Questo scaffale suggerisce libri stampati a caratteri grandi o con criteri tipografici di alta leggibilità.
E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Include: all following filters
× Subject Famiglie

Found 33 documents.

Show parameters
I vicerè
0 0 0
Monographs

De Roberto, Federico <1861-1927>

I vicerè / Federico De Roberto

Ed. speciale in corpo 18 per ipovedenti

Torino : Valerio

Abstract: Il racconto si svolge tutto fra un testamento e un comizio: il primo apre il romanzo, testimoniando l'antico familismo feudale, il secondo lo chiude, dando voce alla mistificazione risorgimentale, al trasformismo, alla demagogia della nuova politica. Saranno le parole dell'ultimo erede della famiglia a segnare la pace fatta tra vecchio e nuovo: Ora che l'Italia è fatta, dobbiamo fare gli affari nostri.

Canne al vento
0 0 0
Modern linguistic material

Deledda, Grazia <1871-1936>

Canne al vento / Grazia Deledda

Ed. speciale in corpo 18 per ipovedenti

Torino : Valerio, 2001

Piccolo mondo moderno
0 0 0
Modern linguistic material

Fogazzaro, Antonio <1842-1911>

Piccolo mondo moderno / Antonio Fogazzaro

Ed. speciale in corpo 18 per ipovedenti

Torino : Valerio, 2001

Abstract: Dopo Piccolo mondo antico, Fogazzaro ci offre, attraverso le vicende del protagonista Piero, figlio del Franco del romanzo precedente, uno spaccato della società postrisorgimentale. Nascoste tra le pieghe della grande storia del Risorgimento e lontane da ogni retorica nazionalistica, emergono virtù eroiche ma non apparenti, affetti sani, il dramma intimo consumato fra le pareti di una modesta casa borghese. Così il romanzo dipinge figure indimenticabili, opponendo a personaggi di grande statura morale la maldicenza bigotta della provincia italiana. Prefazione di Alberto Melloni.

I Malavoglia
0 0 0
Modern linguistic material

Verga, Giovanni <1840-1922>

I Malavoglia / Giovanni Verga

Ed. speciale in corpo 18 per ipovedenti

Torino : Valerio, 2000

Abstract: Un romanzo come I Malavoglia - notò Capuana - non si può riassumere: la storia di questa famiglia di pescatori di Aci Trezza, paesino in provincia di Catania, è ormai considerata una sorta di manifesto del verismo italiano e un classico della nostra letteratura. L'umanità dei vinti di Verga, immancabilmente falciati da un destino crudele e implacabile, si muove corale con quieto e desolato lirismo, sostenuta da quella fede nella provvidenza che rimane l'unica consolazione di fronte all'immutabilità del ciclo della vita e allo sgomento con cui si assiste all'avvento di un progresso che pare voler stravolgere i vecchi ordini e le consuetudini di una civiltà arcaica.

Imperfetto futuro
0 0 0
Modern linguistic material

Bergomi, Cristina <1973->

Imperfetto futuro / Cristina Bergomi

0111, 2012

Abstract: Giulia è una moglie e una madre impeccabile. Ha trascorso la sua vita a fare quello che gli altri si aspettavano da lei, rinunciando a se stessa e alla carriera per dedicarsi completamente al marito Paolo, stimato avvocato, e alle loro figlie Anna e Camilla.Vive immersa in un bozzolo di finta serenità, soddisfatta della quieta immobilità della sua vita, quando la fortuita scoperta del tradimento di Paolo la costringe a sporgersi sul burrone del proprio inconscio per tendere la mano alla ragazza che ha dimenticato di essere e spingersi oltre la facciata, apparentemente perfetta, del suo matrimonio.

