Include: all following filters
× Subject Famiglia <gruppi sociali>
Include: none of the following filters
× Publisher Minimum fax <casa editrice>
× Subject Donne

Found 45 documents.

La casa delle voci
0 0 0
Modern linguistic material

Carrisi, Donato <1973->

La casa delle voci / romanzo di Donato Carrisi

Longanesi, 2019

Abstract: Pietro Gerber non è uno psicologo come gli altri. La sua specializzazione è l’ipnosi e i suoi pazienti hanno una cosa in comune: sono bambini. Spesso protagonisti di eventi drammatici o in possesso di informazioni importanti sepolte nella loro fragile memoria, di cui la polizia si serve per le indagini. Pietro è il migliore di tutta Firenze, dove è conosciuto come l’addormentatore di bambini. Ma quando riceve una telefonata dall’altro capo del mondo da parte di una collega australiana che gli raccomanda una paziente, Pietro reagisce con perplessità e diffidenza. Perché Hanna Hall è un’adulta. Hanna è tormentata da un ricordo vivido, ma che potrebbe non essere reale: un omicidio. E per capire se quel frammento di memoria corrisponde alla verità o è un’illusione, ha un disperato bisogno di Pietro Gerber. Hanna è un’adulta oggi, ma quel ricordo risale alla sua infanzia. E Pietro dovrà aiutarla a far riemergere la bambina che è ancora dentro di lei. Una bambina dai molti nomi, tenuta sempre lontana dagli estranei e che, con la sua famiglia, viveva felice in un luogo incantato: la «casa delle voci». Quella bambina, a dieci anni, ha assistito a un omicidio. O forse non ha semplicemente visto. Forse l’assassina è proprio lei.

Il giardino della locanda dei libri
0 0 0
Modern linguistic material

Picchiarelli, Viviana <1979->

Il giardino della locanda dei libri / Viviana Picchiarelli

Newton Compton, 2019

Abstract: Dopo la morte della madre, Ginevra e Celeste provano a recuperare un legame distrutto dalla scoperta di essere nate da due padri diversi. Le incomprensioni le hanno allontanate al punto da farle sentire due estranee e ora le tensioni tornano a galla. Preferendo fuggire davanti alle difficoltà piuttosto che affrontarle, Ginevra chiude la sua relazione travagliata con Riccardo, spazzando via i progetti che si erano illusi di poter condividere. Celeste invece è decisa ad affrontare il dolore, reso più acuto dal ritrovamento di tre taccuini appartenuti a sua madre. Potrebbero essere la chiave per scoprire la verità sul padre che non ha mai conosciuto? Fortunatamente a sostenere entrambe c'è Matilde, proprietaria della Locanda dei libri, un agriturismo sul lago Trasimeno. Grazie a lei Celeste e Ginevra riusciranno finalmente a fare pace con il passato e concedere al proprio cuore la possibilità di amare ancora.

Colpevole
0 0 0
Modern linguistic material

Considine, June

Colpevole / Laura Elliot

Newton Compton, 2019

  • Not reservable
  • Total items: 1
  • On loan: 0
  • Reservations: 0

Abstract: In una calda mattina d'estate, la tredicenne Constance Lawson scompare nel nulla dopo un acceso litigio con i suoi genitori. Qualche giorno dopo, il corpo di Costance viene ritrovato senza vita e i sospetti ricadono su suo zio Karl, l'unico adulto con il quale Constance avesse un rapporto di complicità. I media, infatti, scalpitano per individuare un colpevole e Karl è l'uomo che fa al caso loro: la giornalista Amanda Bowe non ha nessuna intenzione di lasciarsi sfuggire l'occasione di uno scoop epocale, raccontando per prima la storia dell'uomo che potrebbe avere ucciso sua nipote. Sono passati sei anni e la vita di Karl è un disastro. Il suo matrimonio è naufragato, la sua famiglia è distrutta. La donna che l'ha rovinato, invece, ha tutto quello che si possa desiderare: una carriera brillante, un marito che la ama e un bellissimo bambino. Il mondo di Amanda è perfetto. Fino al giorno in cui riceve una telefonata e, in un lampo, si ritrova intrappolata senza scampo nel suo peggior incubo.

