E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Include: none of the following filters
× Languages Classical Greek (until 1453)
Include: all following filters
× Languages Latin
× Level Monographs

Found 23565 documents.

Show parameters
Aeneis
0 0 0
Modern linguistic material

Vergilius Maro, Publius <70 a.C.-19 a.C.>

Aeneis / P. Vergilius Maro ; recensuit atque apparatu critico instruxit Gian Biagio Conte

Editio altera

De Gruyter, 2019

Cicero's Paradoxa stoicorum
0 0 0
Modern linguistic material

Cicero, Marcus Tullius <106 a.C.-43 a.C.>

Cicero's Paradoxa stoicorum : text and philological commentary / by Daniela Galli

Carocci, 2019

Abstract: Si tratta di una breve composizione che presenta un commento a sei affermazioni paradossali del pensiero stoico, che Cicerone tenta, con la sua arte retorica, di rendere accessibili al grande pubblico dei lettori. L'impresa è stimolante per il grande oratore, soprattutto se si tiene conto che gli Stoici adoperavano sovente un linguaggio sintetico e difficile, se non addirittura astruso. La trattazione filosofica si arricchisce di una vasta esemplificazione tratta dalla storia nazionale e dai suoi personaggi più famosi nonché di una serie di ritratti, ricavati dalla vita di ogni giorno.

L'essere degli accidenti nell'eucaristia
0 0 0
Modern linguistic material

Duns Scotus, Ioannes <1265/1266-1308>

L'essere degli accidenti nell'eucaristia / Duns Scoto ; a cura di Davide Riserbato

Bompiani, 2019

Abstract: Al centro del trattato sull’Eucaristia di Giovanni Duns Scoto, nel IV libro del suo «Commento alle Sentenze», si trovano incastonate due questioni dedicate all’essere degli accidenti. Esse vantano un notevole interesse teoretico, non soltanto per un’adeguata comprensione della teologia eucaristica del maestro scozzese, ma soprattutto per definire la relazione da lui istituita tra metafisica e teologia, che rappresenta uno dei temi cardine del suo pensiero.

Ipse dixit
0 0 0
Modern linguistic material

Mazzocato, Gian Domenico <1946->

Ipse dixit : pillole di saggezza latina ad uso quotidiano / Gian Domenico Mazzocato

Editoriale programma, 2018

De rerum natura libri VI
0 0 0
Modern linguistic material

Lucretius Carus, Titus <94 a.C-50 a.C.>

De rerum natura libri VI / Titus Lucretius Carus ; edidit Marcus Deufert

De Gruyter, 2019

Abstract: Scomparso per secoli dalle biblioteche di letterati e sapienti ostili alle tesi epicuree, e riscoperto solo in pieno Rinascimento grazie a un umanista che ne rinvenne una copia in un monastero tedesco, il De rerum natura, poema filosofico in esametri composto da Lucrezio nel I secolo d.C, è un unicum nella storia della letteratura e del pensiero antico. Si compone di tre coppie di libri che hanno per argomento la fisica - il molteplice aggregarsi degli atomi, in un ciclo infinito di nascita e di distruzione - la natura e il cosmo. Ispirato alla tradizione greca di poemi didascalici oggi andati perduti, il De rerum natura è al contempo un'opera letteraria ricca d'immagini evocative, invenzioni linguistiche, picchi lirici e passaggi avvincenti quali la celebre fenomenologia dell'amore e la toccante descrizione della peste di Atene. Il capolavoro di Lucrezio è anche un viaggio iniziatico attraverso gli insegnamenti del maestro Epicuro. Solo conoscendo i principi che regolano la natura e l'uomo, infatti, il saggio potrà raggiungere l'unico traguardo davvero ambito: la prospettiva di prezioso distacco da cui contemplare le cose, libero dai travagli di ogni giorno, con la gioia e il sollievo dell'uomo salvo sulla riva che fissa lo sguardo sul mare in tempesta.

