Contrasto <casa editrice>

(Ente)

Thesaurus

Gefunden 208 Dokumente.

Ergebnisse aus anderen Suchen: Rete Bibliotecaria Bergamasca

Voglio proprio vedere
0 0 0
Moderne Bücher

Smargiassi, Michele <1957->

Voglio proprio vedere : Nadar, Eugène Atget, Tina Modotti, Robert Capa, Vivian Maier, W. Eugene Smith : interviste impossibili ma non improbabili ai grandi fotografi / Michele Smargiassi

Contrasto, 2021

Abstract: Incontri straordinari con persone straordinarie. Il giornalista e scrittore Michele Smargiassi ha realizzato delle impossibili, ma plausibili, interviste immaginarie a sei grandi fotografi del passato: Robert Capa, Nadar, Tina Modotti, Vivian Maier, Eugène Atget e W. Eugene Smith. "A tutti ho posto, in forme diverse, la stessa domanda: perché fotografate? Perché è giusto, bello, necessario, utile fotografare? O magari non lo è? Da ciascuno ho avuto una risposta diversa. Perché la fotografia non esiste: esistono le fotografie, ognuna diversa dall'altra. E alla fin fine, penso che tutte le fotografie condividano una medesima, forte, semplice spinta antropologica, morale, umana: la voglia di vedere il mondo e di condividere quella visione".

Planet book
0 0 0
Moderne Bücher

Planet book : il mondo, l'emergenza climatica, le soluzioni : 200 fotografie raccontate da 40 ragazzi impegnati a cambiare il futuro / a cura di Telmo Pievani

Contrasto : Università degli studi di Padova, 2020

Abstract: Planet Book è un progetto nuovo, collettivo. Nasce dalla visione di Telmo Pievani, dalla collaborazione con l'Università di Padova e dalle discussioni appassionate di un gruppo di giovani che osservano il mondo e intendono scegliere, per se stessi e per questo pianeta, il futuro da vivere. I quattro elementi della nostra vita, acqua, aria, fuoco e terra, con in più un quinto elemento, l'imponderabile fattore umano, sono raccontati in 200 fotografie scelte e commentate dalle ragazze e dai ragazzi del XXI secolo. Planet Book è un progetto nuovo anche nella confezione editoriale. Il volume è un oggetto totalmente ecosostenibile con carta, inchiostri e adesivi del tutto naturali.

In parole povere
0 0 0
Moderne Bücher

Berengo Gardin, Gianni <1930->

In parole povere : un'autobiografia con immagini / Gianni Berengo Gardin ; raccolta da Susanna Berengo Gardin

Contrasto, 2020

Abstract: "Se si è veramente fotografi si scatta sempre, anche senza rullino, anche senza macchina". La fotografia come scelta: l'autobiografia con immagini di Gianni Berengo Gardin, raccolta dalla figlia Susanna, rintraccia il filo di questa passione e lo dipana attraverso una vicenda biografica lunga, piena di incontri, di viaggi, di storie, di immagini colte e da cogliere. Piena, soprattutto, di quella sensibilità attenta al reale, alla società, alla gente, che da sempre rappresenta il principale bagaglio di cui si deve dotare un fotografo di reportage. Il mondo di Berengo Gardin è il nostro mondo. Con una lettera all'amico Gianni, scritta da Ferdinando Scianna, e una conversazione sulle fotografie fatte e quelle da fare tra Gianni Berengo Gardin e Roberto Koch.