Rilla of Ingleside
0 0 0
Modern linguistic material

Montgomery, Lucy Maud <1874-1942>

Rilla of Ingleside / L. M. Montgomery

Streetlib, 2019

  • Not reservable
  • Total items: 1
  • On loan: 0
  • Reservations: 0
Marcolino che non voleva nascere
0 0 0
Modern linguistic material

Noiville, Florence <1961->

Marcolino che non voleva nascere / Florence Noiville ; traduzione di Pico Floridi ; illustrazioni di Alice Charbin

Il Battello a vapore, 2019

Abstract: Carletto se ne sta bel bello nella pancia della sua mamma e non ne vuole sapere di nascere. A nulla servono gli incoraggiamenti del suo papà, della sua sorellina, del cuginetto, del nonno che gli spiegano quanto può essere bello, divertente, avventuroso il mondo di fuori: da lì Carletto può comunque fare tutte le cose che vuole... Solo delle segrete parole d'amore sussurrate dalla mamma attraverso la pancia lo convinceranno e... sarà una festa per tutta la famiglia. Età di lettura: da 3 anni.

Tutto questo tempo
0 0 0
Modern linguistic material

Ravera Rafele, Nicola <1979->

Tutto questo tempo / Nicola Ravera Rafele

Fandango libri, 2019

Abstract: Giovanni ed Elisa si conoscono a un punto di svolta delle loro vite, lei ha superato i trent’anni, lui ha scritto molto tempo prima un unico libro di successo e si trascina per festival letterari. Ma il loro amore, improvviso, totalizzante, sembra rimettere in moto il tempo. Tutto sembra funzionare, la loro felicità li illumina. Finché un giorno Giovanni, in viaggio per lavoro, decide di non prendere l’aereo per tornare a casa, incapace di affrontare le responsabilità che la vita con Elisa e la nascita della loro primogenita Clara comportano. Dopo cinque giorni ricompare ma, nonostante ogni cosa sembri tornare al proprio posto, sottili crepe si aprono tra loro, fratture che diventano sempre più profonde e li allontanano. Un susseguirsi di tradimenti, distacchi e ripicche segna la loro storia, quella dei loro figli e dei loro amici. Sullo sfondo dell’Italia nel passaggio dalla Prima alla Terza Repubblica, Nicola Ravera Rafele racconta la crisi di una generazione e della sua idea di futuro, confermandosi uno scrittore in grado di legare la storia individuale a quella collettiva del nostro paese.

Che bravo cane!
0 0 0
Modern linguistic material

Rosoff, Meg <1956->

Che bravo cane! : (una famiglia da salvare) / Meg Rosoff ; traduzione di Stefania Di Mella ; [illustrazioni Grace Easton]

Rizzoli, 2019

Abstract: Cosa succede se la mamma smette di fare quello che ha sempre fatto per la sua famiglia? Chi si occupa della casa? Chi si prende la briga di svegliare gli altri, di preparare i pasti, di fare il bucato? A casa Peachey nessuno, né il papà né i tre ragazzi, Ava, Ollie e Betty. E le conseguenze? Disastrose. Ma se a salvarli fosse un cane? Un cane molto sveglio, dal nome scozzese e le zampette corte? Allora le conseguenze sono... imprevedibili!