Opere di retorica
0 0 0
Modern linguistic material

Cicero, Marcus Tullius <106 a.C.-43 a.C.> - Cicero, Marcus Tullius <106 a.C.-43 a.C.>

Opere di retorica / Marco Tullio Cicerone ; introduzione, traduzione e commento a cura di Gian Enrico Manzoni

Scholé, 2019

La vita di Agricola
0 0 0
Modern linguistic material

Tacitus, Publius Cornelius <55/58-117> - Tacitus, Publius Cornelius <55/58-117>

La vita di Agricola ; La Germania / Tacito ; introduzione e commento di Luciano Lenaz ; traduzione di Bianca Ceva

19. ed.

BUR, 2018

Pseudolo
0 0 0
Modern linguistic material

Plautus, Titus Maccius <circa 250 a.C.-184 a.C.>

Pseudolo / Tito Macco Plauto ; introduzione e note di Margherita Rubino ; con un saggio di Vico Faggi ; traduzione di Vico Faggi

3. ed.

Garzanti, 2018

Epidico
0 0 0
Modern linguistic material

Plautus, Titus Maccius <circa 250 a.C.-184 a.C.>

Epidico / Tito Maccio Plauto ; prefazione di Cesare Questa ; introduzione di Guido Paduano ; traduzione di Mario Scandola

3. ed.

BUR, 2018

Abstract: Epidico è lo schiavo di Perifane e del figlio di questi Strattippocle. Per due volte inganna il padre per favorire gli amori del figlio e invece di essere punito sarà premiato con la libertà perché, senza volere, risce a far ritrovare a Perifane la figlia che non aveva mai conosciuto e che cercava disperatamente. Abbiamo in questa anomala commedia di Plauto il rovesciamento del detto l'inferno è lastricato di buone intenzioni. In questo caso per il furfante schiavo Epidico le cattive intenzioni hanno lastricato per lui il paradiso della libertà. Introduzione di Guido Paduano, testo latino a fronte.

Sermones (V-VIII)
0 0 0
Modern linguistic material

Urceo, Antonio <1446-1500>

Sermones (V-VIII) : filologia e maschera nel Quattrocento / Antonio Urceo Codro ; a cura di Andrea Severi e Giacomo Ventura ; presentazione di Loredana Chines

Carocci, 2018

Abstract: Dopo la pubblicazione dei primi quattro "Sermones" di una delle voci più originali dell'Umanesimo accademico di fine Quattrocento, prosegue in questo volume l'edizione e la traduzione delle prolusioni accademiche di Antonio Urceo Codro (1446-1500), precursore, dalla sua cattedra di greco all'Alma Mater Studiorum, dei più grandi moralisti dell'Europa moderna. A lezioni di carattere didascalico sull'importanza delle categorie aristoteliche (Sermo V) e sull'utilità della letteratura greca e la grandezza di Omero (Sermones VII e VIII) fa da contraltare, come da costume del maestro, quella scettica e modernissima sul carattere fallace di ogni conoscenza umana (Sermo VI).

La storia di Apollonio re di Tiro
0 0 0
Modern linguistic material

La storia di Apollonio re di Tiro / a cura di Giulio Vannini

Fondazione Lorenzo Valla : Mondadori, 2018

Abstract: «Nella città di Antiochia c'era una volta un re di nome Antioco, da cui la città stessa ebbe nome Antiochia.» Così si apre la Storia di Apollonio re di Tiro, per concludersi con un tranquillo «Dopo che fu trascorso il tempo che si è detto, morirono serenamente a conclusione di una felice vecchiaia». Sembrerebbe dunque, dal tono e dall'andamento, una favola con tanto di happy ending. Ma la trama si aggroviglia sin dal principio, dal momento in cui quello stesso Antioco, per tenersi accanto la bellissima figlia - con la quale continua, dopo averla violentata, a commettere incesto -, pone indovinelli irrisolvibili e fatali ai potenziali mariti di lei. E si complica ancora di più quando sulla scena compare Apollonio, che all'indovinello risponde senza esitazione denunciando la verità. La narrazione si fa dunque avvincente e drammatica, piena di avventure e di meraviglia: tempeste, naufragi, pirati e bordelli; morti apparenti e riconoscimenti.

