E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Include: all following filters
× Subject Biografie

Found 8832 documents.

Show parameters
Morgana
5 0 0
Modern linguistic material

Murgia, Michela <1972-> - Tagliaferri, Chiara

Morgana : storie di ragazze che tua madre non approverebbe / Michela Murgia, Chiara Tagliaferri

Mondadori, 2019

Abstract: Controcorrente, strane, pericolose, esagerate, difficili da collocare. E rivoluzionarie. Sono le dieci donne raccontate in questo libro e battezzate da una madrina d'eccezione, la Morgana del ciclo arturiano, sorella potente e pericolosa del ben più rassicurante re dalla spada magica. Moana Pozzi, Santa Caterina, Grace Jones, le sorelle Brontë, Moira Orfei, Tonya Harding, Marina Abramovic, Shirley Temple, Vivienne Westwood, Zaha Hadid. Morgana non è un catalogo di donne esemplari; al contrario, sono streghe per le donne stesse, irriducibili anche agli schemi della donna emancipata e femminista che oggi, in piena affermazione del pink power, nessuno ha in fondo più timore a raccontare. Il nemico simbolico di questa antologia è la "sindrome di Ginger Rogers", l'idea - sofisticatamente misogina - che le donne siano migliori in quanto tali e dunque, per stare sullo stesso palcoscenico degli uomini, debbano sapere fare tutto quello che fanno loro, ma all'indietro e sui tacchi a spillo. In una narrazione simile non c'è posto per la dimensione oscura, aggressiva, vendicativa, caotica ed egoistica che invece appartiene alle donne tanto quanto agli uomini. Le Morgane di questo libro sono efficaci ciascuna a suo modo nello smontare il pregiudizio della natura gentile e sacrificale del femminile. Le loro storie sono educative, non edificanti, disegnano parabole individuali più che percorsi collettivi, ma finiscono paradossalmente per spostare i margini del possibile anche per tutte le altre donne. Nelle pagine di questo libro è nascosta silenziosamente una speranza: ogni volta che la società ridefinisce i termini della libertà femminile, arriva una Morgana a spostarli ancora e ancora, finché il confine e l'orizzonte non saranno diventati la stessa cosa.

Fermate il capitano Ultimo!
0 0 0
Modern linguistic material

Corrias, Pino <1955->

Fermate il capitano Ultimo! / Pino Corrias

Chiarelettere, 2019

Abstract: Da 26 anni Sergio De Caprio (questo il suo vero nome), toscano di Montevarchi, ha sepolto il suo viso dietro un passamontagna per garantirsi l’invisibilità e poter fare i pedinamenti, condannandosi a una vita da braccato, a un’esistenza sempre in pericolo. Una testimonianza eccezionale. Dopo più di vent’anni il carabiniere più famoso d’Italia torna a parlare, e racconta la sua verità su Cosa Nostra, servizi segreti, Vaticano, Finmeccanica, cooperative rosse, P4. Una storia italiana travolgente e unica perché di Ultimo ce n’è uno solo: tenace, spregiudicato, coraggioso, libero, pronto a tutto per difendere le istituzioni, anche quando le istituzioni lo abbandonano. Per la prima volta l’ex capitano Ultimo racconta gli anni dopo l’arresto di Riina, i suoi successi e l’emarginazione di cui è stato vittima, fino alla mancata scorta e lo smembramento della sua squadra. E per la prima volta racconta la vita, le tecniche, le passioni dei suoi uomini, cui questo libro dà la parola, proponendoli coi loro nomi di battaglia: Vichingo, Arciere, Pirata, Petalo, Androide, Alchimista, Omar. Un racconto travolgente, una denuncia e un nuovo capitolo di storia italiana. Ancora una volta sono gli uomini, con il loro esempio e il loro coraggio, che fanno le istituzioni.

