Include: all following filters
× Publisher Feltrinelli <casa editrice>
× Subject Società

Found 178 documents.

Post
0 0 0
Modern linguistic material

Bonami, Francesco <1955->

Post : l'opera d'arte all'epoca della sua riproducibilità sociale / Francesco Bonami

Feltrinelli, 2019

Abstract: Da misteriosa sconosciuta da scrutare, scoprire e svelare, l'opera d'arte è diventata uno sfondo, un panorama, un accessorio alla nostra esperienza. Se in passato potevamo pensare di condividere l'esperienza dell'artista con la nostra esperienza di spettatore, oggi i protagonisti assoluti siamo noi. L'arte è ormai un punto di riferimento come altri. È diventata una qualunque tra le tantissime prove schiaccianti della realtà che utilizziamo per dimostrare che esistiamo, che ci muoviamo, che viaggiamo. Così molte opere d'arte contemporanea rimangono lì a guardare le nostre spalle, accettano di farsi usare e abusare. Si tratta di opere in cui l'arte ha deciso di rinunciare alla sua sacralità e alla sua aura per trasformarsi in gioco, illusione ottica, trucco. Oggi il museo è diventato una zona franca dove ogni cosa è permessa, dove tutto cambia la propria funzione. Cosa racconta questa rivoluzione della nostra società? Il mondo in cui viviamo sta cambiando. Le sue regole, i suoi codici, la nostra postura non saranno più gli stessi. E poiché l'opera di ogni artista è uno specchio dei mutamenti profondi che riguardano la vita di tutti i giorni, Francesco Bonami compie un viaggio attraverso l'arte che diventa sempre più autonoma dall'opera e si trasforma nello sfondo della nostra esistenza nella società.

Una donna
0 0 0
Modern linguistic material

Aleramo, Sibilla <1876-1960>

Una donna / Sibilla Aleramo

Milano : Feltrinelli, 1983

I ragazzi di via Pal
0 0 0
Modern linguistic material

Molnár, Ferenc <1878-1952>

I ragazzi di via Pal / Ferenc Molnar ; introduzione di Michele Serra ; traduzione e cura di Raffaele Borrelli

2. ed.

Feltrinelli, 1994

Abstract: Per gli adulti il deposito di legname tra i palazzi della periferia di Budapest è solo un vasto terreno abbandonato. Ma per i ragazzi della via Pál è molto di più: è il regno incontrastato della loro fantasia e dei loro giochi. Finché, un brutto giorno, una banda rivale decide di impossessarsi di quel campo. Tra i due gruppi si scatena una vera guerra. E mentre si susseguono i tradimenti, gli atti di eroismo, i drammatici colpi di scena, la realtà degli adulti finisce per dare una conclusione del tutto inaspettata alla battaglia.

Critica della società repressiva
0 0 0
Modern linguistic material

Marcuse, Herbert <1898-1979>

Critica della società repressiva / Herbert Marcuse

Milano : Feltrinelli, 1968

La vittima
0 0 0
Modern linguistic material

Bellow, Saul <1915-2005>

La vittima : romanzo / Saul Bellow

Milano : Feltrinelli, 1966

Regno a venire
0 0 0
Modern linguistic material

Ballard, J. G. <1930-2009>

Regno a venire / J. G. Ballard ; traduzione di Federica Aceto

Milano : Feltrinelli, 2009

Abstract: Richard Pearson, quarantaduenne pubblicitario, si reca a Brooklands, una cittadina come tante tra Londra e l'aeroporto di Heathrow. Alcune settimane prima suo padre, ex aviatore, è stato ucciso da un cecchino in un enorme centro commerciale di Brooklands, il Metro-Centre - un complesso di negozi, alberghi, piscine, centri sportivi - con una propria televisione via cavo che trasmette pubblicità, dibattiti e partite di calcio, hockey e rugby. Sperando di capire qualcosa di più sulla tragedia, Richard incontra l'avvocato del padre e la giovane dottoressa Julia Goodwin che ha prestato le prime cure al ferito dopo la sparatoria. Protetto da un'inquietante rete di omertà, il principale indiziato viene rapidamente rilasciato dalla polizia. Richard decide di trovare il vero colpevole. La culla del mistero è il Metro-Centre, tempio del consumismo più sfrenato, il cuore di Brooklands, il centro di una diffusa passione ossessiva per gli sport e di un nazionalismo perverso e violento. Sotto l'impulso delle sue campagne di marketing, il consumismo sembra sul punto di mutare in una pericolosa forma di fascismo suburbano. È questo ciò di cui ha bisogno l'Inghilterra per rivitalizzarsi?

