E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Atti di congressi

Trovati 8905 documenti.

Mostra parametri
Ettore Passerin D'Entrèves
0 0 0
Libri Moderni

Ettore Passerin D'Entrèves : uno storico "eretico" del Novecento / Angelo Bianchi, Bartolo Gariglio (eds.)

Morcelliana, 2017

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: "Era possibile, secondo Passerin, leggere un'altra storia dello storicismo, o, per meglio dire, la storia di un altro storicismo, intrecciato con il primo, ma connotato, in virtù delle sue radici cristiane attinte consapevolmente o inconsapevolmente, da un invalicabile "senso del limite" della conoscenza storica, da un vivo "senso di quell'immenso e continuo atto di coscienza e di volontà, che è il cammino dell'uomo nella storia". Si trattava del solo storicismo capace di sottrarre irrevocabilmente la libertà dell'uomo nella storia ad ogni sorta di "tirannia teologica": non solo, dunque, a quella, già menzionata, di un Dio concepito come un ente "esteriore", ma anche alla non meno oppressiva tirannia esercitata da leggi concepite come immanenti nella storia, ma dipendenti da logiche sovrastanti e totalizzanti dettate dalla Ragione o dalla Natura o dallo Spirito. Era all'interno di un siffatto storicismo cristiano - ma laico, perché strutturalmente disposto al dialogo - che Passerin individuava lo scenario concettuale e valoriale più pertinente alla propria sensibilità di storico e credente, facendone risalire le origini a Giambattista Vico (da cui peraltro erano scaturite, a suo dire, ambedue le tendenze storicistiche) e identificandone le manifestazioni a lui più congeniali in personaggi come Manzoni, Newman, Sturzo." (dall'Introduzione di Francesco Traniello)

Bellezza e verità
0 0 0
Libri Moderni

Bellezza e verità / Claudio Ciancio (ed.)

Morcelliana, 2017

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il LXXI Convegno del Centro Studi Filosofici di Gallarate tenutosi a Roma nel settembre 2016, di cui qui si raccolgono gli Atti, è stato un importante momento di ripensamento di un tema classico, quello del nesso di bellezza e verità, un nesso che nella storia del pensiero e della pratica artistica si è progressivamente allentato dando luogo a una separazione giunta fino alla reciproca estraneità. Tutti i saggi del volume tendono, per diverse vie e facendo riferimento ad autori e a problematiche anche molto lontane tra di loro, a mostrare che quel nesso non è e non può essere considerato un problema ormai superato o irrilevante, sia perché si è più volte e più o meno direttamente ripresentato nel pensiero e nella pratica artistica dell'ultimo secolo, sia perché, in ogni caso, deve essere fatto valere come istanza imprescindibile di salvaguardia sia della bellezza sia della verità. Priva di rapporto con la verità la produzione della bellezza si impoverisce e perde rilevanza culturale e sociale, mentre separata dalla bellezza la formulazione della verità perde il carattere di manifestazione del senso dell'essere. Da diverse angolazioni - ermeneutica, metafìsica, fenomenologica, teologica ed estetica - la tesi dell'unità di fondo tra bellezza e verità è riproposta nei saggi di Claudio Ciancio, Virgilio Melchiorre, Jean-Luc Marion, Giorgio Bonaccorso e Costantino Esposito. Aspetti più particolari della questione, con un intento ora più teorico ora più storiografico, sono svolti nei contributi di Rosaria Caldarone, Calogero Caltagirone, Claudio Caneva, Santino Cavaciuti, Francesco Ciglia, Alessandra Cislaghi, Viviana De Marco, Arianna Fermani, Rosanna Finamore, Ezio Gamba, Luca Ghisleri, Giovanni Giordano, Michele Indellicato, Markus Krienke, Simona Langella, Graziano Lingua, Mario Lombardo, Angelo Marchesi, Silvio Morigi, Mario Pangallo, Vittorio Possenti, Marcella Serafini, Flavia Siili, Mahougnon Sinsin, Daniela Verducci.

