Community » Forum » Rezensionen

Treno di notte per Lisbona
3 1 0
Mercier, Pascal <1944->

Treno di notte per Lisbona

Milano : Mondadori, 2006

Abstract: Voleva davvero buttarsi giù dal ponte la donna trattenuta una mattina da Raimund Gregorius, insegnante svizzero di latino, greco ed ebraico? Gregorius non sa nulla della donna se non che era portoghese. La mattina dopo, complice la scoperta in una libreria antiquaria del libro di un enigmatico scrittore lusitano, l'altrimenti prevedibilissimo professore prende un treno diretto a Lisbona, dove spera di rtintracciare l'autore. Da questo momento decolla una vicenda che costringerà Gregorius a confrontarsi con le contraddizioni degli affetti e gli orrori della Storia in un modo che mai avrebbe potuto immaginare nella sua rassicurante Berna.

624 Aufrufe, 1 Beiträge
Luisa Radici
13 posts

E leggo "treno di notte per Lisbona" su un treno di giorno per Roma.
Metà di questo romanzo infatti mi ha accompagnato su di quel treno che mi ha portato per la prima volta a Roma.
Avevo trovato la prima parte del romanzo un po' banalmente improbabile, leggermente noiosa e pretenziosa. Ma quale amara ironia leggere questo libro proprio su di un treno e tra uno sguardo furtivo al finestrino e momenti di vorace lettura sono capitata a leggere frasi come questa:"Abito in me stesso come in un treno in corsa. Non ci sono salito di mia spontanea volontà, non l'ho scelto io e non conosco la meta del viaggio.(...) Non sono io a determinare la velocità. Non vedo la locomotiva e non posso riconoscere chi guida, né scoprire se il conducente del treno ha un'aria rassicurante o meno.Non so se legge nel modo giusto la segnaletica e se si accorge se il cambio è stato azionato in maniera sbagliata. Non posso cambiare scompartimento.Vedo passare gente nel corridoio e penso: forse negli altri scompartimenti le cose vanno in un'altro modo." E così ho alzato lo sguardo ho osservato gli altri passeggeri, chi dormiva, chi sfogliava una rivista, chi chiccherava e chi telefonava, poi ho guardato il finestrino, i profili delle case, gli alberi; e solo allora mi son chiesta: e il mio treno dove va?

  • «
  • 1
  • »

7551 Nachrichten in 6198 Diskussionen von 886 benutzer

Jetzt online: Ci sono 7 utenti online