843.92 Narrativa francese. 2000- [22]

(Classe)

Incluir: todos los filtros siguientes
× Fecha 2011
× Sujeto Famiglia <gruppi sociali>

Encontrados 6 documentos.

Resultados de otras búsquedas: Rete Bibliotecaria Bergamasca

Partie commune
0 0 0
Libros Modernos

Bordas, Camille <1987->

Partie commune : roman / Camille Bordas

J. Losfeld, 2011

  • No se puede reservar
  • Ejemplares totales: 1
  • En préstamo: 0
  • Reservas: 0

Resumen: La casa di Manin è in vendita. Dopo aver alloggiato tre generazioni di una famiglia esplosa, contiene solo un sacco di vecchie foto e oggetti sparsi che nessuno si preoccupa. Non lo vediamo più. Nonostante la solitudine e la sua situazione di ricordi, la casa di Manin non è molto sentimentale. Sente che sta affondando, che cade in rovina e, oltre, le case vicine lo ricordano costantemente. Aspetta i suoi nuovi proprietari. In fondo, come tutte le case, cerca la compagnia degli uomini, un po 'di calore, una piccola azione. Inoltre, quando Hector, un piccolo regista conversatore, arriva con sette attori che sono determinati a trasformarla in un teatro, la casa è già in cima al tabellone per le affissioni. Si lascia andare a tutto il lavoro che i suoi nuovi occupanti ritiene necessari, e la sua trasformazione graduale suscita la curiosità generale del villaggio, che non è dispiaciuto a lui. In un primo momento irritato dalla presenza di Isis, un nuovo reclutamento d? Hector, la casa sarà gradualmente attirata da questa attrice caotica accidentale e comporre con il resto della troupe un singolo pezzo che sarà molto più dell'arredamento. Questo secondo romanzo molto controllato da Camille Bordas continua l'esplorazione di quei momenti di latenza che punteggiano ogni vita, quelli in cui emergono dubbi e dove emerge il cambiamento. Essi sono considerati qui con umorismo e distacco, senza pathos né la psicologia, in un linguaggio ritmico in cui la narrazione passa di mano in mano, sostenuto da una casa nel personaggio principale, dato a tre grandi protagonisti o presi in prestito ?? tempo per un frase di oggetti, che hanno anche il loro carattere divertente. Suggerisci una modifica La casa di famiglia di Manin è in vendita. Dopo aver alloggiato tre generazioni, contiene solo un sacco di vecchie foto e oggetti sparsi di cui nessuno si preoccupa. Aspetta i suoi nuovi proprietari. In fondo, come tutte le case, cerca la compagnia degli uomini. Così, quando Hector, un regista, arriva con sette attori determinati a trasformarla in un teatro...

Mio padre fa la donna delle pulizie
0 0 0
Libros Modernos

Azzeddine, Saphia <1979->

Mio padre fa la donna delle pulizie / Saphia Azzeddine ; traduzione di Ilaria Vitali

Roma : Perrone, 2011

Resumen: Polo, 14 anni, una madre disabile e un po' assente fissata con le telenovelas, una sorella il cui unico pensiero sono i concorsi di bellezza e Priscilla, l'amica dei quartieri alti di cui è segretamente innamorato. E un padre affettuoso, ma atipico, di cui non può che vergognarsi. Per le battute fiacche, per i troppi che nella stessa frase. E perché fa la donna delle pulizie. Polo spesso, dopo la scuola, lo raggiunge per dargli una mano, perché così tornano a casa prima. E anche perché è suo padre. E tra un colpo di straccio e un giro di aspirapolvere, nella biblioteca del quartiere, cerca un riscatto nei libri. O meglio, nelle parole. Ne impara di nuove, si appunta quelle arroganti, sdegnose, trascendenti, quelle che possono farti fare la peggior figuraccia della tua vita se non ne conosci il significato. Quelle che si permettono di avere tre consonanti di fila, come astruso. O addirittura quattro, come instradare. Ma non c'è tempo per guardare, Polo è lì per pulire la biblioteca comunale e non per leggerla. Ma le parole restano e saranno la breccia per espugnare Priscilla che, chissà, forse un giorno potrebbe anche accorgersi di lui.