Radici
0 0 0
Moderne Bücher

Koudelka, Josef <1938->

Radici / Josef Koudelka

Contrasto, 2020

Abstract: Uno viaggio nel nostro mare, il Mediterraneo, nel nostro passato, l'archeologia, e nel presente, il nostro essere oggi alla continua ricerca delle nostre radici per poter andare avanti. Josef Koudelka ha deciso di compiere un viaggio lungo e unico che in 30 anni che lo ha portato a fotografare in diciannove diversi paesi del Mediterraneo e a visitare più di cento siti archeologici della storia Romana e Greca. La sua esplorazione non ha precedenti; Alain Schnapp, il famoso archeologo, lo ha definito un viaggio unico perché nessuno prima di lui aveva provato con tale ostinazione a fornire una rappresentazione tanto completa di quel che rimane, vestigia, rovine, opere d'arte e resti del passato, della nostra storia antica. E tutto, usando in modo magistrale la fotografia. Se nel Diciannovesimo secolo i pittori romantici amavano le rovine, le dipingevano nella gloria della nostalgia più profonda. Josef Koudelka, invece, non coltiva la nostalgia e per lui le rovine sono resti emozionanti di quello che sta per morire; segni di ciò che succede ora, di cui l'arte dovrebbe recuperare il valore e il significato nel nostro presente. Perché è di fronte a questo "mare comune" che è nata l'Europa e i suoi valori fondanti. Questo lavoro non intende solo documentare la Storia ma vuole è recuperare il significato di un mondo che rischiamo di perdere; un mondo "che noi portiamo dentro di noi come macerie accatastate con instancabile speranza".

Prima, donna
0 1 0
Moderne Bücher

Bourke-White, Margaret <1904-1971>

Prima, donna / Margaret Bourke-White ; a cura di Alessandra Mauro ; con un testo di Concita De Gregorio

Contrasto, 2020

Abstract: Una donna di primati, Margaret Bourke-White. La prima ad arrampicarsi sulle colate di ferro delle fonderie e ad affrontare il calore delle fornaci pur di realizzare fotografie industriali insolite, visionarie. La prima ad affrontare la fotografia aerea con sprezzo del pericolo ("se ti trovi a trecento metri di altezza, fingi che siano solo tre, rilassati e lavora con calma", questo il suo motto). La prima a realizzare un libro a quattro mani di testi e fotografie sulla Depressione degli anni Trenta nel Sud degli USA. La prima a documentare la Russia del piano quinquennale e l'unica in grado di ottenere una sessione di posa da Stalin. La prima per cui viene addirittura disegnata la divisa di corrispondente di guerra. E poi, la prima a riprendere l'orrore del campo di concentramento di Buchenwald, a testimoniare l'India nel momento di separazione dal Pakistan e l'unica a realizzare un intenso, iconico ritratto del Mahatma Gandhi poco prima della sua morte. La prima a scendere sottoterra con i minatori in Sudafrica, a fotografare la segregazione razziale degli USA a colori. La prima, soprattutto, a non sottrarsi alla macchina fotografica diventando a sua volta il soggetto di un reportage che illustra, documenta e testimonia, con la forza e l'amabile tenerezza dello sguardo del collega Alfred Eisenstaedt, la sua lotta contro il Parkinson che la immobilizzerà e la porterà alla fine. In quei momenti Margaret, famosa per la sua eleganza e il gusto innato per i vestiti cui non rinuncerà mai, non ha paura di mostrarsi debole, invecchiata e impaurita con i capelli rasati a zero. La prima, insomma, quasi in tutto. Con le sue immagini, le sue parole, la sua vita, Margaret Bourke-White è stata in grado di creare un personaggio forte e invidiabile costruendo il mito attraente di se stessa, donna e fotografa.

