843.92 Narrativa francese. 2000- [22]

(Classe)

Incluir: todos los filtros siguientes
× Fecha 2011

Encontrados 115 documentos.

Resultados de otras búsquedas: Rete Bibliotecaria Bergamasca

Metafisica dei tubi
5 0 0
Libros Modernos

Nothomb, Amélie <1967->

Metafisica dei tubi / Amelie Nothomb ; traduzione di Patrizia Galeone

11. ed

Parma : Guanda, 2011

Resumen: Un romanzo in cui l'autrice ripercorre i suoi primissimi anni di vita. Una bambina nata in Giappone da una famiglia belga, il suo passaggio da tubo con tre sole occupazioni, immobile e onnipotente quanto Dio, a creatura collerica e urlante, infine a essere umano che scopre la propria capacità di articolare pensieri e frasi. Una autobiografia che parla del primo impatto con la vita e dell'attrazione della morte, della scoperta del linguaggio e della bellezza della menzogna.

Una forma di vita
0 0 0
Libros Modernos

Nothomb, Amélie <1967->

Una forma di vita / Amelie Nothomb ; traduzione di Monica Capuani

Roma : Voland, 2011

Resumen: Quella mattina ricevetti una lettera diversa dal solito. Inizia così l'ultimo libro di Amélie Nothomb, in cui la scrittrice si confronta con un genere che conosce bene, quello epistolare. Amélie infatti passa parte del suo tempo a rispondere alle lettere dei suoi numerosissimi fan. La lettera arriva da un soldato americano di stanza a Bagdad, Melvin Mapple. Siamo agli inizi della presidenza Obama. L'uomo spera di tornare a casa. Come molti soldati americani in Iraq è afflitto dalla bulimia e da un'obesità sempre più preoccupante, legate alla paura degli attentati, all'orrore della repressione e alle costrizioni della vita militare. Poco a poco Amélie si affeziona al soldato Mapple e ai suoi compagni obesi, quelli di taglia XXXXL. Per aiutarlo a trovare una via d'uscita, gli suggerisce di praticare la body art fotografando sé stesso e il cibo in ogni momento della giornata. All'improvviso però Melvin Mapple smette di scriverle e Amélie, sconcertata, tenta di ritrovarlo... Il finale è naturalmente del tutto inatteso. In questo romanzo l'autrice torna ad affrontare temi a lei profondamente congeniali, come la bulimia, la solitudine e la fuga nella monomania.

HHhH
0 0 0
Libros Modernos

Binet, Laurent <1972->

HHhH : il cervello di Himmler si chiama Heydrich / Laurent Binet ; traduzione di Margherita Botto

Einaudi, 2011

Resumen: La storia che viene qui raccontata è una storia nota. Apparentemente nota: l'attentato a Heydrich del 27 maggio 1942. In realtà, la sensazione è quella di leggerla per la prima volta, in tutta la sua trascinante forza narrativa e nella sua drammatica verità documentaria. Il primo protagonista della storia è Reynard Heydrich, il braccio destro di Himmler, l'ideatore, nel gennaio del 1942 della Soluzione finale, lo sterminio sistematico degli ebrei. Heydrich è gerarca più spietato del Terzo Reich, il macellaio di Praga, la bestia bionda. L'uomo dall'infanzia problematica, segnata da due traumi: da una parte la voce stridula e l'aspetto effeminato che gli valsero l'appellativo di capra, e dall'altra il mistero di una presenza ebraica all'interno della sua famiglia. Ben presto il giovane Heydrich comincia a trasformarsi nell'incarnazione del ariano, ammirato da Hitler per la ferocia e per l'efficacia delle sue azioni. In rapida ascesa politica Heydrich arriva al vertice del Protettorato di Boemia e Moravia, dove si dedica allo sterminio degli ebrei e di tutti gli oppositori al regime. Ma da Londra, città in cui il governo ceco è stato esiliato, parte contro di lui l'offensiva della Resistenza che culminerà nell'Operazione Antropoide. I protagonisti indiscussi diventano allora due: i paracadutisti Jozef Gabcik e Jan Kubis, uno slovacco e l'altro ceco, ai quali viene affidato l'incarico dell'esecuzione.

