E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Affiche tous: Tous les filtres suivants
× Public e
× Langues Latin

Trouvés 25815 documents.

Affiche les paramètres
L'arte di bere caffè
0 0 0
Livres modernes

Naironi, Antonio Fausto <1635-1707>

L'arte di bere caffè / Antonio Fausto Naironi ; introduzione, traduzione e note di Lucio Coco

Il Melangolo, 2019

Résumé: «Questo nuovo tipo di bevanda, il caffè, diffuso in tutta Europa e ora anche nella città di Roma, ha spaventato alcuni cittadini assolutamente ignari delle sue qualità e dei buoni effetti. Perciò io assai volentieri ho deciso con questo breve discorso di presentarti per tua tranquillità, lettore benevolo, questa bevanda, perché tu te ne possa servire liberamente.» L'opera di Antonio Fausto Naironi, pubblicata a Roma nel 1671, costituisce il primo trattato interamente dedicato a questo argomento. L'autore, nato a Roma ma di origini libanesi, ricostruisce la storia del caffè, prima che il suo consumo si diffondesse in Europa attraverso Venezia, fornendo suggestivi spunti sulle abitudini e le consuetudini di popoli lontani. Oltre alle sue virtù terapeutiche, viene messo in luce anche il risvolto sociale che accompagna da sempre il rito del caffè.

Ibam forte Valle Sabia...
0 0 0
Livres modernes

Ballerini, Roberto - Galvagni, Fabrizio <1956->

Ibam forte Valle Sabia... : Orazio in bresciano / Roberto Ballerini, Fabrizio Galvagni ; prefazione di Massimo Lanzini

[Compagnia delle pive], 2019

Résumé: Due vecchi insegnanti di latino si imbattono casualmente nel poeta Orazio mentre passeggia lungo le strade della Valle Sabbia; liberi dai percorsi obbligati della pratica scolastica, riscoprono in lui non solo un testimone del suo tempo, ma l’attore e il creatore originale di modelli esistenziali non estranei alla sensibilità del mondo in cui viviamo.

Architrenius
0 0 0
Livres modernes

Johannes de Hauvilla

Architrenius / Giovanni di Altavilla ; a cura di Lorenzo Carlucci e Laura Marino

Carocci, 2019

Résumé: Capolavoro del XII secolo a lungo misconosciuto, di cui qui si offre la prima traduzione italiana, il poema Architrenius (1184 ca.) di Giovanni di Altavilla narra il viaggio di un uomo alla ricerca della Natura quale responsabile dei mali umani. Il protagonista visita luoghi emblematici del vizio - la dimora di Venere, la taverna, l'università, la corte, il chiostro - e giunge infine all'isola di Tylos, dove le orazioni di antichi filosofi precedono l'aspro dialogo con la Natura matrigna. In un latino vivido e pluristilistico, quest'opera, vero prototipo della Commedia, integra le molteplici forme della letteratura coeva, dalla vena comico-realistica alle sottigliezze metafisiche, dal romanzo di formazione all'allegoria didascalica. Con sorprendente modernità, il protagonista discute le tesi del provvidenzialismo antropocentrico, assumendo accenti lucreziani e manichei, e prefigurando il Leopardi del Dialogo della Natura e di un Islandese.

Diritti e potere nella storia
0 0 0
Livres modernes

Corsetti, Carlo <1946->

Diritti e potere nella storia : dalla Magna Carta alla Carta Europea / Carlo Corsetti

