Sistema bibliotecario urbano di Brescia

Attività di promozione alla lettura

Attività di promozione della lettura online

I progetti si prefiggono di diffondere tra le nuove generazioni il piacere e la curiosità verso il libro e la lettura, la familiarità con l’oggetto e i servizi ad esso associati, in primis quelli relativi alla biblioteca.
In questa fase, i servizi bibliotecari rivolti a bambini, genitori, ragazzi e scuole assumono un’importanza fondamentale per poter permettere l’accesso alla conoscenza, alla pluralità di culture e informazioni, l’alfabetizzazione linguistica, informativa e digitale oltre che l’apprendimento lungo tutto l’arco della vita. Dare la possibilità di conoscere e usare i servizi della biblioteca permette che essi acquisiscono numerose competenze linguistiche, civiche, culturali, informatiche e di problem solving necessarie per orientarsi nelle società.
L’obiettivo centrale di tutte le attività è promuovere altresì l’idea che il libro sia veicolo di emozioni, di piacere ludico e intellettuale e di confronto con la realtà, reale o immaginata.
 
La situazione che si è venuta a creare a seguito della pandemia Covid-19 ha messo in moto alcune innovazioni che hanno portato a elaborare progetti totalmente realizzabili su piattaforme web e online.


Per le scuole
Il Sistema Bibliotecario Urbano intende proporre alle scuole di ogni ordine e grado della città alcuni un catalogo di progetti di promozione alla lettura online

Sono proposte, differenziate in base dell’età (dalla primissima infanzia, ai bambini e ai ragazzi), della durata, delle tematiche, della tipologia d’intervento (videoletture, gruppi di lettura, laboratori, bibliografie, presentazione di libri etc.). 

Le attività sono svolte da bibliotecari e/o volontari formati.

Gli strumenti necessari per queste attività sono: connessione internet; pc o tablet con video e audio; LIM.Le attività in diretta saranno su piattaforme quali Zoom, Google meet o altre da concordare. 
Gli insegnanti interessati potranno poi contattare la biblioteca di riferimento.
La modalità digitale sarà fruibile anche alla fine dell’emergenza Coronavirus, parallelamente ad un catalogo di proposte in presenza.

Scuola dell'Infanzia
Scuola Primaria
Scuola Secondaria di primo grado


 Scuola dell'Infanzia
Videoletture
L’esposizione alla lettura ad alta voce è uno dei fattori più importante nella acquisizione della  letto-scrittura. La letteratura scientifica degli ultimi anni ha dimostrato come leggere ad alta voce con una  certa continuità ai bambini in età prescolare possa avere una profonda influenza sia sul lato relazionale che  cognitivo (aumenta l’interesse per la lettura e il suo apprendimento). Ad ogni sezione o gruppo di bambini si  propongono delle videoletture a cura dei bibliotecari.
Modalità: il lettore presenta alcuni testi, li legge integralmente durante la diretta video così da favorire  una, seppur piccola, interazione con i bambini.
I temi delle letture possono essere concordati con le insegnanti o proposti dal bibliotecario. Tempistiche: 40-60 minuti
Per informazioni contattare la propria biblioteca di riferimento.

 Scuola Primaria
Presentazione di percorsi bibliografici
L’importanza della lettura come strumento di sviluppo del bambino è un aspetto molto importante… Per questo  le biblioteche del sistema urbano offrono agli insegnanti percorsi di lettura personalizzati o collegamenti  diretti, su richiesta, tra didattica e lettura: in quest'ultimo caso sarà possibile proporre libri di  narrativa in linea con le tematiche affrontate in classe e con l'età degli studenti, invitando gli alunni a  vivere la lettura come un piacere e non un compito.
Modalità: l'incontro può svolgersi in maniera frontale o più interattiva, attraverso il coinvolgimento dei  bambini con domande e curiosità. Il/la bibliotecario/a illustra il percorso e presenta alcuni libri,  raccontandone la trama o leggendo alcune parti, per incuriosire e trasmettere il piacere della lettura. I bambini o l'insegnante potranno poi ritirare i libri scelti in biblioteca. I temi possono essere suggeriti dagli insegnanti o proposti dal bibliotecario (es. il rispetto dell'ambiente,  la legalità, i generi letterari, l'amicizia etc.)
Tempistiche: 60-90 minuti
Per informazioni contattare la propria biblioteca di riferimento.

