Periferie

(Argomento)

Note:
  • L'insieme dei quartieri disposti ai margini esterni di agglomerati urbani
Thesaurus
Rinvio da (UF)
Più generale (BT)
Vedi anche (RT)

Opere collegate

Found 136 documents.

Related search results: Rete Bibliotecaria Bergamasca

Teresa Papavero e lo scheletro nell'intercapedine
5 1 0
Modern linguistic material

Moscardelli, Chiara <1973->

Teresa Papavero e lo scheletro nell'intercapedine / Chiara Moscardelli

Giunti, 2020

Abstract: Da Strangolagalli a Ventotene, da Roma allo spettrale manicomio di Aguscello, una nuova avvincente indagine della psicologa criminale più acuta e imbranata di sempre. Da quando Teresa ha risolto ben due casi di scomparsa ed è ospite fissa del programma tv Dove sei?, il borghetto di Strangolagalli sta vivendo la sua epoca d’oro. Un flusso costante di turisti ha messo a dura prova la capacità alberghiera del paese: semplicemente insufficiente. Per questo sta per inaugurare Le Combattenti, il nuovo grande Bed & Breakfast delle amiche Teresa Papavero e Luigia Capperi. L’insegna è pronta, le pareti sono dipinte di un bel rosa con tanto di fenicotteri dorati e Teresa, dopo essersi improvvisata imbianchina e decoratrice d’interni, si appresta a buttare giù l’ultimo muro quando intravede qualcosa: nell’intercapedine ci sono delle ossa, ossa umane. Chi vuoi che vada a Strangolagalli a nascondere uno scheletro? Teresa è pronta a scoprirlo e si affianca subito, e molto da vicino, al medico legale che si occupa del caso, tale Maurizio Tancredi. Ma se Tancredi non nasconde una certa simpatia nei suoi confronti, che fine ha fatto Leonardo Serra, il bel poliziotto che l’ha sedotta e abbandonata? E se si tratta di un cold case, chi è che la sta seguendo?

Nero come la notte
0 0 0
Modern linguistic material

Avoledo, Tullio <1957->

Nero come la notte / Tullio Avoledo

Marsilio, 2020

Abstract: Sergio Stokar era un buon poliziotto. Forse il migliore a Pista Prima, degradata ma ancora grassa città del Nord-Est. Fino al giorno in cui, senza saperlo, ha pestato i piedi alle persone sbagliate. Così qualcuno l’ha lasciato, mezzo morto, sulla porta dell’ultimo posto in cui avrebbe voluto finire: le Zattere, un complesso di edifici abbandonati dove si è insediata, dandosi proprie leggi, una comunità di immigrati irregolari. Quel rifugio dall’equilibrio fragile e precario – con la sua babele di lingue, razze e odori – normalmente sarebbe un incubo per uno col credo politico di Sergio. Ma è un incubo in cui è costretto a rimanere, adattandosi a nuove regole e a convivere con una realtà che un tempo avrebbe rifiutato. Per poter stare al sicuro, è diventato “lo sceriffo delle Zattere”: mantiene l’ordine, indaga su piccoli reati. Finché un giorno il Consiglio che governa il complesso gli affida un incarico speciale. Alcune ragazze delle Zattere sono state uccise in modo orribile, c’è un assassino in agguato, e solo un poliziotto abile come Sergio può scovarlo, con il suo fiuto e le sue conoscenze, ma soprattutto grazie a un’ostinazione che lo trasforma in un autentico rullo compressore. In un’Italia appena dietro l’angolo – l’Italia di dopodomani, che ci indica con chiarezza dove sta andando il nostro paese – Sergio Stokar deve tornare dal regno dei morti e rimettersi a indagare, frugando nel passato e negli angoli più in ombra della sua città, per scoprire, alla fine, che forse l’indagine è una sola, e che l’orrore si nasconde in luoghi e persone insospettabili. Tutto è legato da un filo. Un filo nero come la notte, rosso come il sangue. Perché in un mondo che ha fatto dell’avidità il suo credo non esistono colpevoli e innocenti, ma solo infinite sfumature di male.

