Community » Forum » Reviews

Leggenda privata
0 1 0
Mari, Michele <1955->

Leggenda privata

Einaudi, 2017

Abstract: L'Accademia dei Ciechi ha deliberato: Michele Mari deve scrivere la sua autobiografia. O, come gli ha intimato Quello che Gorgoglia, «isshgioman'zo con cui ti chonshgedi». Se hai avuto un padre il cui carattere si colloca all'intersezione di Mosè con John Huston, e una madre costretta a darti il bacino della buonanotte di nascosto, allora l'infanzia che hai vissuto non poteva definirsi altro che «sanguinosa». Poi arriva l'adolescenza, e fra un viscido bollito e un Mottarello, in trattoria, avviene l'incontro fatale: una cameriera volgarotta e senza nome che accende le fantasie erotiche del futuro autore delle Cento poesie d'amore a Ladyhawke... Ma è davvero una ragazza o un golem manovrato da qualche Entità? Assieme a lei, in una «leggenda privata» documentata da straordinarie fotografie, la famiglia dell'autore e il suo originalissimo lessico. E poi la scuola, la cultura a Milano negli anni Sessanta e Settanta, e alcune illustri comparse come Dino Buzzati, Walter Bonatti, Eugenio Montale, Enzo Jannacci e Giorgio Gaber. Chiamando a raccolta tutti i suoi fantasmi e tutte le sue ossessioni (fra cui un numero non indifferente di ultracorpi), Michele Mari passa al microscopio i tasselli di un'intera esistenza: la sua. Un romanzo di formazione giocoso e serissimo che è anche un atto di coerenza verso le ragioni piú esose della letteratura.

102 Views, 1 Posts
Clara Toninelli
332 posts

Michele Mari è un autore colto, ironico, avventuroso. E la sua lingua ricchissima lo è altrettanto.
Ma quanto mi ha annoiato leggere *Leggenda privata* non sto a dirlo (compassione per la sua sanguinosa infanzia permettendo).

#RBBCreadingchallenge2019 - 16: un romanzo tratto da una storia vera

  • «
  • 1
  • »

7016 Posts in 5729 Topics by 832 members

Currently online Ci sono 3 utenti online