153.12 Processi mentali consci e intelligenza. Memoria [22]

(Classe)

Found 80 documents.

Related search results: Rete Bibliotecaria Bergamasca

Trauma e memoria
0 0 0
Modern linguistic material

Levine, Peter A. <1942->

Trauma e memoria : una guida pratica per capire ed elaborare i ricordi traumatici / Peter A. Levine

Astrolabio, 2018

Abstract: Il passato è la base del futuro e la memoria è il fondamento dell'identità. La funzione selettiva dei ricordi permette di compiere scelte coerenti nel presente, evitando di ripetere le risposte dannose e orientandosi verso un futuro più efficace. Ma accanto ai ricordi 'normali', buoni o cattivi che siano, tutti ci portiamo dentro in maggiore o minore misura un certo numero di ricordi traumatici, che si distinguono per la loro staticità e fissità. Sono tracce incise profondamente nel cervello, nel corpo e nella psiche da esperienze violente o travolgenti, che non mutano e non si aggiornano col passare del tempo. I ricordi traumatici ricompaiono come schegge impazzite nel bel mezzo della vita, soffocando l'energia vitale, nel sonno o nella veglia. Nell'ottica del somatic experiencing, il metodo con cui l'autore porta avanti da decenni il lavoro sui sintomi post-traumatici, il trauma non è una malattia, ma una risposta fisiologica a una situazione dolorosa o minacciosa dalla quale non c'è via di uscita: l'organismo reagisce con l'impotenza e la paralisi, e all'interno dell'individuo si inscrive quel ricordo traumatico non elaborato che continuerà a ripresentare il conto per il resto della vita. Diventa allora fondamentale, per lavorare sui sintomi del trauma, comprendere in che modo la memoria e i ricordi interagiscano con il funzionamento della psiche e del corpo. È nella memoria procedurale che Levine situa le tracce mnestiche inscritte dal trauma, ed è a quel livello di memoria che è necessario accedere per rinegoziare ed elaborare il trauma. Cruciale è il modo in cui i ricordi traumatici rimangono ancorati alle sensazioni fisiche e agli schemi motori: il somatic experiencing utilizza gli strumenti del movimento, della respirazione e dell'interazione per guidare il paziente a entrare in contatto in maniera graduale con le tracce traumatiche e imparare a gestirne le manifestazioni. Corredato di molti casi clinici e resoconti di sedute, nonché di un ricco apparato fotografico, è un testo rivolto ai terapeuti, ma del tutto accessibile a chiunque sia interessato allo studio clinico e scientifico del ruolo della memoria nel funzionamento dell'essere umano.

La fabbrica del ricordo
0 0 0
Modern linguistic material

Cimatti, Felice <1959->

La fabbrica del ricordo / Felice Cimatti

Il Mulino, 2020

Abstract: È possibile una vita senza ricordi? Perché abbiamo così paura di dimenticare? Che succede quando alla nostra mente si forma un ricordo? Nonostante l'analogia con la «memoria» del computer porti a pensare il contrario, la memoria ci sfugge completamente. Forse per questo temiamo l'oblio, perché sappiamo che è l'oblio la verità della memoria. È tra questi due estremi del ricordo e dell'oblio che oscilliamo continuamente: fra un tenace attaccamento ai ricordi e il desiderio inconfessato di liberarci del loro peso. Con l'aiuto della filosofia, delle neuroscienze e dell'etologia, il libro delinea una mappa del campo mnemonico, un campo attraversato dalle due linee di forza del dimenticare e del ricordare, lungo le quali si costruisce il nostro difficile rapporto con il tempo.

