E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Include: none of the following filters
× Genre Fiction

Found 1241 documents.

Show parameters
Lo spettacolo del corpo umano
0 0 0
Modern linguistic material

Wicks, Maris

Lo spettacolo del corpo umano / Maris Wicks

Il Castoro, 2019

Abstract: Benvenuti allo Spettacolo del corpo umano! Grazie alla guida di un irriverente Scheletro scoprirete tutto del nostro corpo: come cresciamo, perché abbiamo il singhiozzo, come sogna il cervello e il lungo viaggio di un panino dal tavolo da pranzo al water. Dalle ossa alla pelle, passando per tutti gli apparati, Scheletro trascina i lettori in un appassionante tour a fumetti del nostro organismo.

Libia kaputt
0 0 0
Modern linguistic material

Biloslavo, Fausto <1961-> - Miron Polacco, Armando <1993->

Libia kaputt : dalla caduta di Gheddafi alla bomba migranti / sceneggiatura di Fausto Biloslavo; disegni di Armando Miron Polacco

Signs Book, 2019

Abstract: La prima sanguinosa rivolta della primavera araba, il caos libico del dopo Gheddafi, la "bomba" dei migranti in rotta verso l'Italia e l'Europa, il vero ruolo delle navi delle ONG nel Mediterraneo, il consolidamento delle milizie islamiste tra le dune desertiche del nord Africa... In questo libro di autentico graphic journalism - scritto direttamente dalle zone di combattimento da Fausto Biloslavo, uno dei più noti inviati di guerra italiani - la storia entra nel vivo, ai confini del Mediterraneo. Un racconto che parte dalla caduta del colonnello Gheddafi (anche con l'intervista profetica - l'ultima a un reporter occidentale - che il leader libico concesse in esclusiva a Biloslavo) per finire nel caos dell'immigrazione clandestina e nel business dei barconi al largo della Libia

Manuale del papà (quasi) perfetto
0 0 0
Modern linguistic material

Nob <1973->

Manuale del papà (quasi) perfetto / Nob

Tunué, 2019

Abstract: Un divertente manuale per trasformare ogni uomo in un papà perfetto... O quasi. «Manuale del papà (quasi) perfetto» è un portentoso mix tra gag e strisce piene di emozioni. Per Dad, comico disoccupato, padre di quattro ragazze con personalità forti, ogni giorno è pieno di mille avventure. Tra Pandora l'intellettuale, Ondine vulcanica, Roxane vivacissima e Bébérenice la più giovane, Dad ha trovato il ruolo della sua vita: prendersi cura della propria famiglia senza perdere nulla della propria giovinezza. Dalle sue esperienze quotidiane possiamo scoprire: come trovare il regalo di Natale perfetto, quali sono i rimedi ultra-efficaci contro le piaghe di ogni genere, ma anche anche la soluzione miracolosa per mettere tutti d'accordo.

Diego Armando Maradona
0 0 0
Modern linguistic material

Castaldi, Paolo <1982->

Diego Armando Maradona / Paolo Castaldi

BeccoGiallo, 2019

Abstract: L’infanzia polverosa di Villa Fiorito, gli approdi all’Argentinos e al Boca nel calcio che conta, la Mano de Dios che beffa Shilton in mondovisione, il gol più bello della storia contro gli inglesi ai mondiali del Messico, la telecronaca in forma di poesia di Victor Hugo Morales a descriverne le impareggiabili gesta, la presentazione allo stadio San Paolo gremito e festante, gli scudetti conquistati a Napoli contro le grandi potenze del calcio italiano, i festeggiamenti di una città risorta, le cadute verticali e le risalite impossibili.

Tintoretto
0 0 0
Modern linguistic material

Bonanni, Alberto <fumettista> - Venoresi, Gianmarco <1995-> - Bellisario, Matteo <fumettista>

Tintoretto : un ribelle a Venezia / [Alberto Bonanni, Gianmarco Veronesi, Matteo Bellisario]

Sky arte : Tiwi, 2019

Abstract: L’opera ripercorre la vicenda umana e artistica di Tintoretto, il suo legame con Venezia, la rivalità con Tiziano Vecellio, l’altro maestro della scena artistica del Cinquecento.