Una diversa bellezza
0 0 0
Moderne Bücher

Mancuso, Emiliano <1971-2018>

Una diversa bellezza / Emiliano Mancuso ; a cura di Renata Ferri

Contrasto, 2020

Abstract: Negli ultimi venti anni in Italia sono successe molte cose: si sono succeduti tredici governi, alcuni paesaggi urbani sono mutati radicalmente per mano dell'uomo o per catastrofi naturali, a volte cambiamenti importanti, altre volte così impercettibili che tutto sembra rimasto al suo posto. Attraverso i suoi reportage, Emiliano Mancuso, scomparso prematuramente nel 2018 all'età di 47 anni, ha documentato con sensibilità il nostro paese ricorrendo a tecniche e linguaggi diversi, bianco e nero, colore, immagini digitali o analogiche. E le polaroid, importanti poiché nella loro immediatezza accompagnano il passaggio dell'autore dall'immagine fissa a quella in movimento che lo porterà, nell'ultima parte della sua vita, a essere regista. Senza abbandonare il suo terreno d'indagine, semmai amplificandolo grazie all'audio e al video, Emiliano Mancuso traccia un paese intessuto di microstorie, di esperienze che si mostrano nude nella loro sincerità. C'è la sua umanità mentre disegna i protagonisti che sceglie per raccontare il paese. La politica, l'economia, la macrostoria, sono sempre filtrate dalla microstoria dei singoli. Vite vissute e testimoniate in prima persona. Con candore, con intrepida audacia, assistiamo allo scorrere di un tempo narrato con compassione rara. Il volume, a cura di Renata Ferri e Giulia Tornari, raccoglie oltre 150 foto in quattro differenti corpi di lavoro: 'Terre di Sud (2003-2008)', incentrato sull'immobilismo del Mezzogiorno; 'Stato d'Italia', basato sul viaggio che ha portato il fotografo a documentare la rivolta dei braccianti a Rosarno, gli sbarchi di Lampedusa, le problematiche legate ai fumi delle acciaierie di Taranto; 'Il diario di Felix (2014)', in cui si racconta l'ultimo anno di otto ragazzi a Casa Felix, casa famiglia a Roma in cui i minori scontano misure alternative al carcere; e infine 'Le cicale (2018)', viaggio intimo nella vita di quattro persone che vivono con la pensione minima o lavorano in nero nell'attesa di ottenerla. Il racconto di un'Italia dolente, senza illusioni, in perenne oscillare tra la conferma dello stereotipo e la cartolina malinconica.

La terra dopo di noi
0 0 0
Moderne Bücher

Pievani, Telmo <1970->

La terra dopo di noi / Telmo Pievani ; fotografie di Frans Lanting

Contrasto, 2019

Abstract: L’evoluzione della Terra è un processo che certo non si è interrotto ma continua, si evolve e ci costringe a chiederci se la specie umana sia davvero così indispensabile o, piuttosto, se nel grande movimento evolutivo sia destinata a estinguersi. Chi verrà dopo di noi? Telmo Pievani risponde a questo interrogativo esplorando, sotto la guida delle straordinarie fotografie di Frans Lanting, il nostro pianeta e immaginandolo tra qualche anno privo della ingombrante presenza umana. Il panorama visivo dei luoghi incontaminati offerto dalle fotografie di Frans Lanting fa da supporto al testo di Pievani che spiega passato e futuro del nostro rapporto con il pianeta che abitiamo. Pievani ci racconta la storia dell’evoluzione con una prosa vivace e persuasiva: a partire dalla ricca vegetazione, dalla presenza di specie animali diverse e ormai estinte, ma anche dagli scenari post-apocalittici di un probabile impatto sulla Terra di un asteroide circa 66 milioni di anni fa, fino all’arrivo dei mammiferi e alla perdita della biodiversità nel corso delle ere geologiche. La fotografia, parallelamente a questo ragionamento, ci mostra la potenza inarrestabile della natura che sfida e si ribella all’uomo con la sua infinita bellezza di colori e di paesaggi.

Leggermente fuori fuoco
0 0 0
Moderne Bücher

Capa, Robert <1913-1954>

Leggermente fuori fuoco / Robert Capa ; con fotografie dell'autore ; traduzione di Piero Berengo Gardin ; edizione rivista e aggiornata a cura di Valentina De Rossi

Contrasto, 2019

Abstract: Il diario di Robert Capa sulla sua partecipazione, come fotoreporter di guerra, alla Seconda guerra mondiale. Con uno stile accattivante e ironico, Capa ci racconta delle sue peripezie di viaggio, gli incontri fatti, l'atmosfera di quegli anni cruciali: l'Europa, l'Africa, la campagna d'Italia a fianco degli alleati, lo sbarco in Normandia, la liberazione della Francia. Un diario particolare, scritto come una sceneggiatura, ricco di colpi di scena, di storie d'amore, di personaggi intensi, di esperienze forti e drammatiche.