Memoria
0 0 0
Modern linguistic material

Gatti, Daniele <dottorando di ricerca in psicologia e neuroscienze> - Vecchi, Tomaso

Memoria : dal ricordo alla previsione / Daniele Gatti, Tomaso Vecchi

Carocci, 2019

Abstract: La memoria serve a ricordare? La domanda può apparire provocatoria visto che nel linguaggio comune il significato del termine coincide con quello della parola ricordo. Tuttavia, se è indubbio che la funzione della memoria sia in qualche forma legata al ricordo, non è possibile comprendere con altrettanta chiarezza i suoi limiti nel mantenimento delle informazioni, la nativa delle numerose distorsioni che compie, la sua funzione adattiva sia in termini filogenetici che ontogenetici. Questo volume sostiene, con ampio riferimento alle evidenze sperimentali, che la funzione della memoria non sia di mantenere il passato ma di prevedere il futuro, attraverso l'elaborazione di ciò che è già accaduto. Tale ribaltamento di prospettiva permette di inquadrare le continue trasformazioni che subiscono i nostri ricordi, delimita la funzione e la finalità evolutiva della memoria, consente di comprenderne lo sviluppo nel bambino e i cambiamenti strutturali che la caratterizzano lungo il ciclo di vita. I processi di previsione e di controllo cognitivo assumono di conseguenza un ruolo cruciale, così come le strutture neurali, con particolare riferimento ai meccanismi cerebellari, che sottendono a queste funzioni.

Vizi e virtù della memoria
0 0 0
Modern linguistic material

Cornoldi, Cesare <1947-> - De Beni, Rossana <psicologa e psicoterapeuta>

Vizi e virtù della memoria : la memoria nella vita di tutti i giorni / Cesare Cornoldi, Rossana De Beni

Nuova ed

Firenze : Giunti, 2009

Abstract: Chi siamo noi? In un certo senso noi siamo la nostra memoria. È la memoria che ci da un passato, ci fa capire chi siamo e ci apre prospettive sul futuro. In essa confidiamo dunque a ragione, ma talvolta eccessivamente. Attraverso l'esame di sette situazioni paradigmatiche in cui la memoria ci inganna e di sette in cui invece ci sostiene, gli autori introducono il lettore al fascinoso mondo del ricordo.

Perchè la vita accelera con l'età
0 0 0
Modern linguistic material

Draaisma, Douwe

Perchè la vita accelera con l'età : come la memoria disegna il nostro passato / Douwe Draaisma

Venezia : Marsilio, 2005

Abstract: Da dove viene la sensazione di déjà vu? Perché associamo un odore a un episodio preciso? Perché la vita ci sembra più veloce con il passare degli anni e perché talvolta ricordiamo visivamente alcuni episodi della nostra infanzia, e solo quelli? Un libro che risponde alle domande che tutti ci facciamo. Douwe Draaisma ci guida in un affascinante viaggio alla scoperta della memoria autobiografica, che ci accompagna, con i suoi paradossi e le sue curiosità, dalla più tenera infanzia alle soglie della morte. Alternando il racconto di fenomeni curiosi, capitati a persone qualsiasi, e di studi approfonditi compiuti da scienziati, questo libro svela i misteri della nostra memoria.

L'arte della memoria
0 0 0
Modern linguistic material

Yates, Frances Amelia <1899-1981>

L'arte della memoria / Frances A. Yates ; con uno scritto di Ernst H. Gombrich

Torino : Einaudi, copyr. 1993

Usiamo la memoria
0 0 0
Modern linguistic material

Buzan, Tony <1942-2019>

Usiamo la memoria / Tony Buzan

4. ed

[Milano] : Frassinelli, stampa 2004

Abstract: Un testo basato sulle più recenti e aggiornate ricerche effettuate sulle potenzialità del cervello umano, in cui viene presentato un sistema efficace per esercitare la memoria. L'autore dimostra che la memoria, se esercitata in modo appropriato, può migliorare costantemente fino a raggiungere un livello di perfezione indipendentemente dall'età e dagli stati di maggiore o minore affaticamento mentale.

Gli strumenti del ricordo
0 0 0
Modern linguistic material

Cati, Alice

Gli strumenti del ricordo : i media e la memoria / Alice Cati

La Scuola, 2016

Abstract: Viviamo in un'epoca assetata di ricordi, terrorizzata dall'oblio e dotata di formidabili strumenti di memorizzazione. Eppure la memoria continua a costituire l'oggetto di un dibattito complesso che coinvolge in forma transdisciplinare storici, antropologi, filosofi, semiologi e altre categorie di studiosi. Questo libro costituisce la prima introduzione in italiano ai Memory Studies. A partire dalla riflessione del mondo antico sulla memoria individuale e collettiva, e attraverso un'analisi del dibattito moderno, il volume disegna una mappa aggiornatissima della riflessione contemporanea legata sempre di più ai media e alle forme di esternalizzazione della memoria.

