Bambine

(Persona)

Thesaurus
Rinvio da (UF)
Più generale (BT)
Vedi anche (RT)

Found 114 documents.

L'estate dell'innocenza
3 0 0
Modern linguistic material

Sánchez, Clara <1955->

L'estate dell'innocenza / Clara Sánchez ; traduzione di Enrica Budetta

Garzanti, 2019

Abstract: C’è un’età della vita in cui sono gli altri a scegliere, perché ancora non si è in grado di farlo da soli. È la magia dell’essere bambini, il segreto che si nasconde dietro l’innocenza di quegli anni. Così è per Isabel durante le vacanze estive dei suoi dieci anni, in compagnia del mare della Costa Brava che brilla di mille puntini all’orizzonte e della sua famiglia un po’ fuori dagli schemi: donne tenaci, indipendenti e un po’ nevrotiche, che non si sono mai rassegnate al ruolo di mogli e madri. Sua mamma non ha peli sulla lingua ed è in cerca di protezione più che offrirne. Olga, la zia preferita, è come avvolta da un’aura di luce, colta e sofisticata, e la trascina in un mondo fatto di abiti di seta e balli. In loro, Isabel vede la donna che vuole diventare. In loro, intravede, senza capirlo appieno, l’equilibrio sottile delle relazioni con gli uomini, fatto di amore e, talvolta, dolore. E, mentre suo padre sembra non interessarsi di nulla, ridotto a una pura presenza fisica, lo zio Albert le chiede il vero motivo per cui da grande vorrebbe fare la scrittrice ed è l’unico a dirle che la vita non è come appare: né migliore né peggiore, ma diversa. Isabel è solo una bambina ma, in quell’estate, qualcosa comincia a cambiare. Una crepa scheggia la sua innocenza portandola lontano dall’infanzia. Il ricordo delle onde, della sabbia sui piedi resteranno per sempre nel suo cuore, insieme al sapore di un’età in cui tutto è possibile, ma al contempo si fa strada in lei la consapevolezza che crescere vuol dire cambiare corpo, voce e volto per mille volte.

L'estate dell'incanto
0 0 0
Modern linguistic material

Carofiglio, Francesco <1964->

L'estate dell'incanto / Francesco Carofiglio

Piemme, 2019

Abstract: "Mi sembrava che tutto fosse in armonia, mentre preparavamo i bagagli per la villeggiatura. Partivamo per la campagna. E invece era la fuga." È l’estate del 1939, Miranda ha dieci anni e il mondo è sull’orlo dell’abisso. Ma lei non lo sa. Quell’estate sarà la più bella della sua vita. Miranda parte con sua madre da Firenze per raggiungere Villa Ada, la casa del nonno paterno, il marchese Ugo Soderini, sulle colline pistoiesi. Suo padre è altrove.La cascina del nonno e il bosco misterioso che la circonda sono il teatro perfetto per le avventure spericolate insieme con Lapo, il nipote del fattore, le scorribande in bicicletta, le scoperte pericolose, il primo, innocente bacio. Ma il bosco è anche il luogo abitato dalle creature parlanti che l’anima di bambina vede o crede di vedere. E la foresta compare sempre, e misteriosamente, nei quadri del nonno, chiusi nel laboratorio che nessuno ha il permesso di visitare. C’è come una luce magica che rischiara quella porzione di mondo. Miranda, ormai novantenne, ce la racconta, fendendo le nebbie della memoria. Tornare a quei giorni, a quella bambina ignara, che ancora non ha visto, vissuto, sofferto, perduto è più che una consolazione, è un antidoto. È l’incantesimo di una giovinezza improvvisa. Francesco Carofiglio ci conduce per mano all’ultima estate di innocenza. E lo fa con ciò che, più di ogni altra cosa, contraddistingue la sua poetica, la fragilità incorruttibile del ricordo e lo sguardo innocente di chi può ancora essere salvato.