Vivian Maier a colori
0 0 0
Moderne Bücher

Maier, Vivian <1926-2009>

Vivian Maier a colori / Colin Westerbeck ; premessa di Joel Meyerowitz

Contrasto, 2019

Abstract: Vivian Maier. A colori, a cura di Colin Westerbeck, è la prima raccolta di fotografie a colori di Vivian Maier. Il libro presenta una premessa del fotografo di fama mondiale Joel Meyerowitz e una prefazione dello stesso Westerbeck, seguita da una sequenza di più di 150 immagini, molte delle quali inedite, che raccontano il quotidiano americano tra gli anni Cinquanta e la metà dei Settanta, tutte a colori. In un’epoca in cui il colore in fotografia veniva visto con diffidenza, utilizzarlo era coraggioso: Vivian Maier, la cui fama arrivò solo dopo la morte e per caso, conferma ancora una volta il suo alto grado di professionalità e sperimentalismo. I testi di Meyerowitz e Westerbeck analizzano la natura di questi lavori comparandoli a quelli in bianco e nero e alle immagini di fotografi a lei affini, come Eugene Atget e Lee Friedlander, facendo luce sullo stile, la bellezza. La street photographer di Chicago, a lungo considerata la tata con la passione per la fotografia, il cui talento è stato spesso relegato ai ranghi dell’amatoriale, dimostra con la scelta del colore di essere una vera pioniera del genere. Queste fotografie sono “gemme memorabili”, come le chiama Meyerowitz, parlano di un’America vivace e piena di dettagli colorati che spiccano e rompono la scialba routine.

Lo specchio di Tina
0 0 0
Moderne Bücher

Ghigliano, Cinzia <1952->

Lo specchio di Tina : vita e immagini di Tina Modotti / Cinzia Ghigliano

Contrasto, 2019

Abstract: Chi è la vera Tina Modotti? Un'attrice, un'artista, una rivoluzionaria di bellezza e fascino straordinari, una cittadina del mondo che consacrò la vita ad arte e rivoluzione. Lo specchio di Tina riflette tutti questi volti ma una sola anima, istintiva, ribelle, sempre pronta a sperimentare e lanciarsi con coraggio in una nuova avventura, a cambiare strada per poter esprimere le proprie convinzioni, nella lotta politica come nella fotografia, cui si dedicò con passione per denunciare le condizioni di miseria e oppressione degli ultimi. Queste pagine ce la restituiscono attraverso il racconto per immagini e parole di Cinzia Ghigliano, accompagnato da un testo critico e una selezione delle immagini più famose della grande fotografa.

Il tempo sospeso
5 1 0
Moderne Bücher

McCurry, Steve <1950->

Il tempo sospeso / Steve McCurry

Contrasto, 2019

Abstract: "Il tempo sospeso" è una collezione di ritratti e paesaggi che riflettono i riti quotidiani e le usanze di uomini e donne di tutto il pianeta. Questo intenso e suggestivo_volume riunisce le più belle fotografie realizzate da Steve McCurry negli ultimi trent'anni

Vedere il mondo
0 0 0
Moderne Bücher

Boncinelli, Edoardo <1941->

Vedere il mondo : cinque lezioni su scienza e fotografia / Edoardo Boncinelli

Contrasto, 2019

Abstract: Dalla biologia alla genetica, dalla medicina all'astronomia, la fotografia svela alla scienza un mondo invisibile. La prima immagine di un buco nero distante 55 milioni di anni luce, è la conferma lampante della teoria della relatività di Albert Einstein e, per tutti noi, l'emozionante constatazione di come la fotografia ci mostri non solo il mondo ma anche l'universo infinito. Del resto, se certifica l'esistenza di stelle e pianeti, la fotografia dona anche a batteri, virus e cellule un ritratto di forme e colori brillanti, visualizza le traiettorie e il comportamento di oggetti invisibili, segue la linea del progresso e della ricerca fino all'optogenetica. La fotografia scopre e documenta e lo fa, come ci mostra Edoardo Boncinelli, con immagini di inaspettata e insolita bellezza.

