E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Incluir: todos los filtros siguientes
× Editor Il *Mulino <casa editrice>
× Sujeto Politica

Encontrados 297 documentos.

Mostrar parámetros
Teorie e tecniche del lobbying
0 0 0
Libros Modernos

Petrillo, Pier Luigi <1978->

Teorie e tecniche del lobbying : regole, casi procedure / Pier Luigi Petrillo

Il Mulino, 2019

Resumen: L’attività di lobbying caratterizza tutti gli attuali processi decisionali: per la sempre maggiore presenza dello Stato nella società e nell’economia, che induce gli interessi ad organizzarsi e a «premere» per soddisfare le proprie richieste; per il venir meno del ruolo di cerniera tra società e istituzioni svolto dai partiti politici; per il riconoscimento di diritti e libertà fondamentali connessi all’associazionismo. Il libro offre un’ampia analisi, aggiornata e organica, degli strumenti e delle strategie di lobbying ricorrendo a casi concreti, procedure ed esempi pratici; esamina e sistematizza inoltre le numerose normative presenti a livello mondiale, fornendo allo studioso e all’operatore un utile manuale di riferimento.

Politica in Italia
0 0 0
Libros Modernos

Istituto di studi e ricerche Carlo Cattaneo

Politica in Italia : i fatti dell'anno e le interpretazioni / Fondazione di ricerca Istituto Carlo Cattaneo ; a cura di Edoardo Bressanelli e David Natali

Ed. 2019

Il Mulino, 2019

Resumen: I fatti politici più importanti, avvenuti nel corso del 2018, sono stati certamente le elezioni politiche del 4 marzo, con l'inaspettata (almeno nelle proporzioni) vittoria del Movimento Cinque Stelle, l'ottimo risultato della Lega e la sconfitta del Partito Democratico, la successiva formazione del «governo del cambiamento» (espressione di movimenti populisti) e le sue attività nei primi sei mesi di mandato. In questa prospettiva si è dedicato ampio spazio a un'analisi dettagliata di due atti chiave dell'azione di governo: l'approvazione della legge di bilancio e la riforma delle politiche del lavoro (il cosiddetto «decreto dignità») e, muovendo lo sguardo al di fuori dei confini nazionali, alla politica europea del governo Conte e alla collaborazione con i paesi nord-africani nella gestione dei flussi migratori. I contributi raccolti nel volume cercano di capire, attingendo alla letteratura più recente, quanto il governo gialloverde rappresenti una rottura o piuttosto si ponga, sorprendentemente e almeno per certi aspetti, in continuità rispetto alle precedenti esperienze di governo.

Lo studio della politica, l'individuo e la libertà
0 0 0
Libros Modernos

Lo studio della politica, l'individuo e la libertà : saggi in onore di Angelo Panebianco / a cura di Rosa Mulè e Sofia Ventura

Il Mulino, 2019

Resumen: Fra i più importanti politologi italiani, studioso internazionalmente noto ed editorialista molto seguito, Angelo Panebianco ha dedicato la sua attività scientifica (dall’ormai classico «Modelli di partito» del 1982 ai lavori sulle relazioni internazionali) all’approfondimento del rapporto tra micro e macro fenomeni, tra individuo, istituzioni e strutture. Nel rendergli omaggio, i diversi contributi qui raccolti testimoniano dell’attività di ricerca che i suoi allievi hanno perseguito coerentemente con l’insegnamento ricevuto, teso a promuovere il rigore metodologico e la libertà di scelta. Il volume si chiude con un saggio di Gianfranco Pasquino sui maestri della Scienza politica.

La politica nell'Islam
0 0 0
Libros Modernos

Campanini, Massimo <1954->

La politica nell'Islam : una interpretazione / Massimo Campanini

Il Mulino, 2018

Resumen: Immergersi nell’universo mentale musulmano per rintracciare i percorsi attraverso i quali la consapevolezza politica dell’Islam è maturata fornisce di quella civiltà un’immagine polivalente, assai sfaccettata e di certo lontana dagli stereotipi. È quanto fa il libro, che illustra «dall’interno» le implicazioni della politica nell’ambito della dottrina dello stato e del potere, della teologia e della storia islamica, in riferimento ai paradigmi della teologia politica e dell’utopia retrospettiva. Sono messe a fuoco la figura politica di Muhammad, le teorie dell’imamato e del califfato nello sciismo e nel sunnismo, le contraddizioni del modernismo, le sfide del radicalismo attuale ma soprattutto le proposte dell’alternativa riformista.