Alberto Giacometti
0 0 0
Modern linguistic material

Grenier, Catherine <1960->

Alberto Giacometti : biografia / Catherine Grenier ; traduzione di Ximena Rodríguez Bradford

Johan & Levi, 2019

Abstract: Alberto Giacometti è stato un artista fra i più significativi del Novecento e una delle personalità più originali. Frutto di nuove ricerche, questa biografia ci introduce nell’intimità di un uomo ossessionato dal proprio lavoro e sospinto da una ricerca costante della perfezione. Dopo una giovinezza passata nell’atelier di suo padre in Svizzera e successivamente in quello di Antoine Bourdelle a Parigi, il giovane Giacometti si affranca dai suoi mentori per indirizzarsi prima verso il Cubismo e quindi verso il Surrealismo. Malgrado il suo lavoro venga immediatamente riconosciuto e apprezzato da André Breton, egli si allontana rapidamente dagli oggetti surrealisti che lo hanno reso celebre per intraprendere un cammino solitario che lo porrà a margine delle correnti dominanti. Amico dei più grandi artisti e intellettuali, traccia il suo solco personale nell’intimità del leggendario atelier di rue Hippolyte-Maindron, a Montparnasse. Profondamente attaccato alla rappresentazione umana, influenzato dalle arti arcaiche e non occidentali, abbandona progressivamente la rappresentazione naturalista per adottare una visione sintetica e talvolta allucinata della figura, che carica di una potenza misteriosa. Con uno stile scorrevole e un andamento cronologico, Catherine Grenier ci racconta il percorso singolare dell’artista, la sua vita e la sua opera in un libro da leggere come un romanzo, arricchito da una cinquantina di fotografie che ritraggono Giacometti in occasioni private.

Leonardo da Vinci
0 0 0
Modern linguistic material

Alonso, Javier <1967-> - Coronado, Ángel <illustratore> - Roca, Oriol <illustratore>

Leonardo da Vinci / [illustrazioni Ángel Coronado e Oriol Roca ; testi Javier Alonso]

Mondadori, 2019

Abstract: La Storia è ricca di persone eccezionali, esseri umani come noi che hanno realizzato qualcosa di davvero grande e speciale! Leonardo da Vinci fu uno di loro. La sua voglia di trasformare in realtà tutto quanto immaginava, la sua curiosità, la sua grande capacità di lavorare e la sua genialità sono gli strumenti grazie ai quali poté inventare oggetti e macchinari e creare alcune fra le più celebri opere d’arte della storia, come La Gioconda e L’Ultima Cena. Ecco la sua storia.

Rita Levi-Montalcini
0 0 0
Modern linguistic material

Vai, Carola <giornalista>

Rita Levi-Montalcini : una donna libera / Carola Vai

Rubbettino, 2019

Abstract: Chi era veramente Rita Levi-Montalcini? Una visionaria dotata di ferrea volontà per affrontare il presente sognando il futuro, oppure una tessitrice di rapporti che per sbarazzarsi dei condizionamenti ambientali era disposta a trascurare chiunque si frapponesse tra lei e suoi obiettivi? Per capirla occorreranno forse decenni. Rita nacque in un periodo senza telefoni, televisione, aerei, computer, sanità pubblica, voto alle donne, pensione. Morì quando tutto quanto citato era stato raggiunto. Ma lei in 103 anni di vita conquistò il Premio Nobel per la Medicina, divenne senatrice a vita, incontrò papi, presidenti degli Stati Uniti e della Repubblica Italiana, re, regine, capi di governo di mezzo mondo. Una scienziata tenace, ma pure una donna, capace di tenerezze ripetute come raccontano molti episodi di questo libro.

Nureyev
0 0 0
Modern linguistic material

Kavanagh, Julie <1952->

Nureyev : la vita / Julie Kavanagh ; traduzione di Viviana Carpifave

La Nave di Teseo, 2019

Cristiano Ronaldo
0 0 0
Modern linguistic material

Oldfield, Matt - Oldfield, Tom

Cristiano Ronaldo : la vera storia del più grande di tutti / Tom Oldfield, Matt Oldfield ; traduzione di Marina Mercuriali

Rizzoli, 2019

Abstract: Prima ancora di essere uno dei giocatori più forti mai apparsi su un campo da calcio, Cristiano Ronaldo è un autentico supereroe: indistruttibile, coraggioso, spietato in campo con gli avversari ma generosissimo con i compagni e con tutti i suoi tifosi.Sono queste le caratteristiche che gli hanno consentito, negli anni, di vincere praticamente tutto: cinque Palloni d'Oro, cinque Champions League, tre campionati inglesi, due spagnoli, oltre agli Europei del 2016 da capitano della Nazionale portoghese.A coronamento della prima, straordinaria stagione in Italia, mentre CR7 insegue con il popolo bianconero il sogno di regalare alla Juve la seconda Champions League della sua storia, questo libro ne ripercorre la storia dall'infanzia povera a Funchal fino al suo arrivo a Torino, passando per le avventure a Manchester e a Madrid. I segreti dei suoi allenamenti, i gol più belli, le amicizie e le rivalità, tutto viene raccontato con semplicità e passione.