Brothers
0 0 0
Monographs

Yu, Hua <1960->

Brothers / Yu Hua ; traduzione di Silvia Pozzi

Milano : Feltrinelli

Il piano infinito
0 0 0
Modern linguistic material

Allende, Isabel <1942->

Il piano infinito / Isabel Allende ; traduzione di Edda Cicogna

Feltrinelli, 2014

Abstract: Il protagonista, Gregory Reeves, è un gringo che incarna molti dei difetti e delle virtù della nostra società degli ultimi cinquant'anni. La vicenda si svolge in un arco di tempo che va dalla bomba su Hiroshima fino ai giorni nostri, passando attraverso le contestazioni del '68 e la guerra in Vietnam. L'autrice affronta i sentimenti dell'emarginazione sociale e del razzismo, la politica, i contrasti tra opulenza e miseria, l'evoluzione del concetto di famiglia, l'incessante ricerca di amore e di equilibrio interiore

Nanà
0 0 0
Modern linguistic material

Zola, Émile <1840-1902>

Nanà / Emile Zola ; a cura di Donata Feroldi ; nuova traduzione

Feltrinelli, 2014

Abstract: Nanà ha per protagonista una prostituta e per tema uno dei nuclei attorno a cui ruota l'intero progetto zoliano: la carne, ovvero la pulsione e la ricerca ossessiva del piacere. L'affresco orchestrato da Zola si basa, come sempre nello scrittore francese, su un lungo lavoro preparatorio fatto di interviste a prostitute vere e racconti di amici ben introdotti nell'ambiente galante. Pubblicato nel 1880, il romanzo riesce a descrivere dall'interno la vita del Secondo impero e il suo sistema dei valori. Nanà esibisce fin da subito una sorta di irrefrenabile propensione al vizio, che la porterà via via a rimorchiare sconosciuti, di ambo i sessi, nei ristoranti e per strada, anche una volta raggiunta la consacrazione nell'empireo delle mantenute di lusso. Ha più volte la possibilità di sposarsi e quindi di sistemarsi, ma sempre prende a calci le opportunità di redenzione sociale che le vengono offerte. Perché lei ama il vortice della vita e sente nascostamente l'impulso di dover trascinare con sé alla rovina quante più persone riesca della società decadente nella quale vive. Fra i grandi romanzi di Zola, Nanà è forse il più insinuante e indiscreto, sicuramente uno dei più noti e amati. Finalmente in nuova traduzione.

La pivellina
0 0 0
Monographs

La pivellina : non è ancora domani / un film di Tizza Covi e Rainer Frimmel

Milano : Officine Ubu : Feltrinelli

Abstract: Interamente girato nella borgata romana di San Basilio, celebre per le occupazioni e la lotta per la casa, La Pivellina. (Non è ancora domani) è la storia di Asia, una bimba abbandonata di due anni che viene accudita e riportata alla vita dai componenti di una famiglia di circensi, vera e sincera tanto nella precarietà cronica quanto nella forza di ritrovarsi unita dopo una prova tardiva quanto inaspettata, quella di essere genitori. Rivelazione a Cannes 2009, La Pivellina dimostra che per raccontare gli esclusi possono bastare un grande cuore e il sorriso sulle labbra.

My name is Joe
0 0 0
VCR: DVD

My name is Joe / [un film di Ken Loach]

[Milano] : Feltrinelli ; [Roma] : BIM : QMedia, 2009

Abstract: Joe e' un disoccupato ex alcolista, allenatore della peggior squadra di calciodi Glasgow, intento a salvaguardare la vita di una giovane coppia didisadattati che vive al margine del mondo della droga. Sarah e' un assistentesociale che appartiene a un mondo regolare e pulito. Tra i due inizia un amoreche non avra' vita facile.

