Include: none of the following filters
× Resources Catalogue
Include: all following filters
× Date 2013

Found 3845 documents.

Chitarra For Dummies
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Local resource

Phillips, Mark - Chappell, Jon

Chitarra For Dummies

Hoepli, 16/10/2013

Abstract: Volete imparare davvero a suonare la chitarra? Che siate chitarristi esperti o novellini, con questa guida sarà facilissimo. Troverete tutti i principali stili musicali, dal rock al blues, dal jazz al folk, passandro per la classica, il tutto accompagnato da foto, canzoni e consigli per l'acquisto di chitarre e accessori. Le basi: Imparate come si accorda una chitarra, come si legge un'intavolatura, come si usa il plettro e come produrre suoni puliti e privi di ronzio. Iniziare a suonare: Iniziate a suonare veramente, accompagnando le canzoni con accordi maggiori e minori, suonando melodie e aggiungendo colore alla musica con gli accordi di settima. Sempre più in alto: scoprite come si suonano la chitarra ritmica e quella solista, imparate gli accordi con il barré e create effetti straordinari. Trovate uno stile: scoprite gli stili musicali più diffusi per la chitarra acustica ed elettrica: rock, blues, folk, classica e jazz - e molto altro ancora!. Le registrazioni audio delle canzoni e degli esercizi del libro per suonare subito.

Una piccola libreria di San Francisco
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Local resource

Sloan, Robin

Una piccola libreria di San Francisco

Corbaccio, 19/12/2013

Abstract: DA ROBIN SLOAN, AUTORE DI IL SEGRETO DELLA LIBRERIA SEMPRE APERTA, LA STORIA DEL PRIMO VIAGGIO A SAN FRANCISCO DEL LIBRAIO PIÙ ECCENTRICO DI TUTTI I TEMPI, AJAX PENUMBRA E DEL SUO "COLPO DI FULMINE" CON IL NEGOZIO PIÙ INCREDIBILE DI TUTTA LA CITTÀ... Agosto 1969: le strade di San Francisco risuonano della musica dei Led Zeppelin e Marvin Gaye. E dei martelli pneumatici: un futuristico grattacielo a piramide sta prendendo forma pochi isolati dopo la libreria City Lights e un tunnel sotterraneo viene scavato nella baia. Intanto, a sud della città i frutteti cedono il posto a complessi industriali basati sul silicone. Ma il giovane Ajax Penumbra non è arrivato a San Francisco per ascoltare i Led Zeppelin o per restare abbagliato dalla nuova era tecnologica che si sta aprendo. Sta cercando un libro, l'unica copia residua del "Techne Tycheon", un misterioso volume che ha fatto la fortuna e la rovina di chi ha avuto la ventura di possederlo. L'ultima notizia risale a cent'anni prima, quando il prezioso libro era stato avvistato proprio a San Francisco, dove, con poche possibilità di successo, Ajax Penumbra viene inviato dalla sua università con la missione di rintracciare e acquistare il volume per la biblioteca dell'università. Dopo settimane di ricerche indefesse, Penumbra non ha fatto il minimo progresso, fino a quando, una notte, non incappa nella Libreria sempre aperta. E qui un mondo intero gli si spalanca davanti...

Noir. Istruzioni per l'uso
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Local resource