Leonardo da Vinci
0 0 0
Modern linguistic material

Artale, Alessandra <storica dell'arte>

Leonardo da Vinci : spiegato a tutti / Alessandra Artale

Editoriale programma, 2019

Abstract: È lui il genio per antonomasia in tutti i campi, dalla pittura alla scienza, dall'anatomia all'ingegneria, dalla botanica all'arte militare, dall'idraulica all'architettura, riconosciuto come tale da tutti, a partire dai suoi contemporanei fino ad oggi. Al suo nome si associa sempre e comunque questo appellativo che in sé contiene intelligenza, estro, innovazione, curiosità, intuizione e fantasia. È stato il pioniere di una tecnologia impensabile per il suo tempo e il padre di opere diventate nei secoli le più famose icone della storia dell'arte, con il suo enigmatico talento ha generato in egual misura bellezza e mistero. In questo libro troverete tutte le sfaccettature dell'Artista per eccellenza: la sua vita, i suoi seguaci, il suo inestimabile lascito, ma anche le leggende che lo riguardano e la Leonardo-mania che ha conquistato il mondo, fino alle ultime vicissitudini di fantomatiche attribuzioni e quadri dispersi.

Pietro Padula
0 0 0
Modern linguistic material

Pietro Padula : la buona politica / Ennio Pasinetti, Franco Franzoni (eds.)

Scholé, 2019

Abstract: «Pietro Padula è stato un testimone, un edificatore, una personalità di riferimento non soltanto per la sua città, per il sistema delle autonomie locali, per il Parlamento e il Governo, ma anche per la comunità delle donne e degli uomini del movimento dei cattolici democratici a cui ha appartenuto. La consapevolezza che il Comune è l'istituzione della Repubblica più vicina ai bisogni delle persone ha sempre accompagnato la riflessione di Padula. La sua visione, in coerenza con il dettato costituzionale, è sempre stata quella di una Repubblica delle autonomie, antitetica rispetto ai disegni neo-centralisti e opposta a un modello di regionalismi ingigantiti, suscettibili di mortificarle.» (Sergio Mattarella). Pietro Padula (Brescia, 1934-2009) è stato esponente della Democrazia Cristiana, parlamentare e sindaco di Brescia. Attivo nel Movimento Giovanile scudocrociato fin dagli anni Cinquanta, è stato consigliere comunale dal 1960, parlamentare dal 1968, prima alla Camera poi al Senato, sottosegretario ai Lavori pubblici in due Governi presieduti da Giulio Andreotti dal 1976 al 1979. Si è dimesso da senatore per ricoprire la carica di sindaco della città dal 1985 al 1990. È stato presidente dell’ANCI Lombardia e poi dell’ANCI nazionale dal 1992 al 1995 e direttore della rivista della stessa associazione.

La storia di Greta
0 0 0
Modern linguistic material

Camerini, Valentina <1981->

La storia di Greta : non sei troppo piccolo per fare cose grandi / [testi Valentina Camerini ; illustrazioni Veronica "Veci" Carratello]

DeAgostini, 2019

Abstract: Per essere una mattina di fine estate a Stoccolma, il 20 agosto 2018 fa incredibilmente caldo in città. E a sentire la TV, negli ultimi mesi le temperature sono state bollenti, forse anche a causa dei numerosi incendi in tutta la Svezia. Quel giorno l'allora quindicenne Greta Thunberg inizia il suo sciopero davanti al palazzo del Parlamento: non si può più aspettare, i politici devono fare qualcosa per salvare l'ambiente. È il primo #fridaysforfuture della storia. Preparatevi a leggere un racconto fatto di speranza, coraggio e determinazione. Questa è la storia vera di Greta Thunberg, ma anche quella di tanti altri ragazzi e ragazze in tutto il mondo disposti a lottare contro il disinteresse dei più grandi, nel nome di un futuro migliore. Perché non si è mai troppo piccoli per fare la differenza.