La notte della balena
0 0 0
Modern linguistic material

Bianchessi, Peppo <1967->

La notte della balena / Peppo Bianchessi ; con Pierdomenico Baccalario

Rizzoli, 2019

Abstract: Per vederla volare sopra la città bisogna scegliere la notte giusta. Si deve salire sul tetto in silenzio. Meglio se con qualche panino e un po' di pazienza. Si può stare distesi e anche abbracciati. E poi si aspetta. Lei sa quando arrivare. La balena annusa la felicità

Tesnota
0 0 0
VCR: DVD

Tesnota / un film di Kantemir Balagov

Sound Mirror, [2019]

  • Not reservable
  • Total items: 1
  • Lendable since: 17/04/2021

Abstract: Ciscaucasia, 1998. La vita di una famiglia ebrea viene sconvolta dal rapimento del figlio e della sua fidanzata prossimi alle nozze. Immersi in un clima di diffidenza e di contrasti etnici e religiosi, i componenti della famiglia sono chiamati a grandi sacrifici personali per raccogliere la somma del riscatto.

Oro verde
0 0 0
VCR: DVD

Oro verde : c'era una volta in Colombia / un film di Cristina Gallego e Ciro Guerra

Eagle Pictures, 2019

  • Not reservable
  • Total items: 1
  • Lendable since: 28/02/2021

Abstract: Da semplici pastori a esperti uomini d'affari: le origini del narcotraffico in Colombia attraverso la storia epica di una famiglia indigena che, nel corso di tre decenni, abbandona progressivamente le attività tradizionali per dedicarsi al nuovo, lucrativo commercio. La matrona Ursula, l'audace Raphayet e la bella Zaida scopriranno presto i vantaggi della ricchezza e del potere, ma anche i loro risvolti tragici. Avidità e senso dell'onore scateneranno una guerra fratricida che metterà a repentaglio le loro vite, la loro cultura e i loro riti ancestrali.

La sorella di Echo
0 0 0
Modern linguistic material

Mosier, Paul

La sorella di Echo / Paul Mosier ; traduzione di Tania Spagnoli

HarperCollins, 2019

Abstract: Sarà una settimana fantastica, El ne è sicura. È il primo giorno nella nuova scuola, dove desidera andare da sempre, e ha programmato tutto con cura: non dirà a nessuno che il suo vero nome è Laughter, risata; in classe siederà nell'ultima fila, dove potrà farsi un sacco di nuovi amici. Andrà tutto alla grande! Ma quando il papà le svela che la sua sorellina Echo ha una malattia gravissima, tutto a un tratto El non ne è più così certa. Il mondo le è crollato addosso, si sente disorientata, impotente e, con i genitori concentrati su problemi ben più gravi, non ha nessuno con cui confidarsi. Di certo non i nuovi compagni, che potrebbero compatirla o, peggio, vederla solo come "la sorella di Echo". Ma quando conosce Octavius, l'unico ragazzo della scuola che sembra capire davvero cosa sta passando, El scopre che con un po' di speranza e tanto, tanto affetto si possono superare tutti gli ostacoli.

Kintu
0 0 0
Modern linguistic material

Makumbi, Jennifer Nansubuga

Kintu / Jennifer Nansubuga Makumbi

66thand2nd, 2019

Abstract: All’alba del 2004, tra le baracche e gli acquitrini di Kampala, capitale ugandese, Kamu Kintu è prelevato da due funzionari pubblici per un interrogatorio. Ma una volta in strada, ammanettato come un ladro, verrà linciato dalla folla, pronta a trattarlo come «una cosa» priva di qualsiasi umanità. Forse è solo un tragico scherzo del destino, oppure l’esito inevitabile presagito dal nome della vittima: in luganda Kintu significa cosa, ma designa anche il primo uomo della mitologia Ganda. All’origine di quel destino c’è un episodio accaduto nel regno del Buganda nel lontano 1750, quando il governatore della provincia di Buddu, Kintu Kidda, intraprese una pericolosa traversata per rendere omaggio al nuovo sovrano, l’usurpatore Kyabaggu. Nel viaggio però trovò la morte il figlio adottivo di Kintu, e da quella tragedia scaturì una maledizione che si ripercuoterà nei secoli sulla sua stirpe. Sparpagliati nel paese, tutti i suoi eredi – l’inquieta Suubi, il vedovo Isaac Newton, il predicatore Kanani, la donna-generale Kusi, sorella di Kamu –, saranno uniti da un unico obiettivo: liberarsi dal fardello che si annida nel cuore di questa famiglia. Mescolando con sapienza leggende orali e credenze magiche, e vivide scene di erotismo e violenza, Jennifer Nansubuga Makumbi ha costruito al suo esordio un’avvincente saga che è anche la storia di una nazione, l’Uganda – sorta di «Africanstein» creata in laboratorio dagli europei –, e una ricerca di senso nell’agire degli esseri umani, perennemente divisi tra intelletto e materialità.

