E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Biografie

Trovati 8418 documenti.

Mostra parametri
La corsara
0 0 0
Libri Moderni

Petrignani, Sandra <1952->

La corsara : ritratto di Natalia Ginzburg / Sandra Petrignani

Pozza, 2018

  • Copie totali: 11
  • A prestito: 6
  • Prenotazioni: 12

Abstract: Dalla nascita palermitana alla formazione torinese, fino al definitivo trasferimento a Roma, Sandra Petrignani ripercorre la vita di una grande protagonista del panorama culturale italiano. Ne segue le tracce visitando le case che abitò, da quella siciliana di nascita alla torinese di via Pallamaglio - la casa di "Lessico famigliare" - all'appartamento dell'esilio a quello romano in Campo Marzio, di fronte alle finestre di Italo Calvino. Incontra diversi testimoni, in alcuni casi ormai centenari, della sua avventura umana, letteraria, politica, e ne rilegge sistematicamente l'opera fin dai primi esercizi infantili. Un lavoro di studio e ricerca che restituisce una scrittrice complessa e per certi aspetti sconosciuta, cristallizzata com'è sempre stata nelle pagine autobiografiche, ma reticenti, dei suoi libri più famosi. Accanto a Natalia - così la chiamavano tutti, semplicemente per nome - si muovono prestigiosi intellettuali che furono suoi amici e compagni di lavoro: Calvino appunto, Giulio Einaudi e Cesare Pavese, Elsa Morante e Alberto Moravia, Adriano Olivetti e Cesare Garboli, Carlo Levi e Lalla Romano e tanti altri. Perché la Ginzburg non è solo l'autrice di un libro-mito o la voce - corsara quanto quella di Pasolini - di tanti appassionati articoli che facevano opinione e suscitavano furibonde polemiche. Narratrice, saggista, commediografa, infine parlamentare, Natalia è una "costellazione" e la sua vicenda s'intreccia alla storia del nostro paese (dalla grande Torino antifascista dove quasi per caso, in un sottotetto, nacque la casa editrice Einaudi, fino al progressivo sgretolarsi dei valori resistenziali e della sinistra). Un destino romanzesco e appassionante il suo: unica donna in un universo maschile a condividere un potere editoriale e culturale che in Italia escludeva completamente la parte femminile. E donna vulnerabile, e innamorata di uomini problematici. A cominciare dai due mariti: l'eroe e cofondatore della Einaudi, Leone Ginzburg, che sacrificò la vita per la patria, lasciandola vedova con tre figli in una Roma ancora invasa dai tedeschi, e l'affascinante, spiritoso anglista e melomane Gabriele Baldini che la traghettò verso una brillante mondanità: uomini fuori dall'ordinario ai quali ha dedicato nei suoi libri indimenticabili ritratti.

Laëtitia, o La fine degli uomini
0 0 0
Libri Moderni

Jablonka, Ivan <1973->

Laëtitia, o La fine degli uomini / Ivan Jablonka ; traduzione di Margherita Botto

Einaudi, 2018

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 3

Abstract: La notte tra il 18 e il 19 di gennaio del 2011 Laëtitia Perrais viene rapita, accoltellata e strangolata in un sobborgo del nord della Francia. Due giorni dopo viene arrestato un uomo con diversi precedenti penali a carico: Tony Meilhon. Ma il corpo della ragazza non si trova e non si troverà per più di dieci giorni. I grandi giornali nazionali danno la notizia, seguono il caso con clamore morboso e costruiscono «il mostro». Le televisioni prendono d'assalto amici e parenti alla ricerca di uno scoop. I politici invocano una stretta sul crimine e pene più severe. Ovunque si parla di lei ma nessuno ne parla veramente. Il suo nome è sulla bocca di tutti ma ciascuno lo usa per i propri fini. Laëtitia però, oltre alla sua morte orrenda, ha avuto una vita che non è mai interessata a nessun giornalista, nessun politico, nessuno studioso. Ivan Jablonka, con gli strumenti dello storico e la passione del narratore, quella vita la ricostruisce. Perché un fatto di cronaca nera non è mai un semplice fatto e non ha nulla di cronachistico, ma nasconde sempre una dimensione sociale e soprattutto umana. L'indagine minuziosa dell'accademico lascia così lentamente spazio, pagina dopo pagina, alla storia intima e toccante di un'infanzia fragile, di una bambina cresciuta troppo in fretta, di una madre depressa e un padre violento, di istituti e affidi. Una storia fatta però anche di cose belle, di sensazioni che si provano così forti e pure solo da adolescenti, di piccole vittorie contro il mondo. Una storia finita troppo presto. Laëtitia ha passato la vita ostaggio dell'ingiustizia, della violenza degli ambienti e di quella degli uomini. Persino dopo la morte del suo corpo di donna si è continuato ad abusare, trasformandolo in uno spettacolo macabro. Jablonka con questo libro la libera dalle catene del potere, che prima l'ha ignorata e poi l'ha trasformata in vittima sacrificale. E le restituisce, servendosi delle armi a disposizione della scrittura, la dignità e la dolcezza che dovrebbero spettare a ogni essere umano.

