Verdi, Giuseppe <1813-1901>

(Persona)

Encontrados 971 documentos.

Resultados de otras búsquedas: Rete Bibliotecaria Bergamasca

Verdi a Parigi
0 0 0
Libros Modernos

Isotta, Paolo <1950-2021>

Verdi a Parigi / Paolo Isotta

Marsilio, 2020

Resumen: Quando Verdi conseguì il primo grande successo col Nabucco, il genere di melodramma che s'era imposto era di origine francese, pur se fondato in prevalenza da italiani: il Grand-Opéra. La creazione di tale modello si deve ai sommi Cherubini, Spontini, Rossini; esso viene raccolto da Auber, Meyerbeer, Halévy, Donizetti. Ma Verdi ha una personalità di ferro. Pur influenzato dai predecessori, adotta il modello quale cornice esterna e lo riempie di contenuti stilistici, drammatici e psicologici soltanto suoi. Poi addirittura lo rovescia. Al tipico, al «caratteristico», e al diverso sostituisce la sintesi, il nesso e la velocità drammatici. Al carattere stereotipo dei personaggi contrappone la irriproducibilità e la ricerca del Vero drammatico: non imitato bensì trasceso per mezzo dell'arte: la sua formula è «inventare il Vero». In ciò la sua creazione è coerente per decenni. Il suo successo lo fece quasi subito desiderare dall'Opéra di Parigi. Il Maestro si concesse di rado a partire dal 1847, ma in francese sono alcuni dei suoi capolavori. Questo libro parte dai rapporti di Verdi con l'Opera francese, la cultura, l'ambiente e la società francesi, per tentare di fare del compositore un ritratto generale, estetico e anche politico: e di molti capolavori in qualche modo connessi con la Francia, a partire dalla Traviata, fa una distesa narrazione e interpretazione.

Il mio piccolo Verdi
0 0 0
Libros Modernos

Collet, Emilie

Il mio piccolo Verdi / Emilie Collet ; disegni di Séverine Cordier

Gallucci, 2019

Resumen: Le più belle melodie di Verdi.

Sempreverdi
0 0 0

Sermonti, Vittorio <1929-2016>

Sempreverdi : 14 opere in forma di racconto / scritte e lette da Vittorio Sermonti

Emons audiolibri, 2019

Resumen: Con uno stile rafinato e trascinante, Vittorio Sermonti spiega al popolo tutte le opere di Verdi, da Oberto, conte di San Bonifacio del 1839 a Falstaff del 1893. Nella quindicina di pagine dedicate a ciascun titolo, Sermonti riesce a concentrare il racconto della trama, l'analisi dei personaggi, la sottolineatura delle bellezze musicali, i riferimenti alla vita o alle lettere di Verdi, gli accenni alle vicende del libretto e alle sue fonti, le notizie sulle prime esecuzioni e sui cantanti, le annotazioni storiche sull'Italia del Risorgimento, raccogliendo parole, frasi e costrutti del libretto, con effetti umoristici e non di rado comici.

Meno grigi più verdi
0 0 0
Libros Modernos

Mattioli, Alberto <1969->

Meno grigi più verdi : come un genio ha spiegato l'Italia agli italiani / Alberto Mattioli

Garzanti, 2019

Resumen: Giuseppe Verdi è il più celebre e popolare tra gli operisti: i suoi melodrammi continuano a essere rappresentati nei teatri di tutto il mondo. Ma Verdi è stato anche qualcosa di più: insieme a pochi altri grandi compatrioti (Machiavelli, Leopardi, Fellini) ha saputo descrivere gli italiani non per come credono di essere, ma per come sono veramente. Le opere del genio di Busseto sono i modelli dei nostri (tanti) vizi e delle nostre (poche) virtù: la prima scena del Rigoletto sembra svolgersi durante una delle cene eleganti di Arcore; il protagonista di Un ballo in maschera è l’archetipo del bamboccione di provincia, già pronto per comparire nei Vitelloni; Radamès è il ragazzo di buona famiglia che si innamora della colf immigrata Aida invece che di un mezzosoprano socialmente compatibile. E nei suoi capolavori tutti, fra una cavatina e un duetto, ritroviamo atmosfere, situazioni e istituzioni che sono, nel bene e nel male, tipicamente italiane: la famiglia, il rapporto con le donne e con la Chiesa, la noia della provincia, il ruolo degli intellettuali, il peso del denaro.

Io, Verdi
0 0 0
Libros Modernos

Bertella, Clara <cantante lirica> - Cominetti, Ennio <1957->

Io, Verdi : mi racconto / Clara Bertella, Ennio Cominetti

2. ed.

