E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Trovati 1064905 documenti.

Mostra parametri
Morte nel chiostro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simoni, Marcello <1975->

Morte nel chiostro / Marcello Simoni ; con disegni dell'autore

La Nave di Teseo, 2024

Abstract: Ottobre 1187. Durante le solenni esequie di papa Urbano III, due misteriosi pellegrini discutono dell'insolita sparizione di una reliquia preziosa. Il giorno successivo, nel tranquillo monastero di San Lazzaro, una monaca viene trovata impiccata. Nonostante sembri trattarsi di un tragico suicidio, all’interno della comunità religiosa c’è chi sospetta una torbida connessione tra questa morte e l'enigma della reliquia mancante. Engilbera di Villers, la sagace badessa impegnata a completare un trattato erboristico donatole dalla sua maestra, e Beatrice de’ Marcheselli, una giovane vedova in fuga dalle insistenti proposte matrimoniali del cognato, si ritrovano a indagare sulla morte della consorella. Questa indagine le porterà a scoprire legami inaspettati tra la morte del pontefice e la scomparsa di una reliquia da San Giovanni d’Acri: un oggetto che svelerà ben presto un passato oscuro e una lunga scia di omicidi

Tutti su questo treno sono sospetti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stevenson, Benjamin

Tutti su questo treno sono sospetti / Benjamin Stevenson ; traduzione di Elena Cantoni

Feltrinelli, 2024

Abstract: Un viaggio in treno diventa il palcoscenico di un misterioso omicidio. Lo scrittore Ernie Cunningham, famoso per il suo libro su una famiglia dalle tendenze omicide, è invitato al Mystery Writers’ Festival organizzato a bordo del Ghan. Sul treno che attraversa l’Australia da Adelaide a Darwin, Ernie spera di trovare l'ispirazione per il suo prossimo libro, ma presto il viaggio prende una svolta inquietante: un corpo senza vita viene trovato all’interno del convoglio e gli autori di gialli presenti diventano improvvisamente investigatori dilettanti. Ognuno mette in gioco le proprie abilità: deduzione, procedura legale, analisi psicologica. Tutti i passeggeri diventano sospettati, ma la vera sfida arriva quando gli stessi scrittori sono coinvolti personalmente. Le loro menti agili, solitamente capaci di risolvere crimini su carta, riusciranno a risolvere un delitto nella vita reale? Chi tra loro passerà dal ruolo di investigatore a quello di colpevole? Il coinvolgente romanzo giallo “Tutti su questo treno sono sospetti” nasconde una trama avvincente, permeata di segreti e intrecci, destinata a catturare l'attenzione dei lettori fino all'ultima pagina.

La dittatura del denaro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andreoli, Vittorino <1940->

La dittatura del denaro : contro le menzogne dell'economia / Vittorino Andreoli

Solferino, 2024

Abstract: Da una parte il cervello, uno degli organi più complessi del corpo umano; dall’altra il denaro, come strumento da lungo tempo utilizzato per favorire il commercio, le attività umane e l’organizzazione stessa della società. Il loro rapporto non è mai stato semplice. Già Aristotele distingueva tra ciò che è «naturale», soddisfare le necessità primarie, e il «non-naturale», in cui è inclusa la ricchezza. Il denaro non ha alcuna caratteristica per rispondere alle dinamiche dei bisogni del corpo, della mente, delle relazioni con l’ambiente, naturale e sociale. Se esce dalla sua dimensione di strumento, genera anzi lotta, confusione, egocentrismi e maniacalità. Il denaro permette la «sopravvivenza », ma anche il «potere», insito in quella parola «profitto» che per l’economia è la modalità per ottenerlo. E può produrre veri e propri disturbi di dipendenza quando da mezzo diventa fine ultimo, condizionando il presente e il futuro del singolo. In questo senso il minimalismo che nasce come rigetto in molti giovani, se non è un modello da proporre, rappresenta però un primo passo in cui si cerca un modus vivendi che prescinda dai condizionamenti alienanti della dittatura dell’economia. Il dramma, e nello stesso tempo la consapevolezza, è che di fronte al profitto l’etica umana viene dimenticata. Ecco perché – sostiene l’autore – occorre allontanarsi dal culto del Dio-denaro per tornare a un’economia dal volto umano, all’individuo e al suo significato di essere nel mondo. Una «psicoeconomia» del bene aperta a campi come quelli della fragilità dei sentimenti e delle relazioni e ai valori che sono alla base del vivere comune.

