Prime esperienze infantili

(Argomento)

Note:
  • Brevi storie realistiche che aiutano il bambino ad affrontare le esperienze dei primi anni di vita, es. usare il vasino etc. Si adotta solo per i PL
Thesaurus
Più generale (BT)

Opere collegate

Found 884 documents.

Related search results: Rete Bibliotecaria Bergamasca

Posso guardare nel tuo pannolino?
5 1 0
Modern linguistic material

Genechten, Guido van <1957->

Posso guardare nel tuo pannolino? / Guido van Genechten

Hasselt : Clavis ; Cornaredo : Il castello, copyr. 2009

Abstract: Topotto è molto curioso. Smonta sempre i suoi giochi per vedere cosa c'è dentro. Curiosa in tutti i buchi che incontra, dentro le tane, i vasi e le bottiglie. E dentro i pannolini dei suoi amici... Età di lettura: da 2 anni.

Io vado!
4 1 0
Modern linguistic material

Maudet, Matthieu <1987->

Io vado! / Matthieu Maudet

Babalibri, 2015

Le mani di papà
5 1 0
Modern linguistic material

Jadoul, Émile <1963->

Le mani di papà / Emile Jadoul

Babalibri, 2013

Abstract: Prima ancora che un bebè nasca ci sono le mani di papà ad attenderlo; mani che coccolano, che accolgono, mani che accompagnano, mani che aiutano a crescere. Finché, un giorno o l’altro, magari senza preavviso, arriva il momento in cui il bimbo lascia le mani di papà per muovere, da solo, i primi passi. Bravo Bebè!

Il mostro dei colori va a scuola
0 0 0
Modern linguistic material

Llenas, Anna <1977->

Il mostro dei colori va a scuola / Anna Llenas

Gribaudo, 2019

Abstract: Torna l’adorabile mostriciattolo creato dall'autrice e già protagonista de “I colori delle emozioni”. Per Mostro si avvicina un traguardo importante: è venuto anche per lui il momento del primo giorno di scuola. Un po’ di paura c'è, ma Mostro si accorge presto che questa nuova avventura ha in serbo per lui tante sorprese e qualche nuovo amico. Il libro aiuta ad affrontare insieme un delicato momento di passaggio per ogni bambino: quello dal nido familiare all’ambiente scolastico, dove si sperimenteranno per la prima volta le relazioni con compagni e insegnanti. Un testo fatto di illustrazioni-collage accompagnate da semplici didascalie, ricche di immediatezza e di poesia.

Non voglio andare a scuola
0 0 0
Modern linguistic material

Blake, Stephanie <1968->

Non voglio andare a scuola / Stephanie Blake

Milano : Babalibri, copyr. 2007

Abstract: Una nuova avventura aspetta Simone, il protagonista di Cacca pupù e Superconiglio. Questa volta deve affrontare il primo giorno di scuola. No, non voglio! Mamma e papà fanno di tutto per rassicurarlo, Imparerai l'alfabeto, Conoscerai nuovi amici ma nulla può tranquillizzare il piccolo coniglio. Non voglio andare a scuola!. Ma finito il primo giorno di scuola, dopo aver pianto, dopo aver disegnato, dopo aver giocato e mangiato, dopo il riposino e dopo aver suonato il tamburo... arriva la mamma:Si torna a casa, tesoro!. No, non voglio! risponde Simone. Età di lettura: da 4 anni.

Buonanotte, coniglietto
0 0 0
Modern linguistic material

Mühle, Jörg <1973->

Buonanotte, coniglietto / Jörg Mühle

Terre di mezzo, 2018

Abstract: È sera e Coniglietto deve andare a dormire. Basta un battito di mani per aiutarlo a mettersi il pigiama! E poi bisogna sistemargli il cuscino, fargli un po' di grattini sulle orecchie, dargli il bacio della buonanotte... senza dimenticare di spegnere la luce.