Donne senza paura
2 0 0
Modern linguistic material

Breen, Marta <1976-> - Jordahl, Jenny <1989->

Donne senza paura : 150 anni di lotte per l'emancipazione femminile come non sono mai stati raccontati / Marta Breen, Jenny Jordahl

Tre60, 2019

Abstract: In ogni parte del mondo le donne hanno lottato e lottano ancora per la loro emancipazione e i loro diritti. Questo libro racconta la storia che tutti dovremmo conoscere. È il viaggio che le nostre mamme, le nostre nonne e le nostre bisnonne hanno compiuto per arrivare fino a oggi. Fino a 150 anni fa, le donne erano considerate un «oggetto» da possedere, prima dal padre e poi dal marito. Loro, però, non possedevano niente, neppure i vestiti che indossavano. Non avevano nessun diritto sui figli. Era considerato inutile farle studiare. Non potevano testimoniare in tribunale perché considerate «mentalmente deboli». E, ovviamente, non potevano votare. Ma, alla fine dell'Ottocento, in America e in Inghilterra, qualcosa cominciò a cambiare, grazie a un gruppo di donne disposte a rischiare addirittura la vita per affermare il diritto a esistere della parte femminile della società. Un movimento che, da allora, non si è più fermato e che, mattone dopo mattone, ha fatto cadere il muro dell'ingiustizia: dalla possibilità di lavorare autonomamente e di frequentare l'università al diritto di voto; dalle leggi sul divorzio alla diffusione degli anticoncezionali, ogni tappa è stata una vittoria della dignità femminile. E infatti oggi il muro è quasi abbattuto, eppure qualche mattone rimane ancora... Donne senza paura è il racconto di questo percorso, visto attraverso la vita di alcune donne-simbolo: dall'antischiavista Sojourner Truth a Olympe de Gouges, che scrisse la Dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina, da Margaret Sanger, che creò la prima clinica per le donne, fino a Malala, che ha ottenuto il premio Nobel per la pace, e alle numerose donne del movimento #Metoo. Per non dimenticare. Per non dare per scontati i diritti ottenuti. Perché la lotta non è finita.

Raymond Carver
0 0 0
Modern linguistic material

Grande, Valentina <docente di lettere e conduttrice radiofonica>

Raymond Carver : una storia / sceneggiatura: Valentina Grande ; disegni: Valerio Pastore

BeccoGiallo, 2019

Abstract: L'infanzia a Yakima, la fine dell’alcolismo e la rinascita. A trentanove anni Ray smette di bere e diviene Raymond Carver, lo scrittore. Perché non si è arreso?

Indomite : storie di donne che fanno ciò che vogliono / Pénélope Bagieu. 2
3 0 0
Modern linguistic material

Indomite : storie di donne che fanno ciò che vogliono / Pénélope Bagieu. 2

Là dove finisce la terra
0 0 0
Modern linguistic material

Frappier, Désirée <1959-> - Frappier, Alain <1952->

Là dove finisce la terra : Cile 1948-1970 / Désirée e Alain Frappier ; prefazione di Luis Sepúlveda ; traduzione dal francese di Silvia Manzio

