Include: all following filters
× Subject Memorie

Found 28 documents.

Sold out
0 0 0
Modern linguistic material

Orsini, Umberto <1934->

Sold out / Umberto Orsini ; a cura di Paolo Di Paolo

Laterza, 2019

  • Not reservable
  • Total items: 1
  • On loan: 0
  • Reservations: 0

Abstract: I segni sui copioni, il dialogo con i grandi registi (da Fellini a Zeffi relli, da Patroni Griffi a Ronconi), la complicità con i colleghi (dal ‘maestro’ Romolo Valli a Marcello Mastroianni, da Rossella Falk a Virna Lisi, da Sylvia Cristel a Charlotte Rampling), la fama televisiva (i Karamazov in tv, l’invenzione dei programmi sulla cucina, le copertine dei rotocalchi), la formazione di una compagnia. Mentre prepara un nuovo spettacolo di Ibsen – Il costruttore Solness – e si avvia a compiere ottantacinque anni, Orsini riavvolge il nastro di una luminosa carriera ma senza nostalgia né aria di bilancio. «Perché quello dell’attore – spiega – è un mestiere sempre precario, nemmeno alla centesima replica sei sicuro di qualcosa, e la libertà di permettersi un clamoroso insuccesso è una libertà che non posso prendermi nemmeno alla mia età»

Fantasmi tra noi
0 0 0
Modern linguistic material

Burello, Lucia <1969->

Fantasmi tra noi : il mistero nelle confessioni dei friulani di oggi / Lucia Burello

Gaspari, 2019

  • Not reservable
  • Total items: 1
  • On loan: 0
  • Reservations: 0

Abstract: Ectoplasmi, anime smarrite, case infestate, animali fantasma, fenomeni che sfidano le leggi della fisica, bilocazioni, incontri impossibili, sms dall'aldilà. L'autrice ci accompagna nel mondo del paranormale in Friuli Venezia Giulia attraverso passato e presente.

L'infinito tra le note
0 0 0
Modern linguistic material

Muti, Riccardo <1941->

L'infinito tra le note : il mio viaggio nella musica / Riccardo Muti ; a cura di Susanna Venturi

2. ed.

Solferino, 2019

  • Not reservable
  • Total items: 1
  • On loan: 0
  • Reservations: 0

Abstract: Nel suo nuovo libro, Riccardo Muti ci accompagna alla ricerca del mistero della musica attraverso otto lezioni che intrecciano la storia dell’arte dei suoni, la sua grande esperienza di direttore e i ricordi più intimi: i maestri che ha incontrato sulla sua strada; il sogno – realizzato – di creare un’orchestra di giovani musicisti italiani e un’Accademia dell’opera italiana in un Paese che spesso dimentica il ruolo dell’arte nella società. Poi l’inestinguibile passione che lo lega da sempre non solo ai grandissimi, Mozart e Verdi, ma anche ai compositori italiani a lungo dimenticati. Una riflessione affascinante alla scoperta della potenza della musica e dei segreti della partitura, che un gesto può trasformare in un’emozione capace di raggiungere il cuore di tutti.

Cos'hai da guardare
0 0 0
Modern linguistic material

Rondelli, Bobo <1963->

Cos'hai da guardare : romanzo / Bobo Rondelli

Mondadori, 2019

Abstract: Lui, Roberto Rondelli, è uno degli ultimi “maledetti” della canzone e della poesia italiana, un artista che porta con sé la beffarda, dolente, orgogliosa eredità umana e politica della sua Livorno, fondata, come racconta lui stesso, “da ladri, prostitute, prigionieri politici”. Rondelli ha scritto e continua a scrivere canzoni che sanno di amori difficili, di rabbia e malinconia, e soprattutto continua a fare del palco, da vero performer, la sua vera patria, mescolando il graffio della comicità e della provocazione al ripiegamento della ballata. In Cos’hai da guardare Rondelli fa i conti con chi l’ha messo al mondo, con la città che lo ha visto crescere, con le donne – beatitudine e dannazione -, con la solitudine, con l’alcol e la droga, con la musica – sfida e bellezza. Attraverso uno sbilenco andare e venire di immagini e un benefico disordine degli affetti tornano la dolce figura della madre, lo sguardo interrogativo del padre, i fantasmi dell’apprendistato sessuale, le prime grandi avventure musicali (i Beatles, Lou Reed, Iggy Pop ma anche Guccini, e naturalmente il faccia a faccia con l’altro grande livornese, Piero Ciampi), il premere del mondo a cavallo del millennio, il dolce sgomento di avere figli a cui passare il testimone...