La settima promessa
0 0 0
Modern linguistic material

Tilli, Michela <1974->

La settima promessa / Michela Tilli

Garzanti, 2020

Abstract: Alle porte di Milano c'è un quartiere lontano anni luce dallo sfarzo della città. Un'appendice periferica dove è impossibile distinguere un palazzo dall'altro, una strada dall'altra. È qui che crescono due ragazze che non hanno niente in comune fuorché i loro dodici anni: Imma, taciturna e solitaria, è felice solo con il naso in un libro, isolata da tutto e da tutti. Al contrario, Agata odia l'invisibilità e aspetta con ansia il giorno in cui smetterà di essere la figlia del meccanico. Due mondi che sembrerebbero fatti per non incontrarsi mai. E invece, tra i banchi di scuola, bastano poche parole scambiate sottovoce, un consiglio di lettura e una gentilezza inattesa perché Imma e Agata si scoprano più simili di quanto non credano e comincino a fare affidamento l'una sull'altra. Giorno dopo giorno, la loro amicizia si approfondisce ed entrambe decidono di suggellarla con sette promesse, sette cose belle che piacciono a entrambe e che non smetteranno mai di condividere qualunque cosa accada. Ma spesso le promesse sono destinate a essere infrante. Soprattutto se la realtà entra prepotente a sconvolgere un universo che si credeva invulnerabile. Quando, per un'insignificante coincidenza, Agata e Imma vengono a conoscenza di un oscuro segreto, capiscono che niente sarà più come prima. Perché quel segreto, che lega indissolubilmente le loro famiglie, è un'arma a doppio taglio: potrebbe unirle ancora di più, ma anche costringerle a mettere fine alla loro amicizia.

On the come up
0 0 0
Modern linguistic material

Thomas, Angie

On the come up : [questa è la mia voce] / Angie Thomas ; traduzione di Giuseppe Iacobacci

Rizzoli, 2019

Abstract: Storia di riscatto e di coraggio che narra la vicenda di Bri, una giovane rapper. Il romanzo è ambientato in un quartiere povero della provincia dove le gang di ragazzi si battono a colpi di rap e di pistole. Bri ha un sogno: diventare la rapper più forte di tutti i tempi e deve confrontarsi continuamente con la figura di suo padre, leggenda del rap morta prematuramente. Il sogno di diventare una grande rapper diventa una necessità quando la madre di Brie perde il lavoro e la famiglia rischia di finire per strada. In “On the come up” il passato è un tormento, ma anche l’origine della quale non ci si può liberare per riuscire ad essere davvero quello che si è, in assoluta libertà, senza nascondersi, senza trasformarsi. Il quartiere, la strada, sono le origini del successo di Bri perché da quel contesto di disagio e frustrazione sono nate le sue canzoni e la sua ribellione interiore.

Teresa Papavero e la maledizione di Strangolagalli
5 0 0
Modern linguistic material