Il Sud, l'Italia, l'Europa
0 0 0
Libros Modernos

Felice, Emanuele <1977->

Il Sud, l'Italia, l'Europa : diario civile / Emanuele Felice

Il Mulino, 2019

Resumen: Il libro affronta dapprima il divario nord-sud come nodo cruciale e irrisolto nel nostro paese, poi l’evolvere della politica italiana negli ultimi quattro anni con i governi Renzi e Gentiloni, e quindi con quello M5S-Lega che - a giudizio dell’autore - rappresenta con la Brexit il maggior fattore di rischio della costruzione europea, fuori dalla quale l’Italia sarebbe probabilmente meno libera e meno democratica. Infine, guardando appunto all’Europa, Felice si concentra sulla crisi dell’umanesimo liberale che ne costituisce la sostanza, chiedendosi con preoccupazione se si sia spezzato quell’eccezionale colpo d’ala, nel benessere e nei diritti, che fin qui ha accompagnato l’emancipazione umana.

Ho imparato
0 0 0
Libros Modernos

Letta, Enrico <1966->

Ho imparato : in viaggio con i giovani sognando un'Italia mondiale / Enrico Letta

Il Mulino, 2019

Resumen: "La strada che ha preso l’Italia non mi piace. Vorrei che si cambiasse direzione. In questo libro provo a elaborare idee e lanciare proposte concrete. Per interrompere una sequenza fatta di errori e illusioni, tra sovranismi e rottamazioni, che ha portato a un’Italia sempre più ripiegata su se stessa. Per affrontare le sfide dell’immigrazione, del declino economico e culturale, della sostenibilità ambientale, e per un’Italia davvero protagonista di una nuova Europa. Le mie riflessioni si fondano su tre convinzioni. La prima è che per superare questo presente bisogna innanzitutto capire come ci si è arrivati. La seconda è che si deve superarlo andando avanti e non indietro. La terza, la più importante, è che non c’è niente di più bello che imparare".

Il futuro contro
0 0 0
Libros Modernos

Graziosi, Andrea <1954->

Il futuro contro : democrazia, libertà, mondo giusto / Andrea Graziosi

Il Mulino, 2019

Resumen: Trump, la Brexit, i risultati delle elezioni in molti paesi europei, la Turchia di Erdogan, l’India di Modi...: prendono forza a livello globale tendenze che paiono sancire il divorzio fra la democrazia e i principi liberali che l’hanno innervata, soprattutto in Occidente. Eppure viviamo in un mondo che non vede affatto, come si crede, un peggioramento socio-economico o un aumento delle diseguaglianze. Il libro ragiona su questa crisi, mettendone in luce in primo luogo le diverse cause, dalle trasformazioni demografiche all’invecchiamento della popolazione, alla perdita di rango globale dell’Occidente, per poi interrogarsi sulle debolezze della democrazia liberale che, forte in fasi di crescita, si dimostra inadeguata in fasi di ristagno e risorse calanti. Particolare attenzione è riservata al caso italiano, che ha anticipato questa crisi mondiale della democrazia liberale, e a ciò che sarebbe ragionevole fare per costruire un futuro migliore.

La svolta
0 0 0
Libros Modernos

Cassese, Sabino <1935->

La svolta : dialoghi sulla politica che cambia / Sabino Cassese

Il Mulino, 2019

Resumen: Ne “La svolta” Sabino Cassese compie un’acuta analisi del biennio 2017-2018 e dei cambiamenti più recenti nel sistema politico italiano. Quali sono state le ragioni della vittoria di due forze minoritarie come la Lega e il Movimento Cinque Stelle? Forse le ataviche debolezze del nostro Paese? Forse i molti errori dei partiti storici dell’era del bipolarismo? Riprendendo i Dialoghi comparsi sul Foglio negli ultimi due anni, Cassese arricchisce la propria riflessione con dati strutturali e modi operandi della democrazia italiana, considerando i condizionamenti popolari, giuridici, tecnico-amministrativi, europei e globali. Un viaggio che esplora in maniera nuova la politica, tenendo in ampia considerazione il problema del nuovo consenso e la rivoluzione rappresentata da internet come mezzo d'informazione e d'espressione.