Presentazione della biblioteca
Per stimolare negli alunni un atteggiamento di curiosità e di interesse verso il libro, favorendone  l’approccio affettivo ed emozionale, per educare il bambino al piacere della lettura, far conoscere ed amare  la biblioteca e fornire al bambino le competenze necessarie per realizzare un rapporto attivo,creativo e  costruttivo con la biblioteca e i suoi servizi, i bibliotecari offriranno una presentazione della biblioteca  e dei suoi servizi agli alunni e insegnanti.
Modalità: In un primo momento i bibliotecari si presentano e offrono qualche indicazione generica sulla loro  biblioteca (posizione, numero di libri, anno di fondazione etc.). In seconda battuta si potrà mostrare un  video fatto in biblioteca che porti i ragazzi tra gli scaffali, spieghi quali sono le sezioni a loro dedicate  e quali le sezioni dedicate ai loro genitori e fratelli, il significato delle etichette, la posizione delle  novità e così via. Infine in diretta si potranno spiegare la modalità di accesso, le regole, come fare la  tessera e se i ragazzi sono abbastanza grandi si potranno mostrare il catalogo online e le modalità di  richiesta da opac.
Tempistiche: 60 minuti
Per informazioni contattare la propria biblioteca di riferimento.

Videoletture
L’esposizione alla lettura ad alta voce è uno dei fattori più importante nella acquisizione della  letto-scrittura.
La letteratura scientifica degli ultimi anni ha dimostrato come leggere ad alta voce con una certa continuità  ai bambini possa avere una profonda influenza sia sul lato relazionale che cognitivo (aumenta l’interesse per  la lettura e il suo apprendimento).
Modalità: ad ogni sezione o gruppo di bambini si propongono delle videoletture a cura dei bibliotecari. Il  lettore presenta alcuni testi, li legge integralmente durante la diretta video così da favorire una, seppur  piccola, interazione con i bambini.
I temi delle letture possono essere concordati con le insegnanti o proposti dal bibliotecario. Tempistiche: 60 minuti
Per informazioni contattare la propria biblioteca di riferimento.

 Scuola Secondaria di primo grado
Gruppo di lettura
Cos’è un gruppo di lettura? Un insieme di persone, in questo caso ragazzi, che decide di leggere un libro o  privatamente o in comune, per poi discuterne e confrontarsi sui temi trattati dall’autore.
Modalità: verrà creata una bibliografia, generalmente tematica, chiedendo all'insegnante se si vogliano  trattare specifici argomenti. A seguito di una votazione, verrà stilata una classifica in classe dei libri  proposti e, durante l'anno, in uno o più appuntamenti, verranno singolarmente discussi i libri all'interno  degli incontri con il bibliotecario. Si chiede in genere all'insegnate di non monitorarne la lettura  attraverso compiti o recensioni. La lettura è libera e non obbligatoria, lo stimolo alla lettura arriva  normalmente dai compagni di classe stessi.
L'incontro è un'informale gruppo di discussione fra ragazzi, moderato dal bibliotecario. Tempistiche: 60-90 minuti
Per informazioni contattare la propria biblioteca di riferimento.

Le ricerche in biblioteca
Le abilità di acquisizione delle informazioni sono fondamentali nello studio di ogni materia scolastica, ma  sono importanti anche nella vita quotidiana, all’interno del quadro più generale delle competenze informative  (information literacy).
Gli studenti hanno bisogno di possedere tali abilità strategiche per poter effettuare ogni tipo di ricerca:  per analizzare, riorganizzare e sintetizzare le nuove informazioni di cui entrano in possesso. La finalità  del progetto è di fornire gli strumenti teorici e pratici per poter affrontare una ricerca (anche in  biblioteca): sono numerose le richieste di questo tipo nel corso dell’anno ma non sempre gli alunni riescono  ad avere i mezzi per realizzarle in modo strutturato.
Modalità: si illustreranno, quindi, in un incontro frontale i suggerimenti principali per effettuare  (organizzare e pianificare) una ricerca e gli strumenti per il reperimento delle informazioni, sia  informatici sia cartacei (atlanti, enciclopedie generali e tematiche, manuali, monografie etc..). Verranno  esemplificati alcuni quesiti e la loro migliore risoluzione, cercando di coinvolgere l’alunno nella ricerca  pratica. Ampio spazio verrà riservato alla presentazione degli strumenti OPAC e MediaLibrary.
Tempistiche: da concordare con la biblioteca
Per informazioni contattare la propria biblioteca di riferimento.

Laboratorio sui generi letterari
Il genere di un romanzo ci aiuta a categorizzarlo e ad immaginare cosa potremo aspettarci da questo libro.
Spesso, conoscere il genere di un romanzo ci aiuta a capire se ci potrà piacere e rende meno difficile il  momento della scelta.
Modalità: incontro frontale in cui il bibliotecario illustra le caratteristiche principali del genere, gli  autori significativi e presenta, leggendo alcune pagine, alcuni libri proposti ai ragazzi.
L'incontro può strutturarsi in maniera più interattiva attraverso quiz e giochi sul genere. Generi: giallo,  fantasy, avventura, umoristico, fantascienza, rosa, distopico.
Tempistiche: da concordare
Per informazioni contattare la propria biblioteca di riferimento.