Moscardelli, Chiara <1973->

Teresa Papavero e la maledizione di Strangolagalli / Chiara Moscardelli

Giunti, 2018

Abstract: Superati i quaranta un uomo diventa interessante, una donna zitella. Ma Teresa Papavero non se ne cruccia, ha ben altre preoccupazioni. Dopo avere perso l'ennesimo lavoro in circostanze a dir poco surreali decide di tornare a Strangolagalli, borghetto a sud di Roma nonché suo paese nativo, l'unico posto dove ricominciare in tranquillità. E invece la tanto attesa serata romantica con Paolo, conosciuto su Tinder, finisce nel peggiore dei modi: mentre Teresa è in bagno, il ragazzo si butta dal terrazzo. Suicidio? O piuttosto, omicidio? Il maresciallo Nicola Lamonica, il primo ad accorrere sul luogo, è abbastanza confuso al riguardo. Non lo è invece Teresa che, dotata di un intuito fuori del comune, capisce alla prima occhiata che qualcosa non va. Il fatto è che non le crede nessuno. Tantomeno Leonardo Serra, l'affascinante quanto arrogante poliziotto arrivato per indagare sulla morte del giovane. A peggiorare la situazione la misteriosa scomparsa di Monica Tonelli, una delle ospiti del B&B che Teresa ha aperto nella casa paterna con la complicità di Gigia, la sua amica del cuore. Tutto il paese è in subbuglio perché la sparizione della donna viene addirittura annunciata nel famoso programma "Dove sei?" e a indagare sulla Tonelli arriva proprio l'inviato di punta, Corrado Zanni. Per Teresa davvero un periodo impegnativo, coinvolta in indagini dai risvolti inaspettati e perseguitata dalle ombre del passato: la scomparsa della madre e il burrascoso rapporto col padre, il noto psichiatra Giovan Battista Papavero. E così, tra affascinanti detective, carabinieri di paese, reporter d'assalto e misteriosi sconosciuti, Teresa si trova risucchiata in una girandola di intrighi, in un susseguirsi di imprevedibili colpi di scena. Tanto a Strangolagalli non succede mai niente!

Teresa Papavero e la maledizione di Strangolagalli
0 0 0
Modern linguistic material

Moscardelli, Chiara <1973->

Teresa Papavero e la maledizione di Strangolagalli / Chiara Moscardelli

Giunti, 2020

Abstract: Superati i quaranta un uomo diventa interessante, una donna zitella. Ma Teresa Papavero non se ne cruccia, ha ben altre preoccupazioni. Dopo avere perso l'ennesimo lavoro in circostanze a dir poco surreali decide di tornare a Strangolagalli, borghetto a sud di Roma nonché suo paese nativo, l'unico posto dove ricominciare in tranquillità. E invece la tanto attesa serata romantica con Paolo, conosciuto su Tinder, finisce nel peggiore dei modi: mentre Teresa è in bagno, il ragazzo si butta dal terrazzo. Suicidio? O piuttosto, omicidio? Il maresciallo Nicola Lamonica, il primo ad accorrere sul luogo, è abbastanza confuso al riguardo. Non lo è invece Teresa che, dotata di un intuito fuori del comune, capisce alla prima occhiata che qualcosa non va. Il fatto è che non le crede nessuno. Tantomeno Leonardo Serra, l'affascinante quanto arrogante poliziotto arrivato per indagare sulla morte del giovane. A peggiorare la situazione la misteriosa scomparsa di Monica Tonelli, una delle ospiti del B&B che Teresa ha aperto nella casa paterna con la complicità di Gigia, la sua amica del cuore. Tutto il paese è in subbuglio perché la sparizione della donna viene addirittura annunciata nel famoso programma "Dove sei?" e a indagare sulla Tonelli arriva proprio l'inviato di punta, Corrado Zanni. Per Teresa davvero un periodo impegnativo, coinvolta in indagini dai risvolti inaspettati e perseguitata dalle ombre del passato: la scomparsa della madre e il burrascoso rapporto col padre, il noto psichiatra Giovan Battista Papavero. E così, tra affascinanti detective, carabinieri di paese, reporter d'assalto e misteriosi sconosciuti, Teresa si trova risucchiata in una girandola di intrighi, in un susseguirsi di imprevedibili colpi di scena. Tanto a Strangolagalli non succede mai niente!

Celestiale
0 0 0
Modern linguistic material

Bonafini, Francesca <1974->

Celestiale / Francesca Bonafini

Sinnos, 2017 (stampa 2018)

Abstract: Maddalena frequenta la seconda media: le piace il Portogallo, la musica dei Madredeus, uscire con le amiche e le piace soprattutto Fabrizio Fiorini che va al liceo ed è, come dice lei, celestiale! Una storia per i coraggiosi che non temono l’amore.