Il giardino di via Finisterre
0 0 0
Modern linguistic material

Diddi, Brunella

Il giardino di via Finisterre / Brunella Diddi

CTL, 2019

Abstract: Non è cosa di tutti i giorni ricevere in eredità una casa da parte di un perfetto sconosciuto. Ma proprio questo è ciò che accade a Simone, ventiseienne romano, studente fuori corso di Architettura, barista precario e unico maschio in una famiglia "matrilineare". A infittire il mistero, il fatto che la casa in questione si trovi a Firenze, e che il vecchio quasi centenario che vi ha trascorso gran parte della sua vita, abbia redatto il testamento davanti a un notaio romano otto anni prima, nel giorno esatto in cui Simone diventava maggiorenne. Non può essere una coincidenza, il vecchio lo teneva d'occhio da lontano. Ma perché proprio lui? Dal trasferimento nell'appartamento di via Finisterre - ammuffito e polveroso, ma dotato di un giardino perfettamente curato - inizia il percorso di formazione di Simone attraverso muove esperienze di vita, di amore e di lavoro e soprattutto attraverso le tappe di un'indagine che lo trascina indietro nel tempo. A far da sfondo alle vicende che emergono via via nel corso dell'indagine, gli eventi cruciali del "secolo breve", le guerre, la Resistenza e la Repubblica di Salò, gli "angeli del fango", il '68: generazioni diverse si incontrano.

La riparazione del mondo
0 0 0
Modern linguistic material

Šnajder, Slobodan <1948->

La riparazione del mondo / Slobodan Snajder ; traduzione di Alice Parmeggiani

Solferino, 2019

Abstract: È il 1769, in Germania, un anno di carestia. La sera, gli uomini siedono intorno ai tavoli, in silenzio. Le donne mondano cavoli. Ma nel cerchio dei lumi a olio, un giorno, si fa avanti uno sconosciuto. È un messo dell’imperatrice Maria Teresa, un pifferaio magico, e promette campi fertili e un futuro in una terra di cui nessuno di loro ha mai sentito parlare. Così Georg Kempf decide di partire. E la sua nuova casa, si scoprirà, si chiama Slavonia. Oltre centocinquant’anni dopo, un altro messo bussa alla porta della famiglia Kempf. È la Germania, ora, che reclama i suoi figli per arruolarli nell’esercito del Reich millenario. I Kempf di tedesco non hanno più nemmeno i nomi: passando di nonno in nipote, Georg è diventato Đuka, e sono cambiati anche i suoi sogni. Đuka si sente un poeta. Ma non fa alcuna differenza per i reclutatori: Kempf, come gli altri Volksdeutsche, i tedeschi che vivono fuori dai confini, deve seguire le Waffen-SS e combattere per una nazione che non è più la sua da quasi due secoli. Parte, suo malgrado, per il fronte orientale, partecipa, suo malgrado, a ogni genere di orrori e, alla fine, diserta. A cavallo della sua bicicletta, intraprende il lungo cammino verso casa. Ma lì tutto è cambiato e il resto della sua esistenza sarà irrimediabilmente segnato dalla sua «piccola guerra polacca», indelebile come il tatuaggio delle SS con il gruppo sanguigno.

