Terrorismo islamico

(Argomento)

Thesaurus
Rinvio da (UF)
Più generale (BT)
Vedi anche (RT)

Opere collegate

Found 259 documents.

Related search results: Rete Bibliotecaria Bergamasca

Una donna normale
0 0 0
Modern linguistic material

Costantini, Roberto <1952->

Una donna normale / romanzo di Roberto Costantini

Longanesi, 2020

Abstract: Aba Abate è una donna normale. Suo marito Paolo, pubblicitario aspirante scrittore, è un uomo colto ma con scarso senso pratico. I suoi figli, Francesco e Cristina, sono adolescenti e, come tutti i ragazzi a quell’età, problematici e conflittuali. La sua unica vera amica sin dai tempi della scuola, Tiziana, ha una libreria e da single continua a cercare il grande amore. Aba si rivolge a lei in cerca di un aiuto per le aspirazioni di romanziere del marito. Aba fa di tutto per tenere unita la sua famiglia e i suoi affetti, ma non è sempre facile per via del suo vero lavoro. Perché Aba Abate in realtà è anche «Ice». Non una semplice impiegata ministeriale come credono i suoi familiari, ma una funzionaria dei Servizi segreti con un compito delicatissimo: reclutare e gestire gli infiltrati nelle moschee. È proprio da un suo informatore che Aba apprende una notizia potenzialmente catastrofica: in Italia sta arrivando via mare dalle coste libiche un terrorista pronto a farsi esplodere. La scadenza: una settimana. Aba si trova costretta a intervenire in prima persona anche sul campo, in Libia e in Niger. E per avere una pur minima speranza di successo deve avvalersi della collaborazione di un agente del posto, il professor Johnny Jazir, un uomo che la trascina gradualmente in una spirale in cui tutti i suoi valori sono messi in dubbio. Le missioni si moltiplicano, le emergenze familiari e lavorative si sovrappongono nel giro di pochi, frenetici giorni, e quando niente va come dovrebbe il mondo di Aba – quello professionale, ma anche quello degli affetti e dell’amore per il quale ha sempre così tenacemente lottato – comincia inesorabilmente a crollarle addosso. Possono davvero coesistere Aba e Ice?

Non sfidarmi
0 0 0
Modern linguistic material

Child, Lee <1954->

Non sfidarmi : romanzo / di Lee Child ; traduzione di Adria Tissoni

Longanesi, 2018

Abstract: È il 1996. La guerra fredda dovrebbe essere finita da un pezzo, ma c’è un nuovo e altrettanto pericoloso nemico sullo scenario internazionale. Jack Reacher ha trentacinque anni e non ha ancora abbandonato l’esercito. È appena rientrato da una missione che ha portato a termine con successo e viene insignito quella stessa mattina di una medaglia al merito. Ma, poco dopo la cerimonia, Reacher riceve nuovi ordini: dovrà seguire un corso di studio serale. Non proprio la ricompensa che si sarebbe aspettato. Quella sera, arrivato in aula per il corso, incontra altri due «studenti»: un agente dell’FBI e un analista della CIA, entrambi, come Reacher, reduci da missioni vittoriose. I tre si chiedono quale sia il vero motivo della loro presenza in quella scuola, ma i dubbi vengono presto fugati. Una cellula dormiente jihadista ad Amburgo ha ricevuto una visita inaspettata, un corriere saudita in cerca di asilo che attende di concludere un affare sospetto. In una lotta contro il tempo, Reacher e i due nuovi colleghi dovranno sventare un colpo terroristico di proporzioni catastrofiche… Da Langley ad Amburgo, da Jalalabad a Kiev, Non sfidarmi attraversa come un proiettile l’insidioso mondo dello spionaggio internazionale tra false identità, tradimenti e nuovi e letali nemici.