Amiche vere
0 0 0
Modern linguistic material

Hale, Shannon <1974-> - Pham, LeUyen <illustratrice>

Amiche vere / Shannon Hale e LeUyen Pham ; colori di Jane Poole

Il Castoro, 2019

Abstract: n graphic novel sul coraggio, l’amicizia e l’accettazione di sé! Può l’amicizia durare per sempre? Un racconto autobiografico, onesto e sincero che racconta tutta la verità sull’amicizia, le sue sfide e le sue vittorie. Shannon e Adrienne sono migliori amiche fin da quando erano piccole. Shannon è convinta che siano inseparabili e uniche una per l’altra. Ma, un giorno, Adrienne comincia a uscire con Jen, la ragazza più popolare della classe e capo di quelle a scuola tutti chiamano “il Gruppo”. Tutti vorrebbero entrare nel Gruppo e nelle grazie di Jen… anche se questo significa non essere sempre gentili con gli altri. Per Shannon è come stare ogni giorno sulle montagne russe. Lei e Adrienne rimarranno amiche? Saprà difendersi da sola? E lei è dentro il Gruppo o no?

101 cose da fare per andare alle medie e uscirne vivi
0 0 0
Modern linguistic material

Strada, Annalisa <1969->

101 cose da fare per andare alle medie e uscirne vivi / Annalisa Strada

DeAgostini, 2018

Abstract: 101 modi stravaganti, divertenti, arguti e pazzi per metterti alla prova e affrontare la sfida più importante di sempre: crescere! Nuova scuola, nuovi compagni, nuovi professori e nuove abitudini... Come si fa a cominciare l'avventura scolastica delle Medie senza sentirsi impauriti o peggio, inadeguati? Niente panico, basta allenarsi bene per non arrivare impreparati al suono della campanella il primo giorno di scuola. Annalisa strada ha pronto per te un elenco di prove esilaranti che ogni studente deve affrontare almeno una volta nella vita!

La bicicletta verde
4 0 0
VCR: DVD

La bicicletta verde / un film di Haifaa Al Mansour

Eagle Pictures, [2013]

Abstract: Wadjda è una bambina di 10 anni che vive nella periferia di Riyadh, la capitale saudita. Nonostante viva in modo tradizionalista è una bambina affettuosa, simpatica, intraprendente e decisa a superare i limiti imposti dalla sua cultura. Dopo una lite con l'amico Abdullah, un ragazzino con cui non avrebbe il permesso di giocare, Wadjda mette gli occhi su una bicicletta verde; desidera averla a tutti i costi per battere l'amico Abdullah in una gara su due ruote.

Kafka e la bambola viaggiatrice
0 1 0
Modern linguistic material

Sierra I Fabra, Jordi <1947->

Kafka e la bambola viaggiatrice : romanzo / Jordi Sierra i Fabra ; traduzione di Elena Rolla

Milano : Salani, 2010

Abstract: Berlino 1923. Durante la sua quotidiana passeggiata al parco Steglitz, Franz Kafka incontra una bambina, Elsi, in lacrime perche ha perso Brigida, la sua bambola. Colpito dall'intensità di quel dolore, l'autore della Metamorfosi si inventa una spiegazione bizzarra per consolare la piccola: Brigida è partita per un viaggio e lui, che è il postino delle bambole, il pomeriggio seguente le recapiterà una sua lettera...

Viva le ragazze!
0 0 0
Modern linguistic material

Clochard, Severine

Viva le ragazze! : guida per crescere col sorriso / Severine Clochard ; con la collaborazione di Sophy Camacho ... [et al.] ; illustrazioni di Cecile Hudrisier e Audrey Gessat

San Dorligo della Valle : EL, copyr. 2006

Abstract: Non sei più una bambina e non sei ancora un'adolescente... Non è facile la vita tra gli 8 e i 13 anni! Non sai come affrontare tanti piccoli problemi e tanti grandi interrogativi? Questa guida risponderà a tutte le tue domande. Come farsi un sacco di amiche? Come guadagnare un po' di soldi? Cosa fare per superare la timidezza e diventare più sicura? Cosa succede esattamente con la pubertà? Come dire a un ragazzo che sei innamorata di lui? Come si diventa brava a scuola? Qual è il segreto per andare d'accordo con fratelli e sorelle? Alle risposte degli esperti si aggiungono i test, che ti permetteranno di conoscerti meglio, e i consigli di tantissime tue coetanee che vivono, o hanno già vissuto, le tue stesse esperienze.