Tramonto
0 0 0
VCR: DVD

Tramonto / un film di László Nemes

Sound Mirror, [2019]

  • Not reservable
  • Total items: 2
  • Lendable since: 30/11/2020

Abstract: Nel 1913 la giovane Írisz Leiter arriva a Budapest con il sogno di lavorare come modista nella cappelleria che apparteneva alla sua famiglia, ma viene cacciata dal nuovo proprietario. Írisz si mette alla ricerca del misterioso Kálmán Leiter, che sembra essere rimasto il suo ultimo legame con il passato. La sua ricerca la porterà ad attraversare una città al collasso, provata dall'inizio della prima guerra mondiale.

Cuorebomba
0 0 0
Modern linguistic material

Levantino, Dario <1986->

Cuorebomba / Dario Levantino

Fazi, 2019

  • Not reservable
  • Total items: 1
  • On loan: 0
  • Reservations: 0

Abstract: Ambientato in una Palermo difficile, un racconto che fonde la dimensione individuale con quella sociale per una storia emblematica sulla volontà di riscatto. A Brancaccio, periferia degradata, l’unico modo per difendersi dalla ferocia del quartiere è la famiglia. Ma le famiglie, si sa, sono infelici per definizione e così quella di Rosario. Il padre ha un’altra donna, un altro figlio, e ora è in carcere per spaccio di sostanze dopanti. La madre Maria, invece, scoperta la doppia vita del marito, si ammala di anoressia. Su questo equilibrio precario piomba la scure dei servizi sociali: Maria finisce in una clinica per disturbi alimentari, Rosario in una casa-famiglia. Ispirato dalle sue letture clandestine, il ragazzo diventa così una sorta di Oliver Twist, in lotta contro una legge folle che, nel nome dei diritti dei minori, recide i legami e separa le persone dagli affetti più cari. Nella sua guerra al malaffare che gira intorno ai servizi sociali e nel tentativo di ricongiungersi alla madre, il protagonista però nulla potrà contro le estreme conseguenze di una sentenza definitiva. Fortuna che c’è Anna, ragazza di poche parole, misteriosa e magnetica, a donare a Rosario la luce di una rivelazione: esiste un solo veleno contro la morte ed è l’amore. Dall’autore di Di niente e di nessuno, esordio felice e pluripremiato, un nuovo romanzo incisivo e vibrante sulla forza dei legami profondi, che vede ancora una volta il giovanissimo Rosario alle prese con le sofferenze della vita. Un racconto emozionante su cosa significhi diventare adulti affrancandosi dalla violenza e dalla miseria anche grazie allo sport e al potere salvifico dei libri.

Senza batter ciglio
0 0 0
Modern linguistic material

Ferrari, Andrea <1961->

Senza batter ciglio / Andrea Ferrari ; traduzione di Elena Rolla

Beisler, 2019

  • Not reservable
  • Total items: 1
  • On loan: 0
  • Reservations: 0

Abstract: Florencia, 12 anni, scrive liste su un quaderno per elencare le preoccupazioni e le priorità della sua vita. Vive con la mamma e il fratellino Nacho, soprannominato "il nano", e non vede il padre ormai da mesi, da quando se n'è andato di casa senza dare più notizie. La ragazza ha una qualità che tutti le riconoscono: starsene immobile a non fare assolutamente nulla. Come sfruttare questa sua abilità per trovare un lavoretto che aiuti la mamma a sbarcare il lunario? Ecco l'idea: diventerà una statua vivente, proprio come quelle che si vedono per strada, persone travestite e ferme su un piedistallo, a cui i passanti lanciano monete. Di nascosto da tutti, e con l'aiuto del Re, uomo-statua di lunga esperienza, Florencia comincia così la sua "carriera" nei panni della Principessa Flor, dimostrando una grinta e una dedizione che non sapeva di avere. Il Re si dimostra ben presto un amico fidato a cui la principessa Flor può confessare i suoi crucci e i suoi segreti: la mancanza del papà, i problemi a scuola e i turbamenti del primo amore.