Add, 2019

Abstract: Là dove finisce la terra è la storia di un ragazzo e insieme la storia del Cile dal 1948 al 1970. Attraverso l’infanzia e l’adolescenza di Pedro, nato nel 1948 da una famiglia libanese emigrata in America Latina ai primi del Novecento, il libro racconta la storia del Cile, il Paese dove finisce la terra (questa la probabile etimologia), la Guerra Fredda, la rivoluzione castrista a Cuba e la figura di Che Guevara, l’ingerenza degli Stati Uniti, i campionati del mondo di calcio del 1962, le speranze che accompagnano l’elezione di Salvador Allende. Poi la fine del sogno, il colpo di Stato dell’11 settembre 1973, e l’esilio di Pedro in Francia nel 1975. Ispirandosi ai ricordi di Pedro Atias, figlio dello scrittore socialista Guillermo Atias, studente di sociologia iscritto al Movimento di sinistra rivoluzionaria, appassionato di teatro, gli autori, Désirée e Alain Frappier, raccontano le speranze di un popolo e di un Paese diviso da squilibri sociali spaventosi, in cerca di una rivincita sociale, e la storia di una generazione impegnata, convinta che la lotta per la giustizia e l’equità sia figlia della rivoluzione.

Napoleone / sceneggiatura Pascal Davoz ; disegni e colori Jean Torton ; da un'idea di Jacques Martin. 1 parte
0 0 0
Modern linguistic material

Napoleone / sceneggiatura Pascal Davoz ; disegni e colori Jean Torton ; da un'idea di Jacques Martin. 1 parte

174 517
0 0 0
Modern linguistic material

Portinari, Franco - Carbone, Giovanna <graphic designer>

174 517 : deportato: Primo Levi / Franco Portinari, Giovanna Carbone

La Meridiana, 2019

Abstract: 174 517 era il numero di matricola impresso sulla sua pelle, un segno indelebile che marchia il deportato e annienta la persona. Un numero non casuale ma altamente simbolico: Primo Levi viaggiava sul vagone numero 174 ed era il cinquecentodiciassettesimo uomo sceso da quel treno. Era il 26 febbraio 1944, quando varcava la porta di un inferno inimmaginabile. La graphic novel ripercorre le tracce di Primo Levi, dalla sua deportazione ad Auschwitz fino al suo ritorno a casa. Un racconto che trova nuova vita nella forma dell’illustrazione e che merita, oggi più che mai, una rilettura attenta per fare memoria e non permettere all’orrore di ripetersi.

Lamiere
0 0 0
Modern linguistic material

Deninotti, Danilo - Fontana, Giorgio <1981-> - Ruvidotti, Lucio <1986->

Lamiere : storie da uno slum di Nairobi / Danilo Deninotti, Giorgio Fontana, Lucio Ruvidotti

Feltrinelli, 2019

Abstract: La classica immagine del Kenya è quella di un paradiso, il luogo ideale per una vacanza. Ma dentro questo sogno c’è un incubo. A Nairobi, la capitale, oltre metà della popolazione è concentrata nelle baraccopoli e vive in condizioni estreme di miseria e abbandono. Al di sotto della dignità umana. Deninotti, Fontana e Ruvidotti hanno fatto un viaggio dentro Deep Sea, l’area più povera della città, per raccontarlo in un reportage a fumetti lucido e commovente. Drammatico eppure pieno di vita, illuminato dalla speranza. Sono entrati nelle baracche fatte di lamiere, accompagnati da un frate molto eccentrico e dai volontari di una ong. Hanno conosciuto i pazienti e gli infermieri del piccolo ambulatorio, i fruttivendoli, i bambini della scuola, la maestra di danza e la barista dell’unico locale dello slum. E hanno imparato, per esempio, come si cuoce un cavolo senza l’acqua corrente, che qui è un bene raro e molto costoso. Attraverso le storie della gente di Deep Sea, gli autori raccontano anche le proprie reazioni e sensazioni come abitanti del mondo. Il viaggio in una baraccopoli di Nairobi, dove sopravvive una popolazione abbandonata, aggrappata con orgoglio e disperazione alla propria umanità.