Il diario segreto di Lucrezia Borgia
0 0 0
Libros Modernos

Bouflet, Joachim

Il diario segreto di Lucrezia Borgia / Joachim Bouflet

2. ed.

Newton Compton, 2011

Resumen: Nel 1519 Lucrezia si guarda indietro e fa un bilancio dei suoi 39 anni di vita. Due i fili narrativi. Da una parte la storia personale, i drammi e le gioie di una giovane donna data tre volte in sposa secondo il variare del disegno politico di un padre d'eccezione, papa Alessandro VI: nel 1492 a Giovanni Sforza di Pesaro, nel 1498 ad Alfonso d'Aragona, nel 1502 ad Alfonso d'Este. Dall'altra parte, gli eventi politici: l'avvicendarsi dei papi, la guerra contro i Francesi di Carlo VIII; l'ascesa al trono di Luigi XII; l'affermazione e poi la caduta del Valentino... Bouflet, storico, immagina il diario scritto da Lucrezia Borgia poco prima di morire.

Perchè l'amore qualche volta ha paura
0 0 0
Libros Modernos

Musso, Guillaume <1974->

Perchè l'amore qualche volta ha paura / Guillaume Musso

[Milano] : Sperling Paperback, 2011

Resumen: San Francisco, estate 1995. Gabrielle ha vent'anni, frequenta il terzo anno di università a Berkeley. Martin si è appena laureato in legge alla Sorbona, ed è in vacanza negli Stati Uniti. Si amano, con l'intensità della prima volta, quando ci si crede ancora. E come vivere un grande sogno, ebbri di felicità ma anche di paura. Paura di soffrire. Perché Martin deve tornare a casa, a Parigi. Non può più rimandare, come già ha fatto in passato, cedendo all'irresistibile richiamo di quel Resta ancora sussurrato fra i singhiozzi da Gabrielle. Così la realtà, alla fine, ha la meglio. Ed è brutale, e fa male. Parigi, settembre 1995. Il cielo è nero, è già autunno qui. Martin è appena atterrato e di colpo detesta il suo Paese, perché non è quello di Gabrielle. Per la prima volta si rende conto che stanotte non dormirà con lei. Allora le telefona, subito. E le scrive. A quei tempi una lettera d'amore impiegava dieci giorni per arrivare oltreoceano. Allora, quando si scriveva Ti amo, bisognava aspettare tre settimane la risposta. E, a vent'anni, aspettare tre settimane è assolutamente disumano. A poco a poco, le lettere di Gabrielle si fanno sempre più rare, finché non arrivano più. Natale si avvicina, e Martin le scrive un'ultima lettera, accompagnata da un biglietto aereo per New York datato 24 dicembre.

Oksa Pollock e il mondo invisibile
0 0 0
Libros Modernos

Plichota, Anne - Wolf, Cendrine

Oksa Pollock e il mondo invisibile / Anne Plichota, Cendrine Wolf ; traduzione di Marinella Magrì

[Milano] : Sperling & Kupfer, 2011

Resumen: Basta che Oksa perda per un attimo la pazienza e intorno a lei si verificano fenomeni inspiegabili. E ciò che accade dopo il suo primo giorno al St. Proximus College di Londra, la città in cui si è appena trasferita: Oksa è furiosa per le angherie del professor McGraw ed ecco che all'improvviso nella sua camera una bambola prende fuoco e uno scatolone esplode senza ragione! Spaventata da questi strani poteri, la ragazzina decide di non parlarne con nessuno. Ma quando, quella stessa sera, sulla sua pancia compare una misteriosa macchia a forma di stella, Oksa corre a confidarsi con l'adorata nonna Dragomira. E tutto si aspetterebbe tranne che trovare a casa dell'eccentrica vecchietta una bizzarra creatura simile a un elfo dal naso e dalle orecchie enormi. Oksa mette alle strette la nonna e scopre così un incredibile segreto che riguarda le origini della sua famiglia: i Pollock provengono dall'invisibile mondo di Edefia, nascosto da qualche parte sul nostro pianeta. E lei, Oksa, è la legittima erede al trono, la Prescelta. Sarà compito della nonna insegnarle a controllare i suoi poteri, affinché si realizzi ciò che tutti loro avevano atteso tanto a lungo: il ritorno di Edefia agli antichi splendori. Età di lettura: da 12 anni.