Demone
0 0 0
Libros Modernos

Hesse, Thierry

Demone / Thierry Hesse ; traduzione di Maurizio Ferrara

Roma : Fazi, 2011

Resumen: Parigi, novembre 2001. Alcuni giorni prima di uccidersi Lev Rotko racconta al figlio Pierre ciò che aveva ostinatamente tenuto nascosto per tutta la vita: il destino dei suoi genitori, Franz ed Elena, ebrei russi assassinati dai nazisti, e la sua fuga dall'Unione Sovietica nel 1953. Da questo momento l'esistenza di Pierre cambia, sconvolta da una penetrante brama di verità che lo spinge a ripercorrere la vita dei nonni e che gli chiede incessante: -Quali sono stati gli ultimi pensieri di Franz e di Elena?. Una rivelazione, dunque, che ha la portata di una deflagrazione: la guerra, che conosce così bene per averne scritto come inviato dai fronti più infuocati, questa volta si spinge fin dentro la sua vita intima, privata. E il demone che lo muove è tanto potente da rendergli necessario vivere un'esperienza analoga, per cui decide di recarsi in Cecenia, per scrivere un reportage. Un luogo che si rivela tragicamente perfetto per la dimensione drammatica che rappresenta. Attraverso un racconto dal respiro epico scorrono davanti ai nostri occhi la vita quotidiana in URSS, i massacri degli ebrei dell'Ucraina, la morte di Stalin, il terrorismo visto dalla prospettiva dei potenti e degli umili, l'attentato al teatro Dubrovka di Mosca. Mettendo in scena decine di personaggi, di luoghi, di epoche, Thierry Hesse trasforma la nostra attualità in Storia e la Storia in romanzo, sulla scia dei più grandi scrittori del Novecento.

La ballata di Lila K
0 0 0
Libros Modernos

Le Callet, Blandine <1969->

La ballata di Lila K / Blandine Le Callet ; traduzione di Paola Checcoli

Barbès, 2011

Resumen: Dal giorno in cui degli uomini vestiti di nero l'hanno brutalmente strappata a sua madre e portata in un misterioso posto, per metà collegio e per metà prigione, Lila ha dimenticato tutto della sua vita precedente. La ragazza, particolarmente sensibile, asociale e dotata, ha una sola ossessione: ritrovare sua madre e la sua memoria perduta. In una società repressiva in cui i libri non hanno più diritto di cittadinanza e i sentimenti non hanno posto, Lila comincia la sua ricerca e il suo caotico apprendistato. La sua traiettoria incrocerà quella di numerosi personaggi, tra i quali un maestro erudito e provocatore, un educatore convenzionale e devoto, un gatto multicolore... Romanzo di formazione che mescola suspense, storia d'amore e critica sociale e politica...

Troppa fortuna
4 0 0
Libros Modernos

Vignal, Hélène <1968->

Troppa fortuna / Helene Vignal ; traduzione di Mirella Piacentini

Este (PD) : Camelopardus, 2011

Resumen: Hélène Vignal racconta con estrema delicatezza la storia vera della propria prima adolescenza, quando i genitori, interamente assorbiti dalla partecipazione a un movimento segreto, probabilmente una setta, conducono la famiglia a una vita al confine tra libertà e costrizione. Nonostante continui ad affermare la propria fortuna di appartenere a quella realtà, la protagonista coglie sempre più le contraddizioni, i silenzi, le menzogne degli adulti. In paese c'è una grande casa, dietro i muri alti. Per entrare, bisogna far passare la mano in uno sportellino, nel portone di fronte alla drogheria, e tirare la levetta. È un passaggio segreto, per gente non comune, come noi. È proibito dire agli altri quello che succede dietro questi muri alti. Anche se è qualcuno di famiglia, anche se hai troppa voglia di farlo. Età di lettura: da 12 anni.

L'eleganza del riccio
5 0 0

Barbery, Muriel <1969->

L'eleganza del riccio / Anna Bonaiuto e Alba Rohrwacher leggono ; [di Muriel Barbery]

Versione ridotta

Emons audiolibri, 2011

Resumen: Siamo a Parigi in un elegante palazzo abitato da famiglie dell'alta borghesia. Dalla sua guardiola assiste allo scorrere di questa vita di lussuosa vacuità la portinaia Renée, che appare in tutto e per tutto conforme all'idea stessa della portinaia: grassa, sciatta, scorbutica e teledipendente. Invece, all'insaputa di tutti, Renée è una coltissima autodidatta, che adora l'arte, la filosofia, la musica, la cultura giapponese. Poi c'è Paloma, la figlia di un ministro ottuso; dodicenne geniale, brillante e fin troppo lucida che, stanca di vivere, ha deciso di farla finita (il 16 giugno, giorno del suo tredicesimo compleanno, per l'esattezza). Fino ad allora continuerà a fingere di essere una ragazzina mediocre e imbevuta di sottocultura adolescenziale come tutte le altre. Due personaggi in incognito, quindi, diversi eppure accomunati dallo sguardo ironicamente disincantato, che ignari l'uno dell'impostura dell'altro si incontreranno grazie all'arrivo di monsieur Ozu, un ricco giapponese, il solo che saprà smascherare Renée e il suo antico, doloroso segreto.