101 modi per allenare la memoria
0 0 0
Modern linguistic material

Bottiroli, Sara <ricercatrice universitaria in psicologia> - Cavallini, Elena <ricercatrice universitaria in psicologia>

101 modi per allenare la memoria : semplici esercizi e tecniche per ottenere risultati straordinari in brevissimo tempo / Sara Bottiroli, Elena Cavallini

Newton Compton, 2018

Abstract: Come funziona la memoria? Perché impariamo ma al tempo stesso dimentichiamo? Senza memoria non vi è azione, percezione, pensiero, in altre parole non vi è vita psichica. Ma è possibile migliorare la capacità del nostro cervello di immagazzinare, conservare e recuperare le informazioni? Certamente, e questo libro vi mostrerà come fare. Troverete strategie mirate ed esercizi da mettere in pratica nella vita di tutti i giorni. Scoprirete come l'ansia, la motivazione, la concentrazione e il rilassamento possono condizionare la creazione e la rievocazione dei ricordi, e in che misura l'età può influire in tali processi. Conoscerete i meccanismi cognitivi che stanno alla base della memoria e apprenderete segreti e consigli utili per potenziarla. Non dimenticateli!

Non mi lasciare
0 0 0
Modern linguistic material

Camerana, Oddone <1937->

Non mi lasciare : breve viaggio nell'universo della memoria / Oddone Camerana

Lindau, 2017

Abstract: Tutti, prima o poi, perdiamo la memoria. Ci sono vari modi in cui ciò avviene. Si va dal lento, progressivo degrado di questo bene alla sua caduta repentina e traumatica. Di questo parlano le pagine di "Non mi lasciare", scritte da chi ha vissuto e vive la perdita lineare e metodica di un patrimonio di ricordi che credeva intoccabile fino a che non ha scoperto il contrario. Sappiamo tutti che cosa sia la memoria, ma pochi si pongono il problema o il compito di definirne i caratteri, i confini, gli orizzonti, e i pericoli che la sovrastano e la minacciano. E quanto cerca di fare questo testo in modo informale, offrendo degli spunti che altri potrebbero approfondire, completare, arricchire e discutere. Partendo dall'Antichità classica, e specialmente dalla cultura greca, considera poi le ricerche degli studiosi rinascimentali ed elisabettiani e, dopo avere esaminato i prodigi della memoria - oltre che i suoi eccessi e disastri - attraverso i resoconti di memorialisti come Casanova, romanzieri come Balzac e autori come Borges, rievoca il profilo di alcuni personaggi della cronaca, quale l'emblematico Smemorato di Collegno. Non trascura, inoltre, l'apporto delle neuroscienze, né l'ingresso in scena delle demenze senili e del male di Alzheimer, che aggrediscono, umiliandole, le crescenti aspettative di durata della vita. Questo testo è però anche una preghiera, come dice il titolo, che cerca di meritare la benevolenza divina impegnandosi in prove e resoconti narrativi, testimonianze dello sforzo di rimandare il momento della smemoratezza totale.

Memoria
0 0 0
Modern linguistic material

Foster, Jonathan K.

