. E, per di più, senza temere di addentrarsi in retroscena noti solo per sentito dire o in quello che oggi chiameremmo gossip politico e di costume. Per molti aspetti, assomiglia agli odierni instant-book. Il libro di Marco Santagata costituisce, nello scenario della letteratura dantesca, una novità. Perché è, prima di tutto, l'appassionato racconto, il romanzo appunto, della tormentata e semisconosciuta esistenza di un uomo dall'io smisurato, che si sentì sempre diverso e predestinato, che in ogni amore e in ogni lutto, nella sconfitta politica e nell'esilio, e in particolare nel proprio talento, scorse un segno del destino, l'ombra di una fatalità ineludibile, la traccia di una volontà superiore. Ed è, insieme, il documentato ritratto di un Dante profondamente calato nella vita pubblica e culturale della sua città, Firenze, e nelle complesse dinamiche della storia italiana tra Due e Trecento. Grazie al sapiente intreccio di vicende storiche e private, Santagata raggiunge il duplice obiettivo di ricomporre il quadro più completo possibile del Dante padre di famiglia, filosofo, poeta, uomo di partito e di corte, e analizzare ogni sua opera alla luce del contesto storico e biografico.

Il Paradiso di Dante
0 0 0

Sermonti, Vittorio <1929-2016>

Il Paradiso di Dante / raccontato e letto da Vittorio Sermonti ; revisione di Cesare Segre

Emons audiolibri, 2018

Résumé: È un luogo comune che l'ultima tratta del pellegrinaggio oltremondano di Dante sia la più difficile e la più tediosa. "Come scongiurare che l'insofferenza concepita a scuola per la terza cantica della Commedia si perpetui lungo tutta la vita degli ex alunni, attutita appena dalle montanti ovatte dell'oblio?" Raccontando - come fa Vittorio Sermonti -la passione mentale e la sbalorditiva bellezza che distillano "le supreme pagine di poesia del più gran libro del millennio scorso": la passione mentale che fa dire a Dante ciò che non sa né può dire, la bellezza di una lingua "trasumanata" per esprimere l'inenarrabile, l'immemorabile, l'incomprensibile. Sermonti ci guida attraverso il portentoso happening di beati e di segni sacri allestito per Dante, astronauta mistico. È un viaggio nella luce e nel mistero: il mistero di un antico poeta di Firenze che sostiene di essere salito in carne e ossa nell'alto dei cieli, di essere stato contemporaneo di Dio nell'armoniosa unicità dell'Essere, di aver visto "la nostra effige" nella "luce etterna", e che, tornato sulla terra, prende carta e penna e riesce bene o male a trascriverla, quell'esperienza, a emendamento e salvazione di noi poveri fratelli futuri, in una lingua futura, a chiusa del libro sacro e comico che comincia: "Nel mezzo del cammin di nostra vita".

Guida all'Inferno
0 0 0
Livres modernes

Santagata, Marco <1947->

Guida all'Inferno / Marco Santagata

Mondadori, 2013

Résumé: L'Inferno, la cantica della Divina Commedia in cui la poesia di Dante tocca spesso le sue vette più alte, è un universo meraviglioso, illimitato e complesso nel quale, oggi forse più che in passato, è pressoché impossibile addentrarsi confidando solo nella propria capacità di orientamento. Senza un'adeguata carta topografica e una bussola efficiente, si rischia di smarrire presto la strada, come nella selva oscura che apre il poema e lo domina con la sua incombente presenza e la forza del suo valore simbolico. Il libro di Marco Santagata è il racconto, in una prosa scorrevole, coinvolgente, priva di tecnicismi, del viaggio ultraterreno di Dante, e insieme la guida teorica e pratica che fornisce gli elementi indispensabili per apprezzare i riferimenti alle vicende e all'identità dei personaggi che popolano i trentaquattro canti dell'Inferno. E, soprattutto, rivela e rende accessibile al largo pubblico l'inestimabile tesoro di emozioni, sentimenti e pensieri nascosto sotto '1 velame de li versi strani. Come un premuroso Virgilio dotato di una profonda conoscenza del testo dantesco, Santagata accompagna passo passo il lettore alla scoperta del tenebroso mondo infernale, illuminando ogni recesso di quella voragine che si creò quando Dio scagliò dal Cielo l'angelo ribelle Lucifero, e la Terra, per non essere toccata dal suo corpo immondo, si ritrasse nell'altro emisfero.

Vita di Dante
0 0 0
Livres modernes

Inglese, Giorgio <docente di letteratura italiana>

Vita di Dante : una biografia possibile / Giorgio Inglese ; con un saggio di Giuliano Milani

Carocci, 2015

Résumé: Che cosa sappiamo davvero di Dante Alighieri? Le tracce lasciate dal poeta nei documenti del suo tempo sono pochissime. Le notizie tramandate dai primi biografi intrecciano ai ricordi autentici molte fioriture leggendarie. Tracce e notizie trovano una chiave di lettura solo grazie al monumento autobiografico, non privo di interni contrasti, che l’Alighieri ha costruito nelle sue opere – dalla Vita nova alla Commedia. Senza mai dissimulare lo scarto fra critica dei documenti e interpretazione storico-letteraria, il libro disegna così il profilo di una possibile “Vita di Dante scritta da esso”.

