Po <fiume>

(Nome geografico/luogo)

Thesaurus
Più generale (BT)
Vedi anche (RT)

Opere collegate

Found 208 documents.

Related search results: Rete Bibliotecaria Bergamasca

Gli invisibili
0 0 0
Modern linguistic material

Varesi, Valerio <1959->

Gli invisibili : un'indagine del commissario Soneri / Valerio Varesi

Mondadori, 2019

Abstract: Il commissario Soneri, della questura di Parma, deve chiudere il caso di un cadavere ripescato dal fiume, il Po, ormai da tre anni: i suoi colleghi, all’epoca, non solo non erano riusciti a capire se l’uomo si fosse ammazzato o se si trattasse di omicidio, ma non erano nemmeno stati in grado di stabilirne l’identità. Adesso serve un supplemento di indagine. Una cosa formale, viene spiegato dal questore a Soneri, quel che basta per togliere il corpo dalla cella frigorifera, tumularlo, e non pensarci più. Ma Soneri non è uomo adatto alle cose formali. E poi non si può seppellire la gente senza nome, gli dice Angela, la sua compagna di sempre; e così Soneri decide di riaprire davvero il caso. L’indagine lo porterà ad addentrarsi nel microcosmo del fiume, avvolto nelle nebbie dell’autunno padano, a cercare di rompere il muro di omertà che caratterizza quelle piccole comunità dove si annidano pescatori di frodo, piccoli delinquenti, grandi speculatori. E Soneri dovrà constatare una volta di più come la nebbia che circonda il fiume finisca per rendere invisibili le cose e le persone, cambiarne i profili, ingannare e a volte uccidere.

Quando il cielo era il mare e le nuvole balene
0 0 0
Modern linguistic material

Conti, Guido <1965->

Quando il cielo era il mare e le nuvole balene / Guido Conti

Giunti, 2018

Abstract: Che la pianura fosse il fondo del mare è una favola affascinante per Bruno, un bambino che vive in una grande corte a ridosso dell'argine del fiume Po con nonno Ercole, socialista, che racconta storie meravigliose, e nonna Ida, che guarisce le storte e scaccia i demoni dai cani. Bruno cresce incantato dalle storie che vive e sente raccontare: qui c'è il suo amico Millemosche che riceve da un angelo, in chiesa, il dono di curare i cavalli, qui conosce la tragica avventura di Vera e l'amara esperienza del Peppo che gli narra com'è diventato cieco durante la prima guerra mondiale. Poi un giorno, in mezzo ai campi, appare un uomo che arriva a piedi con una valigia: è l'Americano, il padre assente, l'eroe ambiguo che segnerà per sempre la sua adolescenza. Bruno vive tra stupori e fascinazioni, immerso in una natura spesso crudele, dove gli animali sono messaggeri di gioie e disgrazie. Tra le magiche nebbie del Po conosce anche Laura, una ragazzina sveglia e intraprendente con cui vivrà l'esperienza della guerra, l'arrivo dei tedeschi lungo il Po, i primi incanti di un sentimento che non sa ancora definire e poi lo sfollamento e il trauma della separazione. Nel dopoguerra Bruno, diventato grande, tornerà a cercare i ricordi di un'infanzia vissuta intensamente tra sogni e immaginazioni, e incontrerà una donna, Betty, affascinante e seducente, che lo metterà di fronte a tante verità difficili da accettare. Un romanzo di formazione e vocazione, intenso, scritto con una lingua energica e lirica allo stesso tempo, che affonda le sue radici in quel realismo magico emiliano che, fin dall'esordio, ha nutrito e dato corpo e anima alla narrativa di Guido Conti.

Cronache del fiume e della golena
0 0 0
Modern linguistic material

Dolci, Franco <1925-2016>

Cronache del fiume e della golena : vicende umane fra lanche budri e boschi padani / Franco Dolci

[Persico Dosimo] : Delmiglio, copyr. 2004

Abstract: Ricordi dell'autore relativi al territorio e alle persone legati alla parte cremonese del fiume Po.

