895.6344 Narrativa giapponese. 1912-1945 [22]

(Classe)

Found 137 documents.

Related search results: Rete Bibliotecaria Bergamasca

Nobuko
0 0 0
Modern linguistic material

Miyamoto, Yuriko <1899-1951>

Nobuko : storia di un amore / Miyamoto Yuriko ; a cura di Diego Cucinelli

Elliot, 2021

Abstract: Al termine della Prima Guerra Mondiale, Nobuko, ragazza giapponese con la passione per la scrittura, decide di trasferirsi a New York per iniziare una vita diversa da quella a cui era destinata in patria. Dopo qualche tempo incontra Tsukuda, un ricercatore giapponese: i due si innamorano, si sposano e tornano in Giappone. La differenza d'età, insieme a una opposta visione della vita, logorano la coppia portandola alla separazione. Pubblicato in Giappone nel 1924 e mai fino ad oggi tradotto in una lingua occidentale, Nobuko affronta per la prima volta da una prospettiva femminile la vita di coppia e il distacco ed è considerato una pietra miliare della narrativa giapponese moderna e femminista.

Lo squalificato
0 0 0
Modern linguistic material

Dazai, Osamu <1909-1948>

Lo squalificato / Osamu Dazai ; prefazione di Donald Keene ; traduzione di Marcella Bonsanti

Milano : Feltrinelli, 2009

Abstract: Lo squalificato (1948), narra la storia di un uomo, Yozo, che, sentendosi rifiutato dalla società nella quale vive, deve affrontare una condizione esistenziale di estrema solitudine. Ciò che rende intensamente suggestive le pagliacciate escogitate da Yozo per sopravvivere tra i suoi simili, patetici i suoi tentativi di dedicarsi alla politica e tormentosi i suoi rapporti con le donne, è il senso di insuperabile ambiguità che domina l'intera esperienza da lui vissuta in bilico tra il piacere di infrangere il codice sociale e il sentimento di colpa per non sapersi adeguare a esso. La squalifica alla quale è condannato Yozo (nel cui problematico ritratto certamente si riflettono vicende di cui fu vittima lo stesso Dazai) acquista un senso diverso solo dopo la sua morte, quando l'autore sposta bruscamente e sapientemente il punto di vista narrativo fuori della coscienza del protagonista.

Al giardino delle peonie
0 0 0
Modern linguistic material

Kafu, Nagai

Al giardino delle peonie : e altri racconti / Nagai Kafu ; a cura di Luisa Bienati

Marsilio, 1989

Lo squalificato
0 0 0
Modern linguistic material

Dazai, Osamu <1909-1948>

Lo squalificato / Osamu Dazai ; prefazione di Donald Keene

Milano : Feltrinelli, 1985

Abstract: Lo squalificato (1948), narra la storia di un uomo, Yozo, che, sentendosi rifiutato dalla società nella quale vive, deve affrontare una condizione esistenziale di estrema solitudine. Ciò che rende intensamente suggestive le pagliacciate escogitate da Yozo per sopravvivere tra i suoi simili, patetici i suoi tentativi di dedicarsi alla politica e tormentosi i suoi rapporti con le donne, è il senso di insuperabile ambiguità che domina l'intera esperienza da lui vissuta in bilico tra il piacere di infrangere il codice sociale e il sentimento di colpa per non sapersi adeguare a esso. La squalifica alla quale è condannato Yozo (nel cui problematico ritratto certamente si riflettono vicende di cui fu vittima lo stesso Dazai) acquista un senso diverso solo dopo la sua morte, quando l'autore sposta bruscamente e sapientemente il punto di vista narrativo fuori della coscienza del protagonista.

Neve sottile
3 0 0
Modern linguistic material

Tanizaki, Junʼichirō <1886-1965>

Neve sottile / Jun'ichiro Tanizaki ; traduzione di Olga Ceretti Borsini

Parma : Guanda, copyr. 1989

Abstract: Scritto negli anni della Seconda guerra mondiale (e anche censurato dal governo giapponese per la freddezza con cui Tanizaki guardava alla propaganda bellica),è la storia di quattro sorelle di Osaka, delle loro vite vissute una accanto all'altra, dei sacrifici e degli squilibri affettivi che ognuna di loro può imputare alle altre e a se stessa. Una vicenda comune, intessuta di piccoli fatti e anche di risvolti tragici, descritta con un'analisi psicologica, che ne fa una vera e propria ricognizione dell'esistenza umana. Un romanzo che parla del suo tempo e delle sue contraddizioni, ma che lo travalica fin da subito, assumendo il respiro una parabola universale, senza terra e senza tempo.