Crovi, Luca

Noir. Istruzioni per l'uso

Garzanti, 31/01/2013

Abstract: Nella nuova edizione di questo vero e proprio atlante del delitto, Luca Crovi ha arricchito la sua galleria di ulteriori formidabili gioielli, tra i quali, solo per citarne alcuni, le interviste a Scott Turow, Lee Child, Stephen King e molti, molti altri ancora.Perché la morte di Edgar Allan Poe è ancor oggi un mistero? Perché Agatha Christie si autodefiniva una "fabbrica di salsicce"? Quali erano i difetti che Arthur Conan Doyle imputava al suo Sherlock Holmes? Cosa ne pensava dell'ispirazione Giorgio Scerbanenco? Perché Derek Raymond aspirava a una metafisica del noir e Raymond Chandler sosteneva che il noir perfetto non poteva esistere? Che rapporto ebbe Alfred Hitchcock con la lettura? Cosa leggono e come scrivono i maestri del noir internazionale? Luca Crovi ci accompagna fra i segreti di alcuni degli scrittori di suspense più letti di tutti i tempi, mostrando il lato curioso della genesi di molti loro bestseller e proponendo interviste esclusive a oltre ottanta autori: da Michael Connelly a Ken Follett, Jeffery Deaver, William Gibson, Dennis Lehane, Patricia Cornwell, Kathy Reichs, Anne Rice, P.D. James, Michael Crichton, Jean-Christophe Grangè, Wilbur Smith, William Peter Blatty, R. L. Stine, James Ellroy, Don Winslow, Elmore Leonard, Joe R. Lansdale, Jo Nesbø, Nick Hornby… Regala così agli aspiranti autori un insuperabile manuale di scrittura e a tutti noi lettori curiosi un'antologia di ricordi illuminanti, confessioni a cuore aperto, inedite rivelazioni: imprevedibile come un thriller, appassionante come un noir.

L'albero velenoso delle fede
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Local resource

Kingsolver, Barbara - Petrelli, Alessandra

L'albero velenoso delle fede

Beat, 25/11/2013

Abstract: È il 1960, l'anno in cui il giovane Kennedy porta via la poltrona al paterno generale di nome Ike, una scimmia vola nello spazio a bordo di un razzo americano e il mondo intero ruota attorno a un asse chiamato Congo. Lo stato dell'Africa centrale, liberato dalla dominazione coloniale belga, precipita nel Grande Gioco della guerra fredda tra le superpotenze, diventando meta di avventurieri, spie e missionari provenienti da ogni parte del globo. Nessuno stupore perciò se in quell'anno del Signore, nella foresta nei pressi di Kilanga, dove gli alberi crescono a dismisura come possenti animali, i viticci strangolano i loro simili nella lotta senza fine per la luce e i serpenti occhieggiano tra i rami, una donna e quattro ragazze bianche procedano come boccioli esangui lungo un sentiero. La donna, gli occhi chiari, l'andatura decisa, i capelli scuri raccolti in un logoro fazzoletto di pizzo, si chiama Orleanna Price, battista del Sud per matrimonio avendo sposato un predicatore, anzi uno di quei predicatori dalla furia così potente da far invidia a quella dell'inferno. Le ragazze che le marciano dietro sono le sue figlie, quattro ragazze strizzate in corpi tesi come archi verso la gloria o la dannazione: le due bionde – Ruth May, piccola e vivace e Rachel, imperiosa e bella come la Rebecca biblica, la vergine al pozzo – le due brune, identiche come gocce d'acqua, Leah che procede a passo spedito, e Adah che trascina i piedi con andatura molle. Vengono da Bethlehem, in Georgia, e hanno portato nella giungla miscele pronte per dolci e piccoli oggetti, provviste, scatole, utensili, nascosti nelle tasche o nelle fasce strette in vita, come un'armatura tintinnante. A Kilanga prima c'era una missione, con quattro famiglie americane residenti e un dottore che arrivava una volta la settimana. Il dottore e gli americani si sono però trasferiti a Léopoldville, per offrire ai propri figli un'istruzione decente. E ora non vi sono che fiori tropicali e bestie feroci. Ma per Nathan Price così è il regno di Dio, così feroce nella sua gloria assoluta e primitiva.Nulla, infatti, può distogliere il predicatore, nemmeno l'amore per la moglie e per le giovani figlie, dalla sua devozione nei confronti dell'umanità.Sullo sfondo di un grande paese africano in preda al rivolgimento postcoloniale, coi suoi lutti e le sue speranze, le sue tragedie e i suoi sogni, Barbara Kingsolver ambienta una magnificastoria sui destini di cinque donne alle prese con la cecità e l'arroganza dell'idealismo maschile.

