E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Incluir: todos los filtros siguientes
× Sujeto Atti di congressi
× Editor Franco Angeli <casa editrice>

Encontrados 193 documentos.

Mostrar parámetros
I sistemi del dare nell'Italia rurale del XVIII secolo
0 0 0
Libros Modernos

I sistemi del dare nell'Italia rurale del XVIII secolo / a cura di Luciano Maffi, Marco Rochini, Giovanni Gregorini

Angeli, 2018

Resumen: Come erano strutturati i sistemi del dare nelle aree rurali dell'Italia del XVIII secolo? Il volume analizza, attraverso gli studi raccolti, i sistemi del dare nelle diverse aree regionali italiane, le similarità, le differenze esistenti e la loro complessità in relazione agli aspetti economici, politici e sociali. Attraverso un punto di vista originale per la storiografia italiana, il volume, accanto al ruolo dello Stato, si concentra sul ruolo dei corpi intermedi nella formazione dei sistemi del dare. Nella realtà socioeconomica d'antico regime emerge un panorama molto variegato, in cui gli attori che entrano a far parte delle dinamiche assistenziali comunitarie risultano molteplici. Questo dato risulta ancor più rilevante per le comunità rurali, nelle quali l'identità comunitaria risulta a tal punto centrale da caricarsi di una valenza socio-economica. Per l'antico regime le pratiche assistenziali rappresentano uno strumento di definizione e di rafforzamento dell'identità sociale degli attori patrocinatori che, attraverso tali attività, esercitavano insieme alla carità, un'azione economica, giurisdizionale e di controllo sociale.

La sperimentazione duale in Italia
0 0 0
Libros Modernos

La sperimentazione duale in Italia : un passo per un sistema strutturato di formazione professionale nella politiche attive del lavoro : atti del XXVIII seminario di formazione europea, Firenze, 7-9 settembre 2016 / a cura di Lauretta Valente

Angeli, 2017

Resumen: Questo volume riprende gli interventi del XXVIII Seminario di Formazione Europea, dedicato al tema della sperimentazione destinata ad aprire la cosiddetta via italiana al Sistema Duale nel momento strategico di avvio. La scelta di metodo, la progettualità collegiale, la rete con le imprese del territorio, l'accompagnamento e l'inserimento lavorativo, la prospettiva di una filiera lineare fino all'Istituto Tecnico Superiore (ITS), con possibilità di ingressi e uscite laterali, sono già una realtà sperimentata e visibile con dati di successo documentati. Si tratta della realtà presente in alcune parti significative del territorio nazionale. Cosa serve allora perché questa realtà di servizio, fortemente richiesta dalle famiglie e da molti giovani, diventi accessibile a tutti e costituisca sistema strutturato per l'inserimento lavorativo? La Sperimentazione Duale in avvio può costituire l'elaborazione di una risposta di sistema a questa domanda. La partecipazione del sistema di IeFP (Istruzione e Formazione Professionale) alla sperimentazione ha portato l'attenzione sul necessario rilancio della stessa in tutto il territorio italiano e ne ha valorizzato le potenzialità in termini di integrazione tra formazione e lavoro, di alternanza qualificata, di forte spinta sull'apprendimento per competenze, riconoscendo il valore formativo del lavoro. La condizione perché questo laboratorio non diventi un progetto temporaneo o un contenitore che accoglie strutture e risorse giustapposte risiede nell'impegno per la realizzazione di un processo costruttivo verso un sistema di Formazione Professionale - Servizi al Lavoro per il Paese. Di fatto la IeFP costituisce già a tutti gli effetti un servizio di collegamento al lavoro di qualità e di attenzione al cittadino e all'economia del territorio. Il seminario ha voluto dare vita, valorizzare e allargare il dialogo fattivo coinvolgendo le strutture e le risorse in campo.