EurArte, 2018

Resumen: Biografia di Giuseppe Verdi raccontata in prima persona

Meno grigi più verdi
0 0 0
Libros Modernos

Mattioli, Alberto <1969->

Meno grigi più verdi : come un genio ha spiegato l'Italia agli italiani / Alberto Mattioli

Garzanti, 2018

Resumen: Giuseppe Verdi è il più celebre e popolare tra gli operisti: i suoi melodrammi continuano a essere rappresentati nei teatri di tutto il mondo. Ma Verdi è stato anche qualcosa di più: insieme a pochi altri grandi compatrioti (Machiavelli, Leopardi, Fellini) ha saputo descrivere gli italiani non per come credono di essere, ma per come sono veramente. Le opere del genio di Busseto sono i modelli dei nostri (tanti) vizi e delle nostre (poche) virtù: la prima scena del Rigoletto sembra svolgersi durante una delle cene eleganti di Arcore; il protagonista di Un ballo in maschera è l’archetipo del bamboccione di provincia, già pronto per comparire nei Vitelloni; Radamès è il ragazzo di buona famiglia che si innamora della colf immigrata Aida invece che di un mezzosoprano socialmente compatibile. E nei suoi capolavori tutti, fra una cavatina e un duetto, ritroviamo atmosfere, situazioni e istituzioni che sono, nel bene e nel male, tipicamente italiane: la famiglia, il rapporto con le donne e con la Chiesa, la noia della provincia, il ruolo degli intellettuali, il peso del denaro.

Falstaff
0 0 0
Libros Modernos

Verdi, Giuseppe <1813-1901> - Frasca, Simone <1961->

Falstaff / G. Verdi ; illustrazioni Simone Frasca

Hachette, 2018

Resumen: Falstaff è un pancione vanitoso e pieno di sé: crede che nessuna donna possa resistere al suo fascino e finisce per corteggiarne due insieme: ma esse sono molto amiche e gli preparano un bello scherzetto… Falstaff è l’ultima opera di Giuseppe Verdi: sebbene il grande maestro abbia scritto soprattutto opere drammatiche, questo suo lavoro comico è un capolavoro, preso a modello nel suo genere.

Aida
0 0 0
Libros Modernos

Verdi, Giuseppe <1813-1901> - Bellacicco, Cristina <illustratrice>

Aida / G. Verdi ; illustrazioni Cristina Bellacicco

Hachette, 2018

Resumen: Radamès e Aida sono perdutamente innamorati l’uno dell’altra, ma appartengono a popoli diversi, che sono in guerra tra loro: lui è un guerriero egizio e lei è una principessa etiope fatta schiava. Ma il loro amore è tanto forte, così forte da poter diventare immortale… Aida è una delle più celebri opere di Giuseppe Verdi. Come la storia che racconta, la sua musica, scritta nel 1870-1871, non ha perso la sua magia.

Con moltissima passione
0 0 0
Libros Modernos

Mellace, Raffaele <1969->

Con moltissima passione : ritratto di Giuseppe Verdi / Raffaele Mellace

2. ed.

Carocci, 2017

Resumen: Sulla scorta di una ricerca internazionale che negli ultimi decenni si è dimostrata vivacissima, il libro propone una ricognizione completa del personaggio Verdi e del suo teatro musicale aggirando le secche del taglio tradizionale "vita/opere". La biografia verdiana è accostata attraverso la geografia delle città decisive per la vicenda dell'uomo e dell'artista, nel percorso politico tra Risorgimento e Unità, e nelle dinamiche della vita professionale e di quella privata. Il teatro di Verdi è discusso nel complesso dei suoi fondamenti estetici e drammaturgici e dei suoi riferimenti ideali, decifrato nel microcosmo abitato dai suoi personaggi, seguito dal primo all'ultimo titolo, senza tralasciare i lavori non operistici. Una serie di apparati completa il quadro dotando il lettore/spettatore di importanti strumenti d'indagine.

Verdi, l'amore spezzato
0 0 0
Libros Modernos

Ascari, Stefano <1975-> - Pagliaro, Alberto <1972->

Verdi, l'amore spezzato / adattamento e sceneggiatura Stefano Ascari ; disegni e colorazione Alberto Pagliaro

Kleiner Flug, 2017

Resumen: Adattamento a fumetti delle opere Aida, Otello e La Traviata. Violetta, Desdemona e Aida: tre amori maledetti che prendono vita nelle pagine di Stefano Ascari e Alberto Pagliaro, in un omaggio al genio e alla sensibilità di Giuseppe Verdi.