La buona politica
0 0 0
Libros Modernos

Pombeni, Paolo <1948->

La buona politica / Paolo Pombeni

Il Mulino, 2019

Resumen: Riscoprire il bene comune Dove è finita oggi la politica? In un pozzo di discredito, in una palude di utopie e ideologismi a buon mercato. È tempo di rivendicare una funzione alta della politica come arte del possibile, i cui capisaldi sono il riconoscimento della propria collocazione in una «comunità di destini» e l’elaborazione di «un patto che ci lega» (il costituzionalismo democratico). Contro il dilemma attuale che contrappone pubblico e privato urge riscoprire il «bene comune», lavorando in particolare sulla grande questione della democrazia di oggi: l’enigma dell’opinione pubblica.

America first
0 0 0
Libros Modernos

Mammarella, Giuseppe <1929->

America first : da George Washington a Donald Trump / Giuseppe Mammarella

Il Mulino, 2018

Resumen: Slogan dell’isolazionismo americano, una corrente che percorre fin dalle origini la storia degli Usa, «America First» è stato ripreso da Donald Trump che, nel rovesciare gli ultimi settant’anni di politica estera statunitense, ha voluto affermare la priorità dell’interesse nazionale e la piena sovranità del paese al di là degli impegni, dei trattati e delle istituzioni internazionali. Mettendo in prospettiva la rivoluzione di Trump, il libro offre un ritratto inatteso dell’America di oggi: un paese che, se sembra aver perso le coordinate della sua azione politica, dimostra però di avere un’eccezionale vitalità e grandi capacità di ripresa.

Stabilitas regni
0 0 0
Libros Modernos

Manganaro, Stefano <1983->

Stabilitas regni : percezione del tempo e durata dell'azione politica nell'età degli Ottoni : (936-1024) / Stefano Manganaro

Il Mulino, 2018

Resumen: Stabilitas regni e stabilitas imperii sono espressioni attestate in centinaia di diplomi merovingi, carolingi, ottoniani e salici (secc. VII-XI): esse indicano uno dei concetti politicoreligiosi più rilevanti dell'alto e del pieno medioevo. Ripetutamente, infatti, i re chiesero ai chierici e ai monaci di pregare pro stabilitate regni (o imperii), mostrando come loro preoccupazione centrale fosse la stabilità nel tempo dell'ordinamento politico. A quali significati antropologico-religiosi alludeva questa "stabilità nel tempo" del regno e dell'impero e quali erano le sue implicazioni in termini istituzionali? Questo libro cerca di rispondere a tali interrogativi, scegliendo come contesto di indagine l'età degli Ottoni (936-1024), quando un accentuato sperimentalismo politico rese ancora più urgente l'esigenza di una stabilità continuamente ambita e mai definitivamente realizzata. L'indagine condotta si muove su due piani. Per un verso, l'aspirazione alla stabilità del regno è contestualizzata alla luce delle percezioni del tempo e degli schemi di teologia della storia diffusi nella cultura ottoniana; per un altro verso, sono analizzate le ripercussioni politico-pratiche di questa idea, attraverso una verifica della durata e della progettualità dell'azione dei re ottoniani, quindi della capacità o incapacità delle prassi di governo di incidere stabilmente nel tempo.

Politica in Italia
0 0 0
Libros Modernos

Istituto di studi e ricerche Carlo Cattaneo

Politica in Italia : i fatti dell'anno e le interpretazioni / Fondazione di ricerca Istituto Carlo Cattaneo ; a cura di Carolyn Forestiere e Filippo Tronconi

Ed. 2018

Il Mulino, 2018

Resumen: Dopo il fallito tentativo di riforma della Costituzione, bocciato dal referendum popolare nel dicembre 2016, la politica italiana ha vissuto un anno di stallo e di attesa. La «grande riforma» non ha avuto luogo, ma le elezioni imminenti non si prestavano a previsioni univoche. In tale contesto, i partiti hanno cercato di riorganizzarsi internamente e di posizionarsi al meglio in vista del ritorno alle urne. Al tempo stesso problemi vecchi e nuovi sono rimasti sul tappeto. La crisi migratoria e l’integrazione dei «nuovi italiani», la ripresa economica da consolidare, la ricostruzione nelle zone terremotate dell’Italia centrale, la crescente diffidenza degli italiani verso le istituzioni pubbliche e le spinte populiste aspettano risposte urgenti, mentre le forze politiche, ripiegate su se stesse, navigano a vista.