Una vita
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Local resource

Maupassant, Guy de

Una vita

BUR, 16/07/2013

Abstract: A diciassette anni, radiosa e pronta ad assaporare le gioie della vita, Jeanne lascia finalmente il convento. Di tutti i sogni che hanno riempito i suoi anni di solitario ritiro, il più pressante è quello dell'amore. Tanto spesso e con tale intensità ha immaginato i fremiti del proprio cuore, che già le pare di conoscerli. Così, non appena fa la conoscenza di Julien de Lamare, Jeanne non esita a riconoscerlo: è lui l'uomo a cui è destinata. Ma cosa può sapere una ragazzina dei segreti custoditi tra le pareti della camera da letto, delle passioni e dei desideri degli uomini? Il suo è un mondo di illusioni destinate ad appassire non appena dischiuse, a scomparire prima ancora di realizzarsi. Scritto nel 1883 su incoraggiamento di Flaubert, 'Una vita' è il primo romanzo di Guy de Maupassant. Pagine intense che possiedono il realismo crudo della vita vera, e nelle quali si avverte l'intima commozione dell'autore per la solitudine degli uomini e per la fugacità delle loro gioie.

Deliziosa sfida
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Local resource

James, Julie - Rebuscini Lucia

Deliziosa sfida

Mondadori, 22/10/2013

Abstract: Taylor Donovan è un brillante avvocato. In aula non mostra mai alcuna debolezza, nella vita privata non permette a nessun uomo di turbarla. Presuntuoso, famoso e irresistibile, Jason Andrews è l'attore che la rivista "People" ha incoronato "L'uomo più sexy del mondo". Le loro vite non potrebbero essere più distanti, ma il destino finisce per farle collidere: Jason infatti dovrà interpretare un avvocato, e a Taylor viene affidato l'incarico di prepararlo per il ruolo. Lui è sicuro che presto anche Taylor, come tutte le donne con cui entra in contatto, cederà al suo fascino da rubacuori; eppure lei pare immune alle sue avances, e anzi non perde occasione di farglielo notare. Ma più Taylor lo respinge, più Jason si convince che sia proprio lei la donna della sua vita. E conquistarla diventa una deliziosa sfida...

L'erede di mezzanotte. Le cronache di Magnus Bane
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Local resource

Clare, Cassandra - Rees Brennan, Sarah

L'erede di mezzanotte. Le cronache di Magnus Bane

Mondadori, 03/09/2013

Abstract: Nella misteriosa Londra di Edoardo VII, Magnus Bane trova vecchi amici e nuovi nemici... tra loro c'è anche James, lo spericolato figlio di Will Herondale. Magnus si era ripromesso di non tornare più nel Regno Unito, ma ha ricevuto l'allettante proposta di Tatiana Blackthorn, che ha intenzioni ben più oscure di quanto lui possa immaginare...Il quarto racconto della serie delle "Cronache di Magnus Bane" svela nuovi, insospettabili retroscena per scoprire il più misterioso personaggio della saga Shadowhunters.

Le tre minestre. Ediz. illustrata
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Local resource

Vitali, Andrea

Le tre minestre. Ediz. illustrata

Mondadori Electa, 26/02/2013

Abstract: Le tre minestre che danno il titolo al racconto autobiografico di Andrea Vitali rappresentano, con un espediente letterario tanto originale quanto spassoso, tre ministre: è così che Vitali ribattezza segretamente le zie che accompagnano gli anni della sua infanzia. Cristina, ministro degli Interni, è preposta alla conduzione delle faccende domestiche e alla cucina; Colomba, ministro dell'Agricoltura, si occupa dell'orto e delle attività agricole di famiglia; Paola infine, ministro degli Esteri, è impegnata professionalmente fuori casa e cura le relazioni con vicini e parenti. Filo conduttore del racconto di Vitali sono le qualità attribuite ai cibi di casa, più particolarmente le loro presunte virtù terapeutiche, a cui si legano vari aneddoti. Siamo in un'Italia di provincia, negli anni Sessanta, dove ancora si parla il dialetto e "la saggezza si esprime in assiomi che non ammettono repliche". Le zie circondano il ragazzino con un affetto "rustico ma profumato", dettato dal buon senso ma ancora pregno di superstizioni, retaggio di una cultura popolare di altri tempi. Ne emerge uno spaccato di vita vissuta e di costume di grande suggestione, delicatamente nostalgico e al contempo ironico. Un autentico tuffo nel passato al quale contribuisce anche il verace ricettario della tradizione locale che affonda le radici nel territorio, tra le sponde del lago di Como e le valli retrostanti.