Dal Sessantotto al crollo del Muro
0 0 0
Libros Modernos

Dal Sessantotto al crollo del Muro : i movimenti di protesta in Europa a cavallo tra i due blocchi / a cura di Valentine Lomellini, Antonio Varsori ; prefazione di Sandro Bulgarelli

Angeli, 2014

Resumen: Gli anni Sessanta-Ottanta del Novecento sono stati decenni di protesta e di rielaborazione delle culture politiche e sociali in Italia e, più in generale, in Europa. Il vecchio continente, diviso dalla Guerra Fredda, si trovò ad essere unito nella contestazione di forme politiche ritenute obsolete ed oppressive: dalla politica estera al ruolo della famiglia, dall'educazione alla permanenza al potere di una classe dirigente tradizionalista, molti furono gli obiettivi della protesta e non poche furono le sue conseguenze nel plasmare la società. Non solo il Sessantotto dunque, ma un intreccio più complesso di movimenti che percorsero e scossero la società europea e che si svilupparono nel corso di almeno tre decenni. Dieci saggi basati su documentazione d'archivio e due riflessioni di largo respiro che aprono un percorso di ricerca ancora poco battuto, quello della contestazione nell'Italia e nell'Europa della Guerra Fredda, sottolineando insospettabili punti di contatto ed imprevedibili diversità.

Animare l'educazione
0 0 0
Libros Modernos

Animare l'educazione : gioco, pittura, musica, danza, teatro, cinema, parole / a cura di Vanna Iori

Angeli, 2012

Resumen: Animare l'azione educativa significa darle anima, perché non si impoverisca il suo significato e non cada nella routine. L'educazione è un'arte. Al contempo, le pratiche formative si avvalgono di diverse forme artistiche capaci di coinvolgere emotivamente le persone, stimolarne la creatività e produrre cambiamento: il gioco, la pittura, la scrittura, la lettura, il teatro, il cinema, la musica, la danza. In ogni età e contesto, la conoscenza e l'uso di alcuni specifici strumenti animativi facilitano l'espressione di vissuti, idee, valori e ravvivano le dinamiche relazionali. I linguaggi dell'arte, suscitando il registro della sensibilità, riescono a mobilitare le risorse più intime e a diventare, così, esperienza formativa viva, nell'unità inscindibile tra pensieri, sensi, emozioni e corporeità. Questo volume interroga il potenziale formativo/trasformativo di alcune efficaci forme espressive (corporee, figurative, musicali, linguistiche) e propone specifiche modalità per sperimentarle concretamente nei luoghi educativi. Si tratta delle relazioni e delle esperienze laboratoriali del convegno Animare l'educazione (17-18 ottobre 2011, Università Cattolica del Sacro Cuore - Facoltà di Scienze della Formazione - Piacenza). Il libro è rivolto a educatori, animatori, insegnanti, operatori sociali e sanitari e a tutti coloro che, per ragioni personali o professionali, sono interessati a coltivare esperienze di animazione dei gruppi.

Al di là del cliché
0 0 0
Libros Modernos

Al di là del cliché : rappresentazioni multiculturali e transgeografiche del femminile / a cura Marie-Christine Jullion, Clara Bulfoni, Virginia Sica

Angeli, 2012

Resumen: Nel 1929, in A room of one's own, Virginia Woolf sollevava nel proprio pubblico femminile un interrogativo sconcertante nella sua immediatezza: Vi rendete conto di essere, forse, l'animale più discusso dell'universo?. Nel corso della Storia, l'animale più discusso è stato in prevalenza narrato dagli uomini, di volta in volta come loro antitesi, proiezione, desiderio; allorquando si sono raccontate da sé, le donne hanno talvolta ceduto alla tentazione di descriversi come vittime della storia androcentrica, della Natura, finanche di se stesse. In ogni caso, esse sono state (e sono) vittime di una semplificazione trasversale, che coinvolge ogni area culturale del mondo e che, per bisogno di immediatezza, fa ricorso a stereotipi consolidati. Questo volume è un lavoro corale, di studiosi e artisti internazionali che hanno visitato alcune stanze delle donne, ritagliando scenari e declinazioni del femminile in una narrazione distinta per tematiche piuttosto che per aree geografiche o andamento storico-cronologico. Un racconto intermittente di fotogrammi e colori che, confluendo di volta in volta nelle stanze successive, compone un caleidoscopio di forme, simmetriche ma di continuo variabili.