L'anatra sposa
0 0 0
Modern linguistic material

Ceroni, Marta <ecologa forestale>

L'anatra sposa / Marta Ceroni

Bompiani, 2021

Abstract: Imperscrutabile e potente, sempre in movimento eppure sempre uguale a sé stesso: nella pianura sembra che il fiume sia la sola divinità capace di dare la vita o di toglierla. Così a Ghiarole, paese di golena, quando il fango della piena isola case e persone non ci si lamenta troppo e si pone mano ai badili. La vita scorre al ritmo di stagioni immutabili come l’insegna dell’albergo “Don Camillo”, come le scaramucce all’osteria tra chi legge l’Unità e chi va a messa da don Cagna. Eppure qualcosa sta cambiando. Certo, è tornata l’estate, e una famiglia di milanesi si è stabilita in paese, e poi al teatrino di Brescello cercano attori locali per una recita dell’Odissea. Ma non è solo questo. È che le due sorelle selvatiche, che stanno nella casa più isolata lungo l’argine, sono cresciute: Nevia si è fatta bella, morbida e svagata come una nuvola nel cielo, e Alda, al contrario, misteriosa e fiera, pedala così veloce che sembra appartenere a un altro mondo. Né don Cagna, né la Nene, né le suore dell’asilo o quel disgraziato di Ermanno sanno che a cambiare tutto questa volta non sarà la piena bensì Nazareno, il pastore, e con lui un’anatra dalle meravigliose piume blu, candide, dorate. Un’anatra sposa.

Ciclovia Destra Po
0 0 0
Modern linguistic material

Fiorin, Alberto <1960->

Ciclovia Destra Po : da Ferrara al mare / Alberto Fiorin

Portogruaro : Ediciclo, 2006

Abstract: Il Po è un fiume storico, esaltato da Bacchelli nell'epopea padana, con un epilogo - il delta nell'Adriatico - dichiarato dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità. La migliore prospettiva del suo corso si ha viaggiando in bicicletta lungo i suoi massicci argini, grazie alla pista ciclabile predisposta dalla provincia di Ferrara sulla Destra Po, tratto che collega la cittadina di Stellata con Gorino Ferrarese, fino ad arrivare alla foce del fiume. Si tratta di 125 chilometri di percorso ciclabile attraverso ambienti naturali unici (boschi, valli salmastre, valli d'acqua dolce, dune, spiagge), borghi antichi e prestigiose città d'arte come Ferrara.

Alex e la voce del fiume
0 0 0
Modern linguistic material

Molaschi, Annalisa

Alex e la voce del fiume / Annalisa Molaschi

Apostrofo, 2014

Un'avventura sul fiume
0 0 0
Modern linguistic material

Milani, Mino <1928->

Un'avventura sul fiume / Mino Milani ; illustrazioni di Francesca Rossi

ETS, 2021

Abstract: Nino, Marco e Giorgio - tredici anni suppergiù - sono amici inseparabili. Hanno l'età in cui è facile sognare. E il primo, e forse unico, dei loro sogni è l'avventura. Voltare le spalle alle cose di tutti i giorni. Cercare le cose straordinarie. Lasciar perdere il mondo conosciuto ed esplorare quello ignoto: le foreste, i grandi ghiacciai, i deserti, gli oceani... Un giorno, Marco - timido ed esitante nel parlare, ma coraggioso nuotatore - trova una misteriosa moneta su un'isola altrettanto misteriosa. I tre amici si lanciano senza pensare in una vera e propria investigazione, piena di sorprese e di scoperte, di pericoli e di fughe repentine a bordo di una barca sgangherata. Sullo sfondo della narrazione, i due maggiori fiumi italiani: il Po, minaccioso e immenso, con le sue acque gialle; e il Ticino, amichevole e sinuoso, con le sue acque azzurre.