Tom, piccolo Tom
0 0 0
Libros Modernos

Constantine, Barbara <1955->

Tom, piccolo Tom / Barbara Constantine ; traduzione di Lisa Crea

Roma : Fazi, 2011

Resumen: «Qui ci sono un sacco di aspetti positivi. Gli orti dei vicini, il fiume, lo spazio per giocare. È bello.Ma se avessi una casa vera, con un bagno vero e una camera a testa... sarebbe superbello».È qui, in una roulotte, che Tom, undici anni, vive la sua adolescenza, annusando il mondo in bici, pedalando senza sosta tra la scuola e la casa dei vicini, dove nascosto nel loro giardino sbircia dalle finestre i film che guardano la sera e, per sopravvivere, ruba pomodori e patate dal loro orto. La madre ha venticinque anni e non sa né leggere né scrivere. È Tom a sostenerla, a proteggere la sua esistenza, sempre in bilico tra felicità e disincanto, avventure d’amore e incontri bizzarri. Chi è Tom? Un bambino libero e coraggioso, pronto a scovare II bene che c’è nel mondo, senza far ricorso a troppe parole, un bambino che grazie a piccoli gesti e a una fertile immaginazione sa creare attorno a sé un campo magnetico di buonumore e ottimismo, prendendo la vita che gli è capitata con stupore e meraviglia.

Come una bolla di sapone
3 0 0
Libros Modernos

Chartres, Marie

Come una bolla di sapone : romanzo / Marie Chartres

Milano : Salani, 2011

Resumen: Rose ha 15 anni e ha un segreto. Suo fratello Nathan ha dei ragni sui polmoni. Non c'è più niente da fare. I genitori sono di poco aiuto nella tragedia. Rose, invece, non si rassegna. Conosce Zeus, un ragazzo parecchio strano, le cui parole lasciano il segno nel cuore di Rose e le fanno trovare la via per accettare il dolore. L'incontro con Zeus e sua sorella Iris cambierà per sempre la vita di Rose e Nathan. Iris potrebbe essere la ragazza con cui Nathan finalmente potrà realizzare il suo ultimo desiderio: conoscere l'amore.

L'entrata di Cristo a Bruxelles
0 0 0
Libros Modernos

Nothomb, Amélie <1967->

L'entrata di Cristo a Bruxelles ; Senza nome / Amelie Nothomb

Milano : Il Sole 24 ore, 2011

L'osservatore
0 0 0
Libros Modernos

Thilliez, Franck <1973->

L'osservatore : romanzo / Franck Thilliez ; traduzione di Mara Dompè

[Milano] : Nord, 2011

Resumen: Ludovic ancora non riesce a credere alla propria fortuna: decine di vecchie pellicole, alcune risalenti all'epoca del muto, comprate per una manciata di euro. Emozionato, si precipita nella sua saletta di proiezione e fa partire una bobina senza etichetta: e se fosse il capolavoro perduto di un grande regista? Invece sullo schermo compaiono una macchia nerastra e, in alto a destra, un cerchio bianco. Poi inizia il film. Dopo alcuni istanti, Ludovic si alza, fa qualche passo, inciampa, cade a terra. Non ci vede più. E diventato cieco. Nel cuore della notte, Lucie Henebelle riceve la telefonata di un uomo che non sente da anni: è il suo ex fidanzato Ludovic che, disperato, ha chiamato un numero a caso della rubrica. Lucie si precipita da lui per accompagnarlo in ospedale poi, assecondando il suo istinto di poliziotta, decide d'indagare sull'accaduto e, per prima cosa, fa analizzare il film maledetto a un esperto, scoprendo che è pieno di violentissime immagini subliminali. Dopo pochi giorni, però, l'uomo viene barbaramente ucciso: l'assassino gli ha tagliato le mani, cavato gli occhi e messo in bocca il biglietto da visita di Lucie... Nel frattempo, nel Nord della Francia, il commissario Francie Sharko è alle prese con una serie di orribili delitti: in un cantiere, sono stati ritrovati ben cinque cadaveri, con le mani tagliate e senza occhi. Un modus operandi che secondo l'Interpol, è identico a quello di alcuni omicidi avvenuti al Cairo sedici anni prima.