Per un nuovo patto di solidarietà
0 0 0
Libri Moderni

Per un nuovo patto di solidarietà : il ruolo della pedagogia nella costruzione di percorsi identitari, spazi di cittadinanza e dialoghi interculturali : Seminario nazionale SIPED, Società italiana di pedagogia, Foggia, 31 marzo-1 aprile 2016 / a cura di Isabella Loiodice e Simonetta Ulivieri ; saggi di L. Agostinetto ... [et al.]

Progedit, 2017

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il tema dell'intercultura e dell'inclusione è oggi cogente e condiviso sui diversi piani istituzionale, politico, economico, culturale e sociale. In particolare, si tratta di una vera e propria emergenza educativa che la pedagogia è impegnata a fronteggiare attraverso una riflessione teorica su finalità, modelli e strategie e un impegno pratico-operativo di intervento intenzionale e progettuale. Idee, suggestioni e riflessioni sul tema sono emerse nei due giorni che la Società Italiana di Pedagogia (SIPED) ha dedicato al Seminario nazionale "Per un nuovo patto di solidarietà. Il ruolo della pedagogia nella costruzione di percorsi identitari, spazi di cittadinanza e dialoghi interculturali" (Università di Foggia - 31 marzo e 1 aprile 2016). La ricchezza e poliedricità dei contributi, raccolti nel volume, rendono conto della complessa fenomenologia della questione, evidenziandone la problematicità ma, al contempo, gli inediti spazi potenziali, nella direzione di un modello sociale e culturale aperto e disponibile ad accogliere la diversità, a partire da quella etnica, per aprirsi ai molteplici "altri" che arricchiscono il mondo e l'umanità.

Verso una cultura della prevenzione
0 0 0
Libri Moderni

Verso una cultura della prevenzione : le strategie di protezione sismica del territorio gardesano : atti del convegno, Torri del Benaco, settembre 2013 / a cura di Barbara Scala

Nardini, 2017

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
La democrazia della conoscenza
0 0 0
Libri Moderni

La democrazia della conoscenza : patrimoni culturali, sistemi informativi e open data: accesso libero ai beni comuni? : atti del Convegno, Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, Piazza Guglielmo Oberdan, Trieste, 28-29 gennaio 2016 / a cura di Rita Auriemma

Forum, 2017

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Valorizzare i dati aperti dei beni culturali signifi ca riannodare il filo spezzato tra cittadini e patrimonio e puntare su sistemi di governance efficienti, in grado di favorire la partecipazione democratica alla conoscenza. I contributi raccolti in questo volume pongono a confronto le più innovative esperienze di gestione di banche dati nel settore dei beni culturali in Italia, accomunate da una prospettiva di valorizzazione capace di utilizzare le tecnologie digitali per consolidare un trasparente accesso ai dati e la loro libera circolazione.

I santi sociali della Lombardia e del Veneto nell’Ottocento e l’esperienza di Lodovico Pavoni
0 0 0
Libri Moderni

I santi sociali della Lombardia e del Veneto nell’Ottocento e l’esperienza di Lodovico Pavoni : atti del convegno di studi, Brescia, 8 ottobre 2016 : otto giorni prima della canonizzazione di Lodovico Pavoni e nel 125. anniversario dell'enciclica Rerum Novarum / a cura di Lorenzo Agosti