La picchiata del falco
0 0 0
Libri Moderni

Novelli, Davide <1963->

La picchiata del falco : da boscaiolo a sciatore inarrivabile : Zeno Colò, la magica storia di un mito / Davide Novelli

Absolutely free, 2018

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 1

Abstract: Le leggende che nascono dai boschi hanno spesso la magia delle fiabe. Il bosco del piccolo Zeno ha poco di magico, è soprattutto fatica e rinuncia. È un boscaiolo e lo sarà per sempre. Gli sci sono un mezzo di trasporto quando l'inverno isola quella parte di Appennino fino al valico dell'Abetone. Per lui diventano il trampolino dal quale fare il grande salto per modificare un'esistenza altrimenti segnata. Quella di Zeno Colò è una carriera sportiva inimitabile, a cavallo della seconda grande guerra. Ammirato, temuto, mai eguagliato; resta sempre in piedi, anche dinanzi a chi lo tradirà. È veloce, il più veloce che si sia mai visto. Fugge dal nazifascismo ed è internato in Svizzera dove si fa chiamare "Blitz" per garantirsi l'anonimato e ingannare la paura che lo seguirà per tutta la vita, tranne che in gara dove supera ogni limite, beffandosi anche della morte. Vince l'oro olimpico e quello mondiale, realizza il record sul chilometro lanciato, conquista l'America e gli americani che vorrebbero adottarlo. Ma quei piedi, così sensibili, restano ancorati alle radici.

Carisma democristiano
0 0 0
Libri Moderni

Corsini, Paolo <1947-> - Zane, Marcello <1960->

Carisma democristiano : Bruno Boni sindaco e politico (1918-1998) / Paolo Corsini, Marcello Zane

La Scuola, 2018

  • Copie totali: 39
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Sindaco di Brescia dal 1948 al 1975, presidente della Provincia dal 1975 al 1985, presidente della Camera di commercio dal 1985 al 1992 e, a più riprese, segretario provinciale della Democrazia cristiana, Bruno Boni (definito "il governatore" da due grandi giornalisti come Giorgio Bocca e Indro Montanelli) è stato il deus ex machina della politica bresciana per tutto il "trentennio glorioso". Ha guidato la città facendosi protagonista del suo processo di rapida e poderosa modernizzazione, dalla ricostruzione al "miracolo economico", fino alla prova più dura: la strage neofascista di piazza della Loggia, il 28 maggio 1974. In ogni ambito della vita cittadina Boni ha esercitato, con indubbio carisma, un ruolo unico, propulsivo e di continua mediazione tra le forze sociali e politiche, anche dialogando con i principali esponenti (De Gasperi, Andreotti, Fanfani, Moro) del suo partito, la Democrazia cristiana, del quale ha vissuto con passione l'intera parabola, dalla fondazione alla dissoluzione successiva a Tangentopoli. Il volume, sulla base di un'amplissima documentazione archivistica nonché di una vasta gamma di fonti, ricostruisce la complessità della sua azione, che ha delineato un modello di governo cittadino dai tratti ben definiti: la consapevolezza di una comune appartenenza, la valorizzazione di un costume fatto di operosità e concretezza, la individuazione di mete condivise attraverso l'ascolto delle molteplici componenti della società civile in ragione di uno stile di laicità e di un convinto sostegno al pluralismo dei soggetti della rappresentanza. L'esperienza di Bruno Boni può, dunque, essere letta come un tassello utile ad una più convincente interpretazione della supremazia democristiana nella vita pubblica del Paese.