Vicinoallozero
0 0 0
Modern linguistic material

Dubovickij, Natan

Vicinoallozero : gangsta fiction / Natan Dubovickij ; traduzione di Serena Prina

Milano : Feltrinelli, 2011

Abstract: Jegor è un editore di mezza età, membro di un gruppo segreto di pirati del copyright nell'era post-sovietica. Si guadagna da vivere con la corruzione, il nepotismo e la pubblicazione illegale di opere di romanzieri e poeti: geni tossicodipendenti che scrivono per sopravvivere, vendendo le loro anime. Jegor è divorziato e padre di una figlia di otto anni che combina le stranezze e le carenze, fisiche e mentali, della madre e del padre. Ogni volta che deve farle visita o vederla, si sente terribilmente in colpa perché non la ama. Jegor non è una cattiva persona, il romanzo sembra suggerire che è il prodotto di una società che sta cadendo a pezzi. Una società in cui la vita di una persona, i valori, il mondo materiale, hanno perso il loro valore - una società che sta implodendo e tirando tutto e tutti in un grande e mostruoso vuoto. Quando Jegor è invitato a una performance di cinema d'avanguardia aperta solo ai membri selezionati della nuova classe russa superiore, ne rimane sconvolto. Il personaggio principale, una donna di cui è innamorato, viene violentata e strangolata a morte. Jegor si mette sulle tracce del regista, ma il loro incontro lo lascia segnato per il resto dei suoi giorni.

Padri e figli
0 0 0
Modern linguistic material

Turgenev, Ivan Sergeevič <1818-1883>

Padri e figli / Ivan S. Turgenev ; traduzione e cura di Paolo Nori

Milano : Feltrinelli, 2010

Abstract: Sono passati, da allora, 147 anni, e per chi vive, oggi, in Italia, capire come agivano 147 anni fa le idee e le aspirazioni delle giovani generazioni pietroburghesi su uno scrittore dell'età di Turgenev (che, essendo nato nel 1818 aveva, quando uscì 'Padri e figli', quarantaquattro anni) non è forse più una cosa che abbia un grande significato; eppure leggendo il romanzo resta intatto, mi sembra, quell'inspiegabile piacere di cui parlava Pisarev e che riconosceva anche Dostoevskij e che toccò anche un giovane medico che si chiamava Anton Cechov che scrisse: 'Dio mio! Quale magnificenza Padri e figli di Turgenev! Addirittura da gridare al soccorso'. (Paolo Nori)

Il tallone di ferro
0 0 0
Modern linguistic material

London, Jack <1876-1916>

Il tallone di ferro / Jack London ; prefazione di Goffredo Fofi ; traduzione di Carlo Sallustro

Feltrinelli, 2012

Abstract: Questo romanzo rappresenta un esempio insuperato di fantascienza verista: impeccabile e profetico nella sua analisi sociale e politica ma, al contempo, senza freni nell'invenzione di una realtà distopica eppure sinistramente familiare. Testo di autentica chiaroveggenza sui destini della società capitalistica, Il tallone di ferro è uno dei più allucinati e veridici affreschi della società dominata dal profitto, dipinta nella sua durezza senza scampo, nella sua oppressione generalizzata, nei suoi impliciti e inevitabili sbocchi di violenza e massacro. Il profeta lucido e impavido dello scarto tra le speranze dell'umanità e le condizioni in cui gli uomini si trovano a vivere è Ernest Everhard, l'eroe, il combattente per la libertà (un personaggio memorabile cui Ernesto Che Guevara deve il nome di battesimo). Il racconto della sua vita e del suo pensiero è affidato al diario dell'amata Avis, figlia viziata di una ricca famiglia borghese che apre gli occhi, attraverso l'amore per Ernest, sull'intollerabile oppressione attuata dalla classe sociale cui appartiene, fino alle estreme conseguenze.