Ancora, 2017

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il territorio del Lombardo-Veneto nell’Ottocento ha visto una fioritura di iniziative sociali da parte di Fondatori e di Fondatrici di Congregazioni religiose, ancora oggi attive e significative. Sorte in contesti diversi e motivate dalla carità cristiana, hanno in comune la caratteristica di aver costituito anzitutto delle risposte concrete ai bisogni della popolazione locale, specialmente di quella più povera. Queste fondazioni, sorrette da una forte motivazione di fede e rispondenti alle esigenze del tempo, hanno trovato un terreno favorevole per la loro espansione e hanno offerto un contributo notevole allo sviluppo sociale ed economico non soltanto di queste regioni, ma anche di gran parte d’Italia e di altre nazioni del mondo, in cui si sono diffuse. Il convegno di studi organizzato a Brescia, intende mettere in luce tale apporto, partendo da uno sguardo generale della situazione per soffermarsi su alcuni dei principali protagonisti dell’epoca. Questi Santi sociali, insieme con vari Santi di altre regioni, hanno precorso e preparato il terreno all’enciclica Rerum novarum sulla questione sociale, pubblicata da Papa Leone XIII nel 1891, della quale ricorre quest’anno il 125° anniversario.

Le politiche di coesione territoriale
0 0 0
Libri Moderni

Le politiche di coesione territoriale : un confronto tra Italia e Stati Uniti d'America / a cura di Matteo Marini

Rubbettino, 2017

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Le politiche di coesione territoriale mirano a ristabilire l'equilibrio tra le aree ricche e le aree povere di una comunità nazionale o sovranazionale. C'è una lunga storia di politiche di coesione territoriale nei paesi industrialmente avanzati. In Italia, ad esempio, istituzioni come la Cassa per il Mezzogiorno, i Patti territoriali, i Fondi strutturali dell'Unione Europea, rientrano tutte in questo tipo di intervento pubblico, fino alla neonata Agenzia per la Coesione Territoriale. Il presente volume raccoglie gli Atti di due giornate di studio tenutesi all'Università della Calabria che hanno messo a confronto le politiche di coesione territoriale negli Stati Uniti d'America, in Europa e in Italia, nel momento di avvio del nuovo ciclo di programmazione europea 2014-2020. La domanda che ci si pone è: in che misura queste politiche hanno dato i risultati sperati? Ma anche: come stanno cambiando o dovrebbero cambiare per essere più efficaci? Noti esperti di entrambe le sponde dell'Atlantico si sono cimentati su questo tema con l'obiettivo di offrire materiali di riflessione per coloro che sono chiamati a mettere in atto le politiche di coesione territoriale.

In trincea
0 0 0
Libri Moderni

In trincea : gli scrittori alla Grande guerra : atti del Convegno internazionale di studi, Firenze, 22, 23, 24 ottobre 2015 / a cura di Simone Magherini

Società editrice fiorentina, 2017

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: "Il volume raccoglie gli atti del convegno internazionale di studi "In trincea. Gli scrittori alla grande guerra" tenutosi a Firenze (22-24 ottobre 2015). Guerra e letteratura: il binomio s'annuncia denso di rivelazioni, non solo come bilancio d'un evento storico che compie un secolo e che ha cambiato il volto della società moderna, ma anche come riflessione sulla cronaca del presente, sulla tragedia di nuovi conflitti globali che rendono inquietante la nostra realtà attuale." (Dalla prefazione di Simone Magherini)

L'Albania nell'Unione europea
0 0 0
Libri Moderni

L'Albania nell'Unione europea : tra tradizione e sviluppo della libertà religiosa / a cura di Federica Botti

Bononia University Press, 2017

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il prossimo ingresso dell'Albania nell'UE richiede l'adeguamento dell'ordinamento albanese ai parametri unionali anche in materia di libertà di coscienza, di libertà religiosa e di diritti umani, secondo gli standard adottati dal Consiglio d'Europa e dalla Convenzione Europea dei Diritti dell'Uomo. D'altra parte l'Albania, che può vantare una tradizione di pace religiosa e pluralismo confessionale, proclama nella sua Costituzione, la laicità dell'ordinamento e la separazione tra Stato e comunità religiose. I saggi qui pubblicati, frutto dell'omonimo Convegno tenutosi a Ravenna il 22-23 febbraio 2016, analizzano relativamente a queste tematiche il quadro costituzionale albanese, anche nei suoi profili di sviluppo storico, la tutela del sentimento religioso e della libertà di coscienza in ambito penale, fanno il punto sulla giurisprudenza della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo in materia.