Continua a camminare
0 0 0
Modern linguistic material

Clima, Gabriele <1967->

Continua a camminare / Gabriele Clima

Feltrinelli, 2017

Abstract: Una ragazzina cammina sotto miriadi di stelle in una pianura sterminata, diretta verso un campo militare. Sotto il niqab indossa una cintura esplosiva. Nello stesso momento, un ragazzino cammina nel deserto. Come talismano ha un libro di poesie appartenuto al fratello. Scappa dalla guerra, vuole arrivare in Europa. Siamo nella Siria occupata dagli uomini di Daesh. È qui che vivono Salìm e Fatma, che alternano le loro voci per raccontare la propria storia. Salìm ha tredici anni, è coraggioso e testardo, e ha visto morire suo fratello sotto le bombe mentre entrambi erano impegnati a recuperare i libri dagli edifici sventrati. Il fratello era convinto che solo i libri possano fermare i kalashnikov, “perché se salvi i libri salvi la tua anima, e il tuo paese”, ma la guerra se l’è preso. Anche Fatma ha tredici anni e i suoi occhi dolci come il velluto cercano la bellezza in una città fatta di polvere e macerie. Anche lei prova un amore incondizionato per il fratello, che però è un fanatico del Califfato. È lui a convincerla a sacrificarsi per la gloria di Dio. Fatma e Salìm camminano, quella notte, lei verso la morte, lui verso una nuova vita. Questa è la storia di due ragazzi in cammino verso destini opposti. Questa è la storia dell’eterna lotta tra la morte e la bellezza. Questa storia è dedicata a tutti quelli che si trovano in cammino a causa di una guerra che non hanno scelto.

La ragazza nuova
0 0 0
Modern linguistic material

Silva, Daniel <1960->

La ragazza nuova / Daniel Silva ; traduzione di Luigi Maria Sponzilli

HarperCollins, 2020

Abstract: In un esclusivo collegio svizzero, tutti si interrogano sull'identità di una bellissima ragazzina dai capelli corvini che ogni giorno arriva a scuola su una limousine scortata da un corteo di auto degno di un capo di Stato. Corre voce che sia la figlia di un ricchissimo uomo d'affari... In realtà suo padre è Khalid bin Mohammed, l'erede al trono dell'Arabia Saudita. Un tempo osannato per le sue audaci riforme religiose, ora è oggetto di aspre critiche per il ruolo che ha avuto nell'assassinio di un giornalista dissidente. E quando la sua unica figlia viene rapita, si rivolge al solo uomo in grado di trovarla prima che sia troppo tardi. Gabriel Allon, il leggendario capo dell'intelligence israeliana, ha trascorso gran parte della sua vita a combattere i terroristi, compresi i sanguinari jihadisti finanziati dall'Arabia Saudita. Il principe Khalid si è impegnato a spezzare il legame tra il suo regno e l'Islam radicale, e anche solo per questo lui lo considera un alleato prezioso. Ma accettando di aiutarlo, Allon si ritrova coinvolto in una cruenta guerra segreta per il controllo del Medio Oriente. Sui due piatti della bilancia ci sono la vita di un'innocente e il trono dell'Arabia Saudita. Sia lui che Khalid nel corso degli anni si sono fatti parecchi nemici. Ed entrambi hanno molto da perdere... "La ragazza nuova" è al tempo stesso un thriller adrenalinico e un lucido ritratto delle alleanze politiche e delle rivalità tra grandi potenze in un mondo pericoloso.

Il figlio del terrorista
0 0 0
Modern linguistic material

Ebrahim, Zak <1983->

Il figlio del terrorista / Zak Ebrahim ; con Jeff Giles ; traduzione di Roberta Zuppet

Rizzoli, 2015

Abstract: Il 5 novembre 1990 il rabbino Meir Kahane, fondatore della Lega di difesa ebraica, viene assassinato con un colpo d'arma da fuoco durante un incontro pubblico al Marriott Hotel di New York. Il 26 febbraio 1993 un furgone giallo esplode nel parcheggio sotterraneo del World Trade Center, uccidendo sei persone e ferendone oltre mille. Dietro i due attentati, tra i primi compiuti dalla cellula terroristica che prenderà il nome di al-Qaida, c'è la mano dello stesso uomo, El Sayyid Nosair, un ingegnere egiziano con una moglie americana e tre figli. Zak, uno di loro, racconta oggi, da una prospettiva unica, il prima e il dopo di quegli atti scellerati. La conversione all'Islam della madre, il matrimonio dei genitori, la serenità di un'infanzia normale, e poi la moschea, la rabbia crescente del padre, il fondamentalismo, l'addestramento alla jihad, fino allo sparo che cambierà per sempre la vita della sua famiglia. Solo dopo anni di frustrazione e sofferenza, povertà e isolamento, Zak riuscirà a fare i conti con il fantasma del padre e ad abbracciare la causa della nonviolenza. Questa è la sua storia.