Memoria / Jonathan K. Foster ; traduzione di Chiara Barattieri di San Pietro

Le Scienze, 2018

Abstract: Come cambia la memoria invecchiando? Perchè talvolta sembra funzionare bene e alcune no? Che cosa accade in realtà quando non funziona? Può essere migliorata o manipolata attraverso tecniche come le filastrocche mnemoniche o gli impianti neurali? Psicologia, neuroscienze, aneddoti, letteratura e filosofia; sono alcuni degli ingredienti che compongono questo libro che scandaglia, in sintesi e con chiarezza, il cuore delle domande che la vita quotidiana ispira a ciascuno di noi. In che modo il cervello cresce e cambia con l'avanzare del tempo? Perché ci ricordiamo eventi accaduti decenni fa come se fossero successi poche ore prima, ma non cosa abbiamo fatto l'altro ieri? Perché la nostra memoria a volte sembra lavorare bene e a volte no (e cosa succede quando funziona male)? Può la memoria, per mezzo di tecniche psicologiche e impianti cerebrali, essere migliorata, potenziata o addirittura manipolata? Una cosa è certa: senza memoria non potremmo guidare la macchina, parlare con chi ci sta intorno, leggere, lavorare, giocare. Non potremmo, in una parola, vivere.

L'illusione della memoria
0 0 0
Modern linguistic material

Shaw, Julia <1987- >

L'illusione della memoria : [ricordare, dimenticare, gli errori della memoria ci spiegano chi siamo] / Julia Shaw ; traduzione di Monica Bottini

Ponte alle Grazie, 2017

Abstract: Che cosa fa di noi ciò che siamo? Indubbiamente il carattere, la personalità, gli obiettivi raggiunti nella vita, ma la nostra vera origine si trova soprattutto nella memoria. Secondo la psicologa Julie Shaw, i ricordi personali sono il cuore stesso della nostra identità: un ponte che ci collega al passato, il quale acquista così una forma e un senso, e che al tempo stesso ci indica una direzione nel futuro. L'autrice passa in rassegna una ricca serie di studi scientifici che nel corso degli ultimi decenni hanno esplorato i molteplici aspetti del ricordare e del dimenticare, in particolare i meccanismi sottesi agli errori della memoria, fino alla possibilità di 'impiantare' ricordi del tutto falsi. Ben lungi dall'essere una macchina perfetta, la memoria funziona in modo misterioso e apparentemente caotico: in che modo ci illudiamo di ricordare qualcosa che non abbiamo mai fatto? Come possiamo verificare l'attendibilità dei racconti altrui, ad esempio dei testimoni oculari di un crimine, e distinguere un bugiardo, seppur in buona fede, da una persona davvero sincera? Sul filo dell'ironia ma con estremo rigore scientifico, Julia Shaw risponde a questi e a molti altri quesiti, suggerendo che una presa di coscienza delle nostre reali capacità mnemoniche è un modo per sottrarci agli inganni della memoria e alla tirannia del passato: in una parola, vivere meglio, e vivere nel presente.

L'invenzione della memoria
0 0 0
Modern linguistic material

Rosenfield, Israel <1939->

L'invenzione della memoria / Israel Rosenfield

CDE, 1990

Immaginazione e memoria
0 0 0
Modern linguistic material

Oliverio, Alberto <1938->

Immaginazione e memoria : fantasia e realtà nei processi mentali / Alberto Oliverio

Mondadori università, 2013

Abstract: Immagini, fantasia, memoria sono da sempre oggetto di riflessione e teorie. Oggi, grazie alla possibilità di visualizzare i territori cerebrali, le neuroscienze ci dicono che i confini fra questi processi mentali sono spesso incerti e variabili. Riteniamo che le esperienze lascino una traccia obiettiva e immutabile nella mente, ma esiste invece un lavorio sotterraneo, prevalentemente inconscio, che rimodella di continuo i nostri ricordi e le nostre percezioni: memoria e immaginazione si intrecciano e si sovrappongono nella vasta popolazione di immagini che brulica nelle trame nervose del cervello. Non esiste, dunque, una memoria priva di quanto la nostra mente immagina sui propri ricordi, così come non esiste un'immaginazione pura che nasce dal nulla. Il continuo bombardamento d'immagini al quale siamo sottoposti rende poi incerti anche i confini tra esperienze dirette e mediate; la nostra capacità di discriminare tra ciò che è vissuto o fruito in modo virtuale è messa a dura prova. Il divario tra il potere della parola e quello dell'immagine si va via via allargando e la memoria - sia individuale sia collettiva - è ormai colonizzata da immagini. Al di là di ogni demonizzazione, oggi è dunque cruciale capire in quali modi si costruisce la nostra mente: l'immaginario è infatti importante, ma lo è ancor più l'immaginare, compiere cioè un lavoro mentale attivo che è alla base della creatività.