Milano non è cara (se sai dove andare). 500 idee per risparmiare e godersi la vita
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Local resource

Menani De Veszelka, Ginevra

Milano non è cara (se sai dove andare). 500 idee per risparmiare e godersi la vita

Mondadori Electa, 31/07/2013

Abstract: Dite addio alla vecchia cara Milano e date il benvenuto a una città nuova straordinariamente viva e conveniente Finalmente una guida scritta, e testata, da una vera precaria, per accompagnare i milanesi, di origine e di adozione, alla scoperta di tutte le infinite possibilità che Milano offre ogni giorno per vivere risparmiando, senza nessuna rinuncia. Organizzata in maniera semplice e immediata, la guida permetterà di conoscere, zona per zona, quartiere per quartiere, i luoghi più apprezzati e convenienti in cui fare la spesa giusta, mangiare bene e bere meglio, dormire, divertirsi e far divertire i più piccoli, allenarsi, fare shopping e dedicarsi alla cura del corpo. Ma anche gli orari e i giorni in cui visitare musei andare a teatro, godere delle meraviglie nascoste di questa sorprendente città in maniera conveniente o addirittura gratuitamente. Tanti consigli per affrontare con più serenità la vita di tutti i giorni senza rinunciare ai propri interessi, alle proprie passioni al proprio diletto! Il salvagente, situato nella parte finale del volume, offrirà tanti indirizzi di prima utilità come numeri di avvocati, medici, centri di assistenza per anziani per far fronte a qualunque esigenza anche in un periodo di crisi, come quello che stiamo vivendo.

365 insalate per tutto l'anno e per tutti i gusti
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Local resource

Perego Jeanne

365 insalate per tutto l'anno e per tutti i gusti

Mondadori Electa, 10/04/2013

Abstract: Giornalista curiosa e buongustaia, Alice nel Paese delle insalate è la prima "insalatologa" italiana, autrice del seguitissimo blog Insalatamente, dove sperimenta e propone ricette sempre nuove e gustose. Nel libro vengono presentate 365 insalate insolite e sfiziose, con verdura, frutta, carne, pesce, couscous, pasta, riso, legumi, formaggio e molto altro, per scoprire che l'insalata non è solo un contorno, ma un piatto completo che racchiude un universo di gusti, ingredienti, consistenze e profumi. Dalla classica niçoise a quella con pollo e curry dal sapore indiano, dalle molte varianti con patate in stile nordico a quelle dolci a base di agrumi, le ricette seguono la stagionalità dei prodotti e suggeriscono inoltre tante idee originali per le festività e le ricorrenze del calendario. Per ogni giorno dell'anno viene proposta una ricetta, semplice da realizzare, bella da vedere e buonissima da gustare, con commenti, informazioni storiche, curiosità, segreti e consigli su tutto ciò che concerne il mondo delle insalate e dei suoi condimenti, da leggere e da usare tutti i giorni in tutte le stagioni.