Il tramonto della Repubblica dei partiti
0 0 0
Libros Modernos

Maccanico, Antonio <1924-2013>

Il tramonto della Repubblica dei partiti : diari 1985-1989 / Antonio Maccanico ; a cura di Paolo Soddu ; prefazione di Sabino Cassese

Il Mulino, 2018

Resumen: Dopo la cronaca degli anni trascorsi al Quirinale nel settennato di Pertini, prosegue in questo volume il resoconto dell’esperienza istituzionale di Antonio Maccanico. Trascorso circa un anno e mezzo con Cossiga al Quirinale, all’inizio del 1987 Maccanico è eletto presidente di Mediobanca e in tale veste ne conduce in porto la sofferta privatizzazione. Nell’aprile 1988 assume il primo diretto incarico politico come ministro per gli Affari regionali e problemi istituzionali. Avvia il faticoso percorso delle riforme che sostanzia il tentativo del governo di Ciriaco De Mita, segretario della Dc e presidente del Consiglio. Nel 1989, alla vigilia del disfacimento dei regimi dell’Est europeo, lo sostituiscono rispettivamente Arnaldo Forlani e Giulio Andreotti, che occupavano quei ruoli già 16 anni prima: Maccanico rimane al governo. I diari restituiscono la luce crepuscolare del quinquennio 1985-1989, caratterizzati da scelte che annunciano l’indirizzo dell’economia nella nuova realtà globalizzata e da resistenze che preludono all’esaurimento dei soggetti costituenti.

Come la crisi economica cambia la democrazia
0 0 0
Libros Modernos

Morlino, Leonardo <1947-> - Raniolo, Francesco <1965->

Come la crisi economica cambia la democrazia : tra insoddisfazione e prostesta / Leonardo Morlino, Francesco Raniolo

Il Mulino, 2018

Resumen: Quali sono le conseguenze politiche della Grande Recessione del 2008-14? Come la crisi economica ha influenzato le nostre democrazie che si sono radicalizzate? I casi più significativi, perché maggiormente toccati dalla crisi, sono il Portogallo, la Spagna, l’Italia e la Grecia. Per essi risulta particolarmente efficace l’analisi della partecipazione e della competizione rispetto ai tre canali principali che caratterizzano il rapporto tra cittadini e istituzioni: partiti, movimenti sociali e interessi. Inevitabilmente, quindi, l’attenzione si concentra sui partiti di protesta (Syriza e Alba Dorata in Grecia, Movimento Cinque Stelle e Lega in Italia, Podemos e Ciudadanos in Spagna, Livre e Partido da Terra / Partido Democrático Republicano in Portogallo). Il meccanismo centrale che spiega i diversi percorsi è l’impatto catalizzatore della crisi che trasforma alcune condizioni di fondo già esistenti, mentre la radicalizzazione porta paradossalmente a un più forte ruolo dei leader partitici che hanno la responsabilità di governare.

Le quattro crisi della Spagna
0 0 0
Libros Modernos

Bosco, Anna <1962->

Le quattro crisi della Spagna / Anna Bosco

Il Mulino, 2018

Resumen: Negli ultimi anni la Spagna è passata attraverso la punizione elettorale dei partiti di governo; una profonda crisi della principale forza di opposizione; la nascita di una formazione politica contraddistinta da un messaggio «anticasta» (Podemos); il successo di un partito di centro e filo-europeo (Ciudadanos); l’emergere di una tangentopoli iberica; lo sviluppo di nuove forme di protesta sociale; la crescita della sfiducia nelle istituzioni politiche; e la fibrillazione del rapporto tra centro e autonomie regionali. Il libro ricostruisce questi eventi mostrando come, nel corso di un solo decennio (2008-2018), la Spagna abbia affrontato tre diverse crisi – una economica, una politica ed una territoriale – tra loro strettamente intrecciate, e come queste siano poi confluite in una quarta, dirompente, crisi istituzionale.

Tra politica e società
0 0 0
Libros Modernos

Ceccarini, Luigi <1967-> - Diamanti, Ilvo <1952->

Tra politica e società : fondamenti, trasformazioni e prospettive / Luigi Ceccarini, Ilvo Diamanti

Il Mulino, 2018

Resumen: Questo innovativo manuale esplora il nesso esistente tra due dimensioni portanti del vivere comunitario: la società e la politica. Trattandosi di materie vive, soggette a mutamenti e a influenze reciproche, gli argomenti vengono affrontati in modo dinamico ed evolutivo. Oltre a fissare i fondamenti sono così delineate le trasformazioni più rilevanti e viene approfondito il modo in cui esse hanno via via ridefinito le prospettive del rapporto tra politica e società. Una particolare attenzione è dedicata alle forme di partecipazione, agli attori della mobilitazione e alla mediazione nell'attuale fase storica, nonché ai possibili scenari che si profilano per la democrazia rappresentativa.