La sposa bambina
0 0 0
VCR: DVD

La sposa bambina / un film di Khadija al Salami

CG, 2016

Abstract: Nojoom, che in yemenita significa "le stelle", ha un destino segnato fin dalla nascita: suo padre infatti cambia il suo nome in Nojoud, ovvero "nascosta", e pur amandola consegna sua figlia alle regole non scritte della convivenza nello Yemen, che comportano una totale sudditanza delle femmine rispetto ai maschi. Quando Njoud compie 10 anni il padre, in una negoziazione condotta solo fra uomini, la dà in sposa a un uomo che ha almeno trent'anni più di lei. Lo sposo promette al suocero di prendersi cura della bambina e di aspettarne la pubertà prima di consumare il matrimonio, ma appena sottratta alla casa del padre la violenta e la costringe a servire la suocera, picchiandola quando la bimba disobbedisce. Per fortuna Nojoom/Nojoud è uno spirito indomito e trova la via di fuga dal villaggio arcaico in cui l'ha segregata il marito per recarsi al tribunale di Sana'a, dove chiederà per sé il divorzio.

Dalla parte delle bambine
0 0 0
Modern linguistic material

Gianini Belotti, Elena <1929->

Dalla parte delle bambine : l'influenza dei condizionamenti sociali nella formazione del ruolo femminile nei primi anni di vita / Elena Gianini Belotti

31. ed.

Feltrinelli, 2017

Abstract: La tradizionale differenza di carattere tra maschio e femmina non è dovuta a fattori "innati", bensì ai "condizionamenti culturali" che l'individuo subisce nel corso del suo sviluppo. Questa la tesi appoggiata da Elena Gianini Belotti e confermata dalla sua lunga esperienza educativa con genitori e bambini in età prescolare. Ma perché solo "dalla parte delle bambine"? Perché questa situazione è tutta "a sfavore del sesso femminile". La cultura alla quale apparteniamo ­ come ogni altra cultura ­ si serve di tutti i mezzi a sua disposizione per ottenere dagli individui dei due sessi il comportamento più adeguato ai valori che le preme conservare e trasmettere: fra questi anche il "mito" della "naturale" superiorità maschile contrapposta alla "naturale" inferiorità femminile. In realtà non esistono qualità "maschili" e qualità "femminili", ma solo "qualità umane". L'operazione da compiere dunque "non è di formare le bambine a immagine e somiglianza dei maschi, ma di restituire a ogni individuo che nasce la possibilità di svilupparsi nel modo che gli è più congeniale, indipendentemente dal sesso cui appartiene".

La bicicletta verde
0 0 0
Modern linguistic material

al-Mansour, Haifaa <1974->

La bicicletta verde : su due ruote verso la libertà / Haifaa Al-Mansour ; traduzione di Tiziana Lo Porto

Mondadori, 2016

Abstract: Esuberante e indipendente, Wadjda ha un desiderio: avere una bicicletta per poter correre e gareggiare con il suo amico Abdullah. Ma Wadjda vive a Riad, e in Arabia Saudita è considerato non appropriato che una ragazza giochi con un maschio. Figuriamoci andare in bicicletta! Quando però Wadjda adocchia la bici dei suoi sogni, decide che deve essere sua a tutti i costi. Così comincia a racimolare i soldi che le servono vendendo braccialetti e compilation di musica occidentale alle sue compagne di scuola. Ma anche questo è proibito e, colta in flagrante, dovrà pensare a un altro stratagemma per evitare l'espulsione ed esaudire il suo desiderio di libertà. Anticonformista, ironico e commovente, questo romanzo racconta una rivoluzione, quotidiana e tutta al femminile, per la conquista della parità

Mia figlia
0 0 0
Modern linguistic material

Preuschoff, Gisela <1955->

Mia figlia : come farne una donna serena e forte / Gisela Preuschoff

Milano : Edizioni Red!, copyr. 2007

Abstract: Il mondo di oggi non è sempre salutare per le nostre figlie. Un libro per conoscere le differenze tra maschi e femmine. Un volume che spiega la straordinaria importanza del ruolo del padre per una figlia femmina.