Uccidete Alex Cross
0 0 0
Modern linguistic material

Patterson, James <1947->

Uccidete Alex Cross : romanzo / di James Patterson ; traduzione di Annamaria Biavasco e Valentina Guani

Longanesi, 2015

Abstract: Ethan e Zoe, fratello e sorella di dodici e quattordici anni, frequentano una prestigiosa scuola privata di Washington, l'ultimo luogo dove sono stati visti prima del rapimento. Ora infatti i due ragazzini sono scomparsi, portati via da una mano misteriosa, che è riuscita a eludere anche la sorveglianza del Secret Service. Sì, perché Ethan e Zoe non sono due ragazzini qualsiasi, ma i figli del presidente degli Stati Uniti d'America. Il detective Alex Cross è tra i primi a giungere sulla scena del crimine, ma si accorge subito che la sua presenza non è gradita e che FBI e CIA lo vogliono fuori dalle indagini, nonostante la First Lady in persona abbia chiesto il suo intervento. Cross, che prima di essere un detective è soprattutto un padre, indaga solo contro tutti. Chi ha preso Ethan e Zoe e perché? Nessuna rivendicazione, nessuna richiesta di riscatto... C'è invece una rivendicazione da una non meglio precisata cellula terroristica islamica per l'avvelenamento dell'acquedotto di Washington: qualcuno sta per scatenare l'attacco più devastante che gli Stati Uniti abbiano mai subito. I due casi sono collegati? Mentre il tempo stringe, Cross prende una decisione drammatica che va contro tutto quello in cui crede e che potrebbe costargli la vita...

Ore 15:17 attacco al treno
4 0 0
VCR: DVD

Ore 15:17 attacco al treno / un film di Clint Eastwood ; dal regista di American Sniper

WB Home Entertainment, 2018

Abstract: Nelle prime ore della sera del 21 agosto del 2015, il mondo ha assistito stupefatto alla notizia divulgata dai media, di un tentato attacco terroristico sul treno Thalys 9364 diretto da Amsterdam a Parigi, sventato da tre coraggiosi giovani soldati americani che erano in vacanza in giro per l'Europa. Le vite di questi tre amici, dai problemi dell'infanzia, alla ricerca del loro posto nel mondo, fino alla serie di sfortunati eventi che hanno preceduto l'attacco. Durante quell'esperienza straziante, la loro amicizia non ha mai vacillato, trasformandosi nella loro arma più potente e che ha consentito loro di salvare le vite di oltre 500 passeggeri presenti a bordo. Grazie al loro gesto riceveranno la Legione d'Onore, la più alta decorazione francese, dalle mani del presidente François Hollande.

Mangiare la paura
4 2 0
Modern linguistic material

Ferrara, Antonio <1957->

Mangiare la paura : storia di un ragazzo kamikaze / Antonio Ferrara

Piemme, 2016

Abstract: Irfan ha tredici anni quando la madre, vedova, lo manda a studiare in una scuola coranica lontana da casa. Pensa che in questo modo farà il meglio per suo figlio che, almeno, avrà pasti caldi tutti i giorni. Ben presto però Irfan si rende conto che nella madrassa si studia ben altro che il Corano: i ragazzi vengono infatti preparati, con metodi non sempre ortodossi, a compiere il dovere del buon musulmano (secondo la violenta logica del maestro Jabbar), cioè a diventare kamikaze e a conquistarsi così un posto in Paradiso. Un romanzo duro e poetico insieme, uno spaccato di realtà in cui la violenza può lasciare spazio alla speranza

