E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Include: none of the following filters
× Date 2007
Include: all following filters
× Languages French

Found 32717 documents.

Show parameters
Verolanuova 1859-1866
0 0 0
Modern linguistic material

Valotti, Gianluigi <1958->

Verolanuova 1859-1866 : apre le porte alla carità internazionale = ouvre la porte à la charitè internationale = opens its doors to the international charity / Gianluigi Valotti ; prefazione a cura del prof. Francesco Perfetti = préface par pr. Francesco Perfetti = preface edited by prof. Francesco Perfetti

Liberedizioni, 2020

Abstract: Gli stravolgimenti delle guerre d'indipendenza nel microcosmo della comunità di Verolanuova, con documenti inediti.

Il nostro debutto nella vita
0 0 0
Modern linguistic material

Modiano, Patrick <1945->

Il nostro debutto nella vita / Patrick Modiano ; traduzione di Emanuelle Caillat

Einaudi, 2020

Abstract: Tra riscrittura e mise en abîme de Il gabbiano, in un girotondo di allusioni e omaggi a personaggi ricorrenti, con questa pièce Modiano aggiunge un nuovo importante tassello alla sua indagine sui segreti del tempo e della memoria. Jean vaga nella penombra di un teatro vuoto. Immerso nei suoi ricordi, insegue contorni di visi, echi di voci, suggestioni fallaci che fluttuano nel passato. A guidarlo nella sua ricerca, solo la mappa dai confini imprecisi che la memoria disegna per lui. Rischiarata dalle luci di scena, riemerge allora l'immagine sfuggente dell'amata Dominique, che all'epoca interpretava la parte di Nina ne Il gabbiano di Čechov. E insieme a lei tornano gli anni della giovinezza, sullo sfondo malinconico di una Parigi in bianco e nero. Scrittore alle prime armi lui, attrice in attesa del successo lei, a vent'anni erano entrambi alle prese con il debutto piú importante. Ma chi muove ora i fili del loro destino? Forse Jean, dietro cui si intuisce l'identità dello stesso Modiano? Oppure sono i ricordi, restituiti in forma di sogno, a stabilire le regole del dramma?

Catabasi
0 0 0
Modern linguistic material

Gazzoldi, Erica <1989->

Catabasi / Erica Gazzoldi

Amazon, 2020

  • Not reservable
  • Total items: 1
  • On loan: 0
  • Reservations: 0
Histoire de la Revolution francaise / Michelet ; edition publiee sous la direction de Paule Petitier avec, pour ce volume, la collaboration de Michel Biard ... [et al.]. 2
0 0 0
Modern linguistic material

Histoire de la Revolution francaise / Michelet ; edition publiee sous la direction de Paule Petitier avec, pour ce volume, la collaboration de Michel Biard ... [et al.]. 2

Histoire de la Revolution francaise / Michelet ; edition publiee sous la direction de Paule Petitier avec, pour ce volume, la collaboration de Michel Biard ... [et al.]. 1
0 0 0
Modern linguistic material

Histoire de la Revolution francaise / Michelet ; edition publiee sous la direction de Paule Petitier avec, pour ce volume, la collaboration de Michel Biard ... [et al.]. 1

La congiuntura del primo Trecento in Lombardia (1290-1360)
0 0 0
Modern linguistic material

La congiuntura del primo Trecento in Lombardia (1290-1360) / [a cura di Paolo Grillo e François Menant]

École française de Rome, 2019

  • Not reservable
  • Total items: 2
  • On loan: 0
  • Reservations: 0

Abstract: I decenni che precedettero la terribile epidemia di "peste nera" del 1348 in Europa sono stati a lungo presentati univocamente come un periodo di gravi difficoltà, dovute all'instabilità politica e, soprattutto, all'eccessiva crescita della popolazione rispetto alle risorse agricole, il cui aumento era frenato dalle scarse tecnologie disponibili. Questa ricostruzione è stata oggetto negli ultimi anni di una profonda revisione, con una rinnovata attenzione allo sviluppo della commercializzazione, anche a lungo raggio, dei prodotti alimentari e agli investimenti nelle campagne, rivelatisi tutt'altro che ininfluenti. Rispetto alle grandi panoramiche finora dominanti nel dibattito, questo volume presenta una serrata analisi di una realtà regionale - la Lombardia dalla fine del XIII secolo alla metà del XIV - considerata sotto molteplici punti di vista, dalla storia rurale a quella delle manifatture, dei prestiti e dei commerci, dagli aspetti fiscali e monetari a quelli militari e dell'assistenza. Ne esce un ritratto articolato, che senza negare gli elementi di difficoltà, mette in luce la sostanziale tenuta del sistema produttivo e sociale lombardo prima delle grandi epidemie del 1348 e del 1361.