Nella tua pelle
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carminati, Chiara <1971->

Nella tua pelle / Chiara Carminati

Bompiani, 2024

Abstract: Giovanna, Caterina e Vittorio si conoscono e crescono insieme nell’Istituto per i figli della guerra di Portogruaro: sono bambini orfani ma non orfani, separati dalle madri, ignorati dai padri naturali e respinti da quelli putativi, accolti da un pugno di religiosi illuminati che cercano di dar loro una famiglia. Poi le loro strade si dividono: Giovanna viene adottata da una ricca coppia di Padova che la vuole signorina perbene e le cambia il nome; Vittorio l’avventuroso non esita a fuggire ma desidera ardentemente farsi catturare da qualcuno che gli voglia bene per quello che è; Caterina non lo sa ma può contare sulla forza di un legame che la tiene e la guida, un filo teso, una nuova possibilità. Ancora una volta Chiara Carminati racconta storie dentro la Storia: le vicende di questo romanzo sono ispirate ai fascicoli e ai documenti custoditi in un vecchio armadio di legno dell’Istituto San Filippo Neri di Portogruaro, un luogo unico in Europa, in cui venivano accolti i cosiddetti figli della guerra. Una materia viva, dolente ma soprattutto viva, con adulti a volte ostili a volte complici, anche loro vittime degli eventi e dello spirito del tempo.

Wonder White Bird
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Palacio, R. J. <1963->

Wonder White Bird / R. J. Palacio ; Erica S. Perl ; traduzione di Marco Astolfi

Giunti, 2024

Abstract: Una giovane ebrea, un villaggio nel cuore della Francia, una vita da favola minacciata dall’ombra del nazismo, che si fa sempre più ingombrante, fino a distruggere ogni senso di normalità. Poi la fuga, la paura, la lotta per la sopravvivenza, la perdita e l’amore, il potere della gentilezza, unica luce in un mondo che si era fatto di tenebra. Sara Blum vive una vita idilliaca con i suoi genitori a Vichy, in Francia. Ma il suo mondo crolla quando l’occupazione nazista separa la famiglia e costringe la giovane ragazza ebrea a nascondersi. Il suo compagno di classe Julien e la sua famiglia rischiano tutto per assicurarsi la sua sopravvivenza e, insieme, Sara e Julien riescono a trovare la bellezza in un mondo segreto di loro creazione. L’emozionante e coinvolgente racconto di Grandmère, la nonna di Julian, del suo doloroso passato e di Julien, quel ragazzo che lei e i suoi compagni evitavano, e che divenne il suo salvatore, nonché migliore amico. Una storia indimenticabile, in cui l'autrice, ancora una volta, ci dimostra come la gentilezza possa cambiare i cuori, costruire ponti e salvare vite, persino nei tempi più bui. Pubblicato per la prima volta come graphic novel (in Italia con il titolo Mai più. Per non dimenticare, scritta e illustrata da R. J. Palacio) è ora un grande film con Helen Mirren e Gillian Anderson di cui possiamo ammirare alcuni fotogrammi all'interno del volume.

I bambini del treno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Crippa, Luca <1964-> - Onnis, Maurizio <1963->

I bambini del treno / Luca Crippa e Maurizio Onnis

Libreria Pienogiorno, 2024

Abstract: È una favola quella che Luba si è inventata per regalare ai "suoi" bambini un sorriso: il gioco del treno azzurro. Uno dopo l'altro, prima di salire su quel convoglio immaginario, ciascuno dice dove vuole andare, e la locomotiva li porta a destinazione. «A casa», sospirano quasi tutti. Sanno che da Bergen-Belsen nessuno può uscire, ma il treno azzurro tiene viva la speranza che un giorno l'orrore in cui sono sprofondati svanirà. Un treno di tenebre li ha portati fin lì – dalla Francia, dall'Olanda, dall'Ungheria, dalla Polonia, ovunque i nazisti hanno esteso la loro croce uncinata – un treno di luce li farà fuggire via. Sono migliaia i bambini di tutte le età che hanno varcato i cancelli dello Stalag 311, il lager della bassa Sassonia dove è stata rinchiusa anche Anna Frank. Molti di loro si sono ritrovati presto soli, perché i genitori, prima i padri poi le madri, sono stati mandati a lavorare come schiavi nell'industria bellica. Neonati, bambini piccoli, adolescenti abbandonati a loro stessi in mezzo a prigionieri adulti, tutti in lotta per la vita. Ma nel mezzo della notte più buia, una prigioniera polacca, un'infermiera di nome Luba Tryszynska, già sopravvissuta ad Auschwitz, è riuscita a creare per loro un'oasi segreta all'interno del campo, dove molti sono stati nascosti e protetti. Per loro ha lavorato, implorato, barattato, rubato cibo, vestiti, medicine, ogni cosa per preservarli dai morsi della fame e dalla furia delle guardie, un giorno dopo l'altro. Quei piccoli si chiamano Marc, Stella, Jacques, Liza, e con mille altri nomi. Questa è la loro storia: la straordinaria vicenda delle "baracche dei bambini" a Bergen-Belsen.