Un compleanno fantastrofico
0 0 0
Modern linguistic material

Strada, Annalisa <1969->

Un compleanno fantastrofico / Annalisa Strada ; illustrazioni di Sara Gavioli

Nuova ed.

Il Battello a vapore, 2019

Abstract: Teresa sta per compiere nove anni e non ha mai organizzato una festa di compleanno. Con una famiglia stramba come la sua e degli amici che la guardano sempre come fosse un animaletto strano, forse non è una buona idea, ma Teresa quest'anno ha deciso che il suo sarà il compleanno più incredibile che si possa immaginare!

La famiglia tre cognomi. La sorella di Gatto Vampiro
0 0 0
Modern linguistic material

Disordinary Family - Mannari, Enrica <1980->

La famiglia tre cognomi. La sorella di Gatto Vampiro / Disordinary family & Enrica Mannari

DeAgostini, 2019

Abstract: Orsetta Mannara adora suo fratello Gatto Vampiro, anche se lui è nato da un altro papà. È per questo che i due piccoli non si somigliano affatto, se non per quel nasino a forma di cuore sul musetto di entrambi! Eppure loro lo sanno di essere profondamente legati. Perché per quanto una famiglia possa apparire strana o insolita non ci sarà mai un posto migliore in cui potersi rifugiare per trovare affetto e conforto. Ma come si fa a capire cos’è una vera famiglia? La risposta, per Gatto Vampiro e Orsetta Mannara, è semplice: la famiglia è quel luogo sicuro, fatto di amore e di fiducia, che tutti noi condividiamo con chi ci vuole bene!

Carissimi
0 0 0
Modern linguistic material

Muratori, Letizia <1972->

Carissimi / Letizia Muratori

La Nave di Teseo, 2019

Abstract: Una storia familiare di ricerca e svelamento di verità nascoste a lungo, ma ineludibili: la scoperta di un padre biologico che non è stato solo il donatore della sua esistenza, una madre che non ha dimenticato quell’amore celato e mai spento. Nurit Camerini ha diciotto anni e da quando ne ha sette sa di essere nata da un’inseminazione artificiale. Il padre biologico, Giorgio Amati, è scomparso da poco, ma Nurit ha fatto in tempo a trovarlo e a intraprendere con lui una fitta corrispondenza per cercare di riempire i buchi di quella curiosa storia che le avevano raccontato i suoi genitori quando era ancora una bambina. Alla morte di Giorgio, la ragazza, che coltiva una passione vivace per il cinema, decide di realizzare un documentario su di lui e sul mistero chiassoso e assediante della sua strampalata famiglia. A Nurit non è mancata una figura paterna, è cresciuta infatti con suo padre Piero a Torino anche quando la madre li ha lasciati: quello che la spinge a ricomporre tutti i pezzi è piuttosto il bisogno di dare una fisionomia precisa alle sue radici e alla figura enigmatica da cui, dopotutto, è dipesa la sua vita. È con i fratelli di Giorgio, i suoi figli e la vedova Franca Amati che Nurit dovrà confrontarsi per il suo film, in un viaggio prima epistolare e poi fisico fino in Israele e a ritroso nel tempo, da Roma ai kibbutz, dalla seconda guerra mondiale al presente. Non tutti i famigliari reagiscono bene alle sue domande sfrontate e precise: se c’è chi l’accoglie con affetto, altri esprimono diffidenza e orgoglio, per proteggere segreti e preoccupazioni materiali, ricordi e peccati mai confessati. Ma, oltre alle non poche resistenze opposte dalla famiglia Amati, Nurit dovrà fare i conti con qualcosa di inatteso che, nonostante la fiducia e l’affetto, né Giorgio né i suoi genitori erano riusciti a raccontarle.