Contro i nuovi tiranni
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Local resource

Berger, John - Nadotti, Maria

Contro i nuovi tiranni

Neri Pozza, 04/06/2013

Abstract: Esiste una nuova specie di tiranni che non ha nulla a che vedere con i dittatori del passato. Hanno una faccia anonima, vagamente rassicurante, "come la sagoma dei furgoni portavalori". Sono vestiti in modo impeccabile, hanno capigliature curate, occhi svelti che osservano tutto, orecchie capienti "come banche dati" e un'insaziabile brama di controllo. Dicono di essere esperti di economia e di politica, ma conoscono solo la legge del guadagno e decidono delle vite di migliaia di persone. Sono i profittatori. E questo libro è contro di loro.Questi scritti che John Berger ha prodotto nell'arco di quasi sessant'anni (dal 1958 al 2012) riflettono la genialità e la ricca versatilità dell'autore, e spaziano con estrema naturalezza da articoli sulla politica recente (Bush, Sarkozy e Dominique Strauss-Kahn) ad appelli per la mobilitazione, da brevi scritti sull'arte e sulla fotografia (Il bisogno di imparare) a racconti struggenti (Qui, dove ci incontriamo, in cui l'autore parla con la madre morta dieci anni prima). Attraversando le transizioni epocali del Novecento, come la nascita dello stato di Israele o il crollo del muro di Berlino, l'autore non risparmia critiche illuminanti e caustiche alle guerre preventive degli Stati Uniti e alle proteste no-global, fino al recente crack finanziario mondiale.Il mondo contemporaneo è una sfera tra le mani di John Berger, che la osserva e la tocca con una tenerezza, una passione e un'indignazione inusitate nella letteratura del nostro tempo, e la consegna al lettore perché ripensi "i confini della politica"; perché rifletta sul "potere delle parole" troppo spesso lasciate a chi ne fa un uso cinico, persuasivo, e manipolatorio; perché capisca che il senso di questo presente assurdo sta non soltanto nella memoria di un passato collettivo, ma anche nelle piccole cose che ci accadono ogni giorno, che ci parlano di noi, della nostra vita, e ci fanno sentire "meno soli, non solo nel mondo, ma anche nella Storia".Un libro unico come il suo autore – vincitore del Man Booker Prize, il più noto riconoscimento per la letteratura inglese – che "non trascina la politica nell'arte", ma guarda alla politica attraverso la lente d'ingrandimento dell'arte, perché "si può fare arte raccontando una storia o scrivendo su un affresco di Giotto, oppure studiando in che modo una lumaca arriva in cima a un muro".

I cibi che aiutano a crescere
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Local resource

Bianchi, Marco - Titta, Lucilla

I cibi che aiutano a crescere

Mondadori Electa, 15/05/2013

Abstract: "QUANDO LA SALUTE È SERVITA IN TAVOLA" PROTEGGIAMO LA SALUTE DEI NOSTRI BAMBINI, IMPARIAMO A MANGIAR BENE CON L'AIUTO DI LUCILLA TITTA E MARCO BIANCHI Informare i genitori e fornir loro tutti gli strumenti utili ad operare una scelta alimentare consapevole e praticabile nella quotidianità, aiutandoli a elaborare un piano alimentare sano e equilibrato per i bambini. Questo è l'ambizioso progetto editoriale ideato dalla Fondazione Umberto Veronesi, da Marco Bianchi, lo chef scienziato, e da Lucilla Titta, nutrizionista e ricercatrice della Fondazione Veronesi, uniti per "rivoluzionare" il modo scorretto di mangiare dei più piccoli, attraverso tanti consigli e ricette di salute e scienza. Se è ormai scientificamente provato che "la salute vien mangiando" sono ancora tante le leggende e le false convinzioni in fatto di alimentazione soprattutto legate al mondo dell'infanzia. Questo libro aiuterà i genitori ad acquisire una nuova consapevolezza in campo nutrizionale. La chiave per trasmettere ai bambini l'amore per la "buona" cucina è riuscire ad appassionarli al cibo divertendosi con loro nella preparazione di ricette semplici e genuine, che educhino il loro palato al "gusto della salute". Per un bambino nutrirsi significa non solo soddisfare un bisogno fisiologico, ma anche vivere un momento ricco di valenze psicologiche e relazionali. Ed è proprio qui che entra in gioco il talento di Marco Bianchi. Seguendo i consigli dello chef potrete preparare, per e con i vostri bambini, pranzi, merende e cene gustose, semplici e veloci, ricche di frutta, verdura, semi oleosi e fibre ma soprattutto¿ cariche di salute!!