Napoleone
0 0 0
Monographs

Davoz, Pascal <1953-> - Torton, Jean <1942->

Napoleone / sceneggiatura Pascal Davoz ; disegni e colori Jean Torton ; da un'idea di Jacques Martin

Mondadori Comics

Paolo VI
0 0 0
Modern linguistic material

Azione cattolica italiana. Consiglio diocesano di Brescia <associazione religiosa> - Viesi, Roberto <1973->

Paolo VI : tanta vita! / testi a cura di Azione cattolica Brescia ; disegni del fumetto di Roberto Viesi

GAM : Azione cattolica italiana, Consiglio diocesano di Brescia, [2018]

Abstract: La storia di Paolo VI a fumetti. Paolo VI è diventato santo perché ha saputo stare con Dio e con gli uomini, ha saputo spiegare l'umanità perché sentiva molto vicino Gesù. Ha incontrato e capito gli uomini di tutti i continenti perché vedeva, nei loro volti, Gesù.

La montagna dei ribelli
0 0 0
Modern linguistic material

Carissimi, Alessia - Pattarini, Casto

La montagna dei ribelli : Cesare Pattarini e la battaglia di Sonclino / [disegni e lettering Alessia Carissimi ; storia e sceneggiatura Casto Pattarini]

ANPI Brescia, [2018]

Piazza della Loggia
0 0 0
Modern linguistic material

Barilli, Francesco <1965-> - Fenoglio, Matteo <1977->

Piazza della Loggia / Francesco Barilli, Matteo Fenoglio

BeccoGiallo, 2018

Abstract: Brescia, Piazza della Loggia, 28 maggio 1974. Durante una manifestazione antifascista esplode una bomba che provoca 8 vittime e più di 100 feriti. Il 20 giugno 2017, dopo una lunga vicenda processuale, la Cassazione condanna all'ergastolo Carlo Maria Maggi, capo di Ordine Nuovo in Veneto, e Maurizio Tramonte, la cosiddetta fonte "Tritone" dei servizi segreti, ristabilendo la verità storica e giuridica sulla strage, e più in generale sulla strategia della tensione che ha insanguinato l'Italia dal 1969 al 1974. Questo volume, che comprende e aggiorna i due precedenti lavori di inchiesta sul campo condotti dagli autori sull'argomento, ricostruisce finalmente l'intera vicenda, dal contesto storico agli sviluppi processuali, in cui sono emerse le ambigue connessioni fra la destra eversiva e gli apparati di sicurezza dello Stato.

La culla del terrore
0 0 0
Modern linguistic material

Capuozzo, Toni <1948-> - Miron Polacco, Armando <1993->

La culla del terrore : l'odio in nome di Allah diventa Stato / sceneggiatura di Toni Capuozzo ; disegni di Armando Miron Polacco

Signs Book, 2018

Abstract: Come è nato il terrore in nome di Allah? Quando? Dove? Le origini dell’attuale terrorismo islamista, delle bandiere nere dell’ISIS, della guerra santa dello stato islamico e dei suoi seguaci contro gli “infedeli” occidentali, vengono raccontati in questa prima, autentica opera di graphic journalism completamente italiana (pensata, sceneggiata, disegnata in Italia). Uno dei più noti ed amati giornalisti di guerra, Toni Capuozzo, racconta così in prima persona la nascita del terrore in nome di Allah, in un’eccezionale opera a fumetti in bilico tra il reportage di guerra e il diario personale, tra il resoconto storico degli ultimi anni e l’autobiografia. L’opera è impreziosita dalla presenza di diverse fotografie di Capuozzo inserite all’interno delle tavole disegnate, e da numerosi articoli e lettere dal fronte del celebre giornalista italiano.