La battaglia delle bambine
0 0 0
Modern linguistic material

Dolce, Simona <1984->

La battaglia delle bambine : insieme contro la mafia / Simona Dolce ; con le fotografie e un ricordo di Letizia Battaglia

Mondadori, 2019

Abstract: Palermo, agosto 1991: in una strada piena di rumori, vita e odori cinque ragazzine si alleano contro la banda di maschi presuntuosi che le ha prese di mira. Agnese ha capelli e occhi castani e sua madre lavora alla Sigma di Libero Grassi, l'imprenditore ucciso per essersi ribellato al pizzo. Marialuce sogna di ballare con Freddie Mercury e non ha paura di nessuno. Elda è molto golosa e con la sorella Marina vive in una casa piena di disciplina e senza neppure un giocattolo. Aurora sembra una principessa, ma nasconde il segreto più grande: suo padre è un boss mafioso e lei sa dove tiene la pistola. Un giorno nei loro giochi spensierati irrompe la realtà, a dimostrare che la mafia non è soltanto una parola scandita dai telegiornali ma esiste davvero, e si convincono che insieme potranno sconfiggerla. A Palermo c'è anche una fotografa coraggiosa che non vuole lasciarsi sfuggire i volti di queste piccole donne siciliane: a una a una, riesce a catturarle con il suo obiettivo...

Il padre è nudo
0 0 0
Modern linguistic material

D'Andrea, Stefano <1967->

Il padre è nudo : tutto quello che gli uomini non dicono / Stefano D'Andrea

Baldini+Castoldi, 2018

Abstract: "Anche i miei amici maschi, diventati papà molti anni prima di me, sono stati omertosi. Hanno lesinato con le descrizioni e con le esperienze personali. Hanno detto solo 'Tu di' sempre sì' oppure 'Verso i due anni ricominci a vivere', ma hanno omesso i particolari che sono tutto. Sarò un padre nuovo, mi sono detto, un padre presente, una semi-Madre. Diventando un papà iper-presente sarei entrato a far parte di una selezionata schiera di combattenti che cambiano la storia, uomini con tutte le risorse, felici mamme e rigorosi papà. Ma sbagliavo. I maschi sono stati cattivi con me rinunciando alla condivisione delle loro esperienze, unico strumento di crescita dell'Umanità, e per questo ho deciso che si deve rompere la catena che, di generazione in generazione, obbliga tutti a ripetere gli errori di chi è nato e morto prima di te, e quindi svelerò ciò che i futuri padri devono sapere. Sono passati due anni da quando è nata Margherita ed è arrivato il momento di dire quello che gli uomini non dicono. Mai." (Stefano D'Andrea)

I diari di Esther. Storie dei miei dieci anni
0 0 0
Modern linguistic material

Sattouf, Riad <1978->

I diari di Esther. Storie dei miei dieci anni / Riad Sattouf

Oblomov, 2019

Abstract: Con I Diari di Esther Sattouf si conferma in grado di narrare la complessità dell'adolescenza con una sensibilità senza eguali. Una serie già best seller in Francia che conquisterà non solo i giovani lettori ma anche i loro genitori, che grazie allo sguardo ironico e acuto dell'autore potranno forse comprendere più a fondo i propri figli.

Tutto il mio mondo sei tu
0 0 0
Modern linguistic material

Liao, Jimmy <1958->

Tutto il mio mondo sei tu / Jimmy Liao ; traduzione di Silvia Torchio

Camelozampa, 2018

Abstract: Il suo cagnolino non c'è più e le manca tantissimo. Lei scrive lettere che affida al vento, pregando che lui le riceva. Nei suoi sogni, la bambina sale al piano superiore dell'albergo, ora chiuso, dove vive con la famiglia. Lì, ogni notte, incontra un personaggio diverso, forse fantasmi di ospiti che in passato hanno soggiornato in quelle stanze, in un momento cruciale della loro vita. Ognuno di loro le affida la sua storia, per aiutarla nel viaggio che dovrà percorrere