Storia della memoria
0 0 0
Modern linguistic material

Malone, Michael S. <1954->

Storia della memoria : tesoro e custode di tutte le cose / Michael S. Malone

Dedalo, 2014

Abstract: La memoria ci rende umani. Nessun altro animale porta con sé così tanti e complessi ricordi né li rievoca regolarmente per il proprio diletto, per la propria sicurezza o per eseguire compiti complessi. La civiltà umana progredisce perché è in grado di trasmettere i ricordi, da una persona all'altra, da una generazione a quella successiva. Storia della memoria è una grande storia scientifica che ci permette di intraprendere un viaggio lungo 10000 anni, pieno di idee, invenzioni e trasformazioni incredibili che hanno segnato in maniera indelebile il cammino dell'umanità. Dai dipinti nelle grotte ai racconti orali, dalle biblioteche fino ad arrivare a internet, l'opera ripercorre la storia dell'uomo e dei suoi incessanti tentativi di preservare e gestire la memoria, sia all'interno del cervello che al di fuori di esso.

Salva cervello e memoria
0 0 0
Modern linguistic material

Coccolo, Maria Fiorella <naturopata>

Salva cervello e memoria : i rimedi naturali, le sostanze giuste, le tecniche di rilassamento / [testi a cura di Fiorella Coccolo]

Riza, 2008

101 modi per allenare la memoria
0 0 0
Modern linguistic material

Bottiroli, Sara <ricercatrice universitaria in psicologia> - Cavallini, Elena <ricercatrice universitaria in psicologia>

101 modi per allenare la memoria / Sara Bottiroli, Elena Cavallini

Newton Compton, 2011

Abstract: Come funziona la memoria? Perché impariamo ma al tempo stesso dimentichiamo? Senza memoria non vi è azione, percezione, pensiero, in altre parole non vi è vita psichica. Ma è possibile migliorare la capacità del nostro cervello di immagazzinare, conservare e recuperare le informazioni? Certamente, e questo libro vi mostrerà come fare. Troverete strategie mirate ed esercizi da mettere in pratica nella vita di tutti i giorni. Scoprirete come l'ansia, la motivazione, la concentrazione e il rilassamento possono condizionare la creazione e la rievocazione dei ricordi, e in che misura l'età può influire in tali processi. Conoscerete i meccanismi cognitivi che stanno alla base della memoria e apprenderete segreti e consigli utili per potenziarla. Non dimenticateli!

I labirinti della memoria
0 0 0
Modern linguistic material

Roncato, Sergio - Zucco, Gesualdo

I labirinti della memoria / Sergio Roncato, Gesualdo Zucco

Bologna : Il mulino, copyr. 1993

Abstract: Il libro si presenta diviso in due sezioni. La prima è destinata all'esame dei principali aspetti teorici della memoria umana e all'analisi delle conoscenze più accreditate. La seconda sezione tratta invece in maniera approfondita ciò che è in genere appena accennato. Vengono così presentate la memoria infantile e senile, la psicologia della testimonianza, la patologia della memoria, il rapporto tra memoria ed emozioni. Un intero capitolo è poi dedicato ai metodi per migliorare la memoria e alle più importanti mnemotecniche.

Memoria e attenzione
0 0 0
Modern linguistic material

Norman, Donald A.

Memoria e attenzione / Donald A. Norman ; prefazione di Riccardo Luccio

4. ed

Milano : Angeli, 1985

Potenziare la memoria
0 0 0
Modern linguistic material

Gose, Kathleen - Levi, Gloria

Potenziare la memoria / Kathleen Gose, Gloria Levi

Milano : Red!, 2006

Abstract: La paura di una progressiva e inarrestabile perdita della memoria prende tutti, dai più giovani ai più anziani. Ma è una paura sensata? Davvero l'invecchiamento comporta l'usura delle nostre capacità mnemoniche? È possibile fare qualcosa? Che cosa? Il libro tenta di dare una risposta a questi interrogativi.