Il lutto della malinconia
0 0 0
Modern linguistic material

Onfray, Michel <1959->

Il lutto della malinconia : racconto intimo / Michel Onfray ; traduzione di Michele Zaffarano

Ponte alle Grazie, 2019

Abstract: Il racconto di un lutto, di una malattia, del corpo che resiste, della vita che ha la meglio, nonostante tutto. Michel Onfray si confronta con la propria finitudine e affronta il potere dell'emotività partendo da un'esperienza personale molto forte.

Oltre l'Alzheimer
0 0 0
Modern linguistic material

Pagano, Flavio <1962->

Oltre l'Alzheimer : l'arte del caregiving / Flavio Pagano ; prefazione di Alessandro Cecchi Paone

Maggioli, 2019

Abstract: Questo libro racconta il caregiving come mai prima d’ora. Ne spiega l’essenza, la pratica quotidiana, e lo fa declinando il concetto di cura da tutti i punti di vista, per imparare a viverlo in maniera positiva, e per scoprire come, curando gli altri, esploriamo e curiamo prima di tutto noi stessi. Che si tratti della nostra professione o di una scelta familiare, il fine di chi cura è sempre uno: coltivare la vita. E questo vuol dire, prima di tutto, cercare la felicità. Una ricerca legittima anche nelle situazioni più estreme, perché, come scrive l’autore: “Soltanto una definizione della parola vita è capace di esprimere realmente il significato dell’esistenza: vita è tutto ciò di cui noi ci prendiamo cura”.

La sentinella delle Dolomiti
0 0 0
Modern linguistic material

Budel, Carlo <1973->

La sentinella delle Dolomiti : la mia vita sulla Marmolada a 3343 metri d'altitudine / Carlo Budel

Ediciclo, 2019

Abstract: «È la montagna che mi ha insegnato a superare prove più difficili. La montagna ti insegna a fare le cose una alla volta, un passo alla volta, con il tuo ritmo e le tue forze, appoggiando saldamente un piede dopo l’altro, per non scivolare e avanzare diritto. Ti insegna a non farti prendere dal panico o dallo sconforto, anche quando non ce la fai più e ti sembra che l’obiettivo finale sia troppo lontano». Raggiungere il punto più alto della Marmolada, la Regina delle Dolomiti, ti dà una scarica di adrenalina. Viverci, in solitudine, per cento giorni di seguito, è un’esperienza che ti cambia la vita. A 42 anni, Carlo Budel decide di lasciare un lavoro sicuro, a tempo indeterminato. Non sopporta più la routine quotidiana, né il pensiero che i giorni della settimana saranno uno uguale all’altro, senza sorprese, senza emozioni. Sulle montagne, Carlo trova la sua strada. Scopre per caso che stanno cercando un gestore per la Capanna Punta Penìa, il rifugio più alto delle Dolomiti. Sente che è quello il suo destino: diventare il custode della Marmolada. Tutto, a 3.343 metri d’altezza, acquista un sapore estremo, dall’esplosione di colore dell’alba, alla terribile forza dei temporali e del vento. Stando sospesi tra terra e cielo, in certi momenti sembra di toccare con mano il confine tra la vita e la morte.