La figlia adottiva
0 0 0
Modern linguistic material

Blackhurst, Jenny

La figlia adottiva / Jenny Blackhurst

Newton Compton, 2019

Abstract: Imogen Reid ha deciso di diventare una psicologa dell’infanzia per aiutare i bambini in difficoltà. Ecco perché, quando le viene assegnata in cura Ellie Atkinson, una ragazzina di undici anni, si rifiuta di ascoltare chi le dice che è pericolosa. Ellie è l’unica sopravvissuta a un terribile incendio che ha sterminato la sua famiglia. E Imogen sa bene che in questi casi i problemi del paziente sono la rabbia e la tristezza inespresse di chi non è ancora riuscito a elaborare il lutto. Ma i genitori adottivi di Ellie hanno un’altra storia da raccontare. Così come i suoi insegnanti. Quando si arrabbia, cominciano ad accadere cose brutte. Cose in grado di generare strane leggende su quella ragazzina silenziosa. E stare così vicina a Ellie per Imogen potrebbe diventare presto molto pericoloso…

Cuore di topo
0 0 0
Modern linguistic material

Patterson, James <1947-> - Grabenstein, Chris <1955->

Cuore di topo / James Patterson e Chris Grabenstein ; illustrazioni di Joe Sutphin ; traduzione di Pietro Formenton

Salani, 2018

Ossigeno
0 0 0
Modern linguistic material

Naspini, Sacha <1976->

Ossigeno / Sacha Naspini

E/o, 2019

Abstract: Di fronte all’orrore di un fatto di cronaca tutti si chiedono cosa l’abbia generato, cosa sia successo prima. Nessuno si chiede invece cosa succede dopo, e cosa possa ancora generare quell’orrore a cui pensavamo di essere sopravvissuti. Laura scompare nel nulla il 12 agosto del ’99, a otto anni. Viene ritrovata in un container il 6 ottobre del 2013. Adesso di anni ne ha ventidue. Luca sta cenando con suo padre, i carabinieri irrompono, portano via l’uomo. Le accuse mosse nei confronti dello stimato professor Carlo Maria Balestri sono gravissime: dietro la facciata di un antropologo di fama si nasconde il Male. Suo figlio non può che assistere alla scena, impotente. Cosa succede se un giorno scopri che la persona che ti ha generato è un mostro? "Ossigeno" è la storia di ciò che resta. La cattura del maniaco non è la fine di un incubo: segna l’inizio di nuove vite. L’esperimento perverso del professor Balestri continua: non imprigiona più delle bambine in una scatola di ferro, ci sono altre gabbie con le quali in molti devono confrontarsi. Per esempio quella genetica, del sangue, da cui Luca non ha via d’uscita. E com’è parlare a una figlia sopravvissuta a quattordici anni di reclusione? Laura sorride, si comporta come una ragazza normale. Ma a volte è colta da una sorta di raptus: dopo essersi persa nella città entra in un bar qualsiasi e si chiude in bagno. Se può, resta lì anche per un’ora. È il suo modo per riprendere fiato e poi tornare all’aperto, in apnea. Qualcuno è lì, la sta seguendo e lei lo sa. La domanda che continua a risuonare è questa: chi ha rinchiuso chi?

Mia e il leone bianco
0 0 0
VCR: DVD

Mia e il leone bianco / un film di Gilles de Maistre ; Daniah de Villiers ... [et al.]

Eagle Pictures : Leone Film Group, [2019]

  • Not reservable
  • Total items: 9
  • Lendable since: 02/11/2020

Abstract: Mia è una bambina che vive con la famiglia in Sudafrica, dove i genitori possiedono un allevamento di felini. La piccola si sente sola e desidera allontanarsi, ma un giorno stringe amicizia con Charlie, un cucciolo di leone bianco. Dopo alcuni anni però Charlie, ormai divenuto uno splendido esemplare adulto, causa molte preoccupazioni ai genitori di Mia, date le sue dimensioni e la sua imprevedibilità dovuta al suo istinto di animale selvatico, sebbene cresciuto in allevamento. Il padre decide perciò di vendere Charlie al migliore offerente, che si rivela essere un gruppo di bracconieri senza scrupoli: Mia, decisa ad impedire la cosa, sceglie di scappare insieme al leone per portarlo alla riserva naturale di Timbavati al fine di garantirgli la totale protezione.

Il figlio unico
5 0 0
Modern linguistic material

Guojing <1983->

Il figlio unico / Guojing

Mondadori, 2017

Abstract: Lasciata da sola a casa, una bambina decide di andare dalla nonna. Durante il tragitto si perde e, sola e disperata, viene avvicinata da un cervo misterioso che la porta in un mondo surreale e fantastico