Aracne, 2019

Résumé: Tra diritti umani e potere politico esiste un rapporto dialettico, tale che, nella loro urgenza di soddisfacimento, i diritti tendono a limitare il potere, che, nella sua ricerca di consolidamento, tende invece a limitare i diritti. Evidenziato e chiarito, anzitutto per via etimologica, questo conflitto perennemente latente e oscillante tra repressione e rivoluzione, il volume ricostruisce i diversi contesti storici, in cui sono state redatte e proclamate tutte le grandi carte declaratorie dei diritti umani, riportate in lingua originale e in una nuova traduzione italiana, che nel caso del Manifesto di abbandono nederlandese e della Legge dell’Habeas corpus inglese risulta essere storicamente la prima. Si giunge così alla scoperta dell’enorme importanza che ebbe quel Manifesto di abbandono, poiché esso fu ispiratore e modello del Bill of Rights inglese e della Dichiarazione d’indipendenza degli USA. Analogamente, dalla lettura comparata dei testi, emerge che tra Germania e Italia esiste un parallelismo giuridico, che dalle rivoluzioni e costituzioni del 1848–1849 giunge, attraverso le leggi razziali naziste e fasciste degli anni Trenta del Novecento, fino alle costituzioni del 1948–1949, contemporanee alla Dichiarazione universale dei diritti umani e come questa ispirate e imposte dal rifiuto delle violenze commesse e subite durante la guerra mondiale. Da questa stessa tragica esperienza ha ripreso forza e slancio il processo d’integrazione europeo, qui ricostruito con puntualità e ampiezza nei suoi fallimenti come nei suoi successi, fino alla proclamazione della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea, con cui il potere politico s’impegna a rispettare i diritti delle persone e le autorizza a citarlo in giudizio davanti a una corte indipendente da esso.

Aeneis
0 0 0
Livres modernes

Vergilius Maro, Publius <70 a.C.-19 a.C.>

Aeneis / P. Vergilius Maro ; recensuit atque apparatu critico instruxit Gian Biagio Conte

Editio altera

De Gruyter, 2019

Cicero's Paradoxa stoicorum
0 0 0
Livres modernes

Cicero, Marcus Tullius <106 a.C.-43 a.C.>

Cicero's Paradoxa stoicorum : text and philological commentary / by Daniela Galli

Carocci, 2019

Résumé: Si tratta di una breve composizione che presenta un commento a sei affermazioni paradossali del pensiero stoico, che Cicerone tenta, con la sua arte retorica, di rendere accessibili al grande pubblico dei lettori. L'impresa è stimolante per il grande oratore, soprattutto se si tiene conto che gli Stoici adoperavano sovente un linguaggio sintetico e difficile, se non addirittura astruso. La trattazione filosofica si arricchisce di una vasta esemplificazione tratta dalla storia nazionale e dai suoi personaggi più famosi nonché di una serie di ritratti, ricavati dalla vita di ogni giorno.

L'essere degli accidenti nell'eucaristia
0 0 0
Livres modernes

Duns Scotus, Ioannes <1265/1266-1308>

L'essere degli accidenti nell'eucaristia / Duns Scoto ; a cura di Davide Riserbato

Bompiani, 2019

Résumé: Al centro del trattato sull’Eucaristia di Giovanni Duns Scoto, nel IV libro del suo «Commento alle Sentenze», si trovano incastonate due questioni dedicate all’essere degli accidenti. Esse vantano un notevole interesse teoretico, non soltanto per un’adeguata comprensione della teologia eucaristica del maestro scozzese, ma soprattutto per definire la relazione da lui istituita tra metafisica e teologia, che rappresenta uno dei temi cardine del suo pensiero.

Ipse dixit
0 0 0
Livres modernes

Mazzocato, Gian Domenico <1946->

Ipse dixit : pillole di saggezza latina ad uso quotidiano / Gian Domenico Mazzocato

