Questo scaffale suggerisce libri stampati a caratteri grandi o con criteri tipografici di alta leggibilità.
E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Include: all following filters
× Publisher Edizioni Angolo Manzoni <Torino>

Found 127 documents.

Show parameters
La faccia scura della luna
0 0 0
Modern linguistic material

Concorso letterario europeo Omero

La faccia scura della luna : racconti, favole, poesie, piece radiofoniche : Concorso letterario europeo Omero, 1999, ottava edizione / [scritti di Otello Urso ... et al.]

Torino : Angolo Manzoni, 2000

1993-1997
0 0 0
Modern linguistic material

1993-1997 : facce scure della luna : racconti, favole, poesie : antologia delle opere vincitrici delle prime cinque edizioni del Concorso letterario europeo Omero / [Maria Rosa Acri ... et al.]

Torino : L'angolo Manzoni, 1998

Un sasso nella mano
0 0 0
Modern linguistic material

Un sasso nella mano = A pebble in my hand : 114 haiku : antologia internazionale / a cura di Pietro Tartamella ; traduzioni di Ajdi Tartamella ... [et al.]

Torino : Angolo Manzoni, 2008

La ballata dell'antico marinaio
0 0 0
Modern linguistic material

Coleridge, Samuel Taylor <1772-1834>

La ballata dell'antico marinaio : poemetto / Samuel Taylor Coleridge ; illustrazioni di Gustave Dorè ; traduzione di Piero Malvano

Torino : Angolo Manzoni, 2008

Actos minimos
0 0 0
Modern linguistic material

Molfino, Mario

Actos minimos : poesie / Mario Molfino ; traduzione di Sonia Piloto di Castri ; illustrazioni di Domenico La Grotteria

Torino : Angolo Manzoni, 2008

Abstract: Tradurre le poesie di Mario Molfino ha richiesto, pur nella loro peculiare differenza formale, difficoltà analoghe a quelle delle traduzioni delle poesie barocche. Ma, mentre in quelle manierate del Settecento spagnolo il problema consisteva nel far convergere nel lessico poetico gli stessi valori polisemia della lingua italiana, in Actos Minimos, al contrario, la difficoltà nasceva dall'esigenza, entro i limiti della sintesi della parola poetica, di far coincidere un concetto, un suono e uno spazio: tre momenti particolari del gesto creativo dell'Autore.

Non m'importa se non hai trovato l'uva fragola
0 0 0
Modern linguistic material

Fiorn, Giulia

Non m'importa se non hai trovato l'uva fragola : la pietra scartata : romanzo / Giulia Fiorn

2. ed

Torino : Angolo Manzoni, 2008

Abstract: Una famiglia borghese astigiana degli anni Venti sullo sfondo di un Piemonte arcaico e contadino. Giulia Fiorn compie con questo libro una rivisitazione della propria infanzia, quella di una bambina rifiutata dai suoi stessi fami-gliari: un'esperienza sofferta riscattata da uno straordinario senso del comico, una vicenda commovente e divertente, in cui i personaggi sono dipinti con estrema freschezza e realismo.Un racconto che non mancherà di appassionare i lettori, giovani e non più giovani, i quali potranno sempre trovarvi qualcosa del loro vissuto e della propria esperienza.

Efficienza negli anni con la malattia di Parkinson
0 0 0
Modern linguistic material

Vogel, Siegried - Horowski, Reinhard

Efficienza negli anni con la malattia di Parkinson : un saggio sugli esempi di Leonardo da Vinci, Wilhelm von Humboldt e Giovanni Paolo II : grandi con il Parkinson / Siegfried Vogel, Reinhard Horowski

Torino : Angolo Manzoni, stampa 2009

Abstract: Ogni uomo ha una sua grandezza che lo rende unico. Riuscire a conservare il rispetto di sé e della propria identità, anche nel progredire dell'età, o della malattia, deve essere l'obiettivo di ciascuno di noi. Come lo è stato per i tre grandi uomini protagonisti di questo saggio, che hanno continuato a essere grandi, cioè fedeli a se stessi, nonostante il Parkinson, fino al termine della loro vita: lavorando, producendo, creando. Grandi con il Parkinson. Se lo sono stati Leonardo da Vinci, il filosofo Wilhelm von Humboldt, il Papa Giovanni Paolo II, prendendoli ad esempio tutti noi possiamo sforzarci di esserlo restando fedeli ai nostri ideali, pur nella consapevolezza di nuovi limiti, o delle difficoltà imposte dalla convivenza con la malattia: convivenza, non dipendenza, schiavitù e oblio di se stessi.