Ostriche rosse per Napoleone
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Local resource

Picchi, Fabio

Ostriche rosse per Napoleone

Mondadori Electa, 10/04/2013

Abstract: Storia, segreti, amore e passione: ecco gli ingredienti della nuova avventura di Igor Rogi Fabio Picchi, uno tra i più celebri chef italiani, torna in libreria con un nuovo racconto. Un inno all'Italia, alla potenza del cibo, all'amicizia ma soprattutto all'amore. Il personaggio di Igor altri non è che l'alter ego dell'autore, tra le pagine riaffiorano di continuo tracce del suo vissuto: all'Elba Picchi è di casa. I dialoghi con i pescatori e bottegai dell'isola, i personaggi che dentro le loro cucine creano "superbe" alchimie, le veleggiate lungo le coste con una vecchia lancia, la pesca alla traina, i sapori, i profumi e le atmosfere del racconto hanno la rara autenticità che conferisce l'esperienza diretta di questo inimitabile cuoco e affabulatore. Arrivato all'Elba, l'incantevole isola dell'arcipelago toscano, per trascorrere le vacanze di Natale in compagnia di qualche caro amico e tanti ricordi, Igor Rogi si trova a seguire le tracce di una vicenda che la storia ufficiale tende a celare: l'amore clandestino tra Napoleone e Maria Walewska. Un'avventura che, partendo dal cibo e dalle ricette di una cuoca elbana, esplora miti e leggende, realtà storica e finzione, rievocando con ritmo veloce e coinvolgente, l'intero periodo dell' esilio del grande imperatore. È infatti il cibo il filo conduttore di questo singolare racconto in cui, pagina dopo pagina, riaffiora il legame profondo che unisce l'autore e l'arcipelago toscano. "Insieme agli altri attori di questa mia fantasia, il racconto, di rigo in rigo, si è in parte sostituito alla verità storica con la potenza di un cibo profumato, dell'amicizia e del grande amore fra Napoleone e Maria Walewska, convincendomi che le cose siano andate veramente come le ho descritte"

L'arte di stare al mondo
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Local resource

Brizzi, Enrico

L'arte di stare al mondo

Mondadori Electa, 07/05/2013

Abstract: Bologna, anni Settanta: una città "né la più grande, né la più piccola", famosa per la sovranità della sua cucina e la piacevolezza del vivere. È da qui che prende avvio il racconto autobiografico di Enrico Brizzi, da un luogo situato fra la ribalda Terra della Piada e la concreta Terra del Pane: i due emisferi che costituiscono l'infinito paesaggio gastronomico dell'Emilia-Romagna. Un bambino curioso alle prese con i primi, e già familiari, sapori sarà acuto osservatore di sfide all'ultimo boccone tra le zie perennemente in competizione, finché le vicende casalinghe cederanno il passo alla scoperta, esilarante, delle più peccaminose tentazioni da bar: i gelati e le bibite industriali. Divenuto adolescente, si metterà in cerca di avventure, accompagnato da un'improbabile congrega di cuochi esploratori: la temibile squadriglia Coguari. Uno zio con la passione per la retromarcia in curva e per le bettole mefitiche sarà solo uno degli indiavolati episodi che precedono il periodo universitario: anni di improbabili sperimentazioni culinarie e interscambi di prodotti tipici tra studenti. Scopriremo se cento milioni di lire valgono l'adozione del regime nutritivo più rischioso del pianeta, "la dieta del laureando". L'età adulta, gravida di nuove abitudini alimentari, di ingannevoli occasioni professionali e di incontri unici, sarà portatrice anche di domande esistenziali: chi è l'enorme Catatapulci? E cosa mangia uno Psicoatleta? Cibo e vita, in un intreccio trascinante e variegato, sono i segreti di questo Ebook di Enrico Brizzi, arricchito, in coda, da un ricettario con almeno un paio di gustose sorprese.