Alla scoperta della biblioteca dei ragazzi
0 0 0
Modern linguistic material

Bartorilla, Giuseppe <bibliotecario>

Alla scoperta della biblioteca dei ragazzi / Giuseppe Bartorilla

Editrice bibliografica, 2019

Abstract: Nonostante in questi decenni gli spazi bibliotecari, e in particolare quelli destinati ai più giovani, siano cambiati, agli occhi di bambini e ragazzi le biblioteche appaiono spesso come luoghi seriosi, polverosi e per pochi eletti. Stereotipi che gli adulti qualche volta alimentano anziché scoraggiare. Invece se ben narrata la biblioteca può diventare un luogo affascinante e quasi magico, dove crescere, giocare, trovare amicizie e persino innamorarsi, incontrando i personaggi più amati delle storie lette, ascoltate e viste. Può aspirare a trasformarsi in un un emozionante contenitore di storie da attraversare, e dove – se si ha voglia – lasciare un pezzo della propria.

"Signor sindaco, domani pioverà?"
0 0 0
Modern linguistic material

Ferrari, Davide <1969->

"Signor sindaco, domani pioverà?" : 10 anni su Facebook tra cittadini e leoni da tastiera / Davide Ferrari

Astragalo, 2019

Abstract: Davide Ferrari, dieci anni da Primo Cittadino di Galliate, sempre su Facebook dal primo giorno di mandato, per creare un rapporto "speciale" con i propri Cittadini di cui ha raccolto centinaia di messaggi, segnalazioni, richieste, le più strampalate e sgrammaticate. Una decina di capitoli che descrivono le vita quotidiana di un Sindaco Italiano alle prese con i suoi "leoni da tastiera": si parla dei rifiuti, dei vigili che non ci sono mai (o ci sono troppo), di lavori pubblici e di manutenzioni, passando per le cacche dei cani, le campane rumorose, l'erba che cresce, le feste di piazza e le immancabili elezioni comunali...

Alto tradimento
0 0 0
Modern linguistic material

Polimeno, Angelo <1959->

Alto tradimento : privatizzazioni, DC, euro: misteri e nuove verità sulla svendita dell'Italia / Angelo Polimeno Bottai

Rubbettino, 2019

Abstract: Questo libro, come nessuno altro finora, getta nuova luce sulle vere origini del declino dell'Italia. Attraverso un percorso storico basato su documenti e testimonianze del tutto inediti e messi a disposizione da chi ha avuto responsabilità di governo importanti e dirette, ricostruisce vicende cruciali della nostra storia recente. Tra queste: le privatizzazioni, la gigantesca dismissione dell'apparato industriale dello Stato contrassegnata da feroci scontri politico-economici e avvenuta con procedure e condizioni di aspra lettura; il Patto di Piazza Borghese, una trattativa segreta per far rinascere un grande partito dei moderati erede della Dc che ha coinvolto le massime autorità istituzionali, della politica ed ecclesiastiche, che interessi estranei a quelli comuni hanno fatto fallire e che viene rivelata su queste pagine per la prima volta; il via libera dell'Italia allo stravolgimento dei Trattati europei con spericolati quanto illegittimi artifizi giuridici. Tutte operazioni che recano il segno di un ristretto gruppo dirigente. Sempre lo stesso.

La viaggiatrice leggera
0 0 0
Modern linguistic material

Arx, Katharina von <1928-2013>

La viaggiatrice leggera / Katharina von Arx ; traduzione di Sara Mamprin ; con 79 disegni dell'autrice

L'Orma, 2019

Abstract: Per andare da Vienna a Zurigo, c’è chi decide di fare il giro largo. C’è chi passa per l’Egitto, l’India, la Cina, il Giappone e gli Stati Uniti. Basta convincere il Lloyd di Trieste a finanziare un biglietto per Bombay, e il resto viene da sé... o quasi. È così che, il 2 agosto 1953, la venticinquenne Katharina von Arx si imbarca a Genova sull’Asia alla volta dell’Oriente. Il bagaglio? Pochi vestiti, un casco tropicale, pennelli, tavolozza e un ukulele. I soldi sono pochi, ma ci si penserà strada facendo. Tra una biciclettata a Napoli e un cocktail party a Calcutta, tra un teatro di Hong Kong e un ristorante giapponese di stretta osservanza – passando per la stampa indiana e la televisione americana – la viaggiatrice leggera si farà largo con candore ma senza ingenuità, in barba ai pregiudizi e al perbenismo delle società che attraversa. Una buona metà degli uomini che incontra si mette in testa di sposarla. L’altra si illude di poterla conquistare facilmente. Ma Katharina sa scegliere da sola. La viaggiatrice leggera è una narrazione fresca, piena di vitalità e meraviglia. Animata da uno spirito ironico e sfacciato, orgoglioso anche delle proprie idiosincrasie, Von Arx trasforma il viaggio in un pozzo inesauribile di esperienze, generosamente offerto a chiunque sappia attingerne. E, come diceva spesso, «non bisogna essere ingrati».