Salvezza
0 0 0
Modern linguistic material

Rizzo, Marco <1983-> - Bonaccorso, Lelio <1982->

Salvezza / Marco Rizzo, Lelio Bonaccorso

Feltrinelli, 2018

Abstract: 10 novembre 2017, la nave Aquarius è pronta per una nuova missione nel Mediterraneo. Soccorre chi, per disperazione, affronta il mare su gommoni fatiscenti. A bordo per la prima volta ci sono anche due fumettisti. Questo è il loro racconto di chi fugge e di chi salva. L’Aquarius è la nave bianca e arancione con cui gli operatori di SOS Méditerranée e Medici senza frontiere soccorrono i migranti al largo della Libia: l’arancione è il colore dei giubbotti di salvataggio, è il colore di una speranza. Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso sono stati a bordo per tre settimane, raggiungendo il cuore del Mediterraneo. In quel tratto di mare dove barconi e gommoni stracolmi di uomini, donne e bambini disperati possono incontrare la salvezza. O la morte. Questa storia nasce dalle testimonianze raccolte da Marco e Lelio. Ci sono loro stessi, con i loro volti e le loro emozioni, ma soprattutto ci sono i viaggi di chi ha percorso il deserto in cerca di una vita migliore, le denunce di chi fuggiva dalla guerra ed è rimasto prigioniero in Libia, i racconti di chi ce l’ha fatta e i sorrisi di chi ha salvato loro la vita. Il libro è un’opera di graphic journalism nata sul campo. Un duro, realistico e poetico promemoria. Ma soprattutto, di fronte alla peggiore strage del nostro tempo, è un invito a restare umani.

Donne in piazza
0 0 0
Modern linguistic material

Ferenc <fumettista> - Bast <1974->

Donne in piazza : la rivoluzione in Egitto e i diritti delle donne / sceneggiatura Ferenc ; disegni Bast

Comicout, 2018

Abstract: La Primavera araba e le manifestazioni in Egitto, sono state momenti importanti e molto celebrati. Quello che ne sappiamo, o che ci resta, è però un'immagine poco approfondita, uno sguardo esterno in cui la tragedia di Giulio Regeni resta un baratro oscuro. Il graphic journalism ha il compito di rendere evidente il mondo in cui viviamo e soprattutto situazioni di cui poco parla il giornalismo ufficiale. Questo libro di Ferenc e Blast, voluto e sostenuto da Amnesty International, racconta in modo chiaro e documentato, il metodo di estrema violenza usato per fermare le donne che scendevano a protestare in piazza, in Egitto, durante la primavera araba. Le armi sessiste dell’umiliazione e della violenza sessuale, messe in atto in mezzo alla folla (e successivamente anche negli uffici della polizia), oltre alla violenza già nota, di bastonate e torture. Un libro fondamentale per capire come il corpo della donna sia due volte vittima, nella folla la ragazza o la donna viene circondata, isolata e assalita. La violenza in Egitto è stata strumento anche per zittire e allontanare giornaliste straniere. La risposta è opporsi e denunciare sempre. Un tema non lontano dalle donne che in Italia leggeranno questo graphic novel, per capire che opporsi contro la violenza e la violenza sessuale è una lotta comune, da condividere. Quando il graphic journalism sa far comprendere in modo ampio e ricco di sfumature, quello che notiziari e la rete frammentano e scordano.

Trottole
2 0 0
Modern linguistic material

Walden, Tillie <1996->

Trottole / Tillie Walden; traduzione di Marta Maria Casetti

Mondadori libri, 2018

Abstract: Per dodici anni il pattinaggio artistico è stato la vita di Tillie. Ogni mattina prima dell'alba sui pattini, tutto il giorno ghiaccio ed esercizi, nel fine settimana le gare. Per buona parte dell'infanzia e dell'adolescenza quel mondo freddo e scintillante è stato il suo porto sicuro, il suo rifugio dallo stress della scuola, dei bulli, della famiglia. Poi però Tillie è cresciuta. Al liceo ha scoperto la passione per il disegno, ha deciso di non iscriversi all'università ma di frequentare la Scuola d'Arte. Ha trovato una fidanzata, e insieme il coraggio di fare coming out. E ha capito che, come un paio di pattini della misura sbagliata, i palazzi del ghiaccio erano diventati troppo stretti per lei. Dedicato solo apparentemente al mondo del pattinaggio artistico, "Trottole" è un graphic memoir intenso e delicato sulla fatica di crescere e trovare se stessi. Un racconto per immagini e parole che ha tutta la grazia e la forza di un perfetto salto sulle la