Gondolin <casa editrice>

(Ente)

Found 8 documents.

Related search results: Rete Bibliotecaria Bergamasca

Fenomeno Meloni
0 0 0
Modern linguistic material

Boezi, Francesco <1989->

Fenomeno Meloni : viaggio nella "Generazione Atreju" / Francesco Boezi

Gondolin, 2020

Abstract: Giorgia Meloni, dopo anni di beghe e guerre intestine alla destra, ha ricompattato un ambiente intero. Oggi la Meloni è un vero e proprio fenomeno politico. Ma da dove arriva la spinta che ha permesso alla "ragazza della Garbatella" di poter ambire alla leadership di una coalizione? Dal congresso in cui è stata eletta presidente di Azione Giovani al "salto nel buio" che ha fatto sì che Fratelli d'Italia prendesse parte all'agone politico: Giorgia Meloni e la generazione che l'ha accompagnata sin dai primi passi - la "Generazione Atreju" - hanno una storia più complessa di come si potrebbe immaginare, una "storia infinita" per definizione, che questo libro racconta facendo parlare i suoi protagonisti.

Il romanzo degli Asburgo
0 0 0
Modern linguistic material

De Carli Szabados, Romana

Il romanzo degli Asburgo : storie e amori della casa d'Austria / Romana de Carli Szabados

Gondolin, 2019

Abstract: Tutti conoscono le storie tragiche di Sissi e Francesco Giuseppe, di Rodolfo e Stefania, di Massimiliano e Carlotta, di Carlo e Zita: la casa d'Asburgo rappresenta un mito, la metafora di un mondo scomparso e di un'Europa che non c'è più. Da Giovanna la Pazza all'arciduchessa Sofia, passando per la fiera Maria Teresa e la fragile Maria. Luisa, questo libro ripercorre l'appassionata e struggente vita di molte donne celebri in un arco temporale che va dagli albori del Medioevo alla dissoluzione dell'Impero austroungarico, la cosiddetta Finis Austriae, rivisitando la storia dal loro punto di vista di mogli, madri e amanti. Fino all'abdicazione dell'ultimo imperatore Carlo, morto e sepolto in terra straniera e beatificato dalla Chiesa. Un passato che non cessa di parlare al presente e che continua a vivere nei sogni di molti, a Vienna e non solo.

Dieci brevi lezioni di filosofia
0 0 0
Modern linguistic material

Agnoli, Francesco <1974->

Dieci brevi lezioni di filosofia : l'essenziale è invisibile agli occhi / Francesco Agnoli

Gondolin, 2018

Abstract: Siamo andati sulla Luna, ma le grandi domande filosofiche dei Greci, dei medievali, dei moderni e dei contemporanei, rimangono le medesime. Siamo creature misteriose, tanto piccole e tanto grandi, in un Cosmo immenso, ma non infinito, e portiamo a spasso, sulle nostre spalle, l'oggetto più complesso dell'Universo (il cervello). Siamo corpo e anima, cervello e mente; viviamo nello spazio e nel tempo, ma siamo proiettati sempre Oltre. Perché? Cosa significa questo immenso Enigma? Le neuroscienze, il dibattito sull'Intelligenza Artificiale, la Cosmologia del Big Bang, la dinamica del nostro venire alla luce... insomma, il sapere dell'uomo di oggi può dialogare con le riflessioni dei grandi filosofi che chi ci hanno preceduto, per permetterci di capire qualcosa, come in uno specchio.

