Community » Forum » Rezensionen

Un amore
0 1 0
Buzzati, Dino <1906-1972>

Un amore

Novara : Mondadori De Agostini, copyr. 1985

604 Aufrufe, 1 Beiträge
Luisa Radici
13 posts

Potrei discutere ore sulla psicologia dei personaggi di questo romanzo, versare fiumi di inchiostro a commentare il profilo psicologico di una piccola squillo e quello di un intelletuale borghese di mezza età.
Potrei soffermarmi sullo stile, raffinato e allo stesso tempo travolgente di Buzzati.
Potrei mettere in luce la critica di carattere sociale che si intravede tra le pagine del romanzo "Un amore".
Potrei ma sarei una piccola bugiarda. Non era ad Antonio e alla Laide che pensavo nel divorare vorace le pagine di questo libro, e il piacere della lettura, certo non era l'unico sentimento che io stessi provando in quel momento. Un pungolo, una fitta allo stomaco a ogni parola, un ricordo a ogni frase. Sincero pentimento, vergogna. Patetica mi son sentita tanto patetica a leggere quelle pagine e pensare che un amore così bugiardo e falso, non corrisposto e avvelenato da mille bugie io l'avevo vissuto veramente e non era finzione, non era un romanzo. Ero io lì, proprio io a lasciarmi trattare male, io come Antonio di fronte alla sua Laide.
Un chiaro esempio di come i libri sappiano parlare anche di noi.

  • «
  • 1
  • »

7551 Nachrichten in 6198 Diskussionen von 886 benutzer

Jetzt online: Ci sono 1 utenti online