Editoriale programma, 2018

De rerum natura libri VI
0 0 0
Livres modernes

Lucretius Carus, Titus <94 a.C-50 a.C.>

De rerum natura libri VI / Titus Lucretius Carus ; edidit Marcus Deufert

De Gruyter, 2019

Résumé: Scomparso per secoli dalle biblioteche di letterati e sapienti ostili alle tesi epicuree, e riscoperto solo in pieno Rinascimento grazie a un umanista che ne rinvenne una copia in un monastero tedesco, il De rerum natura, poema filosofico in esametri composto da Lucrezio nel I secolo d.C, è un unicum nella storia della letteratura e del pensiero antico. Si compone di tre coppie di libri che hanno per argomento la fisica - il molteplice aggregarsi degli atomi, in un ciclo infinito di nascita e di distruzione - la natura e il cosmo. Ispirato alla tradizione greca di poemi didascalici oggi andati perduti, il De rerum natura è al contempo un'opera letteraria ricca d'immagini evocative, invenzioni linguistiche, picchi lirici e passaggi avvincenti quali la celebre fenomenologia dell'amore e la toccante descrizione della peste di Atene. Il capolavoro di Lucrezio è anche un viaggio iniziatico attraverso gli insegnamenti del maestro Epicuro. Solo conoscendo i principi che regolano la natura e l'uomo, infatti, il saggio potrà raggiungere l'unico traguardo davvero ambito: la prospettiva di prezioso distacco da cui contemplare le cose, libero dai travagli di ogni giorno, con la gioia e il sollievo dell'uomo salvo sulla riva che fissa lo sguardo sul mare in tempesta.

Opere di retorica
0 0 0
Livres modernes

Cicero, Marcus Tullius <106 a.C.-43 a.C.> - Cicero, Marcus Tullius <106 a.C.-43 a.C.>

Opere di retorica / Marco Tullio Cicerone ; introduzione, traduzione e commento a cura di Gian Enrico Manzoni

Scholé, 2019

Orationes
0 0 0
Livres modernes

Theodorus Metochites <1270-1332>

Orationes / Theodorus Metochites ; ediderunt Ioannis Polemis et Eleni Kaltsogianni

De Gruyter, 2019

La storia di Apollonio re di Tiro
0 0 0
Livres modernes

La storia di Apollonio re di Tiro / a cura di Giulio Vannini

Fondazione Lorenzo Valla : Mondadori, 2018

Résumé: «Nella città di Antiochia c'era una volta un re di nome Antioco, da cui la città stessa ebbe nome Antiochia.» Così si apre la Storia di Apollonio re di Tiro, per concludersi con un tranquillo «Dopo che fu trascorso il tempo che si è detto, morirono serenamente a conclusione di una felice vecchiaia». Sembrerebbe dunque, dal tono e dall'andamento, una favola con tanto di happy ending. Ma la trama si aggroviglia sin dal principio, dal momento in cui quello stesso Antioco, per tenersi accanto la bellissima figlia - con la quale continua, dopo averla violentata, a commettere incesto -, pone indovinelli irrisolvibili e fatali ai potenziali mariti di lei. E si complica ancora di più quando sulla scena compare Apollonio, che all'indovinello risponde senza esitazione denunciando la verità. La narrazione si fa dunque avvincente e drammatica, piena di avventure e di meraviglia: tempeste, naufragi, pirati e bordelli; morti apparenti e riconoscimenti.

La seconda georgica
0 0 0
Livres modernes

Vergilius Maro, Publius <70 a.C.-19 a.C.>

La seconda georgica / Publio Virgilio Marone ; introduzione, note di commento e traduzione a cura di Giuseppe Della Vedova

Antolini, 2018

L'Eneide di Virgilio
0 0 0
Livres modernes

Vergilius Maro, Publius <70 a.C.-19 a.C.>

L'Eneide di Virgilio / [traduzione di] Vittorio Sermonti

7. ed.

BUR, 2018

Elogio della follia
0 0 0
Livres modernes

Erasmus, Desiderius <1466/69-1536>

Elogio della follia / Erasmo da Rotterdam ; con un saggio di Roland H. Bainton ; traduzione e note di Luca D'Ascia

19. ed.

BUR, 2018

Résumé: Attraverso una critica caustica - ma al contempo ironica - del vuoto che pervade i valori acquisiti e i comportamenti dei grandi e dei sapienti, Erasmo ridefinisce l'idea di saggezza connettendola dialetticamente al suo opposto, e ci conduce, con una sorta di percorso iniziatico, alla scoperta dell'impossibilità di separare la follia dall'essenza dell'uomo. E non per caso i folli sono sempre stati tanto cari al Signore conclude Erasmo dopo aver sferrato un duro attacco al malcostume dei potenti e degli ecclesiastici, riproponendo il messaggio evangelico nella sua purezza, autenticità e forza morale.