Biondo era e bello
0 0 0
Livres modernes

Tobino, Mario <1910-1991>

Biondo era e bello / Mario Tobino ; introduzione di Fausto Gianfranceschi

Milano : A. Mondadori, 1979

Inferno
0 0 0
Livres modernes

Alighieri, Dante <1265-1321>

Inferno / Dante Alighieri ; commentato da Franco Nembrini ; illustrato da Gabriele Dell'Otto ; prefazione di Alessandro D'Avenia

Mondadori, 2018

Il Purgatorio di Dante
0 0 0

Sermonti, Vittorio <1929-2016>

Il Purgatorio di Dante / raccontato e letto da Vittorio Sermonti ; supervisione di Gianfranco Contini

Emons audiolibri, 2018

Résumé: Dante, con questa cantica seconda, conferisce sostanza, ubicazione e regime al nebuloso regno transitorio dell'oltretomba, che ha referenze assai vaghe nelle Scritture e che, dopo un millenario travaglio teologico, solo da una trentina d'anni era entrato a far parte dei dogmi della Chiesa romana. Nell'invenzione - o nella scoperta - dantesca, il Purgatorio è il monte che sorge al centro dell'emisfero australe, sotto stelle che nessun uomo ha mai visto tranne "la prima gente" (perché la sua cima è la sede del paradiso terrestre). Lo percorriamo insieme a Vittorio Sermonti, nella seconda puntata del suo "serial teologico bilingue", rivisto e integrato per questa nuova edizione. Torniamo con Dante e Virgilio a rivedere le stelle, il cielo ("dolce color d'oriental zaffiro"), "il tremolar del la marina", e ad ascoltare la musica dopo la muta tenebra della morte eterna, le grida, le lacrime, i cupi bagliori dell'Inferno e della sua commedia umana. "Ma qui la morta poesì risurga, / o sante Muse, poi che vostro sono": e grazie a Vittorio Sermonti, la poesia di Dante torna viva ai nostri orecchi (e agli occhi, e al cuore) e ci seduce con le "dolci note" della sua musica.

La Divina Commedia
0 0 0
Livres modernes

Alighieri, Dante <1265-1321>

La Divina Commedia / a cura di Giorgio P. Panini ; illustrazioni a colori di Sergio

Milano : Mondadori, 1998

La Divina commedia
0 0 0
Livres modernes

Alighieri, Dante <1265-1321>

La Divina commedia : Inferno, Purgatorio, Paradiso / Dante Alighieri

Santarcangelo di Romagna : Rusconi, copyr. 2003

Résumé: Questa edizione integrale della Divina Commedia è introdotta e commentata da Francesco De Sanctis, considerato il maggior critico letterario italiano. Praticamente si ritrovano nello stesso volume, Dante il padre della lingua e letteratura italiana e De Sanctis che con la sua Storia della Letteratura Italiana ha insegnato alla maggior parte degli italiani le qualità di poeti e scrittori.

Nove saggi danteschi
0 0 0
Livres modernes

Borges, Jorge Luis <1899-1986>

Nove saggi danteschi / Jorge Luis Borges ; a cura di Tommaso Scarano

Milano : Adelphi, copyr. 2001

Résumé: Di Dante, come di tanti altri scrittori, Borges si è dimostrato capace di dirci ciò che altrove non troveremmo, ma soprattutto di dircelo partendo da presupposti e da angolature a lui solo accessibili. Orientata - come accenna il prologo - da una sorta di innocenza, la sua lettura muove infatti da dettagli, suggestioni, spunti immaginativi per proporre, attraverso molteplici riferimenti letterari, congetture spesso eccentriche e punti di vista esclusivi e personali.

Dante e il suo secolo
0 0 0
Livres modernes

Montanelli, Indro <1909-2001>

Dante e il suo secolo / Indro Montanelli

Milano : Rizzoli, 1964

L'inferno di Dante
0 0 0
Livres modernes

Sermonti, Vittorio <1929-2016>

L'inferno di Dante / Vittorio Sermonti ; con la supervisione di Gianfranco Contini

Milano : Rizzoli, 1988

L'inferno dei guelfi e i principi del purgatorio
0 0 0
Livres modernes

Carpi, Umberto <1941-2013>

L'inferno dei guelfi e i principi del purgatorio / Umberto Carpi

Angeli, 2016

Résumé: Sempre più forte si avverte l'esigenza di contestualizzare davvero Dante, soprattutto le vicende del suo esilio, in parallelo con il progressivo costituirsi della sua ideologia imperiale e della sua nuova poetica nei cruciali e intricatissimi anni fra il 1304 e la discesa di Arrigo VII. Seguendo il susseguirsi delle esperienze biografico-politiche in stretta connessione con lo svolgersi di una scrittura riesplosa, dopo il silenzio del primissimo esilio, stimolata anche da un pubblico nuovo e diversissimo rispetto a quello della Firenze anni '80 e '90 del Duecento, l'itinerario dantesco va da Tre donne alla valletta dei principi nel Purgatorio. Un itinerario rigorosamente seguito nel suo senso politico, per la necessità di mettere a nudo lo scheletro evenemenziale e ideologico da cui è sostenuto il corpo della poetica dantesca. Uno scheletro, per l'appunto, affatto politico. Difficile intendere a fondo Dante senza aver ricomposto le ossa sparse e disordinate di quello scheletro. Che non è un ritorno alla ormai quasi centenaria distinzione crociana fra struttura e poesia, bensì una lettura della poesia in chiave politica, concettuale. Come Dante pretendeva, lui che ha sempre collegato il proprio onore di poeta alla condizione di cive.