Giuseppe Garibaldi
0 0 0
Libros Modernos

Giuseppe Garibaldi : il mito, la storia / a cura di Piergiovanni Genovesi

Milano : Angeli, 2011

Resumen: Giuseppe Garibaldi è uno snodo primario di quelle dinamiche dai tratti spesso paradossali capaci di dare forma all'impossibile trasformando un'idea culturale in una realtà statuale grazie a conservatori rivoluzionari e a rivoluzionari disciplinati. Circondato da un alone taumaturgico e al tempo stesso attore rilevante di un processo di modernizzazione politica e culturale, egli rappresenta un mix di antico e di moderno attorno al quale si delinea un vero e proprio culto laico, intriso di aspettative moderne e di ritualità antiche. Figura di spicco del pantheon ufficiale del Risorgimento organizzato dall'alto, coinvolse settori della popolazione tradizionalmente al di fuori della sfera d'influenza governativa, vedendo partecipe di tutto questo anche l'universo femminile. È su questo sfondo che si definisce, a partire dalla metà dell'Ottocento, un impetuoso mito garibaldino capace, pur con forme, prospettive e incisività differenti, di catalizzare incessantemente l'attenzione su di sé fino ai giorni nostri. E d'altronde la stessa attuale vitalità della figura e del mito di Garibaldi contribuisce a mantenere storiograficamente viva la necessità di un confronto con il suo mito o, meglio ancora, con la pluralità dei suoi volti. Come ha preso forma questo mito? Con quali caratteri? Con quali aspettative? E come ha interagito con le vicende politiche di questo Paese? Sono queste alcune delle domande con cui si confrontano i saggi qui raccolti.

Rotte adriatiche
0 0 0
Libros Modernos

Rotte adriatiche : tra Italia, Balcani e Mediterraneo / a cura di Stefano Trinchese e Francesco Caccamo

Angeli, 2011

Resumen: Questo volume raccoglie gli atti del convegno Europa Adriatica, svoltosi a Pescara nel 2008, e rappresenta l'ideale continuazione della raccolta di saggi Adriatico contemporaneo, pubblicata sempre a cura di Stefano Trinchese e Francesco Caccamo per i tipi di FrancoAngeli. Dagli interventi di autorevoli studiosi italiani e stranieri emerge un'immagine dell'Adriatico come spazio comune a una moltitudine di popoli e di civiltà, come zona di mediazione e di confronto, come mare solcato da rotte materiali e metaforiche che collegano il mondo italiano ai Balcani, la Mitteleuropa al Mediterraneo. Tale immagine può rappresentare una valida ispirazione per il futuro, per permettere il definitivo superamento delle divisioni che spesso hanno contrapposto i popoli che vivono sulle sponde dell'Adriatico e per restituire centralità al mare comune nel quadro del processo di integrazione europea.

Banche popolari e sviluppo solidale
0 0 0
Libros Modernos

Banche popolari e sviluppo solidale : profili della regolazione e valori della cooperazione / a cura di Alberto Quadrio Curzio

Angeli, 2011

Resumen: Il volume contiene gli atti del convegno Profili della regolazione e valori della cooperazione, tenutosi nel febbraio 2011 sotto l'egida dell'Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane e dell'Associazione Nazionale fra le Banche Popolari. Vi si raccolgono i preziosi contributi di autorevoli rappresentanti istituzionali del mondo bancario: il vice direttore generale della Banca d'Italia (A.M. Tarantola), il presidente dell'Associazione Bancaria Italiana (G. Mussari), banchieri italiani (G. De Censi e C. Fratta Pasini) e stranieri (M.A. Borges de Almada, Du Benwei e B. Subrahmayam rispettivamente in rappresentanza del sistema bancario cooperativo brasiliano, cinese e indiano), rappresentanti dell'accademia (A. Quadrio Curzio, che ha curato il volume, e G. Lusignani) e del Ministero italiano dell'Economia e delle Finanze (A. Rivera). L'incontro ha rappresentato l'occasione per focalizzare l'attenzione sui nuovi assetti ed equilibri del sistema finanziario, in uno scenario governato dalla ricerca di nuovi regolamenti e dalle modalità di controllo conseguenti la recente crisi economica, con particolare riferimento ai riflessi per il mondo bancario cooperativo.