La massoneria rivelata. Storie, leggende e segreti
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Local resource

Pruneti, Luigi - Dolcetta, Marco

La massoneria rivelata. Storie, leggende e segreti

Mondadori Electa, 01/05/2013

Abstract: La massoneria nacque a Londra nel 1717 e conobbe un immediato successo: in breve tempo l'organizzazione si diffuse in tutto il mondo, le logge si moltiplicarono e alle porte dei templi massonici bussarono borghesi e nobili, intellettuali e mercanti. Da allora sulla massoneria si è detto e scritto molto; di volta in volta è stata accusata di complotti planetari, guerre, rivoluzioni, culti satanici e crimini di ogni sorta. Questo Ebook solleverà il velo sulle storie sconosciute e le leggende, per raccontarvi la verità dietro tre secoli di segreti e misteri.

E questa la chiami arte? 150 anni di arte moderna in un batter d'occhio
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Local resource

Gompertz, Will

E questa la chiami arte? 150 anni di arte moderna in un batter d'occhio

Mondadori Electa, 12/11/2013

Abstract: Cosa si intende quando si parla di arte moderna? Perchè la si ama o la si detesta? Will Gompertz accompagna il lettore in un affascinante tour che cambierà per sempre il modo di concepire l'arte moderna. Dalle ninfee di Monet ai girasoli di Van Gogh, dal barattolo di zuppa Campbell di Warhol al pescecane di Damien Hirst l'autore racconta le storie nascoste dietro ogni capolavoro, rivela la vita e perfino aspetti sconosciuti di artisti famosissimi anche attraverso dialoghi immaginati. Così Manet incontra Cezanne, Monet parla con Degas, Matisse ha un litigio con Picasso... Scopriremo come l'Arte concettuale non è spazzatura, Picasso è un genio (ma Cezanne ancora meglio), Pollock non è solo pittura a goccia, il cubismo non ha cubi, il Pisciatoio di Duchamp ha cambiato il corso dell'arte, e un bambino di 5 anni non potrebbe veramente realizzarlo. Fresco, irriverente e sempre schietto, supera il linguaggio pretenzioso dell'arte e risponde a tutte le domande che il lettore sarebbe troppo imbarazzato per fare. Dopo avere letto questo volume la visita ai musei o gallerie non sarà più vissuta con soggezione. Will Gompertz, curatore della trasmisisone d'arte della BBC, sintetizza la sua storia dell'arte attraverso una mappa della metropolitana di Londra dove al posto delle fermate ci sono le correnti artistiche e gli artisti che ne fanno parte. Inserita nel volume come apertura si può ritagliare e portare sempre con sé, così che ciò che bisogna assolutamente sapere dell'arte sia sempre a portata di mano. Un testo fondamentale non solo per chi è appassionato d'arte, ma anche per chi non l'apprezza e non la conosce ma che vuole imparare a capirla.

Peter Weir
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Local resource

Morsiani, Alberto

Peter Weir

Il Castoro Editrice, 16/05/2013

Abstract: Peter Weir (Sydney 1944) è da quattro decenni l'autore di punta del cinema australiano. Partendo da una condizione di lontananza anche geografica, ha compiuto con i suoi film un'appassionante mappatura ed esplorazione del mondo, colto tra globalizzazione e diversità. Ha indagato l'opposizione irriducibile tra natura e civiltà, la relazione spesso conflittuale tra individuo e comunità, le nicchie di marginalità della società contemporanea, la spettacolarizzazione dei media.Tra i suoi film:Picnic ad Hanging Rock (1975), Witness - Il testimone (1985), L'attimo fuggente (1989), The Truman Show (1998), Master & Commander - Sfida ai confini del mare (2003), The Way Back (2010).

Luchino Visconti
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Local resource

Bencivenni, Alessandro

Luchino Visconti

Il Castoro Editrice, 16/05/2013

Abstract: Luchino Visconti (Milano, 1906 - Roma, 1976).Comunista, aristocratico, decadente e realista. Tra i suoi film: Senso (1954), Rocco e i suoi fratelli (1960), Il Gattopardo (1963), La caduta degli dei (1969), Morte a Venezia (1971), Ludwig (1973), L'innocente (1976).