Piccolo mondo antico
0 0 0
Modern linguistic material

Fogazzaro, Antonio <1842-1911>

Piccolo mondo antico / Antonio Fogazzaro

Ed. speciale in corpo 18 per ipovedenti

Torino : Valerio, 2001

Romanzo familiare
0 0 0
Modern linguistic material

Bert, Andreina

Romanzo familiare : romanzo / Andreina Bert

Torino : Angolo Manzoni, 2009

Abstract: La vita di molte famiglie risulta illuminata di una luce che ne svela i reali rapporti umani, i nodi di sentimenti, le aspettative reciproche, i reciproci condizionamenti, e talora le violenze. Tutto avviene all'interno di una famiglia benestante, governata da un padre padrone sessualmente molto attivo. La moglie, mortificata da un tale marito, è dedita all'alcol. I due figli sono figure larvali. C'è poi una figlia, genere umiliate e offese. Infine, una nipote, fatua e corrotta. L'autrice mette in moto la macchina narrativa, tutti i personaggi corrono verso il loro destino di degrado e di morte.

Caro Michele
0 0 0
Modern linguistic material

Ginzburg, Natalia <1916-1991>

Caro Michele / Natalia Ginzburg

Milano : Grandi lettere, copyr. 1974

Abstract: La Ginzburg narra, in questo romanzo, la storia di una famiglia che in realtà non è più tale. Adriana, ritiratasi in campagna dopo la separazione da un marito ricco fallito; un figlio, Michele, che vive a Roma in uno scantinato circondato da amici sbandati quanto lui; un gruppetto di alcuni personaggi di contorno. Punto centrale e nodo della storia: il destino di Michele, ambiguo eroe di un'avventura di vita che, alle velleità artistiche ed erotiche di stile bohémien o hippy sottende ideali imprecisi. La trama in realtà non esiste, tutto si riduce a uno scambio di comunicazioni epistolari dalle quali emerge la realtà di un mondo alienato e tragico che il filo degli affetti e dei ricordi non riesce a tenere unito.

I Malavoglia
0 0 0
Modern linguistic material

Verga, Giovanni <1840-1922>

I Malavoglia / Giovanni Verga

B.I.I. onlus, 2017

Abstract: Un romanzo come I Malavoglia - notò Capuana - non si può riassumere: la storia di questa famiglia di pescatori di Aci Trezza, paesino in provincia di Catania, è ormai considerata una sorta di manifesto del verismo italiano e un classico della nostra letteratura. L'umanità dei vinti di Verga, immancabilmente falciati da un destino crudele e implacabile, si muove corale con quieto e desolato lirismo, sostenuta da quella fede nella provvidenza che rimane l'unica consolazione di fronte all'immutabilità del ciclo della vita e allo sgomento con cui si assiste all'avvento di un progresso che pare voler stravolgere i vecchi ordini e le consuetudini di una civiltà arcaica.

Piccolo mondo moderno
0 0 0
Modern linguistic material

Fogazzaro, Antonio <1842-1911>

Piccolo mondo moderno / di Antonio Fogazzaro

B.I.I. onlus, 2017

Abstract: Dopo Piccolo mondo antico, Fogazzaro ci offre, attraverso le vicende del protagonista Piero, figlio del Franco del romanzo precedente, uno spaccato della società postrisorgimentale. Nascoste tra le pieghe della grande storia del Risorgimento e lontane da ogni retorica nazionalistica, emergono virtù eroiche ma non apparenti, affetti sani, il dramma intimo consumato fra le pareti di una modesta casa borghese. Così il romanzo dipinge figure indimenticabili, opponendo a personaggi di grande statura morale la maldicenza bigotta della provincia italiana. Prefazione di Alberto Melloni.

Piccolo mondo antico
0 0 0
Modern linguistic material

Fogazzaro, Antonio <1842-1911>

Piccolo mondo antico / di Antonio Fogazzaro

B.I.I. onlus, 2017

Un matrimonio in provincia
0 0 0
Modern linguistic material

Marchesa Colombi <1840-1920>

Un matrimonio in provincia / Marchesa Colombi

Ed. speciale in corpo 18 per ipovedenti

Torino : Valerio, 2005

Abstract: Un romanzo d'amore scritto da una grande attivista lombarda del movimento femminile. Con ironia e una fortissima capacità comunicativa, sarcastica quanto basta, Maria Antonietta Torriani, in arte Marchesa Colombi, ci narra della passione di una ragazza in una famiglia della borghesia piemontese di fine Ottocento. Un romanzo amato da Natalia Ginzburg, che lo definì un testo buffo, divertente e strano. E soprattutto un libro ruvido, per il modo senza miele di trattare le persone, gli oggetti e gli avvenimenti.