Cremona 1859
0 0 0
Modern linguistic material

Valotti, Gianluigi <1958->

Cremona 1859 : il soccorso dei feriti francesi dopo la Battaglia di Solferino = Crémone 1859 : les secours aux blessés francais après la bataille de Solferino / Gianluigi Valotti

Compagnia della stampa Massetti Rodella, 2019

Abstract: opera che testimonia la presenza francese a Cremona nei giorni precedenti e successivi alla Battaglia di Solferino e tributa un giusto omaggio alla popolazione di Cremona, che l'indomani della battaglia del 24 giugno 1859 accolse 8.500 soldati francese feriti. Il lavoro dell'autore dà una visione più completa del contributo e della partecipazione francesi negli eventi del Risorgimento, che hanno condotto all'unità d'Italia.

Le poesie
0 0 0
Modern linguistic material

Rosselli, Amelia <1930-1996> - Rosselli, Amelia <1930-1996>

Le poesie / Amelia Rosselli ; a cura di Emmanuela Tandello ; prefazione di Giovanni Giudici

Garzanti, 2019

Abstract: Questo volume raccoglie tutte le maggiori opere poetiche italiane di Amelia Rosselli: le opere giovanili in italiano, inglese e francese di Primi scritti (1980, ma risalenti al periodo tra il 1952 e il 1963); il poemetto La libellula (1959); le raccolte Variazioni belliche (1963), Serie ospedaliera (1969) e Documento (1976); il poemetto Impromptu (1981). Completano il volume alcuni testi tratti da Appunti sparsi e persi e a suo tempo inseriti nell'Antologia poetica pubblicata nel 1987.

12 histoires avec les animaux Disney
0 0 0
Modern linguistic material

Walt Disney Company <produttore>

12 histoires avec les animaux Disney / Disney

Hachette jeunesse, 2019

Abstract: Una raccolta di storie per la gioia di grandi e piccini. Scopri 12 storie con testi concisi e riccamente illustrati per un tempo di lettura di 5 minuti per storia. Una raccolta da leggere a tuo figlio per accompagnarlo teneramente nella terra dei sogni o per incoraggiarlo a godersi la lettura in autonomia

Le roi lion
0 0 0
Modern linguistic material

Walt Disney Company <produttore>

Le roi lion / Disney ; adaptation de Malgorzata Strzalkowska

Hachette collections, 2019

Abstract: Nella Terra del Branco è nato Simba, un cucciolo di leone. È il figlio del Re Mufasa e sarà lui, un giorno, a prendere il posto di suo padre sulla Rupe dei Re. Ma il malvagio zio Scar vuole impadronirsi del trono e organizza un perfido piano per liberarsi di Mufasa e far ricadere la colpa proprio sul piccolo Simba. Per riconquistare il suo posto all'interno del branco, il giovane leone dovrà dimostrare di essere saggio e coraggioso come Mufasa. Ma potrà contare sull'aiuto di due amici straordinari e simpaticissimi: il facocero Pumbaa e la mangusta Timon. Incredibili avventure li aspettano sotto il caldo sole della savana!

A casa con Boogie
0 0 0
Modern linguistic material

Fatus, Sophie <1957->

A casa con Boogie / Sophie Fatus

Lapis, 2019

La pappa con Boogie
0 0 0
Modern linguistic material

Fatus, Sophie <1957->

La pappa con Boogie / Sophie Fatus

Lapis, 2019

L'infinito
0 0 0
Modern linguistic material

Leopardi, Giacomo <1798-1837>

L'infinito = The infinite = Das unendliche = L'infini = Infinamente, Nol xe più finio, No la xe più finia / Giacomo Leopardi ; traduzione di Frederick Townsend ... [et al.]

Damocle, 2019

Abstract: Sempre caro mi fu quest’ermo colle, E questa siepe, che da tanta parte Dell’ultimo orizzonte il guardo esclude. Ma sedendo e mirando, interminati Spazi di là da quella, e sovrumani Silenzi, e profondissima quiete Io nel pensier mi fingo; ove per poco Il cor non si spaura. E come il vento Odo stormir tra queste piante, io quello Infinito silenzio a questa voce Vo comparando: e mi sovvien l’eterno, E le morte stagioni, e la presente E viva, e il suon di lei. Così tra questa Immensità s’annega il pensier mio: E il naufragar m’è dolce in questo mare.