Capo scirocco
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Local resource

Abbadessa, Emanuela E.

Capo scirocco

Rizzoli, 03/01/2013

Abstract: Siamo a fine Ottocento. L'aria di Capo Scirocco è tiepida e profumata di glicine la mattina in cui Rita Agnello, nobildonna di gran carattere e bellezza, nota un ragazzo che dorme sotto un arco. Approdato in Sicilia con solo pochi stracci e la sua potente voce da tenore, Luigi è giunto a Capo Scirocco su un carro, al riparo di un oggetto prodigioso e sconosciuto: "una grossa goccia nera e lucida, tutta piatta sopra e come tagliata da un lato". Ovvero un pianoforte a coda, che il giorno prima ha visto scaricare al porto. Adesso ne ha perso le tracce, ma ha trovato una benefattrice. La signora, sfidando ogni convenzione sociale, lo accoglie con tutti gli agi a palazzo Platanìa e gli offre un'educazione aristocratica: Luigi studia canto, frequenta i salotti della città, assapora il vento che le dà il nome e che si dice faccia impazzire le donne. Rita pare sempre più vitale, meravigliosa agli occhi del ragazzo che nel frattempo ha ritrovato il pianoforte: appartiene ad Anna, la giovane figlia di un mercante di agrumi. Ogni sera la ascolta suonare dalla strada, sogna di stregare le platee di mezzo mondo come cantante lirico e si sente già cresciuto, quasi uomo. Ma quando soffia lo scirocco, due donne nella mente di un ragazzo sono troppe. In un romanzo che ha la forza di un classico, Emanuela Abbadessa dà vita a una Sicilia voluttuosa e nobile, e ci racconta come il demone d'amore, in tutto simile a un vento caldo e irresistibile o a una melodia struggente, accende i desideri e travolge i cuori.

L'agenzia matrimoniale per cani fortunati
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Local resource

Kendrick, Beth - Zaffagnini, Valentina

L'agenzia matrimoniale per cani fortunati

Rizzoli, 09/01/2013

Abstract: Impossibile amare Lara Madigan senza amare i cani. È stato l'incontro con un bastardino molto speciale, tanti anni fa, a illuminare la sua adolescenza fino a quel momento solitaria. Cose che capitano se hai un padre affascinante ma immaturo e una madre workaholic convinta che solo una manicure come si deve possa risolvere i problemi di una ragazza. Ma a Lara non interessano le bellissime borse firmate che Justine si ostina a regalarle a ogni compleanno, e nemmeno i gioielli, come ha presto notato il fidanzato Evan. Per farla felice, a 29 anni, basta il lavoro quotidiano presso la Lucky Dog, l'agenzia i adozioni canine che ha fondato con l'amica Kerry. Per ogni jack russell, dalmata o bastardino che raccoglie dalla strada, Lara sa trovare il padrone perfetto, quello con la sensibilità giusta, l'appartamento adatto e il carattere più compatibile. Peccato che lo stesso istinto infallibile per i lieto fine non la assista nella sua vita sentimentale. Forse Evan è davvero l'anima gemella, ma la convivenza con Lara e i suoi cani si rivela da principio un disastro. E quando lui e chiede di scegliere tra il loro amore e gli ingovernabili Mullet, Maverick, Rufus, e Zsa Zsa, Lara gli dà l'unica risposta possibile… Costretta a trasferirsi a casa della madre con la banda al completo, scoprirà in Justine, e in se stessa, affinità e risorse della cui esistenza non aveva mai sospettato. In attesa che l'ennesimo cane giunga a salvarle ancora una volta la vita. Tenero e irruente come un cucciolo di labrador, L'agenzia matrimoniale per cani fortunati è una irresistibile commedia sentimentale. Destinata a conquistare perfino le amanti dei gatti.