Grisha Bruskin
0 0 0
Modern linguistic material

Burini, Silvia <docente di storia dell'arte russa>

Grisha Bruskin : lessico fondamentale / Silvia Burini

Mimesis, 2019

Abstract: Dalla leggendaria asta organizzata da Sotheby's a Mosca il 7 luglio 1988, una tela di Grisha Bruskin, Fundamental'nyj leksikon, cambiò per sempre la valutazione dell'arte contemporanea russa. Al di là della quotazione allora ottenuta - che meritò la prima pagina del "New York Times" - quell'occasione consacrò agli occhi del mondo la fisionomia lucida, analitica, visionaria di un artista capace di rivelarci le profonde analogie tra mondo ebraico e impero sovietico, di progettare affascinanti prospettive di archeologia del futuro, di dare forma all'inquietante terrore che pervade la nostra epoca, costantemente alla ricerca di un nemico. La monografia di Silvia Burini rilegge per intero il percorso dell'artista ma riempie più di un vuoto nel panorama della storia e della critica dell'arte contemporanea europea: chiarisce "perché dobbiamo occuparci dell'arte russa" anche in Italia (in Germania e nei paesi anglofoni lo si fa da tempo, senza che questo costituisca una sorta di stravagante devianza). Il volume è un'originale riconsiderazione dell'arte russa e sovietica che connette organicamente per la prima volta l'attualità e la storia senza i superflui ideologismi della critica, grazie all'attento impiego di uno strumento di analisi efficace e appropriato, quello della semiotica della Scuola di Tartu, che Silvia Burini, la maggior specialista in Italia della riflessione di Jurij Lotman, gestisce con grande consapevolezza.

Yayoi Kusama
0 0 0
Modern linguistic material

Gilberti, Fausto <1970->

Yayoi Kusama / testo e disegni di = story and pictures by Fausto Gilberti

Corraini, 2019

Abstract: Dal Giappone all’America e ritorno: nel suo nuovo libro Fausto Gilberti dà la parola a Yayoi Kusama, che ci racconta la sua storia in prima persona. Nata a Matsumoto, Yayoi fin da piccola ama disegnare (anche quello che gli altri non vedono) e vola a New York per diventare un’artista. La sua arte stupisce il pubblico con idee sempre nuove: Yayoi riempie grandi tele di reticoli di puntini, usa i suoi happenings per lanciare messaggi importanti, disegna vestiti da indossare in due… Creare le sue opere la fa sentire bene, qualsiasi sia la loro forma: dalle famosissime zucche alle stanze piene di luci e specchi che riflettono tutto all’infinito.

Vita e morte di un partigiano
0 0 0
Modern linguistic material

Vivian, Cinzia <1961->

Vita e morte di un partigiano : Alfredo Vivian (1908-1844) / Cinzia Vivian

A, 2019

Abstract: Da un ricordo di famiglia sbiadito dal silenzio del tempo, a una ricerca storica che tenta di restituire un profilo biografico sempre più nitido e forte. La vita di Alfredo Vivian — fucilato a Venezia dai nazifascisti il 3 agosto 1944 in Riva dell’Impero, oggi Riva dei sette martiri — prende forma nella rete dei suoi rapporti familiari e politici, illuminata dalla determinazione, dal coraggio e dal profondo e vigile affetto della sorella Veglia. Dai primi contatti antifascisti in fabbrica, l’intera esistenza di Alfredo è impegnata nella difesa degli ideali di libertà e democrazia al fianco dei comunisti in Spagna, nei campi di internamento di Francia, negli anni di confino a Ventotene e in quelli della Resistenza — scelto per sé il nome di Dante — al rientro a casa, nella sua Venezia. L’ideale mai tradito della lotta contro la dittatura nazifascista è condotto fino all’estremo sacrificio di sé, salutando un’ultima volta la sua città, e tutto il suo Paese, col grido di una solenne promessa: «Viva l’Italia libera». Documenti inediti, oggi accessibili e pubblicabili, offrono una lettura storica attenta e precisa, restituendo voce anche a quelle esistenze esemplari di impegno politico e dirittura morale che mai come oggi chiedono con forza di essere ricordate.