Il fondamentalista riluttante
0 0 0
Modern linguistic material

Hamid, Mohsin <1971->

Il fondamentalista riluttante / Mohsin Hamid ; traduzione di Norman Gobetti

Einaudi, 2008

La casa delle spie
0 0 0
Modern linguistic material

Silva, Daniel <1960->

La casa delle spie / Daniel Silva ; traduzione di Giovanni Zucca

HarperCollins Italia, 2018

Abstract: La mente dell'Isis, l'inafferrabile Saladino, è ancora libero. Non solo, ha capito che Natalie è in realtà un agente infiltrato e lo ha tradito... ma come? Gabriel Allon sta cercando di risolvere questo rompicapo quando i terroristi, quattro mesi dopo aver portato a termine il più sanguinoso attacco su suolo americano dall'11 settembre, seminano morte anche nel cuore di Londra. È un attentato audace, pianificato con cura e nella massima segretezza, ma con un unico, sottile filo sciolto. Ed è proprio quel filo che conduce Gabriel Allon e il suo team nel sud della Francia, fino a Jean-Luc Martel e alla sua compagna, Olivia Watson. Stella della moda inglese, la bellissima Olivia finge di ignorare che la vera fonte dell'immensa ricchezza di Martel è la droga. E lui, da parte sua, chiude un occhio sul fatto che il vero obiettivo dell'uomo con cui è in affari è la distruzione dell'Occidente. Eppure proprio loro potrebbero rivelarsi la chiave per arrivare finalmente all'inafferrabile Saladino e vincere la guerra globale contro il terrore.

La direttiva
0 0 0
Modern linguistic material

Ludlum, Robert <1927-2001>

La direttiva / Robert Ludlum ; traduzione di Elisa Banfi

[Milano] : Rizzoli, 2003

Abstract: Il premio Nobel per la pace Peter Novak, miliardario e filantropo, è stato rapito da fondamentalisti islamici guidati da un feroce terrorista noto come il Califfo. Condotto in una sperduta isoletta dell'Oceano Indiano, Novak sta per essere giustiziato. Solo un uomo può liberarlo, un uomo a cui Novak ha salvato la vita in Libano, e a cui il Califfo ha ucciso la moglie incinta: Paul Janson, agente speciale del governo americano ormai ritiratosi dal servizio attivo. Janson porta brillantemente a termine la missione, ma si rende conto di essere lui stesso vittima di uno spietato complotto. Per sventarlo, dovrà dare fondo a tutte le sue risorse.

Il fondamentalista riluttante
2 2 0
Modern linguistic material

Hamid, Mohsin <1971->

Il fondamentalista riluttante / Mohsin Hamid ; traduzione di Norman Gobetti

Torino : Einaudi, copyr. 2007

Abstract: Ogni impero ha i suoi giannizzeri, e Changez è un giannizzero dell'Impero Americano. Giovane pakistano, ammesso a Princeton grazie ai suoi eccezionali risultati scolastici, dopo la laurea summa cum laude viene assunto da una prestigiosa società di consulenza newyorkese. Diventa cosi un brillante analista finanziario, sempre in viaggio ai quattro angoli del mondo per valutare i potenziali di sviluppo delle imprese in crisi. Impegnato a volare in business class tra Manila e il New Jersey, Lahore e Valparaiso, e a frequentare l'alta società di Manhattan al braccio della bella e misteriosa Erica, Changez non si rende conto di far parte delle truppe d'assalto di una vera e propria guerra economica globale, combattuta al servizio di un paese che non è il suo. Finché arriva l'Undici settembre a scuotere le sue certezze. Vidi crollare prima una e poi l'altra delle torri gemelle del World Trade Center. E allora sorrisi. È questo il primo sintomo di un'inarrestabile trasformazione. Il businessman in carriera, rasato a puntino e impeccabilmente fasciato nell'uniforme scura del manager, comincia a perdere colpi. La produttività cala e la barba cresce, quella barba che agli occhi dei suoi concittadini fa di ogni arabo un potenziale terrorista. E mentre gli Stati Uniti invadono l'Afghanistan, il Pakistan e l'India sembrano sull'orlo di una guerra atomica, giunge per Changez il momento di compiere un passo irreversibile...