Fattori alchemici
0 0 0
Modern linguistic material

Martinengo, Mattia

Fattori alchemici ; Stasi oniriche e Altri pensieri : canzoni e poesie volume II / Mattia Martinengo

Torino : Angolo Manzoni, 2009

Abstract: Antologia di canzoni e poesie scritte dal 2006 al 2009, mescolate alchemicamente dall'Autore con immagini psichedeliche e surreali, affettuose e ciniche: altri pensieri, stasi oniriche, fattori alchemici, risvolti di personalità, crisi di coscienza o d'identità... E con la consueta capacità di trasfigurare la realtà più quotidiana e piccola, anche qui, alchemicamente: trasformare i vili metalli in oro.

Ero colui che ascoltava nei boschi
0 0 0
Modern linguistic material

Messi, Maurizio

Ero colui che ascoltava nei boschi / Maurizio Messi ; illustrazioni di Maurizio Messi ; prefazione di Gianni Milani

Angolo Manzoni, 2012

  • Not reservable
  • Total items: 1
  • On loan: 0
  • Reservations: 0
Kin dei monti
0 0 0
Modern linguistic material

Burzio, Piero

Kin dei monti : romanzo / Piero Burzio ; prefazione di Enzo Bellini

Angolo Manzoni, 2013

Abstract: Il 25 di aprile del 1945, in quel di Viù, Kin compie dieci anni. Questa è la storia del piccolo Kin, dedicata a tutti coloro che hanno avuto dieci anni e non se li sono dimenticati. Racconto storico della Liberazione e fiaba filosofica, che dal buio di una cantina conduce alla luce libera della montagna, dove 'l'impulso appassionato dell'infanzia - come scrive Georges Bataille - si inebria di nuovo di libertà inutile'. Questo romanzo sembra essere stato scritto per tornare su ciò che ha fondamento, per fermare l'eclissi dell'esemplarità e ripetere ciò che non deve essere dimenticato: raccontare storie per farsi carico di un'eredità, non certo per adagiarsi nella nostalgia del passato. (dalla prefazione di Enzo Bellini)

Quisquiglie di perla
0 0 0
Modern linguistic material

Tartamella, Pietro

Quisquiglie di perla : aforismi, pensieri, riflessigli, 17 haikù e un corbello = Pearly trifles : aphorisms, thoughts and reflections, 17 haiku and one corbello / Pietro Tartamella ; prefazione di Nico Orengo, Fabia Binci ; traduzioni di Richard Metcalf, Ajdi Tartamella ; accentazione ortoepica lineare a cura di Pietro Tartamella

Torino : Angolo Manzoni, 2010

Abstract: Il titolo rimanda subito alle quisquilie di Totò, alle sue 'pinzillacchere e bazzecole', insomma alle cose da nulla, che chiamate 'quisquiglie', con intenzionale sgrammaticatura, appaiono ancora più cose da nulla. Fuori strada: qui si parla di realtà importanti, come la vita, che si tenta di mettere a nudo graffiandone la crosta e liberandola da ogni nebbia. Anche Totò, in fondo, parlava di cose serie, stravolgendo il senso comune del linguaggio per farsi beffe del potere e di tutti i suoi travestimenti. Nel libro di Pietro Tartamella le quisquiglie sono di pèrla, schegge preziose in cui ogni parola, pesata, lucidata e tagliata come un piccolo diamante, viene incastonata in aforismi e pensieri, che disertano ogni facile convenzione sociale e stereotipo, sprizzando barbagli di luce e senso, riflessigli appunto. (Dalla prefazione di Nico Orengo e Fabia Binci)