Il sopravvissuto di Auschwitz
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lewkowicz, Josef <1926->

Il sopravvissuto di Auschwitz / Josef Lewkowicz ; con Michael Calvin

Newton Compton, 2024

Abstract: Dopo aver assistito alla morte di tutti i suoi cari, Josef sopravvisse a ben sei campi di concentramento, giurando a sé stesso che un giorno avrebbe fatto giustizia. E così, una volta libero, muovendosi nell’ambito dell’intelligence, divenne un cacciatore di nazisti con l’obiettivo di catturare il suo più spietato aguzzino: l’SS Amon Göth, noto come il macellaio di Płaszów. Contribuì inoltre a salvare centinaia di bambini orfani, nascosti dai genitori prima dei rastrellamenti. Grazie a lui, molti di loro furono portati al sicuro in Israele....

La luce delle stelle
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Troisi, Licia <1980->

La luce delle stelle / Licia Troisi

Marsilio, 2024

Abstract: Una sera uguale alle altre, in uno sperduto osservatorio astronomico. La luce delle stelle illumina, ma non abbastanza, la piccola comunità di scienziati residenti che si trova alle prese prima con un black-out, forse un sabotaggio, e poi con un cadavere trovato nella sala comune, forse un assassinio: la vittima potrebbe essere caduta da una balaustra, o essere stata spinta. L’osservatorio è isolato, i telefoni sono muti, i cellulari non prendono, i copertoni delle automobili sono stati tagliati e la città più vicina, se si riesce ad attraversare il deserto, si trova a due ore di macchina. Come in una macabra barzelletta, due italiani – Gabriele, che ha appena finito il dottorato, e Pinetta, che ancora lo sta finendo –, un’americana – Samantha, star dell’astrofisica mondiale –, un inglese – Matt, pettegolo come una suocera – e una sudamericana – Mariela, medico dell’osservatorio – si trovano a dover valutare l’ipotesi che l’omicida o il sabotatore sia non solo tra loro, ma uno di loro. Essendo scienziati, però, sanno che, date le ipotesi, per giungere alla tesi non c’è che da tessere un ragionamento. Sarà Gabriele, lettore di gialli e abile astrofisico, capace di empatizzare anche con gli assassini, a trovare il bandolo dei delitti che, come tutta la sua vita, è scritto nelle stelle.

La baronessa. La saga dei Von Dranitz
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Jacobs, Anne <1941->

La baronessa. La saga dei Von Dranitz / Anne Jacobs ; traduzione di Rachele Salerno

Giunti, 2024

Abstract: Franziska non può credere che sia vero: adesso che il muro di Berlino è caduto può finalmente andare nella Germania dell'Est, dove si trova la tenuta dei von Dranitz. Un ritorno al passato, nella casa in cui è nata, in cui ha conosciuto il suo primo amore, in cui sono seppelliti i suoi antenati. E che, a causa degli sconvolgimenti della Seconda guerra mondiale, è stata espropriata mentre lei e sua madre sono state costrette ad andare via. Ma ora che è di nuovo lì deve fare i conti con la realtà: sono passati più di quarant'anni e la casa padronale, oltre a essere trascurata e fatiscente, è diventata una cooperativa sociale di proprietà dello Stato e, come se non bastasse, il sindaco che la gestisce non ha la minima intenzione di restituirgliela. Franziska è ormai anziana e vedova, la figlia preferisce vivere in una comune e della nipote non ha notizie, però non si scoraggia e decide che si accamperà lì, anche a costo di dormire all'addiaccio, fino a che non avrà trovato il modo di riprendersela. Dopotutto è una von Dranitz e una von Dranitz non si arrende mai. Tra le pareti della casa avita e i campi abbandonati si fanno strada i ricordi, le illusioni della gioventù e tante domande irrisolte. Nessuno sa cosa sia veramente successo all'uomo che doveva sposare, il maggiore Iversen, e come sia morta sua sorella Elfriede. Eppure la verità è più vicina di quanto non creda…