L'erba magica di Tu Youyou
0 0 0
Libri Moderni

Xu Lu - Coppini, Alice <1991->

L'erba magica di Tu Youyou : la scienziata che sconfisse la malaria / Lu Xu, Alice Coppini

Topipittori, 2018

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: La piccola Youyou incontra un vecchio medico esperto di erbe selvatiche e scopre l'antico sapere della medicina tradizionale cinese. Da grande, Tu Youyou è la prima donna cinese a ricevere il Premio Nobel per la medicina per essere riuscita a trovare una cura contro la malaria, salvando così la vita di milioni di persone.

Gli eroi di Via Fani
0 0 0
Libri Moderni

Boni, Filippo <1980->

Gli eroi di Via Fani : i cinque agenti della scorta di Aldo Moro, chi erano e perché vivono ancora / di Filippo Boni ; prefazione di Mario Calabresi

Longanesi, 2018

  • Copie totali: 8
  • A prestito: 4
  • Prenotazioni: 7

Abstract: Quando chiuderete le pagine di questo libro potrete dire di conoscerli, quei cinque uomini cammineranno con voi e non potrete più dimenticarli. È questo il compito della memoria, restituire alla comunità il valore di una vita e la forza di un esempio." Dalla Prefazione di Mario CalabresiIl 16 marzo 1978, in via Fani, a Roma, le Brigate rosse rapirono Aldo Moro e uccisero i cinque uomini della sua scorta: Oreste Leonardi, Domenico Ricci, Raffaele Iozzino, Giulio Rivera e Francesco Zizzi, due carabinieri e tre poliziotti. Per decenni le attenzioni di storici e giornalisti si sono incentrate sulle figure dei terroristi, a cui sono stati dedicati articoli, libri, dibattiti e interviste, mentre le vittime venivano trascurate se non del tutto dimenticate. Lo storico Filippo Boni ha sentito il bisogno personale e civile di ricostruire le vite spezzate di questi cinque servitori dello Stato e per farlo è andato nei luoghi in cui vivevano, a parlare con le persone che li avevano amati e conosciuti: genitori, figli, fratelli, e fidanzate a cui il terrorismo ha impedito di sposare l'uomo che amavano. In questo libro, Boni ha raccolto le toccanti storie di vite umili ma piene di sogni e di affetti, restituendo così verità e memoria a quei corpi prima trucidati e poi dimenticati e al tempo stesso componendo uno straordinario affresco di un'Italia semplice e vera, che resistendo alle atrocità della storia si ostina a guardare al futuro.

Chi era Frida Kahlo?
0 0 0
Libri Moderni

Fabiny, Sarah

Chi era Frida Kahlo? / di Sarah Fabiny ; illustrato da Robert Jerry Hoare ; traduzione di Elisa Della Scala

Nord-Sud, 2018

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Chi era Frida Kahlo? Una bambina che sognava di diventare medico. Una donna che amava la bellezza del Messico, il suo paese. Una delle artiste più famose di ogni tempo. Tutte queste cose!

Nel bosco
0 0 0
Libri Moderni

Finkel, Michael <giornalista>

Nel bosco : la straordinaria storia dell'ultimo vero eremita / Michael Finkel ; traduzione di Sara Puggioni

Piemme, 2018

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 2

Abstract: Una mattina dell'estate del 1986, Christopher Knight, allora ventenne, invece di andare al lavoro, guida fino ai vasti boschi del Maine centrale, a poco più di un'ora da casa sua. Si inoltra nel verde e lì rimane nascosto fino al giorno in cui viene arrestato per furto. Sono trascorsi 27 anni. Per tutto quel tempo ha vissuto da solo, senza parlare con nessuno, escogitando modi per procacciarsi il cibo e sopravvivere al freddo in inverno e all'assalto degli insetti in estate. Ogni tanto rubava dalle case di villeggiatura incustodite batterie, vestiti, alimentari, libri, solo il poco che gli serviva per vivere, ma seminando la paura, e diventando quasi una leggenda. Cosa abbia spinto un ragazzo a lasciare casa, famiglia, amici per diventare signore dei boschi, è una domanda che incuriosisce molti. Intrigato dal caso, il giornalista Michael Finkel si mette in contatto con lui in carcere, per cercare di sondare il mistero di quello che è probabilmente l'ultimo vera eremita.

Chi era Albert Einstein?
0 0 0
Libri Moderni

Brallier, Jess M.