Settembr(i)
0 0 0
Modern linguistic material

Malone, Philippe

Settembr(i) : fuga / Philippe Malone ; traduzione dal francese di Flavio Polizzy ; postfazione di Michel Simonot

Torino : Angolo Manzoni, 2010

Abstract: “Settembr(i)” è la voce interiore di un bambino che, uscendo dalla sua camera, attraversa le rovine della sua città e sale sulla collina per assistere a un nuovo bombardamento. Nella discesa prende vita la metamorfosi in giovane uomo. Senza riferimenti espliciti a un luogo, questo “racconto” mette progressivamente in scena il processo di disumanizzazione nel bambino, che lo trascinerà, probabilmente, alla violenza. Anche questa volta Philippe Malone rimette in questione l'ordine del mondo e le sue forme di dominazione. In questo caso sceglie la forma di un lungo poema, composto da una sola frase, creando un testo di grande portata politica e poetica

Grammatica dei mammiferi
0 0 0
Modern linguistic material

Pellier, William <1965->

Grammatica dei mammiferi / William Pellier ; traduzione dal francese di Flavio Polizzy

Angolo Manzoni, 2011

Donna Lucrezia
0 0 0
Modern linguistic material

Galletto, Anna Maria Emira

Donna Lucrezia : sposa di Guida Aldobrandino, generale dalla doppia casacca : romanzo / Anna Maria Emira Galletto

Torino : Angolo Manzoni, 2012

Abstract: Novembre 1929. Il Priore dell'Abbazia di Pomposa ritrova un diario di carta pergamena, con due iniziali che riportano a Lucrezia Trivulzio... È lo spunto per una ricostruzione liberamente romanzata della vita della devota Principessa, nata a Milano nel 1582, vissuta a Torino e a Casale Monferrato. Sposa di Guido San Giorgio di Biandrate detto l'Aldobrandino, patrizio monferrino e generale coi colori del Gonzaga e con quelli del Duca di Savoia. Dai sogni di fanciulla alle nozze, dalle aspettative deluse alla scoperta della libertà del pensiero, fino alla morte di peste nelle lagune ferraresi del delta del Po, accanto all'unico uomo forse mai amato: una visione umana e alta della donna, aperta, per quei tempi splendidi ma pervasi di fanatismo e di ignoranza.

La faccia scura della luna
0 0 0
Modern linguistic material

La faccia scura della luna : racconti, favole, poesie, piece radiofoniche : 1998, sesta edizione / [scritti di Annalisa Garavaglia ... et al.]

Torino : L' angolo Manzoni, 1998

Valerio Valeri e il caso Stern-Pennisi
0 0 0
Modern linguistic material

Pettorino, Nicola

Valerio Valeri e il caso Stern-Pennisi : giallo / Nicola Pettorino

Angolo Manzoni, 2012

Abstract: Valerio Valeri, stimato giornalista e scrittore, in seguito a un grave episodio perde l'entusiasmo per il suo lavoro. Ma il caso in cui è tragicamente coinvolto Davide Stern, nipote del partigiano ebreo Hugo Stern, di cui Valeri aveva raccolto la testimonianza per la tesi di Laurea sulla Resistenza, risveglia il suo senso del dovere. Questo dovere lo spinge a ritrovare la passione per il suo lavoro, per la verità e per la vita. Tra analisi poliziesche e fragilità psicologiche, la vicenda, ambientata a Cuneo e dintorni, prende ritmo. E se la vita è tutta un caso, il caso a volte ci rimette sulla giusta strada.