Vieni via con me
0 0 0
Modern linguistic material

Saviano, Roberto <1979->

Vieni via con me / Roberto Saviano

Feltrinelli, 2013

Abstract: Il mancato riconoscimento del valore dell'Unità nazionale, il subdolo meccanismo della macchina del fango, l'espansione della criminalità organizzata al Nord, l'infinita emergenza rifiuti a Napoli, le troppe tragedie annunciate. Accanto alla denuncia c'è anche il racconto - commosso e ammirato - di vite vissute con onestà e coraggio: la sfida senz'armi di don Giacomo Panizza alla 'ndrangheta calabrese, la lotta di Piergiorgio Welby in nome della vita e del diritto, la difesa della Costituzione di Piero Calamandrei. Otto capitoli, otto storie, un ritratto dell'Italia di oggi che scava dentro alcune delle ferite vecchie e nuove che affliggono il nostro Paese. Esempi su cui possiamo ancora contare per risollevarci e costruire un'Italia diversa. Ideato e condotto da Roberto Saviano e Fabio Fazio, Vieni via con me è stato l'evento televisivo del 2010, più seguito delle partite di Champions League e dei reality show. Ora è un libro che rende di nuovo accessibili al pubblico queste storie in una forma ampiamente rivista e arricchita. Facendole diventare, ancora una volta, storie di tutti.

Arance e angeli
0 0 0
Modern linguistic material

Schulze, Ingo

Arance e angeli : bozzetti italiani / Ingo Schulze ; con fotografie di Matthias Hoch ; traduzione di Stefano Zangrando

Milano : Feltrinelli, 2011

Abstract: Cosa aspettarsi dal soggiorno italiano di uno scrittore tedesco le cui escursioni e osservazioni, tra le gloriose rovine del passato e il presente di un'ordinaria quotidianità borghese, avvengono all'ombra di fin troppo autorevoli predecessori? Il meglio che gli si possa chiedere è di smarcarsi da una simile onerosa eredità e svelarci il nostro paese da una prospettiva inedita e rivelatrice. Nei suoi nuovi racconti, arricchiti dalle fotografie di Matthias Hoch, Ingo Schulze riesce in questo intento. Ne nasce il ritratto di una penisola popolata, sullo sfondo di paesaggi mitici e città eterne o quasi, di personaggi marginali: immigrati, prostitute, lavavetri, anziani eccentrici e affini, che appaiono non solo come figure distintive del mutamento sociale in atto, ma anche e soprattutto in virtù di uno sguardo esterno, libero e ospitale che, anziché rivolgersi a quanto di più noto e stereotipato l'Italia offre di sé oltreconfine, ne restituisce attori e scorci più defilati, ma tanto più vivi e reali.

Rio de Janeiro
0 0 0
Modern linguistic material

Soares, Luiz Eduardo <1954->

Rio de Janeiro : la furia e la danza / Luiz Eduardo Soares ; traduzione di Virginia Caporali e Roberta Francavilla

Feltrinelli, 2016

Abstract: Antropologo e scrittore, autore del libro da cui è stato tratto il famoso e cruento film Tropa da Elite, amministratore pubblico con alte responsabilità di governo, Luiz Eduardo Soares ha avuto accesso al meglio e al peggio di Rio de Janeiro. Alla sua storia, alla sua gente, alle sue favelas, alle sue spiagge. E ha deciso di raccontare la sua città al mondo. Così nasce questo libro, un caleidoscopio di orrore e speranza, bellezza e violenza, danza e furia. Mangueira, la peggiore delle favelas, e il suo cammino di cambiamento. La manifestazione di protesta spontanea del 2013, la più grande della storia brasiliana. I cliché, così superficiali, così profondi, della festa del Carnevale. L’orrore della tortura di stato durante la dittatura. La profonda corruzione della democrazia, vista in prima persona. “Raccontando episodi diversi, tematizzando aspetti distinti della vita sociale carioca, ciascun capitolo apre una finestra su Rio de Janeiro. Tuttavia, il nucleo persistente emerge dal paesaggio e si staglia in ogni finestra: la disuguaglianza, il razzismo, il degrado della politica, la violenza dello stato, l’odio che si riversa sulla città, che vanno a modificare il suo spirito e a mettere in pericolo la sua esuberante bellezza, la sua danza infinita.” Un viaggio dentro le tremende contraddizioni di un paese e di una città da sogno. Le spiagge, la musica, la gioia di vivere sempre minacciate dalla violenza, dalla corruzione, dalla miseria, dalla droga.