Reminders of him
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hoover, Colleen <1979->

Reminders of him = La parte migliore di te / Colleen Hoover ; traduzione di Roberta Zuppet

Sperling & Kupfer, 2024

Abstract: Dopo aver scontato cinque anni di prigione per un tragico errore che costò la vita al suo grande amore Scott, Kenna Rowan torna a casa con l’unico desiderio di riabbracciare Diem, la figlia di quattro anni che non ha mai conosciuto. Ma i vecchi rancori sono duri a morire: tutti nella vita della bambina sono determinati a escludere Kenna, non importa quanto duramente lavori per dimostrare di essere cambiata. L’unica persona che non le ha chiuso completamente la porta è Ledger Ward, proprietario del bar della città. Ma se qualcuno dovesse scoprire che lui, pian piano, sta diventando una parte importante della sua vita, entrambi rischierebbero di perdere la fiducia di tutte le persone importanti per loro. Ma se Kenna vuole costruire un futuro con lui e Diem, dovrà trovare un modo per riparare agli errori del passato.

Cause innaturali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cornwell, Patricia <1956->

Cause innaturali / Patricia Cornwell ; traduzione di Sara Crimi e Laura Tasso

Mondadori, 2023

Abstract: Il medico legale capo Kay Scarpetta si ritrova in una zona selvaggia della Virginia settentrionale per esaminare i resti di due campeggiatori ricercati dalle forze dell'ordine federali. I corpi delle vittime sono stati tremendamente mutilati, tanto da renderne difficile il riconoscimento. Mentre l'indagine procede emergono prove e dettagli raccapriccianti, tra cui spicca un'impronta dalle dimensioni fuori dal comune. La patologa forense, testimone del ritrovamento dei corpi più inquietante di tutta la sua carriera, sarà chiamata a svelare l'identità di chi si cela dietro a tali orrori. Non è affatto casuale che la coppia sia stata brutalmente uccisa proprio mentre si apprestava ad essere arrestata per riciclaggio di denaro e attività terroristiche, e sarà compito di Kay Scarpetta scoprire il colpevole di un omicidio così efferato. A complicare ulteriormente la situazione c'è un oscuro fantasma proveniente dal suo passato, determinato a minacciare la sua famiglia e l'intera nazione, che metterà Kay in una posizione particolarmente vulnerabile

Tutti i particolari in cronaca
3 0 0
Materiale linguistico moderno

Manzini, Antonio <1964->

Tutti i particolari in cronaca / Antonio Manzini

Mondadori, 2024

Abstract: Carlo Cappai trascorre le sue giornate seguendo meticolosamente una sua routine: si sveglia all’alba, fa colazione al bar e fino a sera, per 9 lunghe ore, trascorre il suo tempo lavorando nell'archivio del tribunale. Una vita scandita dalla metodicità, ma dietro quell'apparenza ordinaria si cela un mondo di documenti che svelano storie sconvolgenti. Tra quei faldoni si nascondono le verità ignorate e quei casi in cui il sistema giudiziario ha fallito, assolvendo colpevoli grazie a oscuri inganni di potere. Quelle pratiche che Carlo sfoglia ogni giorno gridano la loro richiesta di giustizia e quando la legge fallisce, Cappai si fa carico di portare la giustizia là dove essa è mancata, in una ricerca senza fine, sempre nell’attesa di punire una colpa che lo ha segnato per oltre quarant’anni. La vita di Carlo si intreccia presto con quella di Walter Andretti, un giornalista passato dal suo amato mondo dello sport alla cronaca, coinvolto, suo malgrado, nell’indagine su due omicidi recenti. Dopo le incertezze e le gaffe iniziali, Walter intuisce l'esistenza di una connessione inquietante tra le due morti, un legame che va oltre l'apparente casualità. “Tutti i particolari in cronaca” raccoglie una storia che si dipana tra i confini della legge e della giustizia personale, esponendo il sottile equilibrio tra la ricerca di verità nascoste e il desiderio di guarire le ferite del passato.