Semplice la felicità
0 0 0
Modern linguistic material

Sénéchal, Jean-François <1976->

Semplice la felicità / Jean-François Sénèchal ; traduzione dal francese di Claudine Turla

Giralangolo, 2020

Abstract: "All’improvviso ho capito. Ho capito che cosa avevi pensato quel giorno, che non avevo più bisogno di te. Avevi pensato che ormai me la cavavo benissimo da solo. Potevi finalmente andartene via per sempre". Chris ha il corpo di un giovane uomo e la mente di un bambino. Vive a Montréal insieme alla madre. Questo fino al giorno del suo diciottesimo compleanno, quando al risveglio scopre che lei se ne è andata. Chris si ritrova solo e smarrito; ma fortunatamente il viale non è lontano, con le sue macchine, il suo mercato delle pulci, la sua pista da bowling. In questo universo popolare, incontra coloro che diventeranno la famiglia che non ha, alternandosi fra serate tra amici, attività commerciali, salvataggi fortunosi e situazioni spassose.Una storia divertente, commovente, toccante, in un linguaggio diretto e singolare dalla bellezza graffiante.

Dogman
5 0 0
VCR: DVD

Dogman / un film di Matteo Garrone

01 Distribution, 2018

Abstract: In una periferia sospesa tra metropoli e natura selvaggia, dove l'unica legge sembra essere quella del più forte, Marcello è un uomo piccolo e mite che divide le sue giornate tra il lavoro nel suo modesto salone di toelettatura per cani, l'amore per la figlia Sofia, e un ambiguo rapporto di sudditanza con Simoncino, un ex pugile che terrorizza l'intero quartiere. Dopo l'ennesima sopraffazione, deciso a riaffermare la propria dignità, Marcello immaginerà una vendetta dall'esito inaspettato.

Il preside
0 0 0
Modern linguistic material

Lodoli, Marco <1956->

Il preside / Marco Lodoli

Einaudi, 2020

Abstract: Una scuola alla periferia romana si trasforma improvvisamente in uno scenario di guerra. Fuori: l'elicottero, le forze dell'ordine, i giornalisti. Dentro: due ostaggi, un fucile, e un uomo solo. È il preside. Ma come è arrivato a questo punto? Poco alla volta la sua vicenda si rivela: un fulmineo passato da poeta e scrittore, le lunghe uscite a caccia con l'amico di sempre, un grande amore naufragato. A interrogarlo dall'altra parte della barricata è il commissario, un uomo alto e magro dalla voce femminile e l'aria da sacerdote. Piano piano i due intessono un dialogo misterioso, qualcosa che sembra oscillare tra la realtà e il sogno, tra l'ineluttabilità del destino e la vaghezza delle visioni: perché la scuola, fragile mondo in miniatura, non è soltanto una fabbrica del futuro ma molto di più: «un tempio sacro in cui avvicinarsi al mistero della vita prima che la maturità cancelli ogni verità». «Un attimo, quanto dura un attimo? Un battito di ciglia, un'era geologica, un'estate al mare? Il tempo di dire: ecco ci sono, non ci sono più, e lì in mezzo metterci tutta la vita». Cosa succede quando a tenere in ostaggio una scuola non sono gli studenti in autogestione ma un preside che ci si è barricato dentro? E chi è questo preside? Un folle? Un disperato? Forse. O forse solo un uomo portato a vedere troppo lontano, dove non ci sono più difese e l'unico imperativo diventa resistere e cedere, imparare a dire basta e a dire ancora, provare a lasciare un'impronta di gioia, perché «per la felicità servono spazi grandi e qualcuno che li sogni con coraggio». Nella tensione dell'assedio, si dipana la storia concreta e metafisica di un antieroe dei nostri tempi: un uomo che non si arrende all'insensatezza della vita e che un attimo prima della fine spera, forse, d'imparare l'ultima lezione.

Moonlight
4 0 0
VCR: DVD

Moonlight

Lucky Red, 2017

Abstract: Moonlight racconta la crescita , l'infanzia, l'adolescenza e l'età adulta di Chiron, un ragazzo di colore cresciuto nei sobborghi difficili di Miami, che cerca faticosamente di trovare il suo posto nel mondo. Un film intimo e poetico sull’identità, la famiglia, l’amicizia e l’amore, animato da un cast di attori meravigliosi.