Da un altro mondo
0 0 0
Modern linguistic material

Santangelo, Evelina <1965->

Da un altro mondo / Evelina Santangelo

Einaudi, 2018

Abstract: Le impronte sul mare sono le piú crudeli. A parte chi le lascia nessun altro le vede. Ora l'acqua vibra spinta dal vento in piccole onde bianche, a migliaia, verso il largo: e mentre si aspetta l'arrivo dell'anticiclone, strane apparizioni sconvolgono l'Europa. Ma a noi è dato seguire il destino di poche persone. Una donna, un ragazzo e un bambino. Da quando suo figlio è scomparso, Karolina è una madre disarmata, fa scorrere i giorni persa nell'attesa. Sistema il letto di Andreas come se lui dovesse rientrare a casa la sera, ma non lo vede da molto tempo, e sa che nel suo computer ruggiscono filmati estremisti che fanno tremare. Khaled è un ragazzino forse siriano, arrivato in Europa con il fratello e la promessa di un lavoro. Ora è rimasto solo e non ha piú niente di cui aver cura, a parte quel trolley rosso che non molla mai. Lí dentro tiene il suo segreto. Tra sbarchi di clandestini in massa e pattuglie della polizia che presidiano il Paese, una nuova inquietudine infesta i sonni della gente: torme di bambini evanescenti che occupano lo spazio in silenzio, con uno sguardo che fa paura. «Il mistero dei bambini viventi», lo definisce qualcuno. Ma tutti i personaggi del romanzo di Evelina Santangelo sono spiriti nascosti, fiammate bianche che arrivano dai roghi piú profondi. E hanno da raccontarci qualcosa d'importante che la forza della letteratura fa detonare, pagina dopo pagina, verso un finale sorprendente.

American vendetta
0 0 0
Modern linguistic material

DeMille, Nelson <1943->

American vendetta / Nelson DeMille ; traduzione di Renato Pera

Milano : Mondadori, 2007

Abstract: Il Custer Hill è un club per soli uomini situato nel bel paesaggio delle montagne Adirondack, nello stato di New York. Tra i suoi membri l'esclusiva associazione annovera facoltosi uomini d'affari, ufficiali dell'esercito e membri del governo. Dietro l'aspetto di pacifico resort lontano dalla frenesia cittadina, il Custer Hill cela in realtà una sorta di consiglio strategico che all'indomani dell'11 settembre si ritrova intorno a un tavolo a progettare i modi e i tempi di una ritorsione americana in risposta all'attacco subito. Il piano ha il nome in codice Wildfire. L'omicidio di un personaggio di spicco della task force antiterroristica americana mette in moto le indagini del detective John Corey e di sua moglie Kate Mayfield, agente dell'FBI. Quello che ne scaturirà è un complotto nucleare di enormi proporzioni che minaccia le principali città americane.

L' ora del leone
0 0 0
Modern linguistic material

DeMille, Nelson <1943->

L' ora del leone / Nelson DeMille ; traduzione di Renato Pera

Milano : Mondadori, 2000

Abstract: John Corey, ex poliziotto della Squadra Omicidi di New York, ora agente speciale dell'antiterrorismo, si trova all'aereoporto Kennedy con altri colleghi dell'FBI e della CIA per arrestare Asad Khalil, un pericolosissimo terrorista libico, in arrivo su un volo da Parigi. Khalil, 30 anni, intimo di Gheddafi, ha seminato morte in tutta l'Europa, uccidendo persino tre bambini americani figli di ufficali della Nato. Ma all'arrivo l'aereo interrompe le comunicazioni con la torre di controllo e atterra come un fantasma: tutti i passeggeri, pilota compreso, sono morti. Si sospetta che siano stati uccisi da un gas tossico.

New York brucia?
0 0 0
Modern linguistic material

Lapierre, Dominique <1931-> - Collins, Larry <1929-2005>

New York brucia? / Dominique Lapierre, Larry Collins ; traduzione di Laura Serra

Milano : Mondadori, 2004

Abstract: Nel settembre 2004, sei settimane prima della scadenza elettorale, George W. Bush si trova di fronte all'evento più cruciale della sua carriera politica: un gruppo di terroristi arabi è riuscito a introdurre a New York una bomba atomica di terrificante potenza e ora lo ricatta. Il presidente ha pochi giorni di tempo per salvare da un nuovo olocausto nucleare gli abitanti di New York e questo accadrà solo se riuscirà a ottenere dallo Stato d'Israele l'abbandono dei territori palestinesi occupati.