La scelta formativa
0 0 0
Libros Modernos

La scelta formativa : attitudini, competenze e motivazioni : interventi, percorsi e ricerche / a cura di Filippo Petrucelli, Barbara D'Amario e Valentina Giordano

Angeli, 2011

Resumen: In un'ottica in cui la capacità di orientarsi viene percepita come connessa alla capacità di operare scelte consapevoli fondate sull'esercizio critico del sapere, il volume si propone come punto di congiunzione tra il dibattito scientifico in materia di scelte scolastico-professionali e gli interventi che le diverse agenzie che si occupano di orientamento offrono a quanti si rivolgono ad esse. Il volume, che raccoglie i contributi dei maggiori studiosi italiani del settore dell'orientamento, si propone come punto di riferimento per studenti e operatori dell'orientamento, offrendo un panorama aggiornato sia degli studi e delle ricerche nel settore sia delle caratteristiche richieste agli interventi per essere al passo con l'attuale inquadramento operativo. Vengono, pertanto, proposti temi sia in chiave epistemologica di definizione concettuale, sia sotto forma di messa a punto di metodi e di strumenti operativi secondo la visione dell'orientamento formativo.

L'economia italiana
0 0 0
Libros Modernos

L'economia italiana : metodi di analisi, misurazione e nodi strutturali : studi per Guido M. Rey / a cura di Maurizio Ciaschini, Gian Cesare Romagnoli

Milano : Angeli, 2011

Resumen: Il volume raccoglie alcuni saggi sull'economia italiana scritti in onore di Guido M. Rey. I lavori presentati sono stati divisi in tre parti. La prima, dedicata ai modelli econometrici e input output, testimonia l'attenzione degli economisti sulla necessità di collegare la teoria alla misurazione dei fenomeni economici costruendo un ponte, per mezzo degli strumenti della statistica inferenziale e dell'algebra lineare, finalizzato anche ad una valutazione quantitativa convincente delle interazioni tra settore reale dell'economia e grandezze finanziarie. La seconda parte tratta alcuni problemi di misurazione statistica, dal Rapporto Moser al Rapporto Stiglitz, che emergono nel ricorso crescente ai dati amministrativi, e in particolare a quelli fiscali. La terza parte è dedicata a una rilettura dei problemi della crescita e ai nodi strutturali dell'economia italiana. Questi temi, su cui Guido Rey ha scritto molto, indicano che la politica economica italiana di oggi è certamente il risultato di scelte contemporanee, ma è anche il culmine di un processo storico il cui svolgersi risale indietro nel tempo.

Fare inte(g)razione tra enti locali, scuola e comunità
0 0 0
Libros Modernos

Convegno dei Centri interculturali, 13. <2010 ; Padova>

Fare inte(g)razione tra enti locali, scuola e comunità : XIII convegno dei Centri interculturali / a cura di Gabriella Debetto e Eufemia Gazerro

Milano : Angeli, 2011

Resumen: Negli ultimi trent'anni, l'immigrazione straniera in Italia si è progressivamente trasformata da fenomeno emergente in condizione strutturale e consolidata, caratterizzata da progetti migratori a lungo termine. In questo contesto la scuola, fin da subito, si è proposta come laboratorio d'integrazione, sviluppando strategie di accoglienza, metodologie e strumenti didattici specifici per l'insegnamento dell'italiano come seconda lingua e progetti mirati alla conoscenza delle culture altre; inoltre, la scuola ha assunto un ruolo da protagonista nel promuovere alleanze sul territorio e nel condividere con gli enti locali e con le organizzazioni del privato sociale obiettivi e strategie d'intervento. Il volume raccoglie gli atti della tredicesima edizione del Convegno nazionale dei Centri interculturali, svoltasi a Padova il 28 e 29 ottobre 2010: ne esce una mappa delle buone pratiche d'integrazione realizzate in Italia, che ci consegna una fotografia dell'importante patrimonio di progetti da proteggere e sostenere; e allo stesso tempo ci muove ad interrogarci sulle politiche pubbliche adottate a livello locale e nazionale e ad approfondire il tema dei diritti di cittadinanza dei giovani stranieri di seconda generazione. Con la consapevolezza ancora più forte di prima del valore inestimabile del confronto e dello scambio tra tutti coloro che pensano, progettano modi e strumenti, agiscono per l'integrazione.