Felix et la source invisible
0 0 0
Modern linguistic material

Schmitt, Eric-Emmanuel <1960->

Felix et la source invisible / Eric-Emmanuel Schmitt

Albin Michel, 2019

Abstract: Con lo stesso spirito di Oscar e la dama rosa e Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano, Schmitt interroga i misteri dell’animismo, la forza delle credenze e dei riti che nascono da un pensiero spirituale profondamente poetico. Félix è un bambino senegalese di dodici anni nato e cresciuto a Parigi. Vive con Fatou, la madre, proprietaria di un piccolo bistrot colorato e accogliente a Belleville, frequentato da stravaganti personaggi che per il bambino costituiscono una vera e propria famiglia. La situazione precipita quando Fatou, volendo vendere il bar per comprare un locale più grande, si trova coinvolta in un groviglio burocratico- amministrativo che la immobilizza: la situazione la porta gradualmente alla pazzia, arrivando persino a smettere di reagire, parlare, ascoltare. Provvidenziale in quel frangente è l’arrivo del padre biologico di Félix, scomparso da dodici anni. Insieme portano Fatou in Africa alla riscoperta delle sue radici, sperando che il viaggio la scuota dal suo torpore patologico. Sarà solo grazie all’intervento di Papa Loum, l’uomo-medicina, che Fatou sfuggirà per un pelo alla morte, ritroverà se stessa e svelerà a Félix il segreto della fonte invisibile. Una storia struggente, ma anche comica, di cui Schmitt si serve per esplorare i misteri dell’animismo, una storia la cui morale di fondo è che la razionalità europea e l’immaginazione africana possono concorrere insieme a offrire all’umanità una visione della vita più piena e completa.

Imagier de la montagne
0 0 0
Modern linguistic material

Delebecque, François <1955->

Imagier de la montagne / François Delebecque

Les grandes personnes, 2019

  • Not reservable
  • Total items: 1
  • On loan: 0
  • Reservations: 0
I racconti di Energheia
0 0 0
Modern linguistic material

Premio letterario Energheia

I racconti di Energheia : ventriquattresimo premio letterario Energheia

Energheia associazione culturale, 2019

Opere
0 0 0
Modern linguistic material

Rimbaud, Arthur <1854-1891> - Rimbaud, Arthur <1854-1891>

Opere / Arthur Rimbaud ; a cura di Olivier Bivort ; traduzione di Ornella Tajani

Marsilio, 2019

Abstract: Punto di riferimento della poesia moderna, Rimbaud ha percorso in soli cinque anni tutte le tappe della sua attività poetica, dai primi versi scritti all'età di quindici anni fino alle ultime prose, terminate quando non aveva ancora raggiunto i vent'anni. Le sue intuizioni e la sua strabiliante tecnica hanno aperto alla letteratura nuovi mondi e prospettive inaudite, dando un impulso e un potere senza pari alla parola poetica. Discostandosi dai modelli del suo tempo, ha espresso desideri e disgusti, speranze e illusioni propri all'adolescenza; ebbro di libertà, si è immerso in un mare di immagini facendo di sé un «veggente» intento a carpire l'ignoto per «cambiare la vita». La sua relazione con Verlaine, finita tragicamente con due colpi di rivoltella, lo portò a scrivere un unico libro, «Una stagione all'inferno», testimonianza chiave della crisi dell'occidente nonché lucidissima autocritica; tralasciando i versi, si dedicò infine alla poesia in prosa, creando con le Illuminazioni un universo in movimento, istantaneo, vero caleidoscopio di immagini e di lampi di memoria. Per la sua forza espressiva e il fascino della sua autonomia, l'opera di Rimbaud ha suscitato scompiglio e ammirazione; per le sue straordinarie qualità visionarie, è diventata uno dei modelli fondanti della nostra modernità.