L' estate in cui caddero le stelle
0 0 0
Modern linguistic material

Brambilla, Cristina <1964->

L' estate in cui caddero le stelle / Cristina Brambilla

Mondadori, 2013

Abstract: È un'estate afosa e lunghissima. Sognando una fiammante Roma Sport che non avrà mai, Patrizia sfreccia per le strade di periferia a bordo dell'odiata Graziella, leggera e maneggevole come l'uranio in fusione. Con lei c'è sempre Silvia, la sua migliore amica, che esprime il suo genio creando splendidi vestiti, mentre Patrizia coltiva una passione per le scienze e la matematica. Ma l'università è per i maschi, e in famiglia questa fortuna toccherà a suo fratello, che sembra avere più brufoli che neuroni. La vita di Patrizia però è destinata a cambiare: un giorno la cassetta degli attrezzi che utilizza per modificare la bicicletta sparisce e sua madre, inviperita, minaccia di punirla se non la ritroverà. I sospetti cadono sul Mostro, un sinistro individuo che abita nel loro palazzo e ha il volto sfigurato. Patrizia, superata l'iniziale diffidenza, scoprirà un mondo pieno di misteri e troverà in lui un amico prezioso, che la aiuterà a inseguire un sogno lontano: diventare una scienziata. Un romanzo sulla forza dei sogni e sul coraggio di scegliere il proprio futuro.

La gara di torte
0 0 0
Modern linguistic material

Strada, Annalisa <1969->

La gara di torte / Annalisa Strada ; illustrazioni di Mirella Mariani

San Paolo, 2019

Abstract: Brigida e Paride sono amici per la pelle. Abitano sullo stesso pianerottolo di un palazzo di periferia, di quelli che sorgono isolati e circondati da un prato spelacchiato. Quando vengono a sapere che il comitato di quartiere ha indetto una gara di torte, decidono di partecipare attirati dal primo premio: una vacanza sul lago per due persone. Peccato che i due non sappiano da che parte cominciare a cucinare una torta: hanno pochi ingredienti a disposizione e niente soldi per fare la spesa. Ma Brigida e Paride non mancano certo di iniziativa. Perché non chiedere aiuto agli abitanti del condominio?

Gli habitues del caffè
0 0 0
Modern linguistic material

Huysmans, Joris-Karl <1848-1907>

Gli habitues del caffè / Joris-Karl Huysmans

Ibis, 1992

Abstract: In questa edizione vengono presentati quattro testi di Joris-Karl Huysmans apparsi su quotidiani, riviste o pubblicazioni collettive tra il 1880 e il 1898. In questi tableaux l'autore di "Controcorrente", il capolavoro decadentista celebrato fra i tanti anche da Oscar Wilde, ci invita a seguirlo nelle sue peregrinazioni attraverso i luoghi periferici di Parigi fin dentro le banlieue, alla scoperta del tempo libero degli abitanti della Ville Lumière. Il risultato è un caleidoscopio dei luoghi e degli oggetti che ne racchiudono l'anima, ma soprattutto di personaggi e dei desideri che li possiedono... Un ritratto arguto del passaggio di un'epoca storica e simbolica, la Fin de siècle, di cui Parigi resta l'emblema indiscusso

Ripristinando antichi amori
0 0 0
Modern linguistic material

Kenaz, Yehoshua <1937-2020>

Ripristinando antichi amori / Yehoshua Kenaz ; traduzione di Elena Loewenthal

Giuntina, 2010

Abstract: Due amanti clandestini, un amministratore di condominio in guerra con il mondo, una giovane e silenziosa cameriera filippina, un agente immobiliare perdutamente innamorato della misteriosa vicina: ecco alcuni dei personaggi che animano il palazzo di Tel Aviv che fa da sfondo a questo splendido romanzo le cui pagine diventano, a poco a poco, pareti sottili che lasciano filtrare voci e rumori, frammenti di vite umane che lentamente, come tessere di un puzzle, si uniscono in un'unica trama fino a disegnare il quadro della vita, fatta di vicende grandi e piccole, di passioni e di dolori, di grandezza e di squallore, fino al sorprendente epilogo.