Il mercato del credito in età moderna
0 0 0
Libros Modernos

Il mercato del credito in età moderna : riti e operatori finanziari nello spazio europeo / a cura di Elena Maria Garcia Guerra, Giuseppe De Luca

Milano : Angeli, 2010

Resumen: Grazie a una rinnovata storiografia, il credito si è venuto profilando negli ultimi due decenni come una delle categorie centrali del mondo economico, sociale e politico dell'Europa cinque-secentesca. Quello ottenuto dagli Stati (il debito pubblico) appare sempre meno come lo sterile assorbimento di ingenti risorse, consumate in guerre senza fine, e sempre più come un fattore multifunzionale sulla via della modernizzazione economica; quello richiesto dai privati si è invece progressivamente definito secondo un'articolazione più ricca, che spesso travalica la gestione meramente conservativa della ricchezza. I circuiti di approvvigionamento e di destinazione del credito attraversano l'intera società sullo sfondo di un orizzonte in cui embrioni di razionalità economica moderna si alternano a logiche di reciprocità e vicinanza. In questa prospettiva il volume - che raccoglie gli atti di un seminario internazionale svoltosi a Medina del Campo - propone un percorso all'interno del mercato del credito europeo dell'età moderna.

Abili per la musica?
0 0 0
Libros Modernos

Abili per la musica? : vivere da bambini : tra riabilitazione e socialità / a cura di Rita Meschini

Milano : Angeli, 2010

Resumen: Abili per la musica? intende approfondire le modalità espressive e comunicative che sono messe in gioco nel fare e nell'ascoltare musica e che possono favorire un processo di armonizzazione delle diverse funzioni senso-motorie, cognitive ed affettive anche con bambini che presentano difficoltà relazionali, comportamentali ed emotive. Nella prima parte del volume Anna Arfelli (Università di Macerata), poi Robert Zatorre (Università McGill di Montreal) ed infine Andrea Ricciotti (neuropsichiatria infantile) affrontano gli aspetti teorici. La seconda parte del libro è invece dedicata alla presentazione di alcune applicazioni della musicoterapia sia in ambito educativo - Rossella Fois propone una riflessione sull'introduzione della musicoterapia a scuola - che in ambito clinico - Iolanda Benedetti descrive il caso clinico di una bambina con sindrome autistica, Andrea Cavalieri e Paolo Ciampi presentano l'applicazione del principio del fonosimbolismo ad un caso clinico di ragazzo con sindrome autistica particolarmente complesso e di difficile trattamento. Infine Ferdinando Suvini fa il punto sulla situazione della musicoterapia in Italia, anche in rapporto al quadro europeo e internazionale.

Patrioti si diventa
0 0 0
Libros Modernos

Patrioti si diventa : luoghi e linguaggi di pedagogia patriottica nell'Italia unita / a cura di Arianna Arisi Rota, Monica Ferrari, Matteo Morandi

Milano : Angeli, 2009

Resumen: L'interesse recentemente dimostrato da più parti in Italia nei confronti dei meccanismi e delle strategie di 'costruzione della nazione' intesa più come prodotto culturale che non come dato fisico e biologico sta alla base di questo libro, nel quale studiosi nel campo della contemporaneistica, della storia dell'educazione e della storia dell'arte si confrontano su alcune delle principali esperienze del processo di elaborazione di una imagerie civique in chiave nazionale, non trascurando di focalizzare alcuni importanti problemi metodologici. Incentrati rispettivamente sui luoghi e sui linguaggi della pedagogia patriottica nell'Italia unita, i saggi qui pubblicati, frutto di due convegni organizzati presso il Collegio Ghislieri di Pavia tra il marzo e l'ottobre 2008, si soffermano, grazie anche a prospettive e documenti inediti, su due aspetti fondamentali della questione educativa in ottica identitaria: quello dei contesti e dei laboratori e quello delle formazioni discorsive, nel senso delle principali strutture narrative, retoriche e argomentative del post-Risorgimento. Chiude il volume un'originale riflessione sul rapporto fra storia e narrazione intorno al tema delle risorse simboliche di casa Savoia nell'Italia umbertina, così come emerge dalle pagine di Cuore di Edmondo De Amicis.