Il nemico innocente
0 0 0
Modern linguistic material

Il nemico innocente : l'incitamento all'odio nell'Europa contemporanea = The innocent enemy : hate incitement in contemporary Europe / a cura di Milena Santerini ; saluto di Liliana Segre ; foreword of Sandro De Bernardin ; presentazione di Giuseppe Pierro

Guerini e associati, 2019

Abstract: Il fenomeno dell'«odio», pur nell'ambiguità del termine, è ben conosciuto nella storia dell'Europa moderna. Nelle sue varie forme (antisemitismo, razzismi, xenofobia, antigitanismo, islamofobia ecc.) rivela un'avversione e una distanza aggressiva verso chi viene percepito come diverso. L'hate speech, in particolare, indica il «discorso dell'odio» (non solo parole ma anche immagini o altro) che manifesta sentimenti di rifiuto, astio e malanimo verso singoli o gruppi. Ancora oggi, nella società globale, l'odio è usato nelle sue varie forme come propaganda per colpire il nemico innocente, il gruppo bersaglio, il capro espiatorio, l'avversario politico. A partire dalla storia dell'odio nazionalistico, il libro (promosso dalla presidenza italiana dell'IHRA - International Holocaust Remembrance Alliance) ricostruisce le caratteristiche del fenomeno, le norme giuridiche e le strategie per affrontarlo, le nuove espressioni dell'hate speech online, che trovano sul web un potente veicolo di diffusione. Ieri come oggi, emblematico resta l'antisemitismo, inquietante per la sua carica di ostilità che assume forme - allo stesso tempo - antiche e nuove.

Opere filosofiche, romanzi e racconti
0 0 0
Modern linguistic material

Diderot, Denis <1713-1784>

Opere filosofiche, romanzi e racconti / Denis Diderot ; a cura di Paolo Quintili e Valentina Sperotto

Bompiani, 2019

Abstract: Denis Diderot (1713-1784) è un pensatore che ha conosciuto un controverso destino di oblio o di sottovalutazione della portata della sua opera filosofica. Relegati nel limbo dorato dei morceaux choisis («pezzi scelti»), fino alla metà del secolo XX i suoi scritti vennero considerati anzitutto nella prospettiva settoriale o dell'enciclopedista, o del romanziere, o del critico d'arte e dell'autore teatrale, o del brillante scrittore (B. Croce). Negli ultimi trent'anni la pubblicazione delle nuove Ouvres complètes in edizione critica (Hermann, Paris) ha permesso di mettere meglio a fuoco la figura a tutto tondo del Philosophe. Degno di essere confrontato con i suoi compagni di battaglia contemporanei, Rousseau, Montesquieu, Voltaire, Hume, Kant, Diderot, pensatore certo poliedrico, ha tuttavia espresso in maniera coerente e unitaria, al più alto livello, una posizione filosofica critica nei riguardi della tradizione metafisica, dalla prospettiva di un materialismo vitalistico - eterodosso ed eversivo - che appare oggi in tutta la sua importanza teoretica. In questo volume sono raccolte tutte le Opere filosofiche, per lo più postume o di recente scoperta, alcune inedite in italiano, come le Osservazioni su Hemsterhuis, ritrovate nel 1964, o la Confutazione dettagliata di Helvétius, di cui si presentano qui le traduzioni integrali, con accompagnamento filologico di commento. Ne viene fuori l'immagine di un Philosophe che si è occupato dei maggiori problemi epistemologici e gnoseologici sollevati dalle diverse correnti della filosofia illuminista europea, affrontati in un serrato dibattito critico, attraverso il quale prendono rilievo la complessità e la ricchezza delle soluzioni materialiste proposte. Risposte di grande originalità, in ordine al problema dei rapporti tra l'anima e il corpo, ereditato dalla lunga tradizione cartesiana; al problema dell'origine delle conoscenze umane; al ruolo del soggetto nella costruzione della conoscenza ecc. Temi infine sviluppati e illustrati, in concreto, nei Romanzi e racconti.

Il mondo sapeva
0 0 0
Modern linguistic material

Wiesel, Elie <1928-2016>

Il mondo sapeva : la shoah e il nuovo millennio : discorso alla Svizzera / Elie Wiesel ; traduzione e curatela di Sibilla Destefani

Giuntina, 2019

Abstract: Nell’ottobre del 1999, nell’aula magna dell’Università di Friburgo, Elie Wiesel pronuncia un discorso incentrato sul rapporto tra passato e futuro dal quale emerge l’interrogativo: come fare i conti con un passato gravido di orrori come quello dell’Europa del Novecento? Che fare dei cumuli di cadaveri, dei bambini assassinati, della complicità silenziosa di chi sapeva ed è rimasto a guardare? Questo discorso di Wiesel, finora inedito, rappresenta un formidabile appello a resistere alla tentazione della violenza e alla banalizzazione della memoria. E sullo sfondo Wiesel ci pone una domanda sempre attuale: se Auschwitz non è riuscito a eliminare l’ingiustizia, cosa potrà riuscirci?