L' intendente Sansho
0 0 0
Modern linguistic material

Mori, Ogai

L' intendente Sansho : 1915 / Mori Ogai ; a cura di Matilde Mastrangelo ; prefazione di Maria Teresa Orsi

Milano : Linea d' ombra, copyr. 1992

La poltrona umana e altri racconti
0 0 0
Modern linguistic material

Ranpo, Edogawa <1894-1965>

La poltrona umana e altri racconti / Edogawa Ranpo ; traduzione e postfazione di Francesco Vitucci

Atmosphere, 2018

Abstract: "La poltrona umana" è il titolo di uno dei sei celeberrimi racconti scritti nel 1925 da Edogawa Ranpo, padre del noir giapponese, e presenti in questo volume. Gli altri cinque racconti sono gli altrettanto noti: "Il delitto della salita D.", "Il test psicologico", "La banda della mano nera", "Occhi dalla soffitta" e "Il bacio", in cui l'autore, oltre a far esordire il giovane detective Akechi Kogoro, introduce le tematiche classiche della sua scrittura tra cui quella del doppio, l'ossessione per il crimine e le perversioni sessuali, il voyeurismo, nonché l'attrazione verso gli specchi in uno stile squisitamente erotico-grottesco. Tra i protagonisti dei suddetti racconti, Ranpo presenta Goda Saburo, un giovane crossdresser che si rinchiude nel proprio armadio per poi aggirarsi silenzioso nell'oscurità dei sottotetti con l'intento di spiare gli ospiti della pensione dove alloggia; Fukiya Seichiro, uno sfaccendato studente che è fatalmente attratto dai propri impulsi omicidi; la misteriosa Ohana che provoca la gelosia del marito perché coinvolta in un ambiguo rapporto con il di lui datore di lavoro; e infine il misterioso artigiano di poltrone con la sua ossessione per i corpi delle sue ignare vittime. "La poltrona umana" e gli altri racconti di questa raccolta sono il manifesto di una società che cambiava a un ritmo sempre più incalzante e di un'intera generazione di giovani risucchiata giocoforza nel mito della "modernità" nipponica degli anni venti.

La croce buddista
0 0 0
Modern linguistic material

Tanizaki, Junʼichirō <1886-1965>

La croce buddista / Junichiro Tanizaki ; traduzione di Lydia Origlia

Guanda, 1999

Abstract: Scritto nel 1928 e considerato uno dei romanzi più significativi di Tanizaki, La croce buddista è incentrato sulla relazione proibita che si instaura tra due donne di Osaka, cui non è estraneo il marito della prima. Un triangolo dalle forti tinte sadomasochistiche, un'attrazione dei sensi che si alimenta di sospetti, finzioni e litigi, un gioco perverso e disperato analizzato con sottile e minuziosa precisione. E che, tra svolte imprevedibili e bruschi colpi di scena, si avvia alla catastrofe finale quando sulla scena compare un quarto e inaspettato personaggio.

Il sole si spegne
0 0 0
Modern linguistic material

Dazai, Osamu <1909-1948>

Il sole si spegne ; Lo squalificato : romanzi / Osamu Dazai

Milano : Feltrinelli, 1966

Nostalgia della madre
0 0 0
Modern linguistic material

Tanizaki, Junʼichirō <1886-1965>

Nostalgia della madre / Tanizaki Junichiro ; a cura di Lydia Origlia

Torino : Einaudi, copyr. 2004

Abstract: La malia delle donne, l'ambiguo fascino delle forme, di occhi luminosi, di sinuosi movimenti, di suadenti voci che nascondono qualcosa di feroce conferiscono all'opera di Tanizaki un incanto ipnotico. Al centro del suo universo è la donna. La donna dall'aspetto angelico e con l'anima demoniaca. Al pari di un mistico, è tormentato da una perenne ansia di fondersi con l'oggetto del suo amore: madre, moglie o prostituta sono un tramite per pervenire all'illuminazione, alla finale consapevolezza che la donna è un arcobaleno nel vuoto del cielo, una effimera illusione. Tre racconti raccolti sotto un titolo che rivela un particolare aspetto della sua concezione della natura umana: l'atto della scrittura è la ricerca dell'immagine della madre.

Rashomon e altri racconti
0 0 0
Modern linguistic material

Akutagawa, Ryūnosuke <1892-1927>

Rashomon e altri racconti / Ryunosuke Akutagawa ; introduzione di Mario Scalise ; traduzione di Keiko Ghio

[Milano] : TEA, 1988

La ruota dentata e altri racconti
0 0 0
Modern linguistic material

Akutagawa, Ryūnosuke <1892-1927>

La ruota dentata e altri racconti / Ryunosuke Akutagawa ; a cura di Lydia Origlia ; con uno scritto di Yukio Mishima e una testimonianza di Yasunari Kawabata

Milano : SE, copyr. 2003

Abstract: Contemporaneo di Kafka, profondo conoscitore della letteratura occidentale, soprattutto di quella inglese e di Swift, Ryunosuke Akutagawa viene considerato il primo scrittore giapponese moderno. Egli fu autore di una vasta produzione di racconti, caratterizzati da una lucida vena satirica e grottesca, che diviene tragica soprattutto negli ultimi anni della sua breve vita: si suicidò infatti a trentacinque anni. Il volume ne raccoglie una scelta e contiene un testo di Yukio Mishima.