Il testamento Donadieu
0 0 0
Modern linguistic material

Simenon, Georges <1903-1989>

Il testamento Donadieu / Georges Simenon

Ed. speciale in corpo 18 per ipovedenti

Torino : Valerio, 2007

L' eredità Ferramonti
0 0 0
Modern linguistic material

Chelli, Gaetano Carlo

L' eredità Ferramonti / Gaetano Carlo Chelli

Ed. speciale in corpo 18 per ipovedenti

Torino : Valerio, 2003

Abstract: Pubblicato con successo nel 1883, L’eredità Ferramonti è unanimemente ritenuto il capolavoro di Gaetano Carlo Chelli, ritrattista impietoso della “terza Roma” nell’Italia unita, la fervida neocapitale “bizantina” infettata dal malcostume, dalla mancanza di scrupoli, dagli scandali e da immoralità di ogni tipo.Nel solco della tradizione verista, il romanzo narra la saga di una famiglia di ambiziosi bottegai (in cui spicca la figura di Irene, donna avida e ostinata) che mescola le proprie corruzioni private a quelle degli ambienti politici e finanziari della Roma umbertina, ponendo dinanzi agli occhi del lettore scene e personaggi di sconcertante attualità, inquietanti anticipatori del degrado politico e sociale giunto fino ai nostri giorni. Riscoperto, a poco meno di un secolo dalla prima pubblicazione, nella collana einaudiana “Centopagine” diretta da Calvino, il libro conobbe una nuova, inaspettata popolarità anche grazie al film che nel 1976 ne trasse Mauro Bolognini.

Atti osceni in luogo privato
0 0 0
Modern linguistic material

Missiroli, Marco <1981->

Atti osceni in luogo privato / Marco Missiroli

B.I.I. onlus, 2017

Abstract: Questa è una storia che comincia una sera a cena, quando Libero Marsell, dodicenne, intuisce come si può imparare ad amare. La famiglia si è da poco trasferita a Parigi. La madre ha iniziato a tradire il padre. Questa è la storia, raccontata in prima persona, di quel dodicenne che da allora si affaccia nel mondo guidato dalla luce cristallina del suo nome. Si muove come una sonda dentro la separazione dei genitori, dentro il grande teatro dell'immaginazione onanistica, dentro il misterioso mondo degli adulti. Misura il fascino della madre, gli orizzonti sognatori del padre, il labirinto magico della città. Avverte prima con le antenne dell'infanzia, poi con le urgenze della maturità, il generoso e confidente mondo delle donne. Le Grand Liberò, così lo chiama Marie, bibliotecaria del IV arrondissement, dispensatrice di saggezza, innamorata dei libri e della sua solitudine, è pronto a conoscere la perdita di sé nel sesso e nell'amore. Lunette lo porta sin dove arrivano, insieme alla dedizione, la gelosia e lo strazio. Quando quella passione si strappa, per Libero è tempo di cambiare. Da Parigi a Milano, dallo Straniero di Camus al Deserto dei Tartari di Buzzati, dai Deux Magots, caffè esistenzialista, all'osteria di Giorgio sui Navigli, da Lunette alle trentun tacche delle nuove avventure che lo conducono, come un destino di libertà, al sentimento per Anna.

Le figlie di Hanna
0 0 0
Modern linguistic material

Fredriksson, Marianne <1927-2007>

Le figlie di Hanna : romanzo / Marianne Fredriksson ; traduzione di Roberto Bacci

Milano : TEA, 2007

Abstract: Hanna, Johanna e Anna sono rispettivamente nonna, figlia e nipote. Ma il legame che le unisce è ben più torte di quello del sangue. È un legame che si riassume in una semplice espressione che racchiude un destino: essere donna. Il forte e toccante ritratto di tre donne al centro di una narrazione in cui si specchiano cento anni di storia svedese.