Convivere nel tempo della pluralità
0 0 0
Libros Modernos

Convegno dei Centri interculturali, 11. <2008 ; Milano>

Convivere nel tempo della pluralità : XI Convegno dei Centri interculturali / [a cura di] Centro Come

Angeli, 2009

Resumen: È questo per il nostro Paese un momento cruciale e importante in cui si stanno definendo i modi e i nodi della convivenza fra diversi. La presenza degli immigrati stranieri, giunti qui dai quattro angoli del mondo, ha reso negli anni le città e le comunità sempre più variegate e plurali, quanto a riferimenti, origini, storie, accenti. Finora le politiche dell'immigrazione si sono mosse in due direzioni: da un lato il controllo dei flussi e il contenimento delle presenze, dall'altro i dispositivi di accoglienza e di inserimento per gli immigrati. Sono rimasti fin qui nell'ombra i temi legati alle profonde trasformazioni in atto nelle comunità e nei servizi e i modi dell'interazione fra vecchi e nuovi cittadini, fra autoctoni e immigrati. Così come finora si sono poco indagati i cambiamenti avvenuti nei luoghi per tutti, le reciproche rappresentazioni, le forme della relazione, ora segnate da conflitti e distanza, ora da reciproca convenienza e da quotidiani e minuti eventi di integrazione. È necessario inaugurare una nuova fase di riflessione, operatività e consapevolezze, che coinvolga non solo gli immigrati e i loro bisogni di integrazione, ma anche le comunità nel loro insieme. Questo volume raccoglie idee, riflessioni e progetti presentati nel corso dell'XI Convegno dei Centri Interculturali italiani, svoltosi a Milano nell'ottobre 2008.

Istituzioni e cultura in età napoleonica
0 0 0
Libros Modernos

Istituzioni e cultura in età napoleonica / a cura di Elena Brambilla, Carlo Capra, Aurora Scotti

Milano : Angeli, copyr. 2008

Resumen: Promosso dal Comitato nazionale per le celebrazioni del bicentenario della prima Repubblica Italiana, il convegno di studi svoltosi a Milano nell'ottobre 2005, di cui si pubblicano qui gli atti, si è proposto di approfondire e, in taluni casi, di rinnovare la conoscenza delle istituzioni culturali e della vita intellettuale in una fase cruciale del processo di transizione alla modernità. L'esperienza napoleonica, che fu più intensa e prolungata che altrove per i territori compresi nella Repubblica Italiana fondata da Napoleone (1802-1805) e trasformata poi nel Regno d'Italia (1805-1814), non significò solamente la costruzione di uno Stato forte e accentrato, la formazione di una burocrazia efficiente e preparata e di un forte esercito, l'introduzione dei codici e degli avanzati ordinamenti francesi; ma comportò anche un nuovo rapporto con gli intellettuali, chiamati a organizzare il consenso attorno al nuovo regime e soprattutto a fornire le leve di magistrati, di funzionari, di insegnanti, di ingegneri, di tecnici di cui la Monarchia amministrativa napoleonica aveva urgente bisogno. I trenta saggi che compongono il volume esplorano le direttive e gli esiti di questa politica culturale nei più vari settori, dall'Istituto Nazionale e dalle Accademie centrali alle università e alle scuole, dalla statistica all'agronomia e alla medicina, dall'editoria al giornalismo, dall'urbanistica all'affermazione del gusto neoclassico.

Organizzazione del potere e territorio
0 0 0
Libros Modernos

Organizzazione del potere e territorio : contributi per una lettura storica della spazialità / a cura di Luigi Blanco

Angeli, 2008

  • No se puede reservar
  • Ejemplares totales: 1
  • En préstamo: 0
  • Reservas: 0

Resumen: In che modo si pone oggi il rapporto tra territorio e politica e come si governano i complessi processi di interdipendenza sovraterritoriale e di differenziazione regionale? Il territorio con cui abbiamo a che fare è ancora quello spazio omogeneo e uniforme concepito dalla modernità o si sta riaffermando una connotazione pattizia dello spazio politico? Chi governa e in che modo, con quali strumenti, la sovraterritorialità o la ricomposizione su scala mondiale dei processi di territorializzazione? Sono questi alcuni degli interrogativi che hanno spinto all'organizzazione del Convegno di cui si raccolgono in questo volume gli Atti. Attraverso rassegne storiografiche, messe a punto concettuali e problematiche, casi di studio concreti, si è voluto sottoporre all'attenzione una serie di spunti di riflessione e approfondimenti, in un'ottica multidisciplinare, sul territorio in quanto produzione storica.

