Community » Forum » Reviews

Lizzie
5 1 0
Jackson, Shirley <1916-1965>

Lizzie

Adelphi, 2014

Abstract: La protagonista, Elizabeth Richmond, ventitré anni, i tratti insieme eleganti e anonimi di una vera gentildonna della provincia americana, non sembra avere altri progetti che quello di aspettare la propria dipartita stando il meno male possibile. Sotto un'ingannevole tranquillità, infatti, si agita in lei un disagio allarmante che si traduce in ricorrenti emicranie, vertigini e strane amnesie. Un disagio a lungo senza nome, finché un medico geniale e ostinato, il dottor Wright, dopo aver sottoposto la giovane a lunghe sedute ipnotiche, rivelerà la presenza di tre personalità sovrapposte e conflittuali: oltre alla stessa Elizabeth, l'amabile e socievole Beth e il suo negativo fotografico Betsy, maschera crudele e deforme che vorrebbe fagocitare e distruggere, con il suo sorriso laido e grossolano e i suoi modi sadici, insolenti e volgari, le altre due. È solo l'inizio di un inabissamento che assomiglierà, più a che un percorso clinico coronato da un successo terapeutico, a una discesa amorale e spietata nelle battaglie angosciose di un Io diviso, apparentemente impossibile da ricomporre: tanto che il dottor Wright sentirà scosse le fondamenta non solo della sua dottrina, ma della sua stessa visione del rapporto tra l'identità e la realtà.

136 Views, 1 Posts

Dopo aver letto tutti i romanzi e le raccolte di racconti della regina americana, posso affermare che Lizzie è il peggiore di tutti, in senso terribilmente buono. Niente mostri, niente sangue, solo una docile ragazza all'apparenza innocua. Mi ha inquietato come ben pochi libri sono riusciti a fare. Strutturato subdolamente alla perfezione... da non leggere prima di dormire.

"Il sorriso sulle sue labbra morbide si involgarì, si fece laido e grossolano, e le palpebre tremolarono nello sforzo di aprirsi; poi aggrovigliò le mani con un gesto violento e proruppe in una risata dura e malvagia, gettando indietro la testa e ululando, e io, scorgendo la maschera del diavolo dove un attimo prima avevo visto il dolce viso della mia paziente, pensai solo: questa non può essere Miss R., questa creatura non è lei."

  • «
  • 1
  • »

7021 Posts in 5730 Topics by 832 members

Currently online Ci sono 9 utenti online