Penelope non ne può più
0 0 0
Libros Modernos

Klimt, Lisa

Penelope non ne può più / Lisa Klimt ; traduzione di Giulio Lupieri

Venezia : Sonzogno, 2011

Resumen: Certe storie si ripetono attraverso i secoli. Come per esempio quella di Stéphanie, vittima della maledizione di Penelope. La nostra eroina nella vita ha tutto quello che serve: è bella, ha un lavoro invidiabile in una prestigiosa casa editrice, un appartamento nel cuore di Parigi e tante amiche che si prendono cura di lei. Ma un filo misterioso la lega a un'epoca antica e a quella sposa modello che attendeva pazientemente il ritorno del suo Ulisse. Rispetto ai tempi di Omero, sembra che siano cambiati solo gli accessori: al posto del telaio Stéphanie inganna il tempo con il telecomando, mentre il suo Ulisse - fotografo di moda - va in giro per il mondo con uno stuolo di modelle. Aspettando che lui si faccia vivo, lei se ne sta tutta la sera sul divano davanti al televisore. A farle compagnia c'è solo Telemaco, il molesto cagnetto che il fedifrago le ha regalato per il loro anniversario. Finché un fatale incontro con un uomo a metà tra Brad Pitt e George Clooney, forse inviato da Zeus in persona, muterà il destino di Stéphanie, trasformandola nella vendicatrice di tutte le penelopi. Passate, presenti e future.

Il perfezionista
0 0 0
Libros Modernos

Le Corre, Hervé <1955->

Il perfezionista / Hervè Le Corre

Milano : Piemme, 2011

Resumen: Non è bene che tutti leggano le pagine che seguono; solo pochi potranno assaporare questo frutto amaro senza rischio. Così si aprono I canti di Maldoror, opera maledetta del conte di Lautreamont, pubblicata nel 1869. Un poema in prosa intriso di male e di violenza, impastato di sangue e umori maligni. Poco dopo la pubblicazione, una serie di atroci delitti insanguina Parigi. Le vittime sono ragazzini biondi, giovanissimi, tutti morti per sventramento. L'assassino mette in pratica le gesta efferate di Maldoror, eroe malvagio dei Canti, ma questo ancora nessuno lo sa: è una raffinatezza da investigatori che la polizia non ha, in una città incendiata da focolai di ribellione. Quando il giovane Etienne, in place Vendóme, si trova faccia a faccia con l'omicida che ha appena commesso un delitto, la faccenda si complica. Perché ora lui è l'unico testimone, e in più ha in mano - non si sa come - il taccuino dell'uomo. La sua vita è in pericolo. In una Parigi stretta tra fermenti di rivolta e il nemico prussiano alle porte, il gioco è nelle mani dell'assassino e chiunque gli si avvicini non ne esce indenne. Una discesa nei meandri di una Ville Lumière cupa, tra bettole fumose, case di piacere, conciliaboli di intellettuali in preda all'oppio e riunioni carbonare, con un protagonista perversamente moderno, serial killer ante litteram, un misto tra Seven e Il silenzio degli innocenti.

L'eleganza del riccio
5 0 0

Barbery, Muriel <1969->

L'eleganza del riccio / Anna Bonaiuto e Alba Rohrwacher leggono ; [di Muriel Barbery]