Farfalle sul Mekong
0 0 0
Modern linguistic material

Ruggeri, Corrado <1957->

Farfalle sul Mekong : tra Thailandia e Vietnam / Corrado Ruggeri ; con una nuova introduzione dell'autore

8. ed.

Feltrinelli, 2015

Abstract: E' un romanzo della realtà scritto con il ritmo dello stile giornalistico. Banchetti nei villaggi di montagna della Thailandia, tra le tribù che coltivano oppio, con menù fisso a base di polpette di cane o cene vietnamite con il cobra presentato vivo e ucciso in diretta, per bere il sangue ancora caldo. Un viaggio tra la Thailandia e il Vietnam in cui il lusso turistico di Bangkok contrasta con la povertà e la poesia del Vietnam di oggi, in cui le ragazze della guerriglia, uccise combattendo, vestite nel loro nero costume tradizionale, hanno messo le ali e sono diventate le farfalle multicolori del Mekong.

Due partite
0 0 0
Modern linguistic material

Comencini, Cristina <1956->

Due partite / Cristina Comencini

Milano : Feltrinelli, 2015

Abstract: Anni Sessanta, quattro donne giocano a carte in una casa. Ogni giovedì, da molti anni, si riuniscono per fare una partita, chiacchierare, passare il pomeriggio. Portano con sé le loro bambine che giocano nella stanza accanto. Nessuna di loro lavora, fanno le madri, le mogli, si conoscono da molto tempo. Una di loro è incinta del primo bambino. Durante il primo atto della commedia vediamo intrecciarsi le loro storie tra comicità ed emozioni, il tutto scandito dai primi dolori della partoriente: il tema più forte è quello della maternità, dei vari modi d'intenderla. E la fine del primo si chiude con una nascita: il palcoscenico deserto, le carte abbandonate sul tavolo verde, le voci trafelate delle donne fuoriscena. Secondo atto oggi, quattro donne s'incontrano in un'altra casa, sono vestite di scuro. Si sono riunite dopo il funerale di una delle loro madri che si è suicidata. Capiamo che sono quelle bambine che nel primo atto giocavano nella stanza accanto. A poco a poco le colleghiamo una dopo l'altra alle madri. Qualche volta per rassomiglianza, qualche volta per assoluto contrasto. Due epoche, due modi di essere donne. Sono più felici queste donne, più realizzate? A tratti pare essersi spezzata una catena, meglio o peggio, chi lo sa? Inevitabile. Ma l'identità stessa femminile sembra a tutte loro qualcosa di indefinibile e perciò perennemente a rischio, oggi come ieri. Una specie di energia, di follia che non vuole farsi disarmare, che risorge sempre dalla morte per dare la vita.

Korogocho
0 0 0
Modern linguistic material

Zanotelli, Alex <1938->

Korogocho : alla scuola dei poveri / Alex Zanotelli ; a cura di Pier Maria Mazzola e Raffaello Zordan ; postfazione di Arturo Paoli

5. ed.

Feltrinelli, 2013

Abstract: Le prese di posizione di padre Alex Zanotelli sulla Chiesa e, ancor più, su temi di carattere sociale, politico, economico, e gli incontri pubblici cui prende parte, sempre affollatissimi, hanno fatto dell'ex direttore di Nigrizia un leader spirituale. Dall'esperienza di Nigrizia, appunto, dove condusse inchieste sulla malacooperazione e sui traffici illeciti di armi, a quella di pellegrino sulle strade d'Italia, questo volume ripercorre, lontano da ogni autocelebrazione, il cammino di una delle figure più rappresentative della cultura cattolica contemporanea.