Atatürk addio
0 0 0
Libros Modernos

Guidi, Marco <giornalista>

Atatürk addio : come Erdoğan ha cambiato la Turchia / Marco Guidi

Il Mulino, 2018

Resumen: Se Atatürk volle una Turchia laica e occidentale, oggi Erdoğan va nella direzione opposta. Il paese sta assistendo infatti a una rapidissima reislamizzazione, segno che ottant’anni di laicismo di stato non hanno mai scalfitto davvero l’islamismo delle masse. Dopo il recente golpe mancato, impadronitosi di ogni apparato statale, abbandonato ogni discorso europeo, Erdoğan mira a far diventare la Turchia leader di un’area vastissima (che ricalca quella dell’antico impero ottomano) e paese guida dei sunniti. Vista alla luce della storia della repubblica turca, la svolta dice molto sull’evoluzione futura del paese, il cui ruolo negli equilibri dell’area mediorientale e mediterranea resta più che mai cruciale.

I moderni e la politica degli antichi
0 0 0
Libros Modernos

Cambiano, Giuseppe <1941->

I moderni e la politica degli antichi : tra Machivelli e Nietzsche / Giuseppe Cambiano

Il Mulino, 2018

Resumen: Lungo tutta la storia moderna molti intellettuali europei ed americani - da Machiavelli a Rousseau, da Adam Smith agli autori del «Federalist», da Herder a Hegel e a Nietzsche - hanno guardato alle esperienze della politica antica di Greci e Romani. Ne sono nate riflessioni volte a individuare somiglianze e differenze rispetto alla situazione politica del proprio tempo. Questo fecondo confronto ha consentito l’elaborazione di una serie di nozioni tuttora alla base del pensiero politico contemporaneo, che ruotano attorno alla dialettica fra libertà e eguaglianza, democrazia diretta e democrazia rappresentativa, pubblico e privato, individuo e comunità, federalismo e impero, dimensione politica e sfera della religione e della filosofia.

Una nuova politica per il Meridione: la nascita del quarto centro siderurgico di Taranto, 1955-1960
0 0 0
Libros Modernos

Bellifemine, Onofrio <ricercatore universitario in storia contemporanea>

Una nuova politica per il Meridione: la nascita del quarto centro siderurgico di Taranto, 1955-1960 / Onofrio Bellifemine

Il Mulino, 2018

Resumen: Lo stabilimento siderurgico di Taranto è ancora oggi uno dei cuori pulsanti dell’intera industria nazionale italiana e uno dei maggiori impianti siderurgici a ciclo integrale del pianeta. Dapprima punta di diamante del nuovo impegno dello Stato nel Mezzogiorno, incentrato sui grandi stabilimenti industriali, negli ultimi anni la sua vicenda è stata illuminata soprattutto dai riflettori della cronaca giudiziaria e il suo nome coinvolto in interminabili e arroventate polemiche su inquinamento e sostenibilità ambientale della sua produzione. Eppure quella del grande stabilimento di Taranto è anche la storia di un momento fondamentale della vita politica ed economica del nostro paese. Progettato nel 1955, ha ottenuto il via libera solo nel 1959 dopo un serrato braccio di ferro tra il mondo della politica, convinto sostenitore dell’iniziativa (Democrazia cristiana in testa) e la Finsider, contraria alla realizzazione. Ricorrendo a una vasta pluralità di fonti e tenendo conto delle molteplici dimensioni chiamate in causa, questo volume ricostruisce i momenti salienti di una vicenda destinata a lasciare larghe tracce nella storia recente del Meridione e non solo.

Parole sovrane
0 0 0
Libros Modernos

Parole sovrane : comunicazione politica e storia contemporanea in Italia e Germania / a cura di Stefano Cavazza e Filippo Triola

Il Mulino, 2017

Resumen: La politica contemporanea nella società globalizzata è dominata dalla comunicazione e non può fare a meno dei vecchi e nuovi media, ma le origini di questi fenomeni non sono recenti e coincidono con l'avvento della società di massa. La comprensione della politica presuppone dunque un'analisi storica della comunicazione e del suo impatto sulla sfera politica. Prendendo Italia e Germania come case study, il volume ne ripercorre l'evoluzione a partire dalla nascita del giornalismo in Europa, passando per la contaminazione tra pubblicità e politica nel nazionalsocialismo, per arrivare alle campagne elettorali online degli ultimi anni. Ne risulta confermato il ruolo preponderante assunto dalla comunicazione nella politica moderna e la sua crescente rilevanza negli studi storici.