L'indiziata
0 0 0
Modern linguistic material

Patterson, Richard North <1947->

L'indiziata : romanzo / di Richard North Patterson ; traduzione di Annamaria Biavasco e Valentina Guani

Milano : Longanesi, copyr. 2008

Abstract: San Francisco si prepara ad accogliere tra banchetti e contestazioni il primo ministro israeliano, in procinto di concludere un trattato di pace con i palestinesi. L'avvocato David Wolfe, ebreo americano, in corsa per l'elezione al Congresso, ha organizzato una cena in suo onore. Hana, la donna palestinese con la quale ha avuto una relazione segreta ai tempi dell'università, sarà tra i contestatori insieme al marito Saeb, dal quale ha avuto una figlia. Ma quando il primo ministro viene ucciso in un attentato e il nome di Hana emerge tra i sospettati, Hana chiede l'aiuto di David che si troverà di fronte a una scelta difficile tra la sua carriera e la difesa di una donna che non riesce a dimenticare, ma la cui innocenza non è provata. Per arrivare in fondo al caso più intricato che gli sia mai capitato, David si reca in Israele e in Cisgiordania, dove si convince dell'innocenza di Hana e scopre il coinvolgimento nell'attentato dell'Iran e dei circoli dell'ebraismo ultra-ortodosso. Le accuse contro Hana hanno un solo responsabile, suo marito Saeb, che ha scoperto di non essere il vero padre della loro bambina e vuole vendicarsi. In un serrato interrogatorio David lo costringerà a fare intuire la verità a giudici e giuria, anche se solo l'intervento del dipartimento di Stato scagionerà definitivamente Hana.

Io sono Bellaq
0 0 0
Modern linguistic material

Cuvellier, Vincent <1969->

Io sono Bellaq / Vincent Cuvellier ; illustrazioni di Aurélie Grand

Biancoenero, 2019

Abstract: Cinque poliziotti entrano in classe con le armi spianate. Vengono verso di me. Uno di loro mi dice: «Sei tu Bellaq Mostaganem?». «Sì, io sono Bellaq...» «Sei in arresto per terrorismo». «Ma io ho nove anni!».

Non avrete il mio odio
0 0 0
Modern linguistic material

Leiris, Antoine <giornalista>

Non avrete il mio odio / Antoine Leiris ; traduzione di Lucia Corradini Caspani

Corriere della sera, 2016

Abstract: Un lettera ripresa da tutta la stampa nazionale ed internazionale. In Italia ripresa anche da Massimo Gramellini sul suo Buongiorno. Il libro sarà lanciato in tutto il mondo nelle prossime settimane mentre il programma promozionale è straordinario: autore invitato al Salone del Libro di Torino, lunga richiesta di interviste su tutti i media e iniziativa promozionale con il Corriere della Sera. «Venerdì sera avete rubato la vita di una persona eccezionale, l’amore della mia vita, la madre di mio figlio, eppure non avrete il mio odio. Non so chi siete e non voglio neanche saperlo. Voi siete anime morte. Se questo Dio per il quale ciecamente uccidete ci ha fatti a sua immagine, ogni pallottola nel corpo di mia moglie sarà stata una ferita nel suo cuore. Perciò non vi farò il regalo di odiarvi. Sarebbe cedere alla stessa ignoranza che ha fatto di voi quello che siete. Voi vorreste che io avessi paura, che guardassi i miei concittadini con diffidenza, che sacrificassi la mia libertà per la sicurezza. Ma la vostra è una battaglia persa. L’ho vista stamattina. Finalmente, dopo notti e giorni d’attesa. Era bella come quando è uscita venerdì sera, bella come quando mi innamorai perdutamente di lei più di 12 anni fa. Ovviamente sono devastato dal dolore, vi concedo questa piccola vittoria, ma sarà di corta durata. So che lei accompagnerà i nostri giorni e che ci ritroveremo in quel paradiso di anime libere nel quale voi non entrerete mai. Siamo rimasti in due, mio figlio e io, ma siamo più forti di tutti gli eserciti del mondo. Non ho altro tempo da dedicarvi, devo andare da Melvil che si risveglia dal suo pisolino. Ha appena 17 mesi e farà merenda come ogni giorno e poi giocheremo insieme, come ogni giorno, e per tutta la sua vita questo petit garçon vi farà l’affronto di essere libero e felice. Perché no, voi non avrete mai nemmeno il suo odio».

Il grande califfato
0 0 0
Modern linguistic material

Quirico, Domenico <1951->

Il grande califfato / Domenico Quirico

Pozza, 2015