I dannati del pedale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Viberti, Paolo <1956->

I dannati del pedale : da Coppi a Pantani i ciclisti più inquieti, romantici e faustiani / Paolo Viberti

Ediciclo, [2024]

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Le epopee di Coppi e Bartali, le follie amorose di Anquetil, le astinenze sessuali di Adorni, i drammi di Fignon e di Gaul, le tragedie di Bobet e di Simpson, il mistero di Baldini, le esagerazioni di Binda, gli stratagemmi di Guerra, le iniezioni di Defilippis, il falso doping di Merckx, la sfrontatezza di Hinault, l'impareggiabile filosofia di Martini o le disavventure fisiologiche in corsa di Davide Cassani... In "I dannati del pedale" Paolo Viberti, storica penna del giornalismo sportivo, racconta da vicino, con testimonianze originali, campioni osannati, criticati, demoliti, icone di una passione che rasenta la follia: quella per una scalata, una volata, una fuga in solitaria. Il suo stile vivace e colorito ricama profili di ciclisti folli, romantici, coraggiosi e inquieti, animati da una passione che a volte sconfina nell'ossessione. Eroi dannati del pedale che hanno reso il ciclismo uno sport unico perché totale, esagerato ma sempre dal volto umano.

Come uccidere la tua anima gemella
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Chilton, L.M.

Come uccidere la tua anima gemella / L.M. Chilton ; traduzione di Federica Beltrame

Giunti, 2024

Abstract: Reduce da una drammatica rottura con Noah, il fidanzato storico, Gwen è decisa a voltare pagina. Si iscrive così su Connector, la app di incontri del momento, crea il suo profilo – Gwen Turner, 29 anni, barista part-time, Eastbourne – e comincia a fare match in modo compulsivo. Tra quelli che passano la serata a bere per dimenticare la ex, chi online mente in modo spudorato sull'età, maschi incredibilmente egocentrici e narcisisti al quadrato, ogni appuntamento si rivela però più disastroso del precedente. Per fortuna basta scorrere il dito verso sinistra per scartare un pretendente e visualizzare un nuovo papabile fidanzato: le possibilità sembrano infinite. Ma quando gli uomini con cui è uscita vengono uccisi uno dopo l'altro in modo efferato, a Gwen diventa chiaro che il filo rosso che unisce tutti questi omicidi è proprio lei. E diventa chiaro anche alla polizia. Forse è meno innocente di quanto voglia far credere? O magari, dietro all'ultimo profilo a cui ha messo “mi piace”, si nasconde uno spietato assassino? Se è vero che trovare l'amore può rivelarsi un gioco al massacro, allora a Gwen non resta che indagare per scoprire chi sia l'artefice di questo perfido piano.

Scorpius
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vastano, Claudio

Scorpius / Claudio Vastano

Mondadori, 2024

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Scorpius Isaac Venter e le persone che insieme a lui hanno ripreso i sensi nello strano cilindro metallico arenatosi in mezzo all'oceano di un pianeta sconosciuto non hanno memoria del proprio passato. L'unica cosa di cui sono consapevoli è che attorno a loro si estende una landa d'acqua che si perde oltre l'orizzonte, mentre in cielo, al di là di un'impenetrabile coltre di nubi, brilla il fioco riflesso di un sole morente. È l'inizio di un viaggio che li condurrà attraverso bracci di mare popolati da bizzarre e sinistre creature. A fare loro da guida, solo una logora carta topografica che sembra spingerli verso l'isola più remota dell'arcipelago. Ma mentre la meta si avvicina, i ricordi iniziano a riaffiorare... memorie da incubo, che riportano a un mondo in decadenza e, forse, alla terribile verità che si cela dietro la loro amnesia. CLAUDIO VASTANO Laureato in Scienze Naturali e in Scienze Geologiche all'Università di Firenze, è nato e vive a Lucca.