Gerda Taro
0 0 0
Moderne Bücher

Vivan, Sara <1971->

Gerda Taro / Sara Vivan ; a cura di Vincenzo Filosa ; con un dossier di Rosa Carnevale ; fotografie di Gerda Taro

Contrasto, 2019

Abstract: Per oltre cinquant'anni dopo la sua scomparsa, la vita e l'opera di Gerda Taro sono rimaste per lo più nell'oblio; lei quasi un'ombra dietro il nome del compagno Robert Capa, divenuto uno dei più celebri reporter di guerra e co-fondatore di Magnum Photos. Ma la personalità di Gerda, così come la sua fotografia stanno ora conoscendo una nuova fortuna e una nuova luce. La graphic novel di Sara Vivan ripercorre la storia di Gerda, i suoi incontri, le sue immagini, la sua tragica fine.

In mare non esistono taxi
0 0 0
Moderne Bücher

Saviano, Roberto <1979->

In mare non esistono taxi / Roberto Saviano ; con fotografie di Martina Bacigalupo ... [et al.]

Contrasto, 2019

Abstract: Questo libro è testimonianza. Questo libro porta le prove di quanto è accaduto e accade nel Mediterraneo. Questo libro smonta la propaganda e le bugie sull'immigrazione attraverso le parole e le immagini di chi ha visto, documentato, fotografato, aiutato.

Prigionieri
0 0 0
Moderne Bücher

Bispuri, Valerio <1971->

Prigionieri / Valerio Bispuri ; con testi di = text by Edoardo Albinati, Stefano Anastasia

Contrasto, 2019

Abstract: Prigionieri è un reportage fotografico condotto nelle principali strutture carcerarie italiane, che raccoglie tre anni di lavoro e porta avanti il viaggio fotografico cominciato nelle prigioni sudamericane, Encerrados. Valerio Bispuri documenta la condizione di 10 diverse carceri italiane - più o meno grandi e con diversi gradi di sicurezza – dal 2014 ad oggi. Dal Carcere dell’Ucciardone a Palermo, a Poggioreale a Napoli; dalle carceri romane di Regina Coeli e Rebibbia Femminile, al nuovo Carcere di Capanne a Perugia; passando per Milano (Carcere di Bollate e Carcere di San Vittore) e Venezia (Carcere della Giudecca), fino alla Colonia Penale di Isili (Cagliari) e al piccolo Carcere di Sant’Angelo dei Lombardi in provincia di Avellino.

Cose
0 0 0
Moderne Bücher

Cose / Ferdinando Scianna

Contrasto, 2018

Abstract: "Un fotografo come me è forse sostanzialmente un raccoglitore compulsivo e ossessivo. Guarda il mondo come uno specchio dalle migliaia di sfaccettature, che gli rimandano immagini delle cose più disparate, in cui cerca istanti attraverso i quali tenta di costruire un'idea del mondo e di se stesso. Per cercare di capire, di capirsi."

Vivian Maier
0 0 0
Moderne Bücher

Bannos, Pamela <1959->

Vivian Maier : vita e fortuna di una fotografa / Pamela Bannos ; traduzione di Maria Baiocchi e Anna Tagliavini

Contrasto, 2018

Abstract: Chi era Vivian Maier? Molti la conoscono come la bambinaia solitaria di Chicago che vagava per la città scattando fotografie rimaste a lungo nascoste fino a quando non sono state ritrovate casualmente. Quelle immagini, diffuse quando la sua autrice era ormai morta, ignara dell'attenzione che si stava scatenando intorno a lei, hanno rivelato al mondo Vivian Maier come una maestra della street photography americana. In questa biografia Pamela Bannos rivela come la storia della Mary Poppins burbera e riservata abbia oscurato il suo vero volto: Vivian Maier non deve essere considerata una tata che si dilettava di fotografa ma una fotografa che si manteneva facendo la babysitter. Nel libro per la prima volta la "bambinaia" appare come una fotografa consapevole del proprio lavoro e delle sue immagini nonostante abbia scelto di non mostrarle mai.

