Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Re: Revoca automatica

Buongiorno, non ci risulta che la sua tessera sia bloccata. Per cui dovrebbe poter prenotare online senza problemi.
Se ha difficoltà ad accedere può provare a recuperare la password, oppure basta chiedere alla sua biblioteca di riferimento.

L'anno in cui imparai a raccontare storie - Lauren Wolk

Scorrevole, bello e profondo oltre le aspettative, e forse oltre le intenzioni.
Perché le parole dette fanno diventare vero anche ciò che vero non è. Consigliato.
Ps. Ottimo come libro per le vacanze estive per adolescenti, perché piacevole ma non superficiale

Revoca automatica

Salve! Sono ormai mesi che non posso prenotare online, penso sia per il ritardo nella restituzione di libri che risale a diverso tempo fa. Potrei richiedere lo sblocco della carta? O c’e qualcosa che non va?

Voi non sapete - Andrea Camilleri

Con garbo ed ironia Camilleri ci aiuta a comprendere alcuni aspetti della mentalità mafiosa di Bernardo Provenzano, interpretando alcuni dei "pizzini" con cui il boss ha esercitato il suo potere.
Ecco una voce di questo "dizionario":
"MAFIA" Di questa parola nei pizzini di Provenzano assolutamente non c'è traccia!!!!
Consigliatissima lettura!

R: Cuore di tenebra - di Joseph Conrad

Adattamento in forma di graphic novel MOLTO EFFICACE e RIUSCITO. I disegni, con quei neri pesanti, sono belli: ma è soprattutto la resa del testo che mi colpisce. E' molto fedele all'originale e riesce a sintetizzare - e, in qualche caso, persino ad esplicare -, il densissimo, difficile, reticente, (splendido) testo conradiano. Chapeau!

Barnaba il mago - Franco Di Mare

Un libro de leggere e soprattutto da capire senza alcun pregiudizio.
Un paesino che è uno spaccato dei vizi e delle virtù nazionali.
La messa in discussione delle credenze religiose e delle certezze attribuite alla religione.
Barnaba che compare in una notte piovosa in un (non troppo) immaginario
paese tra i Monti Lattari e la Costiera Amalfitana.
Barnaba il cui vero nome è Pierluigi Ghislandi di Bergamo,con una passione giovanile per la magia,
è invece un uomo ricco di suo che consiglia ed aiuta,gratuitamente,il prossimo.
Ovviamente si scatenano le autorità civili e religiose che non potendo nulla perché offre servizi gratuiti
cercano di screditarlo in altri modi.
L’autore di questo libro o è molto colto,o si è ben documentato,
offre un momento di profonda riflessione.
Il sindaco il cui nome è un ossimoro,le dotte spiegazioni fornite da un professore locale sull’etimologia del nome Barnaba.
Al parroco e all’esorcista che lo coadiuva,Barnaba per contraddire la reprimenda sui rituali da lui allestiti
e spiegati,chiede se i riti cattolici spogliati di ogni orpello farebbero lo stesso effetto sui credenti.
Ecco io a queste domande ci sono già arrivato,e gli altri?
Un libro come questo scritto da un giornalista che conduce Unomattina su Raiuno mi lascia alquanto,piacevolmente,perplesso e meno male che L’Indice religioso non esiste più altrimenti
non l’avrei mai letto..
Il libro non parla solo di religione,ma anche di politici che si buttano in quell’agone
per poter fare affari e non certo per tutelare il bene pubblico,anche se mascherano
il tutto dietro termini altisonanti,perciò poco comprensibili dalle masse.

R: Siddharta - Herman Hesse

Perdersi per ritrovarsi

Ambientato nell'India del VI secolo a. C., il racconto narra la vita di Siddharta, un uomo alla continua ricerca di qualcosa che non trova, e che per trovarlo spesso decide di cambiare modo di vivere. Mette in discussione sé stesso e gli iniziali suoi agi, passa dalla mendicanza più estrema al lusso e ai vizi degli uomini-bambini. Ogni contesto è caratterizzato da insegnamenti e maestri di diverso tipo che caratterizzano la sua progressiva identità. Di cruciale importanza il tema del "perdersi per ritrovarsi", spesso necessario per poter aprire gli occhi e analizzare la propria vita lontano da consuetudini e idealizzazioni spesso costruite dalla società.
Fondamentale la figura di Govinda, l'amico d'infanzia con cui Siddharta intraprende il cammino di ricerca e da cui si separerà per rincontrarlo casualmente e ciclicamente. Govinda è per il protagonista il vero amico, cioè il mezzo di confronto che permette di comprendersi e conoscere i risultati del proprio percorso.
Un saggio sull'illuminazione e sulla possibilità del suo raggiungimento mettendo in discussione la dottrina.

Borne - Jeff VanderMeer

Chi è Borne per la protagonista? È un figlio adottivo, è un amore a prima vista, è una persona: anche se non è umano. Anche se è pericoloso. Anche se cresce, vive e si modifica a modo suo. Così diverso da noi: così simile a noi. Misterioso, affettuoso, mostruoso Borne.

Dopo la Trilogia dell'Area X, VanderMeer riesce ancora una volta a scardinare le nostre sicurezze e le coordinate dei nostri paesaggi mentali.
Forse è vero che il romanzo è morto, la carne è triste, ahimè, e ho letto tutti i libri , ma il new weird (genere che mescola fantasy, fantascienza e horror) ha ancora qualcosa da dire a questi nostri tempi agitati. Puoi scommetterci.

BitGlobal - Pietro Caliceti

Anna Zangiacomi
1 posts

25 maggio 2018 alle 18:01

Un legal/financial thriller non facile, ma di grande attualità e interesse, perché svela un mondo nuovo tutto da capire e scoprire, aiutando a comprendere come funzionano, o ahimè, non funzionano, gli organi preposti agli investimenti, al risparmio ed alla difesa del denaro.
Un romanzo ben costruito, una storia incalzante, attualissima e imperdibile.