I fossili del Po
0 0 0
Modern linguistic material

Persico, Davide <1973-> - Ravara, Simone - De Giovanni, Andrea

I fossili del Po : manuale pratico di paleontologia fluviale / Davide Persico, Andrea De Giovanni, Simone Ravara

Edizioni Delmiglio, 2015

Il lupo del Po
0 0 0
Modern linguistic material

Persico, Davide <1973->

Il lupo del Po : biologia, storia e comportamento di un predatore ritornato in pianura / Davide Persico

Delmiglio, 2019

Abstract: Il “Il Lupo del Po” è un saggio scientifico estremamente divulgativo, mirato a far conoscere questa magnifica specie, la sua storia, le sue abitudini e la sua presenza nella pianura cremonese e parmense a ridosso del Po. E’ il riassunto del lavoro di 5 anni di ricerca paleontologica e biologica, spiegato alla gente comune e corredato di una collezione di 48 tavole fotografiche, in cui sono immortalate le prove della presenza del lupo, alcuni esemplari, le tracce, gli indizi e le sue prede, oltre a paesaggi golenali e avifauna selvatica. Insomma un reportage documentato e fotografato di questo magnifico predatore nel nostro territorio.

Morimondo
0 0 0
Modern linguistic material

Rumiz, Paolo <1947->

Morimondo / Paolo Rumiz

Feltrinelli, 2015

Abstract: Il Po, anzi Po senza articolo, è il grande fiume, il fiume per eccellenza. Sembra facile collocarlo, leggerlo sulle carte, menzionarne la storia. Invece no. Forse ne sappiamo pochissimo, e conoscerlo significa lasciarlo apparire là dove muore un mondo perché un altro nasca. Paolo Rumiz ci racconta che quando gli argonauti, lui e il suo equipaggio, hanno cominciato a solcarne le acque è andata proprio così: Po visto dal Po è un Dio Serpente, una voce sempre più femminile irruente e umile, arrendevole e solenne, silente fra le sue rive deserte. Paolo Rumiz sa fare del Po un vero protagonista, per la prima volta tutto narrato a fior d'acqua, in un abbandono dei sensi inedito, coinvolgente, che reinterpreta i colori delle terre e dei fondali, i cibi, i vini, i dialetti, gli occhi che lo interrogano, lo sfiorano, lo scrutano. E poi ci sono gli incontri con il popolo del fiume, ma anche con personalità legate dall'amore per il fiume come la cacciatrice di luoghi Valentina Scaglia, il raffinato corsaro Paolo Lodigiani, il traghettatore dantesco Angelo Bosio, il collezionista di immagini Alessandro Scillitani, l'amico dei venti Fabio Fiori, l'esploratore Pierluigi Bellavite, lo scrittore Valerio Varesi e l'amico Francesco Guccini. Cominciata come reportage e documentario, l'avventura sul Po è diventata un romanzo, un viaggio interiore, un'avventura scavata nell'immaginazione, carezzata da fantasmi, a due passi dall'anima.

Il Po si racconta
0 0 0
Modern linguistic material

Rea, Ermanno <1927-2016>

Il Po si racconta : uomini, donne, paesi, città di una Padania sconosciuta / Ermanno Rea

Feltrinelli, 2017

Abstract: E' ancora possibile, in un paese dove tutto viene manomesso e abbandonato alla speculazione immobiliare e ambientale, ritrovarne un frammento incontaminato? Sì, ci dice Rea, ed è l’argine maestro del Po. Una strada che all’inizio degli anni novanta l’autore sceglie per un viaggio straordinario: dopo aver inseguito le tracce del Po di Goro, Rea accompagna il grande Fiume in tutte le sue anse e in tutte le sue divagazioni. Per poi sempre riprendere la strada principale, l’argine maestro, il corridoio che percorre placido la Pianura Padana: dal Delta a Ferrara, da Mantova alla Food Valley italiana, e poi di corsa verso l’Oltrepò e infine il Piemonte, il Monviso. Un viaggio di 650 chilometri intrapreso alla scoperta di grandi scenari naturali, insospettabili in un’area così densamente popolata, che infine si trasforma in itinerario culturale, alla ricerca degli uomini e delle loro attività, dell’arte e anche del cibo. Perché alla fine gli abitanti conoscono solo il loro tratto d’argine, e in pochi si rendono conto di quanto il Fiume nel tagliare il Nord Italia attraversi un’infinita varietà di paesaggi e ambienti. E tanto meglio se questo controcanto proviene da un uomo del Sud. Perché, come dice Rea, “sono un ‘Napoli’, pensate voi, innamorato del Po”.