Le più belle arie d'opera
0 0 0

Bizet, Georges <1838-1875> - Verdi, Giuseppe <1813-1901> - Puccini, Giacomo <1858-1924> - Leoncavallo, Ruggero <1857-1919>

Le più belle arie d'opera / Coro voci bianche A.LI.VE. ; [direttore Paolo Facincani ; pianoforte Takahiro Yoshikawa]

Bresciaoggi : in collaborazione con La Valsabbina, 2017

Verdi, l'italiano, ovvero In musica, le nostre radici
0 0 0
Libros Modernos

Muti, Riccardo <1941->

Verdi, l'italiano, ovvero In musica, le nostre radici / Riccardo Muti ; a cura di Armando Torno

2. ed.

BUR, 2016

Resumen: Il maestro Riccardo Muti dedica a Verdi questo libro che è insieme un omaggio appassionato al compositore e un viaggio nelle sue opere. Ed è anche un tentativo - da parte del suo massimo interprete assieme a Toscanini - di fargli riconoscere nella storia della musica l'importanza che merita. Se infatti Mozart o Wagner sono indiscutibilmente considerati giganti nei loro Paesi d'origine e nel mondo intero, da noi Verdi è spesso stato presentato come il compositore dei motivetti facili e orecchiabili ed è stato in molti casi eseguito senza rispetto filologico, come se le sue partiture potessero essere modificate e adattate a piacimento. Ma Verdi - argomenta Muti - è un genio assoluto, è il patriarca della musica italiana e, se pure mette in scena le grandi passioni umane, lo fa sempre nella cornice di una straordinaria raffinatezza e nobiltà delle espressioni. Nelle pagine di "Verdi, l'italiano", i lettori vengono quindi accompagnati a scoprire il vero fascino di questo musicista, scandagliando il perfetto accordo tra parole e note che fa di ogni sua opera un capolavoro di teatro. Ma la grandezza di Verdi sta anche nella tragedia dell'uomo moderno davanti a Dio come resa nel Requiem, nell'interpretazione dello spirito italiano che lo fece addirittura assurgere a bandiera del Risorgimento e in opere assolute quali Otello e Falstaff, frutti di una finissima consapevolezza dell'incedere verso il tramonto della vita.

Il giovane Verdi e l'organo senza voce
0 0 0
Libros Modernos

Fabbri, Rossella <storica della musica>

Il giovane Verdi e l'organo senza voce / Rossella Fabbri ; illustrazioni di Maria Cristina Costa

Edizioni corsare, 2016

Resumen: Giuseppe, figlio di una modesta famiglia di Roncole nel parmense, cresce libero e felice di coltivare la sua passione per la musica: suona infatti il grande organo nella chiesa del paese. Un giorno però l'organo rimane senza voce: sono scomparse alcune delle preziose canne che gli regalano quel suono maestoso e solenne. Con l'aiuto del suo amico Giuliano e di una ragazzina gitana, Giuseppe risolverà il mistero, scagionando così il nonno della bella Ismiya, ingiustamente accusato del furto.

La forza del destino
0 0 0

Verdi, Giuseppe <1813-1901>

La forza del destino : revised version 1869 / Giuseppe Verdi ; Bayerisches Staatsorchester & Chor der Bayerischen Staatsoper ; Asher Fisch ; Vitalij Kowaljow, Anja Harteros, Ludovic Tézier, Jonas Kaufmann

Sony Classical, 2015

Nabucco
0 0 0

Verdi, Giuseppe <1813-1901>

Nabucco / Verdi ; Orchestra e Coro del Teatro alla Scala ; Nicola Luisotti ; Daniele Abbado

Nabucco
0 0 0
Libros Modernos

Verdi, Giuseppe <1813-1901>

Nabucco / Verdi ; Nicola Luisotti ; Daniele Abbado ; Teatro alla Scala

[3]: Aida
0 0 0

Verdi, Giuseppe <1813-1901>

[3]: Aida ; Don Carlo ; Macbeth ; Ernani ; I lombardi alla prima crociata ; Il trovatore ; Un ballo in maschera ; Otello ; Nabucco ; Macbeth / Claudio Abbado ; Giuseppe Verdi

Verdi e l'opera italiana nella letteratura e nella cultura europee
0 0 0
Analíticos

Verdi e l'opera italiana nella letteratura e nella cultura europee / a cura di Giovanna Bellati

Nabucco
0 0 0
Monografías

Verdi, Giuseppe <1813-1901>

Nabucco / Verdi ; Nicola Luisotti ; Daniele Abbado ; Teatro alla Scala

Musicom : Intesa San Paolo, 2014

Libiamo ne' lieti calici
0 0 0
Libros Modernos

Codazzi, Roberto <critico musicale>

Libiamo ne' lieti calici : l'alfabeto della cucina verdiana / Roberto Codazzi

[S.n.], 2013