Un salmo per il robot
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Chambers, Becky <1985->

Un salmo per il robot / Becky Chambers ; traduzione di Annarita Guarnieri

Mondadori, 2024

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Secoli fa, i robot di Panga hanno acquisito consapevolezza di sé, hanno smesso di lavorare e sono spariti nelle terre selvagge, per non essere mai più visti. Il loro ricordo è sbiadito nel mito e nelle leggende metropolitane. Ora, però, la vita del monaco Sibling Dex, in cerca di una spiritualità che sembra ormai perduta, viene sconvolta dall'incontro con un robot, Mosscap, ricomparso per onorare un'antica promessa. Il robot non potrà tornare indietro finché non avrà trovato la risposta alla domanda: "Di cosa hanno bisogno gli esseri umani?". Ben presto Sibling Dex si renderà conto che rispondere non è affatto facile, e che da questo dipende il significato stesso dell'esistenza. Non solo degli esseri umani...

La danza circadiana
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Muscogiuri, Giovanna <endocrinologa>

La danza circadiana : ascolta il ritmo del tuo corpo per ritrovare l'energia, dormire bene e tornare in forma / Giovanna Muscogiuri

Mondadori, 2024

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Pur di riuscire a destreggiarci senza sosta tra tutti i nostri impegni, siamo abituati a sacrificare ore di sonno e a stravolgere gli orari dei pasti, uscendone spesso fisicamente spossati. Succubi di questo ritmo sociale che ci viene imposto, o che spesso ci autoimponiamo, finiamo per dimenticare che ognuno di noi possiede un suo orologio interno, «i cui rintocchi producono un'eco pesantissima in tutto il corpo». Giovanna Muscogiuri, endocrinologa premiata a livello internazionale, ci accompagna in un viaggio attraverso i misteriosi meandri dei ritmi circadiani, gli orchestratori invisibili del nostro benessere, che sincronizzano la risposta dell'organismo al ciclo quotidiano di luce e buio. Ci presenta i mastri orologiai che regolano il funzionamento dell'orologio biologico e gli ormoni che influenzano il lavoro di cervello e organi, intervenendo nelle relazioni con il mondo esterno, orientando i nostri comportamenti e guidando le nostre scelte nello svolgimento delle attività quotidiane. Perché c'è un tempo per ogni cosa, e ogni cellula, tessuto e funzione del nostro organismo ha i suoi tempi. Come possiamo tornare a percepire questo ritmo e trarne benefici per la nostra salute? Non importa se siamo gufi amanti della vita notturna o allodole mattiniere: La danza circadiana ci aiuta a scoprire qual è l'orario ottimale per mangiare, fare esercizio fisico, andare a dormire. Ci insegna ad armonizzare la nostra vita quotidiana con i ritmi naturali e ottenere più energia, una migliore forma fisica e un benessere duraturo. Soprattutto, ci offre utili consigli su come guadagnarci in salute, combattendo la predisposizione all'insorgenza di una serie di patologie causate anche da un ritmo sregolato. In questo inno al tempo, l'autrice ci invita a danzare al passo con il nostro organismo, in qualunque fase della vita. Per conoscere meglio il nostro corpo, e anche noi stessi.

Sirene e altri mostri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zimmerman, Jess <1980->

Sirene e altri mostri : donne della mitologia che hanno sfidato il potere maschile / Jess Zimmerman ; traduzione di Sabrina Bottari

Blackie, 2024

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: La mitologia di ogni le civiltà è ricca di mostri, rappresentati sotto forma femminile: si tratta di donne che non rispettano le regole, donne arrabbiate, avidamente sessuali e apertamente seducenti. Inizialmente concepite come creature mostruose e deformi, nel corso del tempo sono anche diventate portatrici di bellezza e saggezza, per quanto enigmatiche. Ma il loro peccato originale consiste nel mettere in discussione il valore e la forza degli uomini, fino a sfidare i grandi eroi e addirittura minacciare la Storia. Zimmerman ci offre un'analisi lucida e combattiva di queste grandi mostruosità attribuite alle donne fin dall’alba dei tempi, rappresentate in undici esseri leggendari. Perché forse, ciò che ci rende pericolose o poco desiderabili è in realtà la nostra più grande forza.