In principio era il Po
0 0 0
Modern linguistic material

Felisati, Dino

In principio era il Po : storia, cultura, ambiente / Dino Felisati ; con fotografie di Ernesto Fazioli

Venezia : Marsilio, copyr. 1998

Abstract: Questo volume, già nel titolo, traduce il senso della sacralità del fiume, una sacralità che è stata violata in tempi del tutto recenti a vantaggio di uno sviluppo economico che non ha tenuto conto dei valori dell'ambiente. L'equilibrio che segnava in passato il raporto uomo-fiume si è rotto nel momento in cui le fonti di produzione si sono trasferite dalla terra e dall'acqua alla fabbrica, e quando un bene perde di interesse, finisce il suo uso e incomincia il suo deperimento. Il volume, corredato dalle fotografie storiche di Ermanno Fazioli, intende restituire il fiume all'uomo, recuperandone significato e valore e a rinnovare l'interesse e l'amore per la natura, l'ambiente, la terra, l'acqua.

Fiume lento
5 1 0
Modern linguistic material

Sanna, Alessandro <1975->

Fiume lento : un viaggio lungo il Po / Alessandro Sanna

Rizzoli, 2013

Abstract: Ricordi e stralci di storie sedimentate nel tempo rivivono attraverso immagini colme di poesia: racconti sapienti scanditi dallo scorrere del fiume e delle stagioni. Autunno anni '50: il fiume esonda e l'alluvione sconvolge terre e paesi. Un uomo lascia la sua casa e corre ad avvertire la sua gente. Quando torna, trova, la casa allagata e il suo cane unico superstite, in sua attesa. Inverno fine anni '60: un contadino va con la barca a prendere il figlio a scuola per renderlo partecipe della nascita di un vitellino. Primavera anni '80: un paese è in festa. Arrivano le giostre e insieme si condivide la gioia di un matrimonio. Estate anni '30: una tigre fugge dal circo e si rifugia nel bosco vicino al paese. Incontrerà un pittore folle e senza paura. Prefazione di Ermanno Olmi.

Un medico all'opera
0 0 0
Modern linguistic material

Conti, Guido <1965->

Un medico all'opera / Guido Conti

Guanda, 2004

Abstract: Racconti di provincia, tra il Po e la città di Parma. Le storie accadono durante la piena del fiume e sono tanto incredibili da non sembrare vere: presenza di fantasmi di preti nelle chiese; bare aperte che galleggiano; personaggi che vivono segregati in casa mentre l'acqua ristagna per giorni. Questi eventi si verificano nella Bassa, mentre in città, a Parma, rivivono racconti dove lo scherzo o la burla feroce sono all'ordine del giorno. Una prostituta nana deve sbarazzarsi del cadavere di un suo facoltoso cliente, uno dei maggiori industriali della città, morto in circostanze imbarazzanti; il medico del Teatro Regio racconta fatti e misfatti di cantanti e musicisti prima dello spettacolo...