Immortale odium
0 0 0
Modern linguistic material

Cammilleri, Rino <1950->

Immortale odium : una catena di delitti, una setta misteriosa, un complotto infernale / Rino Cammilleri

Gondolin, 2018

Abstract: Roma, 1881: la salma di papa Pio IX viene trasportata di notte nella chiesa di San Lorenzo in Lucina, per essere tumulata. Un gruppo di anticlericali assale il corteo e cerca di gettare la bara nel Tevere. In seguito, una loggia massonica conia una medaglia per i partecipanti all'assalto: l'incisione evoca l'immortale odium per il Papato. Da questa storia vera, Rino Cammilleri ha tratto un provocatorio thriller storico in cui, parecchi anni dopo quei fatti, un misterioso gruppo, I sette Maccabei, comincia a uccidere uno a uno i possessori di quella medaglia, e un ex poliziotto ora prete, don Alicante, indaga per conto del papa. Verrà alla luce un mistero scandaloso, legato alle vicende della Repubblica Romana di Mazzini.

Lo splendore che ci trascende
0 0 0
Modern linguistic material

Agnoli, Francesco <1974->

Lo splendore che ci trascende : Alexander Grothendieck, l'Einstein della matematica alla ricerca di Dio / Francesco Agnoli

Gondolin, 2017

Abstract: l 13 novembre del 2014 moriva, in un piccolo villaggio dei Pirenei, dove si era ritirato a vita eremitica, Alexander Grothendieck, considerato da molti il più grande matematico del XX secolo e uno dei più grandi di sempre. Eppure, nonostante la sua fama e la sua vita avventurosa e romanzesca, Grothendieck rimane per molti uno sconosciuto, oppure solo un grande nome nell'Olimpo dei matematici. Invece fu anche un pensatore, un filosofo e un teologo, per tutta la vita alla costante ricerca della Verità.

L'armata del Reno. I Bianchi e i Blu
0 0 0
Modern linguistic material

L'armata del Reno. I Bianchi e i Blu : parte I / Alexandre Dumas

Abstract: Strasburgo, dicembre 1793: la ghigliottina continua a tagliare teste e i prussiani sono alle porte della citta. Il re e stato giustiziato e la Repubblica francese e in guerra contro i suoi nemici interni ed esterni che vorrebbero ripristinare l’Ancient Regime. Con L'armata del Reno, capitolo iniziale della saga de I Bianchi e i Blu, Alexandre Dumas ricrea un periodo fondamentale della storia di Francia come quello della Rivoluzione e del Terrore mescolando personaggi noti e sconosciuti, storia e finzione, politici e soldati, complotti e battaglie.

L'uomo che poteva costruire la bomba
0 0 0
Modern linguistic material

Agnoli, Francesco <1974->

L'uomo che poteva costruire la bomba : il fisico Werner Heisenberg boicottò l'atomica di Hitler? / Francesco Agnoli

Gondolin, 2016

Abstract: Da lungo tempo prosegue il dibattito sulla possibilità di un'atomica tedesca che avrebbe permesso a Hitler di vincere la Seconda Guerra Mondiale: esisteva davvero? Si sarebbe potuta costruire? Si trattò di un semplice ritardo nei confronti degli americani oppure di un vero e proprio boicottaggio dall'interno? Questo libro cerca di rispondere a queste domande raccontando la vita e il pensiero di chi fu a capo di quel progetto, Werner Heisenberg, vincitore del Premio Nobel per la fisica nel 1932 e padre del principio di indeterminazione, uno dei pilastri concettuali della meccanica quantistica. Amante della filosofia, di Platone più che di Democrito, di San Tommaso più che di Cartesio, convinto come Einstein che la fisica del Novecento avesse mandato in frantumi il materialismo ottocentesco, Heisenberg si ritrovò davanti a un dilemma morale: scappare dalla Germania (come fece Albert Einstein) o rimanere nel suo Paese nonostante il regime nazista? Lasciare la Germania gli sembrava vigliaccheria, sia nei confronti della sua numerosa famiglia, sia dei giovani fisici che voleva proteggere dalle grinfie del regime.

I Bianchi e i Blu
0 0 0
Monographs

Dumas, Alexandre <1802-1870>

I Bianchi e i Blu / Alexandre Dumas

Gondolin, 2016