Vita sexualis, o, L' iniziazione amorosa del professor Kanai Shizuka
0 0 0
Modern linguistic material

Mori, Ogai

Vita sexualis, o, L' iniziazione amorosa del professor Kanai Shizuka / Ogai Mori ; traduzione di Laura Guarino ; con una nota di Adriana Boscaro

Milano : Feltrinelli, 1991

La belva nell'ombra
0 0 0
Modern linguistic material

Ranpo, Edogawa <1894-1965>

La belva nell'ombra / Edogawa Ranpo ; a cura di Graziana Canova ; introduzione di Maria Teresa Orsi

Venezia : Marsilio, 1992

Sotto la foresta di ciliegi in fiore e altri racconti
0 0 0
Modern linguistic material

Ango, Sakaguchi <1906-1956>

Sotto la foresta di ciliegi in fiore e altri racconti / Sakaguchi Ango ; a cura di Maria Teresa Orsi

Venezia : Marsilio, 1993

La belva nell' ombra
0 0 0
Modern linguistic material

Ranpo, Edogawa <1894-1965>

La belva nell' ombra / Edogawa Ranpo

Venezia : Marsilio, 1995

Abstract: Tokio anni '20: una donna bellissima, uno scrittore scomparso... Chi ha ucciso Oyamada?

I piedi di Fumiko
0 0 0
Modern linguistic material

Tanizaki, Junʼichirō <1886-1965>

I piedi di Fumiko ; Ave Maria / Tanizaki Jun'ichiro ; a cura di Luisa Bienati

Venezia : Marsilio, 1995

Abstract: Ave Maria e I piedi di Fumko, la Madonna della tradizione cristiana, ovvero il simbolo della purezza e del divino, e una concubina giapponese, Fumiko, o meglio una sola parte di lei, i suoi piedi: due titoli in un accostamento, in apparenza, azzardato. Ma è una contrarietà solo apparente. La filosofia del bello di Tanizachi non ha carattere religioso e morale, ma puramente estetico. Un uomo e l'oggetto del suo desiderio: una donna, una parte di viso, o un'astrazione, che tende all'immaterialità di un fantasma. Così la pelle bianca del viso della Madonna di un'icona non è sinonimo di verginale purezza, ma sublimazione del bello. Così il candido nudo piede di una donna è sublimazione dell'erotismo.

Racconti fantastici
0 0 0
Modern linguistic material

Akutagawa, Ryūnosuke <1892-1927>

Racconti fantastici / Akutagawa Ryunosuke ; a cura di Cristiana Ceci

Marsilio, 1995

Abstract: Otto racconti fantastici scritti tra il 1916 e il 1924, otto storie attraversate da una potente vena onirica, da una creatività che si sottrae alle limitazioni del realismo per spaziare nel territorio della libera immaginazione. Si rivisitano leggende, si narrano fiabe, si intessono trame dal sapore surreale in una comune ispirazione fantastica.

Storia di Tomoda e Matsunaga
0 0 0
Modern linguistic material

Tanizaki, Junʼichirō <1886-1965>

Storia di Tomoda e Matsunaga / Juni'chiro Tanizaki ; a cura di Adriana Boscaro

Marsilio, 1994

Diario di un vecchio pazzo
0 0 0
Modern linguistic material

Tanizaki, Junʼichirō <1886-1965>

Diario di un vecchio pazzo / Junichiro Tanizaki ; notizia biobibliografica di Adriana Boscaro

Milano : Bompiani, 1995

Abstract: L'autore del diario è un vecchio stanco e ammalato, che non rinuncia però ai piaceri della vita e si riaccende di passione nei confronti della nuora, una donna giovane e bella, che per interesse o sadismo fa quasi impazzire il vecchio, conducendolo lentamente alla morte. Ma quest'ultima arriva attesa e quasi addolcita dai sottili giochi erotici che uniscono i due personaggi in un rapporto ambiguo, al di là di ogni schema, e al vecchio rimane il tempo di chiedere, così come fa il condannato con l'ultimo desiderio che sulla tomba venga posto il calco dei piedi della giovane nuora, quei piedi bianchi, sottili, sensuali, che lo avevano acceso di desiderio e che, in questo modo, lo faranno soffrire e godere anche nella tomba.