Chi era Albert Einstein? / di Jess M. Brallier ; illustrato da Robert Andrew Parker ; traduzione di Carla Bombari

Nord-Sud, 2018

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 1

Abstract: Chi era Albert Einstein? Una delle menti più brillanti mai esistite. Uno scienziato le cui teorie e scoperte hanno portato alla TV... e alla bomba atomica. Un pacifista con capelli davvero folli.

Una scelta di libertà
0 0 0
Libri Moderni

Piras, Maria

Una scelta di libertà : biografie e testimonianze di internati militari morti nei lager nazisti : Brescia 1943-1945 / Maria Piras

ANEI, 2018

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Biografie e testimonianze di internati militari di Brescia città morti nei lager nazisti.

Chi era Leonardo da Vinci?
0 0 0
Libri Moderni

Edwards, Roberta <autrice di libri per bambini>

Chi era Leonardo da Vinci? / di Roberta Edwards ; illustrato da True Kelley ; traduzione di Carla Bombari

Nord-Sud, 2018

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 1

Abstract: Chi era Leonardo da Vinci? Un bambino solitario. Un ospite del re di Francia. Un inventore, musicista, ingegnere, scienziato e pittore della famosissima Monna Lisa. Tutte queste cose!

Chi era Wolfgang Amadeus Mozart?
0 0 0
Libri Moderni

McDonough, Yona Zeldis <1957->

Chi era Wolfgang Amadeus Mozart? / di Yona Zeldis McDonough ; illustrato da Carrie Robbins ; traduzione di Carla Bombari

Nord-Sud, 2018

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Chi era Wolfgang Amadeus Mozart? Un bambino di sei anni che stupì l'imperatrice d'Austria con la sua abilità al piano. Un compositore che scrisse più di 600 concerti, sonate, sinfonie e opere in 35 anni di vita. Un serio musicista che amava fare battute divertenti. Tutte queste cose!

Tutto su Mariangela
0 0 0
Libri Moderni

Sancisi, Michele <1963->

Tutto su Mariangela : biografia di una donna / Michele Sancisi

Bompiani, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Maniacale, solitaria, stakanovista, idealista, mossa da un impulso di trasformazione perenne, nel lavoro come nella vita. Sullo schermo è la signora bene con la erre moscia, la prostituta, la rivoluzionaria, la sottoproletaria stressata. In teatro dà corpo alle visioni di grandi maestri, da Strehler a Ronconi, Visconti e Fo: diventa uomo, bambina, vecchia di trecento anni, centaura. Nella vita è un sex symbol, punk e diva, o una creatura androgina, icona gay. Capelli biondo platino o nero pece, taglio lungo, medio, corto, con sfumature verdi. Quando vuole uscire dai ruoli si rapa a zero. Non è una star, ma un caleidoscopio: Mariangela Melato è tutto questo e molto altro, un'attrice sempre pronta a reinventarsi, ''una donna con un progetto'', come l'ha definita Pupi Avati. Ma come ha fatto una bambina piena di problemi, figlia di gente modesta e senza una vera istruzione scolastica a diventare, con le sue sole forze, uno dei simboli del teatro e del cinema italiani? Come è riuscita a non scendere a compromessi e a tutelare la propria libertà? Lo raccontano gli amici, i colleghi, gli amori, i suoi stessi pensieri dai giornali dell'epoca: fili sparsi di memorie individuali e documenti inediti che l'autore intesse in un ritratto corale sospeso tra pubblico e privato, in cerca della vera Mariangela.

Duveen
0 0 0
Libri Moderni

Behrman, S. N. <1893-1973>

Duveen : il re degli antiquari / S. N. Behrman

Sellerio, 2018

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 1

Abstract: Titanico compratore ancor più che venditore diabolico, il mercante d'arte Joseph Duveen fu l'inflessibile arbitro del gusto sotto la cui regia si formarono le maggiori collezioni americane. In presenza di tasse sul reddito e sulla successione che rendevano difficile la continuità delle collezioni private, Duveen seppe pilotare le donazioni che formarono il nucleo della National Gallery di Washington. Pubblicata dapprima a puntate sul New Yorker tra il 1951 e il 1952, questa biografia è rimasta celebre. Rigorosa e documentata ma al tempo stesso avvincente e ricca di colpi di scena, ritrae l'estroso Duveen, quasi un incrocio tra Arsenio Lupin e il Dottor Fu Manchu, dedito soprattutto a mandare in fumo gli affari della concorrenza.