Il mio sguardo a Est
0 0 0
Moderne Bücher

McCurry, Steve <1950->

Il mio sguardo a Est / ritratti di Steve McCurry

Contrasto, 2018

Abstract: Questo libro presenta una raccolta dei ritratti più belli e intensi del fotografo Steve McCurry, noto e amato in tutto il mondo per le sue splendide e indimenticabili immagini di paesaggi e culture dell'Asia meridionale e sudorientale. Una selezione che mette insieme primi piani ormai iconici e altri sconosciuti, mostrandoci i volti che lo sguardo di McCurry ha saputo cogliere e rivelare durante i suoi viaggi in Afghanistan, India, Indonesia, Malesia, Myanmar (Birmania), Pakistan e Tibet. Ritratti di bambini, monaci, pellegrini e compagni di viaggio che ci restituiscono i riti millenari, i colori vibranti delle feste e delle cerimonie religiose, le spezie pungenti che riempiono l'aria, il travolgente senso della storia che accompagna questi luoghi rimasti immutati per secoli.

L'armata dei senzatetto
0 0 0
Moderne Bücher

Celestini, Ascanio <1972-> - Albanese, Giovanni <1955->

L'armata dei senzatetto / Ascanio Celestini, Giovanni Albanese

Contrasto, 2018

Abstract: "Quest'armata di senzatetto non è gradita. È proprio gente inutile per una comunità moderna e produttiva che vuole migliorarsi e se non fosse per la tolleranza che è indispensabile in una società civile quella accozzaglia starebbe già tutta in qualche discarica o peggio ancora nell'altoforno a sciogliersi per l'alta temperatura. Presto sarebbe recuperata per fondere oggetti utili per davvero come chiavi, serrature, sbarre per le finestre di galere e abitazioni private. In questa patetica armata non ce n'è uno che si salva. Mosche impazzite, dicono i cittadini."

Io sono il fotografo
0 0 0
Moderne Bücher

Io sono il fotografo : Blow-up e la fotografia / Michelangelo Antonioni, Julio Cortázar ; con testi di Goffredo Fofi ... [et al.]

Contrasto, 2018

Abstract: Un approfondimento completo sul film Blow-Up di Michelangelo Antonioni con alcuni materiali inediti provenienti dall’Archivio Antonioni. Così, accanto al racconto di Julio Cortázar Le bave del diavolo, che ispirò il regista, troviamo anche il soggetto integrale firmato da Antonioni stesso. Il volume riflette sulle relazioni tra i diversi mezzi espressivi visivi ripercorrendo tutte le tappe che hanno portato alla concezione e realizzazione del film. Per delineare in modo più autentico la figura del protagonista, fotografo di moda che sta virando i suoi interessi verso la fotografia sociale, e i suoi ambienti lavorativi, Antonioni prese spunto da alcuni fotografi britannici di allora e si servì persino dei loro lavori all’interno del film, come nel caso di John Cowan, a cui il protagonista si ispira. Così, pagina dopo pagina, tra i materiali preparatori del film troviamo anche un questionario per i fotografi di moda della swinging London, una relazione del giornalista Anthony Haden-Guest sul mondo dei fotografi e sulle loro abitudini e, infine, un reportage di Francis Wyndham sui fotografi Brian Duffy, Terence Donovan e David Bailey. A completare il volume, il saggio di Ernesto Franco, curatore dell’opera di Cortázar, il testo del critico e curatore per la fotografia dell’Albertina Museum Walter Moser, seguiti da una intervista di Alberto Moravia a Michelangelo Antonioni che fu pubblicata su L’Espresso in occasione dell’uscita del film.