I ragazzi del Nuraghe
0 0 0
Modern linguistic material

Mula, Maria Antonietta <1959->

I ragazzi del Nuraghe / Maria Antonietta Mula

[A cura dell'autore], 2019

  • Not reservable
  • Total items: 1
  • On loan: 0
  • Reservations: 0

Abstract: Definito dall’autrice romanzo reticolare, il libro è ambientato in città nel rione periferico di Tanca Manna, ripercorre 30 anni di vita scolastica in un incessante dialogare fra Nur, (Nuraghe) e la scuola con i suoi insegnanti e i suoi alunni. Nur, testimone di storie secolari, osserva con benevolenza quel giovane istituto scolastico e i suoi ragazzi, protagonisti e destinatari del romanzo, votati alla fatica e alla rinuncia, il cui lessico povero e la sintassi lasciata al caso, non inficiano il valore umano del loro vissuto, perciò da seguire e comprendere. Studenti che hanno assaporato successi e sconfitte, ma che si nutrono anche di speranze. Nei racconti, una sorta di diario di bordo che lascia trasparire l’essenza della loro anima, la costante e vigile presenza di un’amorevole insegnante che crede in quella scuola dove molti si iscrivono nella errata convinzione che «lì si studia poco».

Bozzetti di umanità parlamentare dalla I alla III repubblica
0 0 0
Modern linguistic material

Baiocchi, Giovanni <1960->

Bozzetti di umanità parlamentare dalla I alla III repubblica / Giovanni Baiocchi ; presentazione di Luigi Compagna

Aracne, 2019

Abstract: Se negli ultimi tempi l’istituzione parlamentare è diventata oggetto di vituperio, osteggiata dal movimento demagogico che si autodefinisce anticasta, i Bozzetti di umanità parlamentare rappresentano in modo originale il potere legislativo italiano, muovendo dal presupposto che non è possibile separare gli eletti dagli elettori. I rappresentanti avvicendatisi a Palazzo Madama e a Montecitorio dalla I alla III Repubblica, infatti, sono un’espres­sione conforme al popolo che li ha legittimati, con i difetti e i pregi tipici del carattere nazionale. Il meccanismo democratico italiano viene scandagliato con schiettezza e una verve anticonvenzionale e raccontato con un linguaggio disincantato ma sempre ironico.

Io e Lucy
0 0 0
Modern linguistic material

Barry, Dave <1947->

Io e Lucy / Dave Barry ; traduzione di Linda Rosaschino

Piemme, 2019

  • Not reservable
  • Total items: 1
  • On loan: 0
  • Reservations: 0

Abstract: C'è qualcosa di spirituale nei cani. Se avete mai avuto un cane, sapete quello che intendo. Lo potete vedere quando li guardate negli occhi. I cani non sono persone, ma non sono neppure molluschi. Lucy è 'qualcuno'. Lucy ha sentimenti, stati d'animo, atteggiamenti. Può essere eccitata, triste, spaventata, annoiata, arrabbiata, giocosa, capricciosa. Può sentirsi sola. Ma per lo più è felice. Lucy trae il meglio dalle cose. In questo è molto più brava di me. Io so molte più cose di lei, ma lei sa una cosa che io non so: come essere felice. Per questo voglio cercare di capire se io possa usare qualcuno dei suoi metodi per rendere più felice la mia vita. Sono lezioni di vita preziose quelle che Dave impara dal suo amato cane Lucy. Da "Fatti nuovi amici" a "Non smettere di divertirti", Lucy insegna a Dave a vivere il presente, lasciar correre i piccoli fastidi quotidiani e star bene nella propria pelle." Lucy è estremamente divertente, ma è anche un libro toccante e illuminante. Vi piacerà se siete amante dei cani, ma è un optional. Queste sono vivaci, e veraci, lezioni di vita anche per chi non ha un compagno