La profezia di Cittastella
0 0 0
Modern linguistic material

Conti, Guido <1965->

La profezia di Cittastella : romanzo / Guido Conti

Mondadori, 2016

Abstract: Novembre 1510. Piove da giorni e il Po è in procinto di allagare le terre che circondano la casupola di frate Berardo, isolandolo completamente, quando alla sua porta si presenta un cavallo sfiancato, che porta con sé un neonato. Berardo, che vive solo e conosce le virtù delle piante curative, lo accoglie e gli insegna tutto ciò che sa: gli effetti prodigiosi della medicina naturale, i segreti della caccia e della pesca e i trucchi della navigazione sul Po. Ma soprattutto gli insegna ad avere rispetto per il Grande Fiume, ad amare ogni essere vivente, a vivere in armonia con ciò che lo circonda. Nella vicina Cittastella, intanto, regna il duca Filippo, sovrano sanguinario che trascorre le proprie giornate tra astrologhi, giullari e buffoni, mentre i sudditi reclamano pane e giustizia e i nobili locali tramano per spodestarlo. Quindici anni dopo, il bambino che conosce tutti i recessi del bosco ma non ha mai sperimentato la frenesia e i pericoli della città è diventato un ragazzo vivace e sicuro di sé, legato a Berardo da un affetto profondo. Sarà l'amore per la bellissima Eleonora che porterà Ruggero a Cittastella, su cui incombe una profezia che sta per avverarsi. Tra la minaccia della peste, il tradimento dei compagni di viaggio e il prezioso aiuto dell'amico Francesco, Ruggero si troverà a compiere scelte importanti per la propria vita e il destino del regno. Sullo sfondo di picaresche avventure, s'intrecciano le storie di personaggi indimenticabili, tra cui il nano Rodomonte e Gonella, ambiguo e cinico buffone di corte, mentre infuriano gli scontri sanguinosi tra signorotti locali, i lanzichenecchi al servizio dell'imperatore Carlo V portano morte e distruzione, e il papa mira a espandere i propri territori. A partire da un'accuratissima documentazione storica e sulle ali di una scrittura duttile e immaginifica, Guido Conti mette in scena un romanzo che è insieme la ricostruzione di un periodo storico affascinante, un'avventura ricca di colpi di scena e il resoconto appassionante della lotta di un coraggioso ragazzo contro l'ingiustizia.

Narratori delle pianure
0 0 0
Modern linguistic material

Celati, Gianni <1937->

Narratori delle pianure / Gianni Celati

Milano : Feltrinelli, 1985

Abstract: Nel 1984, Italo Calvino così annunciava la pubblicazione di questo volume: Dopo vari anni di silenzio, Celati ritorna ora con un libro che ha al suo centro la rappresentazione del mondo visibile, e più ancora un'accettazione interiore del paesaggio quotidiano in ciò che meno sembrerebbe stimolare l'immaginazione. Queste trenta novelle, comiche e fantastiche, tristi o terribili, sulla valle del Po, mentre recuperano antiche forme narrative della tradizione novellistica italiana, sono un viaggio di ritorno alle fonti del narrare: cioè al sentito dire che circola in un luogo o paesaggio. È una figura molto cara a Walter Benjamin, quella del narratore orale, che Celati ha cercato di riscoprire viaggiando e raccogliendo storie sulle rive del Po. Celebrando con le sue novelle questa figura in via di estinzione, Celati indica una degradazione ambientale che non riguarda soltanto i paesaggi, ma anche la facoltà di raccontare e di scambiarsi esperienze. Così queste sono altrettante parabole sulla nostra epoca, e costituiscono uno sforzo per ridare all'arte narrativa una credibilità che non sia soltanto letteraria.

Ventidue anni di studi e lavori sul Po dal 1919 al 1941
0 0 0
Modern linguistic material

Gorio, Ostilio

Ventidue anni di studi e lavori sul Po dal 1919 al 1941 / Ostilio Gorio

2. ed

Parma : Donati, 1959

La grande paura
0 0 0
Modern linguistic material

Gabbi, Bruno

La grande paura : il Po di Gualtieri 1951-1994 / Bruno Gabbi ; a cura di Mauro Curati e Giuliana Manfredi

Reggio Emilia : Diabasis, copyr. 1998

L' ultimo Po
0 0 0
Modern linguistic material

Rebeschini, Mario

L' ultimo Po / testi di Alessandro Albertazzi ... [et al.] ; foto di Mario Rebeschini ; introduzione di Riccardo Bacchelli

Milano : Silvana, stampa 1980

Il delta del Po
0 0 0
Modern linguistic material

Il delta del Po : terra e gente aldilà dei monti di sabbia / a cura di Marcello Zunica ; autori Graziella Andreotti ... [et al.] ; foto di Alfonso Modonesi

Milano : Rusconi immagini, copyr. 1984