E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Include: all following filters
× Date 2014
× Languages Absent

Found 3 documents.

Show parameters
Un océan d'amour
0 0 0
Modern linguistic material

Lupano, Wilfrid <1971-> - Panaccione, Grégory <1968->

Un océan d'amour / scénario Wilfrid Lupano ; dessin et couleur Grégory Panaccione

Delcourt, 2014

Abstract: Ogni mattina il protagonista, un buffo pescatore, dopo aver gustato le omelette preparate con cura dalla moglie, parte con il suo peschereccio al largo delle coste bretoni. Ma un giorno è lui a essere travolto per sbaglio nelle reti di una gigantesca nave cargo, e rimane solo in mezzo al mare, con l'unica compagnia di un vecchio gabbiano e per cibo poche scatolette di sardine. La sua dolce e grassa metà lo attende sul molo, convinta che suo marito sia ancora vivo, e infine decide di partire alla sua ricerca. Inizia così un periglioso viaggio attraverso il mare: riusciranno i due innamorati a ritrovarsi?

Giochiamo?
0 0 0
Modern linguistic material

Tofield, Simon <1971->

Giochiamo? / Simon Tofield

TEA, 2012

Infierno! 2
0 0 0
Modern linguistic material

Faraci, Tito <1965-> - Ziche, Silvia <1976->

Infierno! 2 / Tito Faraci, Silvia Ziche

Rizzoli Lizard, 2014

Abstract: Raccontare con il fumetto senza usare le parole. Nessun dialogo, nessuna didascalia. Soltanto immagini, per condurre il lettore in una storia piena di comicità, ironia, avventura e colpi di scena. Una sfida che Tito Faraci e Silvia Ziche avevano già affrontato con il primo lnfierno!, uscito nel 1999 e cresciuto come culto negli anni, e ora vincono nuovamente con il secondo capitolo della saga. Tornano i due diavoli sbirri, con il loroUna delle coppie più affiatate e amate del fumetto italiano torna a raccontarci una non troppo Divina Commedia, in un viaggio dall'lnferno al Paradiso, con una sosta in Purgatorio. ln lnfierno! Tito Faraci e Silvia Ziche lavorano di sottrazione, rinunciando alle parole, per valorizzare al massimo la potenza e l'efficacia del fumetto come narrazione tramite immagini. ll risultato di questo riuscito esperimento è un racconto che si fa leggere e rileggere con semplicità e leggerezza, ricco di dettagli da scoprire. E il divertimento degli autori, legati da amicizia e complicità, diventa quello dei lettori.