Lo stemma cronologico della Chiesa salodiana di Filippo Tomacelli
0 0 0
Modern linguistic material

Aimo, Liliana <1947->

Lo stemma cronologico della Chiesa salodiana di Filippo Tomacelli / Liliana Aimo

Associazione storico-archeologica della Riviera del Gara : Comune di Salò : Parrocchia di Santa Maria Annunziata di Salò, 2018

Abstract: La storia della Chiesa a Salò attraverso l'analisi dello Stemma cronologico di Filippo Tomacelli

La consolazione della filosofia
0 0 0
Modern linguistic material

Boethius, Anicius Manlius Torquatus Severinus <circa 480-circa 524>

La consolazione della filosofia : testo latino a fronte / Anicio Manlio Severino Boezio ; introduzione di Christine Mohrmann ; traduzione, cronologia, premessa al testo e note a cura di Ovidio Dallera

17. ed.

BUR, 2018

Abstract: La consolazione di Filosofia è il principale testo di giuntura fra il mondo antico e la cultura medievale. Boezio fa un'originale sintesi di Platone, Aristotele, dello stoicismo, di Cicerone, della grande letteratura greco-romana, ma anche della Bibbia, di Agostino, della teologia cristiana. Scrive agli arresti, in attesa che Teodorico dia l'ordine di giustiziarlo e per questa sorta di testamento, personale e di un'intera cultura, inventa una forma letteraria nuova, parte in prosa parte in poesia, che suggestionerà anche Dante qualche secolo dopo. Nella sua apparizione, Filosofia si presenta a Boezio come una donna a metà fra l'umano e il divino. Afferma che i malvagi sono in realtà più deboli dei virtuosi, e che chi sta dalla parte della virtù, della misura e della cultura non ha niente da temere. Non smettere di pensare, non lasciarsi andare alla disperazione, sentire la forza interiore del pensiero: questa la formula per continuare a vivere di fronte alla sofferenza e alla morte. Una formula che veniva da lontano e che è andata lontano costituendo una delle armature morali dell'uomo medievale e moderno.

De rerum natura
0 0 0
Modern linguistic material

Lucretius Carus, Titus <94 a.C-50 a.C.>

De rerum natura / Tito Lucrezio Caro ; a cura di Armando Fellin

UTET, 2017 (stampa 2018)

Abstract: Scomparso per secoli dalle biblioteche di letterati e sapienti ostili alle tesi epicuree, e riscoperto solo in pieno Rinascimento grazie a un umanista che ne rinvenne una copia in un monastero tedesco, il De rerum natura, poema filosofico in esametri composto da Lucrezio nel I secolo d.C, è un unicum nella storia della letteratura e del pensiero antico. Si compone di tre coppie di libri che hanno per argomento la fisica - il molteplice aggregarsi degli atomi, in un ciclo infinito di nascita e di distruzione - la natura e il cosmo. Ispirato alla tradizione greca di poemi didascalici oggi andati perduti, il De rerum natura è al contempo un'opera letteraria ricca d'immagini evocative, invenzioni linguistiche, picchi lirici e passaggi avvincenti quali la celebre fenomenologia dell'amore e la toccante descrizione della peste di Atene. Il capolavoro di Lucrezio è anche un viaggio iniziatico attraverso gli insegnamenti del maestro Epicuro. Solo conoscendo i principi che regolano la natura e l'uomo, infatti, il saggio potrà raggiungere l'unico traguardo davvero ambito: la prospettiva di prezioso distacco da cui contemplare le cose, libero dai travagli di ogni giorno, con la gioia e il sollievo dell'uomo salvo sulla riva che fissa lo sguardo sul mare in tempesta.