Nicola Gallerano e la storia contemporanea
0 0 0
Libros Modernos

Istituto romano per la storia d'Italia dal fascismo alla Resistenza

Nicola Gallerano e la storia contemporanea / Istituto romano per la storia d'Italia dal fascismo alla Resistenza

Milano : Angeli, copyr. 2008

Resumen: La figura di Nicola Gallerano è altamente rappresentativa di una generazione che, attraverso lo studio della storia contemporanea dentro e fuori l'università, intese anche impostare il terreno per un rinnovamento civile del paese. Così le battaglie per l'apertura della disciplina alla storia sociale, alla storia delle donne, alla metodologia comparata, all'uso di nuove fonti, si riflettono nella produzione dello storico, ma anche in una vita intensamente spesa a intrecciare rapporti interdisciplinari, a sostenere nuove forme associative, a rinnovare gli istituti esistenti, a favorire collegamenti tra scuola e università, tra centro e periferia, tra didattica e storia. Per ricordare Nicola Gallerano a dieci anni dalla sua scomparsa l'Irsifar, in un convegno nel giugno 2006, ha proposto una riflessione sulla storia contemporanea in Italia e sul contributo da lui offerto alla lettura-interpretazione del passato recente. Questo volume ne ospita i contributi.

I generi della violenza
0 0 0
Libros Modernos

I generi della violenza : geografie, modelli, politiche / a cura di Maria Grazia Passuello, Giovanni B. Sgritta, Valeria Longo

Milano : Angeli, copyr. 2008

Resumen: Guardare alla violenza contro le donne attraverso l'ottica dei diritti umani aiuta a comprendere come la violenza neghi alle donne e alle ragazze i più fondamentali diritti: la vita, la libertà, l'integrità corporea, la libertà di movimento e la dignità della persona. La violenza limita le scelte delle donne, le loro opzioni e comportamenti, poiché la sicurezza personale prevale fortemente nelle decisioni quotidiane: è sicuro viaggiare da sole? camminare da sole? recarsi ad un appuntamento di notte? contestare un'affermazione o una decisione? Il volume cerca di rispondere a questa e ad altre domande che pone Elizabeth Kelly sul significato della violenza di genere, seguendo il filo rosso che lega i contributi di autrici ed autori, italiani e stranieri, che hanno partecipato al convegno internazionale organizzato da Solidea il 17 e 18 Maggio 2007. Gli interventi, oltre ad una lettura degli aspetti culturali che generano la violenza, analizzano le strategie elaborate in Europa e negli Stati Uniti per prevenire e contrastare la violenza di genere, secondo un approccio integrato che vede coinvolti anche gli uomini.

Opportunità educative e percorsi normativi in tema di droga
0 0 0
Libros Modernos

Opportunità educative e percorsi normativi in tema di droga : lasperimentazione nell'area milanese di interventi per giovani segnalati al prefetto ai sensi degli art. 75 e 121 del dpr 309/90 / a cura di Alfio Lucchini

Milano : Angeli, copyr. 2008

Resumen: Il volume contiene gli atti del convegno Applicazione dell' articolo 75: opportunità educative. La sperimentazione coordinata nell'area metropolitana milanese di interventi con persone segnalate ai sensi degli art. 75 e 121 del dpr 309/90, organizzato dalla Regione Lombardia e dalla Prefettura di Milano e curato dalla ASL provincia di Milano Due il 15 marzo 2007 a Milano. Vengono illustrati i risultati di cinque anni di sperimentazione coordinata per il trattamento di giovani segnalati nell'area metropolitana milanese. Un'importante esperienza che vede in campo Regione Lombardia, Prefettura e Dipartimenti delle dipendenze delle ASL, tramite i Ser.T. e le orga-nizzazioni del privato sociale. La sperimentazione, che ha già coinvolto oltre 5.000 persone, si concentra sui giovani fino ai 26 anni segnalati ai sensi della legge, non già noti ai Ser.T., con la finalità di proporre percorsi educativi e preventivi, di favorire la comprensione e la introiezione del valore delle norme, di favorire una presa in carico precoce di giovani consumatori problematici, di meglio comprendere le caratteristiche e i fattori di rischio di questa popolazione. Il volume contiene anche strumenti di approfondimento di natura progettuale e legislativa.