Il catalogo delle donne valorose
0 0 0
Modern linguistic material

Dandini, Serena <1954->

Il catalogo delle donne valorose / Serena Dandini ; collages di Andrea Pistacchi

Mondadori libri, 2019

  • Not reservable
  • Total items: 1
  • On loan: 0
  • Reservations: 0

Abstract: È facile per una donna essere valorosa. Il salto mortale per tentare di mettere insieme casa, lavoro (sempre se si riesce a trovarne uno), magari figli e cure sparse a parenti vari... già dovrebbe far scattare una decorazione al merito. Il piccolo inconveniente da secoli è che non c'è nessun podio o inno pronto ad accogliere queste vincitrici, né tantomeno una medaglia da appuntar loro al petto. È un annoso argomento che studiose molto più autorevoli di me hanno già posto all'attenzione mondiale: per semplificare la pratica potremmo dire che, mentre l'Uomo Invisibile è diventato una star cinematografica, le donne spesso sono invisibili e rimangono tali. Eppure le esponenti di quella che una volta veniva chiamata 'l'altra metà del cielo' hanno fatto la storia, contribuendo all'evoluzione dell'umanità in tutti i campi possibili: dall'arte alla letteratura, dalla scienza alla politica, non trascurando la cibernetica e la fisica quantistica; ma per uno strano sortilegio raramente vengono ricordate, con difficoltà appaiono nei libri di storia e tantomeno sono riconosciute come maestre e pioniere: in sintesi, si fa fatica a intestar loro persino una strada periferica». Partendo da questa amara ma indiscutibile premessa, Serena Dandini decide di raccontare le vite di trentaquattro donne, intraprendenti, controcorrente, spesso perseguitate, a volte incomprese ma forti e generose, sempre pronte a lottare per raggiungere traguardi che sembravano inarrivabili, se non addirittura impensabili. Così, una accanto all'altra, introdotte dai collages di Andrea Pistacchi, scorrono le vite di Ilaria Alpi, la giornalista uccisa mentre indagava su scomode verità, Kathrine Switzer, la prima donna a correre la maratona di Boston, Ipazia, che nel IV secolo, contro i divieti ecclesiastici, osò scrutare il cielo per rivelare il movimento dei pianeti, Olympe de Gouges, autrice nel 1791 della rivoluzionaria Dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina, fino a Betty Boop che, pur essendo solo una donnina di carta, ha dovuto comunque subire una censura per via della propria esuberanza. In attesa di un riconoscimento ufficiale con tanto di busti marmorei e lapidi a eterna memoria, l’autrice ha affiancato alle protagoniste del suo libro altrettante rose che lungimiranti vivaisti hanno creato per queste donne valorose. Questo catalogo non ha la pretesa enciclopedica di fare giustizia dell’amnesia collettiva che ha privato la storia di una parte essenziale del suo albero genealogico, ma vuol solo farvi ‘assaggiare’ quell’epopea sommersa. Se il mondo dei ‘padri’ illustri ha fatto cilecca in molti campi, per fortuna abbiamo ancora un terreno inesplorato di ‘madri’ eccellenti e autorevoli a cui rivolgerci con un nuovo entusiasmo – cattive maestre comprese, che non guastano mai in una corretta educazione.” Una delle scrittrici più importanti e amate d’Italia scrive un libro appassionante e necessario, restituendo ai lettori le vite di donne formidabili, per alimentarne la memoria e perché possano essere di esempio per le nuove generazioni. Le donne come le rose mettono radici, sono resistenti, sopportano le avversità e nonostante la mancanza di cure rifioriscono baldanzose a ogni primavera.

Leonardo
0 0 0
Modern linguistic material

Cantatore, Paola - Mancini, Fabio <1990-> - Vicenzi, Alessandro

Leonardo : figlio illegittimo, spia, facile alla distrazione, eretico... / [testi Paola Cantatore ; commenti loschi Alessandro Vicenzi ; illustrazioni Fabio Mancini]

Franco Cosimo Panini, 2019

Abstract: Leonardo è ricordato come uno dei più grandi geni dell'umanità, ma rimane uno dei personaggi più enigmatici di sempre. Dotato di un'immaginazione sfrenata, di un'insaziabile curiosità e di una capacità unica di combinare arte e scienza, non c'era disciplina in cui non si cimentasse, trasformandola in qualcosa di mai visto prima. Ma aveva anche lui i suoi punti deboli, primo fra tutti il vizio di lasciare le opere a metà...

Su Michael Jackson
0 0 0
Modern linguistic material

Jefferson, Margo <1947->

Su Michael Jackson / Margo Jefferson

66thand2nd, 2019

  • Not reservable
  • Total items: 1
  • On loan: 0
  • Reservations: 0

Abstract: Un artista geniale, un provocatore, un'icona, un enigma dei nostri tempi. Un talento capace fin da bambino di mescolare generi e stili, di reinventarsi sul palco e nella vita, accogliendo in sé l'essenza di altri personaggi, di miti e modelli immaginari: Diana Ross e Elvis Presley, Elizabeth Taylor e James Brown, Edgar Allan Poe e Peter Pan. Ma chi era davvero Michael Jackson? E cosa lega la sua ascesa spettacolare e la sua caduta rovinosa a coloro che lo hanno creato, amato o ferito? A dieci anni dalla prematura scomparsa, lo studio di Margo Jefferson sonda fin nei suoi recessi più intimi l'anima tormentata del Re del Pop: dai Jackson Five alla Motown, da Thriller alle raccapriccianti trasformazioni fisiche, fino al processo per abusi sessuali e alle ultime, scioccanti rivelazioni.