La piccola Hempel
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hempel Manthey, Elvira <1931-2014>

La piccola Hempel : la testimonianza unica di una bambina scampata alla ferocia dell'eugenetica nazista / Elvira Hempel Manthey ; traduzione e cura di Erika Silvestri ; postfazione di Emmanuel Betta

UTET, 2024

Abstract: 1938, Sassonia-Anhalt: Elvira Hempel ha solo sette anni quando viene diagnosticata come «mentalmente inferiore» solo perché suo padre, alcolizzato e senza lavoro fisso, era stato bollato come «asociale». Gli Hempel sono tedeschi, ma questo non basta, anzi: in base alla legge sulla salute ereditaria bisogna estirpare tutte le tare che minacciano la purezza razziale del popolo tedesco. È proprio il medico che la visita a chiedere il suo ricovero urgente presso il manicomio di Uchtspringe, in un reparto speciale per bambini dove ritrova la sorellina Lisa, che ha solo due anni. Ma quello che sembra un ospedale è, in realtà, un inferno. Medici e infermieri concedono una morte «misericordiosa» a quelle che considerano vite indegne di essere vissute: bambine e bambini che saranno tra le prime vittime della ferocia dell’eugenetica nazista. Il programma di “eutanasia” per le persone con disabilità fisiche o ritenute affette da malattie mentali – in cui, dal 1939 al 1945, si stima siano stati uccisi complessivamente più di trecentomila tra donne, uomini e bambini – è ancora oggi il meno conosciuto e ricordato tra i crimini nazisti. Quella di Elvira è quindi una testimonianza di enorme valore storico, tra le pochissime scritte da un testimone oculare e la prima a essere tradotta in lingua italiana. A raccontare è la sua voce limpida e immediata, capace di evocare un’infanzia difficile in una famiglia povera e marginalizzata, per poi piombare all’interno della macchina di sterminio nazista. Eppure, misteriosamente, quando viene trasferita a Brandenburg an der Havel, portata all’ingresso della camera a gas, Elvira è l’unica a essere risparmiata. La sorellina Lisa, invece, muore, ed è a lei che Elvira ha dedicato questo libro e la sua battaglia. Crescendo, dopo la guerra, Elvira intravede in questo miracolo il segno di una missione: combatterà per avere finalmente giustizia, chiedendo che lei e quelli come lei vengano riconosciuti vittime dell’Olocausto vere e proprie. La sua lotta, continuata fino alla morte, non può dirsi ancora del tutto conclusa.

Scrittori al veleno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lecca, Nicola <1976->

Scrittori al veleno : mistero alle Cinque Terre : romanzo / Nicola Lecca

Mondadori, 2024

Abstract: Questa sera, in diretta sulla BBC, Lady Doris Coleman, celebre volto del giornalismo britannico, intervista un personaggio magnetico ed enigmatico: Antonina Pistuddi, scrittrice sarda cinquantenne che, in gioventù, con il suo romanzo d'esordio L'isola del rancore, ha vinto i più prestigiosi premi letterari italiani. Nonostante il successo, Antonina ha preferito condurre una vita ritirata, coltivando la propria scrittura di ottima qualità, ma con risultati commerciali sempre più deludenti. E ora è sotto inchiesta: accusata di omicidio plurimo volontario. Quattro le vittime: tutti esponenti di quella nouvelle vague letteraria cui Antonina si è sempre categoricamente sottratta e tutti ospiti, come lei, di Villa Solitudine, un Centro internazionale a tutela della poesia e della letteratura arroccato in cima alla più alta scogliera di Manarola, nelle Cinque Terre. Si tratta di Alvaro Moret, autore di un bestseller che svela i segreti per diventare perfetti influencer; Lizzie Eden, parlamentare inglese che, in un memoir sconvolgente, ha narrato il suo passato di escort; Arlanda Levin, cantante svedese che non ha letto nemmeno una pagina del romanzo confezionato per lei da un ghost writer; e Julien Corbusier, modello francese dipendente dal Fentanyl, ma anche poeta e idolo degli adolescenti grazie a una raccolta di versi decisamente instagrammabili. La convivenza si preannuncia fin da subito difficile, ma, giorno dopo giorno, immersi nella magia delle Cinque Terre e incantati dalle mareggiate al Ventegà di Vernazza, gli ospiti di Villa Solitudine sembrano trovare una certa armonia. Almeno fino a quando i quattro ragazzi chiedono ad Antonina di preparare uno dei suoi leggendari risotti, con i funghi raccolti durante una passeggiata nei boschi... Con perfida ironia e spietata irriverenza, Nicola Lecca crea un romanzo pungente e ipnotico, capace di mettere in scena, senza veli, le dinamiche e le bizzarrie del mondo editoriale.