Versione ridotta

Emons audiolibri, 2011

Resumen: Siamo a Parigi in un elegante palazzo abitato da famiglie dell'alta borghesia. Dalla sua guardiola assiste allo scorrere di questa vita di lussuosa vacuità la portinaia Renée, che appare in tutto e per tutto conforme all'idea stessa della portinaia: grassa, sciatta, scorbutica e teledipendente. Invece, all'insaputa di tutti, Renée è una coltissima autodidatta, che adora l'arte, la filosofia, la musica, la cultura giapponese. Poi c'è Paloma, la figlia di un ministro ottuso; dodicenne geniale, brillante e fin troppo lucida che, stanca di vivere, ha deciso di farla finita (il 16 giugno, giorno del suo tredicesimo compleanno, per l'esattezza). Fino ad allora continuerà a fingere di essere una ragazzina mediocre e imbevuta di sottocultura adolescenziale come tutte le altre. Due personaggi in incognito, quindi, diversi eppure accomunati dallo sguardo ironicamente disincantato, che ignari l'uno dell'impostura dell'altro si incontreranno grazie all'arrivo di monsieur Ozu, un ricco giapponese, il solo che saprà smascherare Renée e il suo antico, doloroso segreto.

Indovina con chi mi sposo
0 0 0
Libros Modernos

Zeniter, Alice

Indovina con chi mi sposo / Alice Zeniter ; traduzione dal francese di Silvia Manfredo ; con un'introduzione di Amara Lakhous

Roma : E/o, 2011

Resumen: La mia è la generazione di chi vivrà peggio dei suoi genitori, la generazione che non è nata con Internet, ma è cresciuta con lei, ha raggiunto la maturità con lei, io con Internet ho un rapporto tenerissimo. La mia è la generazione che non avrà più petrolio proprio ora che comincia a godersi i voli low cost. La mia è la generazione che ha festeggiato i suoi dieci anni durante il genocidio nel Rwanda. La mia è la generazione che ama acquistare tappetini per il mouse. La mia è la generazione che ha riscoperto il poker, la generazione che forse scoprirà tutte le proprietà intrinseche della materia oscura, la generazione a cui non fa più effetto l'idea di andare sulla Luna. La mia è la generazione che non ha ancora deciso se Paris Hilton è una gran figa oppure no. La mia è la generazione della crisi dei mutui subprime. La mia è la generazione del riscaldamento globale e dei documentari strappalacrime sul destino degli orsi bianchi e delle calotte polari. La mia è la generazione che diventa più povera, la generazione che paga le pensioni, la generazione che impara ad aver paura dei vecchi. La mia è la generazione che non può farsi carico di tutte le miserie del mondo.... Oggi Alice si sposa con Mad. Mad è del Mali. Sono grandi amici fin dall'infanzia, hanno giocato assieme ai giardinetti, hanno condiviso scuola e liceo, hanno vissuto insieme entusiasmi, impegno e rivolte. Sono cresciuti insieme, con tutti e contro tutti. Oggi Alice si sposa con Mad.

La parte dell'altro
0 0 0
Libros Modernos

Schmitt, Eric-Emmanuel <1960->

La parte dell'altro / Eric-Emmanuel Schmitt ; traduzione dal francese di Alberto Bracci Testasecca

Roma : Edizioni e/o, 2011

Resumen: Il male è in ognuno di noi. Per esplorare questa terrificante idea, il romanzo segue le vite parallele dell'Hitler vero e di un Hitler fittizio e buono. Quale sarebbe stato il corso della storia se l'8 ottobre del 1908 Adolf Hitler fosse stato ammesso all'Accademia di Belle Arti? Lungi dal ricostruire la storia del Terzo Reich, Schmitt duplica la figura del triste Cancelliere, gioca sull'artificio di due vite distinte che corrono in parallelo e getta una luce straniante e violenta sul retroscena affettivo, sessuale e caratteriale di un eccezionale egolatra che cerca di incarnare l'eroe nietzschiano. Sull'altro binario scorre la vita del pittore Adolf H., disgustato dalla Grande Guerra, il quale, trasferitosi a Parigi, frequenta gli artisti di avanguardia di Montparnasse, sposa un'ebrea americana e muore poi nel pacifico oblio di Santa Monica... In questa prodigiosa macchina scenica dal geniale ingranaggio costruito su un paradosso, Schmitt riesce ancora una volta a gettare nel lettore il seme del dubbio. Se fosse vissuto soltanto il pittore Adolf H. e non il suo mostruoso doppio seminatore di odio e distruzione, che cosa saremmo noi oggi?