La fatina dei dentini
0 0 0
Modern linguistic material

D'Achille, Silvia <scrittrice per bambini>

La fatina dei dentini / [testi Silvia D'Achille]

Firenze ; Milano : Giunti Kids, 2011

Abstract: Peppa è una maialina vivace e un po' saputella che vive con il suo fratellino George, Mamma Pig e Papà Pig. Come ogni bambino della sua età, Peppa adora giocare con la sua migliore amica, andare a trovare i nonni, travestirsi, passare giornate all'aria aperta, sguazzare nelle pozzanghere di fango, ridere, fare versi buffi e combinare pasticci. Per Peppa, ogni giorno è un'avventura, ogni avventura è un momento da condividere, da cui si impara in allegria. Avventure in piccoli libri cartonati: in ognuno un episodio del cartone si trasforma in un racconto da leggere!

Lupetto va dal dottore
0 0 0
Modern linguistic material

Lallemand, Orianne <1972-> - Thuillier, Éléonore <1979->

Lupetto va dal dottore / Orianne Lallemand, Eléonore Thuillier

Gribaudo, 2018

Abstract: Oggi Lupetto ha la febbre, così la mamma lo accompagna dal dottore. Lupetto ha un po' paura, ma il dottore è molto gentile e, soprattutto, è bravissimo a curare le malattie.

A più tardi
1 1 0
Modern linguistic material

Ashbé, Jeanne <1955->

A più tardi / Jeanne Ashbè

Milano : Babalibri, copyr. 2007

Abstract: Due bambini piccoli durante una giornata all'asilo nido. Cosa fanno? Come passano il loro tempo? Quali emozioni vivono? È difficile da raccontare quando si hanno a disposizione ancora troppe poche parole. E allora, ecco un libro che racconta attraverso immagini e parole rassicuranti i grandi baci della mattina, i giocattoli, i compagni, la pittura, la pappa, le pipì, il sonnellino, i litigi e le coccole, la stanchezza della sera e... la felicità di ritrovarsi! Grandi illustrazioni per parlare con dolcezza del distacco al momento dell'entrata al nido, dell'inserimento in un gruppo di piccoli amici, e per affrontare più serenamente tutte le novità che si ritrovano a vivere, in questa nuova situazione, i bambini piccoli. Età di lettura: da 4 anni.

No, no e poi no!
4 0 0
Modern linguistic material

Allancé, Mireille d' <1958->

No, no e poi no! / Mireille d'Allancè

Milano : Babalibri, copyr. 2001

Abstract: Primo giorno di scuola per Marco. No, no e poi no! Perché lasciare la mamma, i propri giochi e stare con coetanei sconosciuti? La dolcezza di un gesto capovolgerà la situazione. Età di lettura: da 3 anni.

Tam tam bum
0 0 0
Modern linguistic material

Stehr, Frédéric <1956->

Tam tam bum / Frédéric Stehr

Babalibri, 2016

Abstract: Una pentola e due cucchiai di legno, tam tam tam e la musica del piccolo gufetto riempie di allegria la stanza. I suoi amici si uniscono uno per volta, chi con due coperchi deng deng deng, chi con una ciotola e un mestolo bim bum bim, chi con uno scolapasta rovesciato zong zong zong. "Ma cosa state facendo?" chiede mamma gufo. "Musica!" è la risposta dei piccoli mentre un mescolarsi allegro di suoni si diffonde tutto intorno. In cambio di un po' di silenzio, mamma gufo offre loro una merenda ma quando questa sarà terminata cosa potranno fare i piccoli amici? Forse un armadio pieno di marmellate potrà essere lo spunto per un nuovo gioco

Topo Tip fa i capricci
0 0 0
Modern linguistic material

Campanella, Marco <1971->

Topo Tip fa i capricci / illustrato da Marco Campanella

Firenze : Dami, copyr. 2003

Abstract: Quanti capricci, Topo Tip! I topini buoni, quando vanno a spasso con la mamma, non fanno tante storie! Topo Tip fa i capricci, proprio come i nostri bambini. Ma la sua mamma è bravissima: sa farlo smettere e lui torna ad essere un topino bravo e ubbidiente. Come farà?