Roger Waters
0 0 0
Libri Moderni

Rossi, Giovanni <1974->

Roger Waters : oltre il muro / Giovanni Rossi

2. ed.

Tsunami, 2018

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: I Pink Floyd sono stati uno dei gruppi che ha scritto la storia della musica. Gli inizi dell'avventura psichedelica, l'epoca dei grandi concept album, i concerti-evento davanti a folle oceaniche. E album che continuano a essere attuali come 'The Dark Side Of The Moon' e 'The Wall'. Il loro bassista, Roger Waters, è stato per oltre un decennio l'architetto delle opere più visionarie, complesse e di successo del gruppo. E dopo aver costruito la leggenda dei Pink Floyd, la rottura per una carriera solista alla ricerca di una dimensione sempre più personale. Attraverso una minuziosa ricostruzione storica ed il recupero di centinaia di interviste, "Roger Waters. Oltre il muro", non è solo la storia del formidabile intuito compositivo di Waters, ma è al tempo stesso un avvincente viaggio dentro l'uomo. Il forte temperamento, il grande ego, le liti e le crisi personali, l'attenzione sociale, l'impegno umanitario. Tutto questo è Roger Waters, un uomo che ha cambiato il corso del rock.

L'infanzia dei dittatori
0 0 0
Libri Moderni

Chalmet, Véronique <scrittrice e giornalista>

L'infanzia dei dittatori / Véronique Chalmet ; traduzione di Marco Lapenna

Baldini&Castoldi, 2018

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Dieci uomini che hanno contribuito a disegnare il mondo come lo conosciamo: Hitler, Stalin, Mao e tutti gli altri hanno dimostrato, nel modo peggiore possibile, che un uomo solo basta a cambiare il corso della Storia mondiale, a modificare le frontiere, a deportare o decimare intere popolazioni fino a sconvolgere completamente la fisionomia di una nazione. Il Novecento è stato non solo il «secolo breve» ma anche quello con la maggior concentrazione di dittature e quindi di dittatori. Ma personaggi come Hitler, Mussolini o Franco, Saddam Hussein o il sanguinario Bokassa, come hanno potuto diventare quello che poi sono diventati? Nella loro infanzia e prima adolescenza cosa ha scatenato la crudeltà che sarebbe esplosa nell’età adultà? Hitler e Stalin venivano picchiati dai padri ubriaconi. Saddam Hussein aveva un patrigno che lo trattava da schiavo e un amato zio materno, generale e golpista, che lo ha trasformato in un torturatore. Franco non perdonò mai al padre le sue scappatelle, da cui la morale rigida del franchismo. Certo, gli scenari familiari dei grandi dittatori erano disastrosi. Ma più che alla banalità del male, questo libro fa pensare ai disastri prodotti dall’assenza del padre, comune denominatore ai profili sanguinari raccontati dalla Chalmet in questo curioso saggio a cavallo fra psicologia, storia e cronaca familiare. E ci ricorda anche che, con la giusta dose di orrore, paura e violenza, in quell’età cruciale che è l’infanzia, forse ognuno di noi può trasformarsi in un mostro sanguinario.

Medioevo al femminile
0 0 0
Libri Moderni

Medioevo al femminile / F. Bertini ... [et al.] ; a cura di Ferruccio Bertini

Nuova ed. con aggiornamenti bibliografici

Laterza, 2018

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Egeria la pellegrina, Baudonivia la biografa, Dhuoda la madre, Rosvita la poetessa, Trotula il medico, Eloisa l'intellettuale, Ildegarda la profetessa, Caterina la mistica: otto ritratti biografici e letterari tanto più avvincenti perché rappresentativi ciascuno di un diverso itinerario umano e sociale. Mai come in questo volume è stato messo in luce così chiara il molteplice, enigmatico, affascinante volto della donna medievale. Il Medioevo, contrariamente a quanto si crede, fu la prima età storica in cui le donne raggiunsero un notevole grado di emancipazione sociale e culturale e cominciarono a porre le basi di quelle rivendicazioni di parità e uguaglianza che sono ancora oggi oggetto di battaglie dall'esito tutt'altro che scontato.