Le poesie
0 0 0
Modern linguistic material

Catullus, Gaius Valerius <84 a.C.-54 a.C.>

Le poesie / Gaio Valerio Catullo ; testo, traduzione, introduzione e commento a cura di Alessandro Fo ; con interventi di Alfredo Mario Morelli e Andrea Rodighiero

Einaudi, 2018

Abstract: Il libro contiene componimenti del grande poeta latino Gaio Valerio Catullo, perlopiù brevi, dedicati alla passione rosso fuoco per la sua amata Clodia, vibranti di energia polemica contro la mediocrità della gente che sa solo criticare e spettegolare, colmi di smarrimento per i sentimenti struggenti che a volte confondono l'animo. Un poeta straordinario e intramontabile, un poeta ancora talmente potente con i suoi versi a volte ispirati a volte decisamente osceni che i lettori ne rimarranno stregati. Completano il libro: l'introduzione di Luca Canali che descrive Catullo in 10 parole chiave e la tavola sinottica finale con la biografia dell'autore e i fatti storici.

La seconda georgica
0 0 0
Modern linguistic material

Vergilius Maro, Publius <70 a.C.-19 a.C.>

La seconda georgica / Publio Virgilio Marone ; introduzione, note di commento e traduzione a cura di Giuseppe Della Vedova

Antolini, 2018

La guerra giugurtina
0 0 0
Modern linguistic material

Sallustius Crispus, Gaius <86 a.C.-34 a.C.>

La guerra giugurtina / Gaio Sallustio Crispo ; introduzione di Riccardo Scarcia ; prefazione, traduzione e note di Giovanni Garbugino

5. ed.

Garzanti, 2018

Grammatica latina
0 0 0
Modern linguistic material

Terracina, Francesco

Grammatica latina / Francesco Terracina

Vallardi, 2018

Abstract: Tutto quello che serve per imparare la grammatica per conoscere il latino come hai sempre sognato: alfabeto, ortografia, pronuncia le parti del discorso sintassi dei casi tavole di coniugazione di verbi regolari e irregolari fonetica, morfologia, casi e declinazioni, aggettivi, sostantivi, pronomi, verbi, avverbi, preposizioni, congiunzioni.

Instant latino
0 0 0
Modern linguistic material

Merlin Defanti, Stella <1983->

Instant latino : il corso facile e divertente che renderà questa lingua più viva che mai / Stella Merlin Defanti

Gribaudo, 2018

Abstract: Un volume nuovo e originale, che vuole dimostrare come sia possibile rendere interessante e moderno anche lo studio di una lingua complessa come il latino. Scopriamo insieme che cos’è il latino, il suo alfabeto, la pronuncia. Impariamo la frase semplice, gli aggettivi, i pronomi… fino ad arrivare alle frasi più complesse e articolate. Ma c’è di più: alle spiegazioni si alternano esercizi, box di approfondimento sulla letteratura e curiosità. Il volume si conclude con una parte dedicata alle espressioni latine passate nell’italiano contemporaneo e con un ricco glossario. L’autrice è una docente universitaria giovane, ironica e brillante, che trasforma ogni lezione in un’opportunità di scoprire nuove cose, sempre con un tono fresco e leggero. Il libro ideale per appassionati e curiosi, ma anche per studenti in difficoltà.

Tutte le poesie
0 0 0
Modern linguistic material

Bandini, Fernando <1931-2013>

Tutte le poesie / Fernando Bandini ; a cura di Rodolfo Zucco ; introduzione di Gian Luigi Beccaria ; con un saggio biografico di Lorenzo Renzi

Mondadori libri, 2018

Abstract: L'intera opera poetica di Fernando Bandini: dalle raccolte poetiche "maggiori" (da Memoria del futuro a Quattordici poesie) alle sue raccolte minori, fino alle numerose poesie disperse, tra le quali spicca un gruppo di raffinatissimi testi in latino, testimoni di un'attività creativa cui si accompagna una magistrale riflessione teorica. Infine le prove traduttive: versioni di poeti francesi come Arnaut Daniel e Baudelaire, di latini come Virgilio e Orazio, o virtuosismi come la resa in latino della Bufera di Montale.