Topo Tip dice le bugie
0 0 0
Modern linguistic material

Campanella, Marco <1971->

Topo Tip dice le bugie / illustrato da Marco Campanella

Firenze : Dami, 2005

Abstract: Topo Tip, non si dicono le bugie! Alla fine nessuno ti crederà più, anche quando dirai la verità! Topo Tip fa i capricci, proprio come i nostri bambini. Ma la sua mamma è bravissima: sa farlo smettere e lui torna a essere un topolino bravo e ubbidiente. Come farà? Età di lettura: da 2 anni.

Sono il più grande
0 0 0
Modern linguistic material

Blake, Stephanie <1968->

Sono il più grande / Stephanie Blake

Babalibri, 2014

Abstract: Il volume contiene il metro da parete di Simone. Età di lettura: da 3 anni.

Scacciabua
0 1 0
Modern linguistic material

Jadoul, Émile <1963->

Scacciabua / Emile Jadoul

Milano : Babalibri, 2011

Abstract: Chi è lo Scacciabua? Oh, la risposta è facile. Quando un bambino gioca, corre o salta e sfortunatamente cade e si fa la bua, chi arriva di corsa? Il suo papà che dà un bacino e immediatamente la bua sparisce... Età di lettura: da 3 anni

Facciamo le facce
0 2 0
Modern linguistic material

Facciamo le facce

Milano : Gribaudo, 2011

Abstract: Ogni faccia rappresenta una determinata espressione, che corrisponde a sua volta a un’emozione: gioia, rabbia, tristezza, stupore… I bambini avranno modo di osservare le immagini, esercitando la loro capacità di riconoscimento delle figure e degli stati d’animo associati.

Pipì! Pipì!
0 0 0
Modern linguistic material

Jadoul, Émile <1963->

Pipì! Pipì! / Émile Jadoul

Babalibri, 2019

Abstract: Ogni notte la stessa storia... Leone si sveglia e chiama: «Mamma, papà... Pipì! Pipì!». A turno mamma e papà si alzano, accompagnano Leone in bagno e ritornano a dormire. Ogni mattina lo stesso risveglio... Mamma e papà sono sempre più stanchi! Ma ora Leone è un pinguino grande e la mamma gli spiega che è arrivato il momento di sperimentare maggiore autonomia! Così, quella notte, Leone si misura con il grande cambiamento: si fa coraggio e va a fare pipì da solo! Per mamma e papà è finalmente una notte di meritato riposo fino a quando... «Mamma, papà, svegliatevi!» grida Leone saltellando felice nel cuore della notte. «Ho fatto pipì da solo… Come un grande!»

Aspetto un fratellino
0 0 0
Modern linguistic material

Vilcoq, Marianne <1973->

Aspetto un fratellino / Marianne Vilcoq

Milano : Babalibri, copyr. 2004

Abstract: La mamma dice: Camilla, avrai presto un fratellino. Ma Camilla non è contenta, perché Camilla non vuole un fratellino. Ma con il passare del tempo Camilla non vede l'ora che questo fratellino arrivi! Età di lettura: da 3 anni.

Basta pannolino!
4 1 0
Modern linguistic material

Nava, Emanuela <scrittrice per ragazzi>

Basta pannolino! / storia di Emanuela Nava ; illustrazioni di Desideria Guicciardini

Roma : Lapis, copyr. 2009

Abstract: Un bambino decide di dire addio al pannolino. Lo aspetta un mondo pieno di... vasini di tutte le forme e i colori! Ma non tutto andrà come gli adulti si aspettano. Età di lettura: da 3 anni.

Voglio la luce accesa!
5 0 0
Modern linguistic material

Ross, Tony <1938->

Voglio la luce accesa! / Tony Ross

Lapis, 2014

Abstract: La Principessina insiste affinché la sua luce resti accesa durante la notte: ha paura dei fantasmi che appaiono nel buio. Tutti la rassicurano dicendole che i fantasmi non esistono... ma allora cosa si nasconde sotto il suo letto?