Gli uomini non sono isole
0 0 0
Livres modernes

Ordine, Nuccio <1958->

Gli uomini non sono isole : i classici ci aiutano a vivere / Nuccio Ordine

La Nave di Teseo, 2018

Résumé: Prendendo le mosse dalla commovente meditazione di John Donne (1624) a cui si ispira il titolo del volume, Nuccio Ordine arricchisce la sua “biblioteca ideale” invitandoci a leggere (e a rileggere) altre meravigliose pagine della letteratura mondiale. Convinto che una brillante citazione possa sollecitare la curiosità dei lettori e incoraggiarli a impossessarsi dell'opera intera, Ordine prosegue la sua battaglia a favore dei classici, mostrando come la letteratura sia fondamentale per rendere l'umanità più solidale e più umana. In un'epoca segnata da brutali egoismi, dalla ripresa dei razzismi e dell'antisemitismo, dalle terribili disuguaglianze economiche e sociali, dalla paura dello "straniero", queste pagine invitano a capire che "vivere per gli altri" è un'opportunità per dare un senso forte alla nostra vita.

Ovidio 2017
0 0 0
Livres modernes

Ovidio 2017 : prospettive per il terzo millennio : atti del convegno internazionale (Sulmona, 3-6 aprile 2017) / a cura di Paolo Fedeli e Gianpiero Rosati

Ricerche&redazioni, 2018

Résumé: Ovidio è il poeta antico oggi più letto e amato nel mondo. A distanza di 2000 anni dalla sua morte Sulmona, la sua città, ha voluto dedicargli un grande convegno internazionale che ha riunito alcuni tra i maggiori studiosi del poeta latino attivi in Europa e nel mondo. Il volume, riccamente illustrato e curato da Paolo Fedeli e Gianpiero Rosati, ne racchiude gli Atti: analizzando la sua ampia e articolata produzione, si è voluto fare il punto sulla straordinaria fioritura critica che Ovidio ha conosciuto negli ultimi decenni, sugli indirizzi di ricerca oggi più produttivi e sulla diffusa e multiforme presenza dell'opera di Ovidio nelle più varie espressioni dell'arte contemporanea. Un volume con contributi provenienti dalle Università di Cambridge, Harvard, Oxford, Manchester, Munchen, Toronto, Durham, Torino, Milano-Cattolica Sacro Cuore, Padova, Firenze, Pisa-Scuola Normale Superiore, Cassino, Roma Tor Vergata, Biblioteca Apostolica Vaticana, Accademia Nazionale dei Lincei, L'Aquila, Bari, Palermo. In copertina lo straordinario "Narciso alla fonte", opera del Caravaggio.

La vita di Agricola
0 0 0
Livres modernes

Tacitus, Publius Cornelius <55/58-117> - Tacitus, Publius Cornelius <55/58-117>

La vita di Agricola ; La Germania / Tacito ; introduzione e commento di Luciano Lenaz ; traduzione di Bianca Ceva

19. ed.

BUR, 2018

Pseudolo
0 0 0
Livres modernes

Plautus, Titus Maccius <circa 250 a.C.-184 a.C.>

Pseudolo / Tito Macco Plauto ; introduzione e note di Margherita Rubino ; con un saggio di Vico Faggi ; traduzione di Vico Faggi

3. ed.

Garzanti, 2018

Epidico
0 0 0
Livres modernes

Plautus, Titus Maccius <circa 250 a.C.-184 a.C.>

Epidico / Tito Maccio Plauto ; prefazione di Cesare Questa ; introduzione di Guido Paduano ; traduzione di Mario Scandola

3. ed.

BUR, 2018

Résumé: Epidico è lo schiavo di Perifane e del figlio di questi Strattippocle. Per due volte inganna il padre per favorire gli amori del figlio e invece di essere punito sarà premiato con la libertà perché, senza volere, risce a far ritrovare a Perifane la figlia che non aveva mai conosciuto e che cercava disperatamente. Abbiamo in questa anomala commedia di Plauto il rovesciamento del detto l'inferno è lastricato di buone intenzioni. In questo caso per il furfante schiavo Epidico le cattive intenzioni hanno lastricato per lui il paradiso della libertà. Introduzione di Guido Paduano, testo latino a fronte.