Mamma Roma
0 0 0
VCR: DVD

Mamma Roma / un film di Pier Paolo Pasolini

Versione restaurata

Mustang Entertainment, 2013

Abstract: Mamma Roma è una prostituta che, dopo il matrimonio del suo protettore, decide di abbandonare il marciapiede e di chiudere con un passato degradante. Suo figlio, che non l'ama, rifiuta l'idea di andare a lavorare e preferisce continuare a vivere alla giornata. L'esistenza violenta e sbandata condurrà il giovane fino all'inevitabile condanna al carcere

Quartieri
0 0 0
Modern linguistic material

Quartieri : viaggio al centro delle periferie italiane / a cura di Andriano Cancellieri e Giada Peterle

Becco giallo, 2019

Abstract: Come sono realmente, al di là degli stereotipi, le più chiacchierate periferie d’Italia? San Siro a Milano, l’Arcella a Padova, la Bolognina a Bologna, Tor Bella Monaca a Roma, lo Zen a Palermo: da nord a sud del Paese, un insolito viaggio per conoscere più da vicino i quartieri più stigmatizzati, e forse vitali, della nostra penisola.

I pescatori di mezzanotte
0 0 0
Modern linguistic material

Tatsumi, Yoshihiro <1935-2015>

I pescatori di mezzanotte / Yoshihiro Tatsumi

Oblomov, 2018

Abstract: "I pescatori di mezzanotte" è da considerarsi tra le opere di punta di Tatsumi, amato dalle giovani generazioni che si identificano con la durezza delle storie da lui narrate. Lo stile dal taglio realistico, sempre drammatico, psicologico, scandaglia le ipocrisie della società giapponese rivelando senza riserve le illusioni del "Japanese Dream", che attirava milioni di giovani verso la vita nelle megalopoli. Nelle periferie degradate di Tokyo, anni '70, si annida un esercito di giovani disillusi, protagonisti del movimento studentesco di qualche anno prima. Questi "working poors" di 50 anni fa vivono fluttuando in un limbo fra due forze opposte: il desiderio di fuga verso il mondo rurale, che rappresenta al contempo il ritorno a un passato mitizzato, e la volontà di lasciarsi risucchiare dal vortice del consumismo e realizzare la propria personale ascesa sociale.

Funeralopolis
4 0 0
VCR: DVD

Funeralopolis : a suburban portrait / a film by Alessandro Redaelli

12 Twelve Entertainment : 01 Distribution, 2019

Abstract: Un documentario duro e crudo che immerge lo spettatore in situazioni e spazi spesso solo immaginati. Vash e Felce (il secondo trentenne, l'altro più giovane) fanno musica insieme, consumano droghe (eroina compresa) e condividono tutto. Sono cresciuti a Bresso e si sono incontrati grazie al rap e all'esoterismo. La telecamera li segue ovunque senza remore né censure.

La vita vera
0 0 0
Modern linguistic material

Dieudonné, Adeline <1982->

La vita vera / Adeline Dieudonné ; traduzione di Margherita Belardetti

Solferino, 2019

Abstract: Tra i prefabbricati del Demo, c’è una casa che non è uguale a tutte le altre. Ha quattro stanze, una per i genitori, una per la sorella, una per il fratello e una per i cadaveri. È qui che lei, la sorella, una ragazzina di dieci anni, deve combattere con i mostri che la circondano: suo padre, violento e rivoltante, sua madre, inconsistente come un’ameba. E poi ci sono gli animali impagliati che abitano nella «stanza dei cadaveri», frutto della forsennata passione paterna per la caccia, quasi animati da vita propria. Tutto nello squallore del Demo sembra trasformarsi in una feroce mattanza, persino l’abitudine di prendere un gelato dal carretto che suona il Valzer dei fiori. E questa violenza penetra in Gilles, il fratellino adorato, e lo trasforma: la sua testa si riempie di «parassiti » e la dolcezza di sua sorella non riesce più a riscaldarlo. Ma lei non cede: con un’ostinazione incrollabile, fa appello a tutte le sue energie per salvarlo, non importa a che prezzo.