Tutta la forza che ho
0 0 0
Modern linguistic material

Sylla, Miriam <1995->

Tutta la forza che ho / Miriam Sylla ; con Maurizio Colantoni

Rai libri, 2019

  • Not reservable
  • Total items: 1
  • On loan: 0
  • Reservations: 0

Abstract: “Vorrei che il nostro Paese, l’Italia, fosse come voi”: così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella accoglie la Nazionale italiana di pallavolo femminile dopo l’argento ai Mondiali del 2018 in Giappone. Miriam Sylla è lì, è una delle “Ragazze terribili”. Ha solo ventiquattro anni ed è già uno dei volti della Nazionale e del mondo della pallavolo. Nata a Palermo da genitori ivoriani, in questo libro racconta la sua vita a Maurizio Colantoni, il giornalista Rai che ci ha trasmesso, in diretta Tv, le emozioni di tante gare della pallavolo italiana. Il silenzio improvviso prima di una battuta, vincere la gravità per un istante prima di schiacciare oltre il muro avversario. La pallavolo, come la vita, vuole gioco di squadra. La connessione continua tra testa e gambe come quella tra i sei in campo e i sei in panchina. Miriam Sylla ripercorre la sua vita con lucidità: dalle prime esperienze nelle squadre giovanili alla Nazionale, la schiacciatrice di Palermo si scopre e si guarda crescere sempre sostenuta dalla sua prima squadra, la famiglia. Maurizio Colantoni “fotografa” lo spirito e la personalità di Miriam, tra l’agonismo e la passione. Ne viene fuori un dialogo intorno a temi importanti sui quali ogni sportivo si interroga. Il rapporto tra lo sport e la paura, l’ansia da prestazione che blocca le gambe, ma anche lo sguardo delle persone care tra gli spalti che ti emoziona e ti rassicura. L’esempio da seguire che diventa parte integrante della crescita, come Taismary Agüero, campionessa europea nel 2007 e nel 2009. Ma anche le difficoltà, le piccole e grandi tragedie personali, la capacità di lasciarsi scivolare addosso lo sguardo di chi ancora giudica in base al colore della pelle.

Leopard Rock
0 0 0
Modern linguistic material

Smith, Wilbur <1933->

Leopard Rock : l'avventura della mia vita / Wilbur Smith ; traduzione di Sara Caraffini

2. ed.

HarperCollins, 2019

Abstract: "Scrivo libri da oltre cinquantanni. Sono stato abbastanza fortunato da evitare le grandi guerre e non esserne colpito, ma al tempo stesso sono cresciuto tra gli eroi che vi hanno partecipato e ho imparato dal loro esempio. Nella mia vita ho avuto spesso molta fortuna. Ho fatto cose che al momento sembravano pericolosissime, addirittura disastrose, ma da queste esperienze sono nate una nuova storia o una conoscenza più approfondita degli esseri umani, e la capacità di esprimermi meglio sulla pagina e scrivere libri che la gente ama leggere. Ho vissuto una vita che mai avrei potuto immaginare. Ho avuto il privilegio di conoscere persone di ogni angolo del mondo e sono stato ovunque il mio cuore abbia desiderato, e nel frattempo i miei libri portavano i lettori in molti, moltissimi luoghi. Dico sempre che ho fatto scoppiare guerre, dato fuoco a città, e ucciso centinaia di migliaia di persone, ma solo con l'immaginazione!" Con la consueta maestria, Wilbur Smith racconta gli episodi più personali da cui hanno preso vita i suoi romanzi: dagli attacchi dei leoni agli incontri ravvicinati con feroci squali sulla barriera corallina, da quando si è perso nella savana senz'acqua o ha strisciato attraverso tunnel precari nelle miniere d'oro fino alla pesca dei marlin insieme a Lee Marvin e alla morte sfiorata durante un atterraggio d'emergenza su un Cessna, dalle terribili esperienze vissute a scuola fino alla rinascita attraverso la scrittura e l'amore. "Leopard Rock", dal nome della tenuta in Sudafrica che ha visto nascere i suoi personaggi più riusciti, è la testimonianza di uno scrittore la cui vita non ha nulla da invidiare ai romanzi che ci ha regalato.