Mamma farfalla
0 0 0
Modern linguistic material

Valente, Daniela <editor e scrittrice per ragazzi>

Mamma farfalla / Daniela Valente ; illustrazioni di Marcella Brancaforte

Nuova ed.

Coccole books, 2018

Abstract: Gli occhi grandi di una bambina, i suoi piedi scalzi e liberi di andare, i giochi con i cugini, la casa della nonna, un grande albero su cui arrampicarsi. Una lunga estate in campagna, dove la natura e l’amicizia rafforzano il cuore e diventano un antidoto alla nostalgia...La malattia dal punto di vista dei figli: un argomento difficile affrontato con il tono lieve di una storia di formazione.

Piccole donne
0 0 0
Modern linguistic material

D'Intino, Irene

Piccole donne / Louisa May Alcott ; traduzione e adattamento di Irene D'Intino ; letto da Gabriella Bartolini

2. ed.

Biancoenero, 2018

Abstract: Meg, Jo, Beth e Amy sono quattro sorelle: forse le quattro sorelle più famose della letteratura. I loro sogni, i loro progetti e i loro piccoli e grandi problemi hanno appassionato da sempre i lettori (ma soprattutto le lettrici) di tutto il mondo.

Cole Tiger e l'esercito fantasma
0 0 0
Modern linguistic material

D'Ascani, Federica

Cole Tiger e l'esercito fantasma / Federica D'Ascani ; disegni di Veronica Truttero

Sinnos, 2018

Abstract: Cole Tiger e Aquene sono amici per la pelle: lui ha i capelli rossi ed è testardo e coraggioso; lei, che viene da una famiglia di nativi americani, è intelligente e acuta. Insieme scoprono che in città gira uno strano vecchio signore, che passa attraverso i muri con un luccichio perfido negli occhi: è un fantasma e sta cercando proprio Cole e Aquene. Ma perché? Tra ricordi di antiche battaglie e pericoli incombenti, l’avventura ha inizio.

Maine
0 0 0
Modern linguistic material

Sullivan, J. Courtney <1982->

Maine / J. Courtney Sullivan

Large Print Edition, 2012

Abstract: Il cottage di pietra e legno si erge solitario su una spiaggia sabbiosa incuneata nella costiera rocciosa del Maine. È giugno, l'oceano scintilla sotto il sole e, come ogni anno, le donne della famiglia Kelleher si riuniscono a Kittery Point per le vacanze. Ora che la vita le ha divise, questo luogo un po' magico è l'unica cosa che le unisce. Perché nessuna di loro ha voglia di vedere le altre. Eppure non si può mancare. Le Kelleher portano sulle spalle un bagaglio pesante, fatto di silenzi, incomprensioni e invidie. Tornare è solo un dovere per Kathleen, la pecora nera della famiglia, che più di tutti teme il confronto con la madre Alice, il suo sguardo giudicante, le sue accuse velate. Per Maggie, la figlia trentenne di Kathleen, il cottage è invece solo una fuga temporanea, per non dover ammettere, forse nemmeno a sé stessa, di essere incinta. Ad aspettarle lì, immutabile come sempre, nonna Alice, una donna dura fatta di opposti e contraddizioni, dedita alla chiesa, ma anche ai suoi Martini cocktail, che sorseggia di fronte al mare mentre fuma troppe sigarette. Ma quest'anno è diverso, Alice lo sa. Non può più aspettare. Non può più ignorare una notte di tanti anni fa. Una notte che non ha mai raccontato a nessuno, un segreto che le tormenta l'anima e che un vento troppo forte potrebbe tramutare in tempesta, distruggendo tutto, forse anche l'istinto irrazionale che spinge le donne Kelleher a tornare ogni anno a Kittery Point.