Kin dei monti
0 0 0
Modern linguistic material

Burzio, Piero

Kin dei monti / Piero Burzio

Torino : Angolo Manzoni, copyr. 2008

Abstract: Il 25 aprile del I945, in quel di Viù, Kin compie dieci anni... Questa è la storia del piccolo Kin e di nonno Kin, dedicata a tutti coloro che hanno avuto dieci anni, e non se li sono dimenticati.Racconto storico della Liberazione e fiaba filosofica, che dal buio di una cantina ci fa salire alla luce libera della montagna, dove 1 ' impulso appassionato dell'infanzia - come scrive Georges Bataille - si inebria di nuovo di libertà inutile . Forse...« Kin stette un pò ' sovrappensiero. - E tu, Pietro, che finale gli hai dato ? - II vecchio non se 1 ' aspettava quella domanda... Poteva dirgli il suo finale ? Quell ' uomo uscito dalla caverna era tornato indietro per raccontare la sua avventura ai compagni... Aveva parlato e spiegato che bisognava uscire di lì, che occorreva andare a vedere il sole vero, fuori della caverna. Ma quelli non lo avevano ascoltato... E un malaugurato giorno, uno di essi lo aveva colpito mortalmente; e lui, cadendo, aveva ancora visto la luce delle lanterne poco più in alto e aveva pensato che, chissà, forse è tutto una grande caverna e i soli che vi risplendono sono soltanto soli di cartapesta».Piero Burzio, filosofo, saggista e romanziere, nasce nel 1964 a Torino dove vive e lavora. È autore di saggi su Hegel, Girard, Marion e Klossowski. Per i tipi della Edizioni Angolo Manzoni ha pubblicato II pensiero delle origini. Da Talete ai sofisti; attualmente sta lavorando a un saggio su Georges Bataille. Ha soggiornato a lungo in Brasile, esperienza da cui è nato il romanzo II flauto d'acqua dolce ( Edizioni Angolo Manzoni, 2007), con il quale ha esordito nella narrativa. E professore di Storia e Filosofia nei Licei e docente collaboratore all'Università di Torino. Promotore di un «Salotto eno-gastro-letterario», dal 2000 tiene corsi all'Università Popolare di Torino. Le sue passioni sono la musica e lo sci - alpinismo.

Dopo il ponte
0 0 0
Modern linguistic material

Bertotti, Marzio

Dopo il ponte / Marzio Bertotti

Torino : Angolo Manzoni, copyr. 2008

Abstract: L'altra Torino, lotte feroci per il controllo del mercato di esseri umani, prostituzione, droga, rapine... Un noir che è un pugno nello stomaco: seppure ricostruiti e romanzati, sono pur sempre fatti di cronaca vera.Gente senza speranza, senz'anima, braccata da poliziotti idealisti a volte, cinici altre. Per l'Autore solo nel peggio di ciascuno è possibile scorgere il lato più sincero e forse più umano di noi. Il resto è crosta, tanto ipocrita quanto fittizia.- E chi parla di inchieste? - la interruppe Michele. - Guarda che è sempre stato tutto lì. Davanti agli occhi. E così evidente , altro che inchiesta ! Non e ' è niente di misterioso. Vedi quel ponte ? Per pochi metri di marciapiede dopo il ponte sono morte... quante persone ? Cinque? Sei? Otto? Undici! Tutto 'sto casino, undici morti e tutto il resto quando sapevamo già che in ballo c'era la conquista di uno spazio da sfruttare. Tutto lì. Banale no?...

Non ti leggo
0 0 0
Modern linguistic material

Non ti leggo : la disabilità visiva come barriera sociale : atti del convegno : Torino, 18 febbraio 2005

Torino : Angolo Manzoni, copyr. 2005

Romanzo familiare
0 0 0
Modern linguistic material

Bert, Andreina

Romanzo familiare : romanzo / Andreina Bert

Torino : Angolo Manzoni, 2009

Abstract: La vita di molte famiglie risulta illuminata di una luce che ne svela i reali rapporti umani, i nodi di sentimenti, le aspettative reciproche, i reciproci condizionamenti, e talora le violenze. Tutto avviene all'interno di una famiglia benestante, governata da un padre padrone sessualmente molto attivo. La moglie, mortificata da un tale marito, è dedita all'alcol. I due figli sono figure larvali. C'è poi una figlia, genere umiliate e offese. Infine, una nipote, fatua e corrotta. L'autrice mette in moto la macchina narrativa, tutti i personaggi corrono verso il loro destino di degrado e di morte.