Anne Frank
0 0 0
Libri Moderni

Folman, Ari <1962-> - Polonsky, David <1973->

Anne Frank : diario / Ari Folman e David Polonsky ; traduzione di Laura Pignatti e Elisabetta Spediacci

Einaudi, 2017

  • Copie totali: 29
  • A prestito: 10
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il 12 giugno 1942, per il suo tredicesimo compleanno, Anne Frank riceve in regalo un diario. In quelle pagine l'indicibile orrore della persecuzione e della deportazione del popolo ebraico assume una dimensione quotidiana e insieme universale attraverso lo sguardo di una tredicenne ironica, vivace e profonda, animata da una grande voglia di vivere. Oggi, grazie allo sceneggiatore e regista Ari Folman (vincitore del Golden Globe per Valzer con Bashir ) e all'illustratore David Polonsky, le parole di Anne si trasformano in una forma nuova che, però, ne mantiene intatto lo spirito. Anne da grande s'immaginava giornalista e scrittrice, e nel racconto per immagini emerge, con toccante chiarezza, la sua capacità di restituire la propria esistenza, ordinaria eppure straordinaria, grazie alla precisione dei dettagli: uno sguardo rubato tra i banchi di scuola, le piccole rivalità con una sorella apparentemente perfetta, il gesto amorevole di un padre in una notte in cui la paura toglie il sonno.

Il diritto di contare
0 0 0
Libri Moderni

Lee Shetterly, Margot <1969->

Il diritto di contare / Margot Lee Shetterly ; traduzione di Cristina Ingiardi

Harper Collins Italia, 2017

  • Copie totali: 10
  • A prestito: 3
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Se John Glenn ha orbitato intorno alla terra e Neil Armstrong è stato il primo uomo a camminare sulla luna, parte del merito va anche alle scienziate della NASA che negli anni Quaranta, armate di matita, regolo e addizionatrice, elaborarono i calcoli matematici che avrebbero permesso a razzi e astronauti di partire alla conquista dello spazio. Tra loro c’era un gruppo di donne afroamericane di eccezionale talento, originariamente relegate a insegnare matematica nelle scuole pubbliche “per neri” del profondo Sud degli Stati Uniti. Dorothy Vaughan, Mary Jackson e Katherine Johnson furono chiamate in servizio durante la seconda guerra mondiale quando l’industria aeronautica americana aveva un disperato bisogno di esperti con le giuste competenze a causa della carenza di personale maschile. Tutto a un tratto a queste brillanti matematiche e fìsiche si presentava l’occasione di ottenere un lavoro all’altezza della loro preparazione, una chiamata a cui risposero lasciando le proprie vite per trasferirsi a Hampton, in Virginia, ed entrare nell’affascinante mondo del Langley Memorial Aeronautical Laboratory. E diedero un contributo, benché le leggi sulla segregazione razziale imponessero loro di non mescolarsi alle colleghe bianche, che si rivelò determinante per raggiungere l’obiettivo a cui l’America aspirava: battere l’Unione Sovietica nella corsa allo spazio e riportare una vittoria decisiva nella guerra fredda. Sullo sfondo della seconda guerra mondiale, della lotta per i diritti civili e della corsa allo spazio, II diritto di contare segue la carriera di queste donne per quasi trent’anni, durante i quali hanno affrontato sfide, forgiato alleanze e cambiato, insieme alle proprie esistenze, anche il futuro del loro Paese.

Helena Rubinstein
0 0 0
Libri Moderni

Fitoussi, Michèle <1954->

Helena Rubinstein : la donna che inventò la bellezza / Michèle Fitoussi

Cuzzolin, 2017

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Prima di essere una marca di cosmetici, Helena Rubinstein è stata una donna designata dal destino. E che destino! Tutti conoscevano la miliardaria vistosamente ingioiellata ritratta da Dalì o da Picasso, l’imperatrice della bellezza che trasformò l’immagine della donna permettendole di rispecchiarsi nell’incanto dell’eterna giovinezza, la lavoratrice instancabile che percorreva il pianeta a passo di carica, con brevi soste nelle sue sontuose dimore. Ma quanti sapevano che questa “Hearst al femminile” altro non era in origine che una piccola Polacca? Nata nel 1872 nel quartiere ebraico di Cracovia, primogenita di otto figlie. Esiliata in Australia all’età di 24 anni, divenne pioniera dei trattamenti estetici. Morì a New York a 93 anni da principessa cosmopolita, avendo vissuto una vita da romanzo.