La via dei re
0 0 0
Modern linguistic material

Brizzi, Enrico <1974->

La via dei re : viaggio a piedi tra le Residenze Sabaude / Enrico Brizzi

Gribaudo, 2018

Abstract: A metà strada fra narrazione e resoconto storico, Enrico Brizzi ci porta in viaggio, rigorosamente a piedi, lungo e dentro le Residenze Sabaude. La linea è anche quella del tempo, che mescola passato e presente, ricordi e cammino, città (con la Torino sabauda sempre sullo sfondo) e dimore di re. Il risultato è un libro che saprà conquistare fin dalle prime pagine, una guida atipica da portare con sé, ma anche la testimonianza di un itinerario indimenticabile. Con il passaporto da timbrare presso le residenze sabaude.

Toscana inconsueta
0 0 0
Modern linguistic material

Tedeschi, Elena <1984->

Toscana inconsueta : appunti e itinerari per viaggiare oltre / Elena Tedeschi

Goware, 2017

Abstract: Elena è nata a Livorno, nel quartiere del Pontino. Questo libro, come la sua vita, parte da questa città per poi perdersi tra isole, paesi e borghi di campagna. Mettendo a nudo piccoli frammenti della sua vita l'autrice viaggia attraverso una Toscana meno conosciuta fatta di usanze e tradizioni perse nel tempo, cercando di valorizzare la semplicità delle piccole scoperte. Dalla scuola di don Milani al Palio delle botti di Bibbona, dalla frangitura delle olive alla sagra della ciliegia di Lari, isole selvagge, borghi e piccole frazioni fiorentine ma anche indirizzi dove mangiar bene, stare in compagnia e ridere fino a notte fonda.

Felici perché nuovi
0 0 0
Modern linguistic material

Sesana, Renato Kizito <1943->

Felici perché nuovi / Renato Kizito Sesana

Fondazione Nigrizia, [2015?]

Abstract: Libro che invita a riflettere partendo dal Vangelo e dai ricordi di vita vissuta in Africa dal missionario comboniano autore del volume.

La mano sullo specchio
0 0 0
Modern linguistic material

Durham, Janis Heaphy <1951->

La mano sullo specchio : una storia vera di vita oltre la vita / Janis Heaphy Durham

Mondolibri, 2015

  • Not reservable
  • Total items: 1
  • On loan: 0
  • Reservations: 0

Abstract: Janis Heaphy Durham, rispettata giornalista ed editrice, racconta la sua incredibile storia e il suo nuovo rapporto con la vita oltre la morte. Rimasta improvvisamente vedova nel 2004, l’autrice, una scettica donna in carriera, comincia a trovarsi coinvolta in una serie di situazioni inspiegabili: porte che si aprono e si chiudono da sole, luci che si accendono o si spengono, orologi che si fermano alle 12.44 (l’ora esatta della morte del marito). Poi il giorno del primo anniversario della morte del marito, trova sullo specchio del bagno l’inequivocabile impronta di una mano. Questo tentativo di contatto cambia per sempre la vita dell’autrice, che decide di investigare con piglio da studiosa e da giornalista il mondo del paranormale, intervistando scienziati ed esperti del settore, scoprendo che il velo che divide il nostro mondo da quello dell’aldilà è molto sottile e che è l’amore a fungere da ponte tra i due.