Come vedi avanzo un po'
0 0 0
Modern linguistic material

Scanu, Stefano <libraio>

Come vedi avanzo un po' : 15 biografie marginali / Stefano Scanu

ItaloSvevo, 2019

Abstract: Il genere biografico può essere squisitamente narrativo: dipende da come certe storie vengono raccontate, ma anche da come i protagonisti hanno vissuto le loro vite. Nel caso di Franz Reichelt, Spike Jones, Félix Fénéon, Vera, Peg Entwistle, Sir Walter Arnold, William Salice, Fortunato Arrighi, Vincenzo Pelliccione, Paul Wittgenstein, Thomas Midgley, Prince Randian, Gioachino Veneziani, Diego Maradona do Nascimento da Silva ed Eugeniu Iordachescu, si tratta di vite sghembe, non propriamente ordinarie, e neanche eroiche: ma qui prendono luce in tutto il loro splendore letterario.

Stra-ordinarie
0 0 0
Modern linguistic material

Elleni <1980->

Stra-ordinarie : vita e imprese di 30 donne decisamente fuori dagli schemi / scritto e disegnato da Elleni

BeccoGiallo, 2019

Abstract: Trenta biografie a fumetti di donne fuori dagli schemi, da Ipazia a Maria Montessori, da Frida Kahlo a Rigoberta Menchù Tum, da Samantha Cristoforetti a Yusra Mardini. La volontà e la determinazione di scegliere il proprio destino è ciò che accomuna queste donne profondamente diverse tra loro, per periodo storico vissuto, per provenienza geografica, per appartenenza sociale.

Desiderio
0 0 0
Modern linguistic material

Gasparri, Stefano <docente di storia medievale>

Desiderio / Stefano Gasparri

Salerno, 2019

Abstract: Desiderio, ultimo re dei Longobardi, segnò con le sue gesta la storia d'Italia. Ricordato come barbaro, fu l'emblema e l'ultimo fulgore di una civiltà che per due secoli fiorì in Italia e le cui tracce permangono nel patrimonio artistico di città come Brescia, Pavia, Benevento, Salerno. Come duca di Tuscia conquistò il potere, stabilendosi a Brescia nel monastero di San Salvatore, da cui regnò sull'Italia dell'VIII secolo. Durante il suo lungo regno fu prima protetto dai Franchi e difensore del papato, quindi alleato di Carlo Magno, e poi, infine, nemico dei papi e di Carlo. Vinto alle Chiuse di Susa dai Franchi, Desiderio fu assediato a Pavia, finché nel giugno del 774, arresosi, fu rinchiuso nel monastero di Corbie, dove poco dopo morì. Dopo essere stato sconfitto da Carlo Magno, il suo regno fu subordinato a un potere esterno alla penisola italiana, sancendo la nascita della dominazione territoriale della Chiesa di Roma. Si propone una narrazione degli ultimi vent'anni di storia del Regno longobardo diversa da quella scritta dai vincitori della complessa partita che si giocò in Italia nella seconda metà del secolo VIII.

David Maria Turoldo, il resistente
0 0 0
Modern linguistic material

David Maria Turoldo, il resistente / a cura di Guerino Dalola ; con la collaborazione di Donatella Rocco ... [et al.]

Anpi Franciacorta, 2019

Abstract: Libro sulla storia di un grande filosofo e teologo, padre David Maria Turoldo, al secolo Giuseppe Turoldo, vissuto tra il 1916 e il 1922, membro dell’Ordine dei servi di Maria. L’interesse dell’Associazione partigiani è nel fatto che questo libro si focalizza sulla sua storia di partigiano e antifascista: forse non tutti ricordano che durante l’occupazione nazista di Milano, tra l’8 settembre 1943 e il 25 aprile 1945, padre David collaborò attivamente con la Resistenza, creando e diffondendo dal suo convento il periodico clandestino l’Uomo».