La pieve di Palazzo Pignano nella storia e nell'arte
0 0 0
Libri Moderni

La pieve di Palazzo Pignano nella storia e nell'arte : atti della giornata di studi, Palazzo Pignano, parrocchiale di San Martino, 29 ottobre 2016 / a cura di Marilena Casirani, Simone Caldano, Matteo Facchi

Società storica cremasca : Scalpendi editore, 2017

  • Copie totali: 5
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Atti della giornata di studi sulla storia della villa tardoantica e della pieve dalle origini ai giorni nostri. Una pubblicazione che cerca di mettere un punto fermo sugli studi relativi al più importante sito archeologico del cremasco e alla pieve che diede avvio alla cristianizzazione del nostro territorio e che vuole ricordare l’anniversario dei cinquant’anni della prima monografia del 1966 a firma di Corrado Verga (Contributi a Palazzo Pignano) dedicata al complesso monumentale. Altri tentativi di sintesi della storia dell’intero complesso risalgono al 1980 e al 2003. Numerosi, invece, sono stati negli anni i contributi dedicati ad argomenti specifici, da ultimo il volume di Marilena Casirani del 2015 che ricostruisce le vicende del periodo tardoantico. Alla luce di questi saggi e dei nuovi dati emersi durante i lavori di restauro degli affreschi e della recente campagna di scavi, è giunto il momento di ripercorrere l’intera storia del complesso collocando le nuove scoperte in una visione d’insieme.

Federigo Tozzi in Europa
0 0 0
Libri Moderni

Federigo Tozzi in Europa : influssi culturali e convergenze artistiche / a cura di Riccardo Castellana e Ilaria De Seta

Carocci, 2017

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Unendo tradizione e talento individuale, Federigo Tozzi ha tratto dalla vita di provincia un'epica del quotidiano, moderna e internazionale. Questa è la ragione di un libro dedicato non solo alla multidisciplinare cultura europea dello scrittore senese, ma anche alle convergenze, talora sorprendenti, con le arti e i grandi autori modernisti, da Joyce a Virginia Woolf, da Musil a Kafka e a Roth.

Fucilati per l'esempio
0 0 0
Libri Moderni

Fucilati per l'esempio : la giustizia militare nella grande guerra e il caso di Cercivento / a cura di Luciano Santin e Andrea Zannini

Forum, 2017

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il primo luglio 1916 sopra il valico di Monte Croce Carnico, punto chiave del fronte italo-austriaco, due plotoni del Battaglione Monte Arvenis si rifiutarono di obbedire all’ordine di un assalto suicida alla cima Cellon, proponendo di attaccare di notte, con il favore della nebbia, anziché in pieno giorno e senza copertura di artiglieria. Un tribunale speciale li giudicò sbrigativamente e quattro alpini vennero fucilati in una decimazione sub specie juris (alcuni dei condannati erano assenti dal luogo dell’asserita rivolta). Per oltre vent’anni le istanze di restituzione dell’onore a questi ‘fucilati per l’esempio’ sono state sistematicamente rigettate, perché presentabili esclusivamente dagli interessati. Dal ‘caso Cercivento’ ha poi preso le mosse la proposta di legge presentata il 2 aprile 2015 che intende restituire loro la dignità militare e la condizione di caduti per la patria. Il testo, approvato all’unanimità dalla Camera dei deputati, non ha ancora trovato consenso in Senato. Nel centenario della fucilazione dei quattro alpini si è tenuto a Udine un convegno – di cui questo volume presenta gli atti – per ricordarli e parlare della Grande Guerra fuori dal consueto agiografismo, sulla scorta delle parole del presidente Sergio Mattarella. «Un Paese dalle solide radici come l’Italia non deve avere il timore di guardare anche alle pagine più buie e controverse della propria storia recente», ha detto il Capo dello Stato, «la memoria di quei mille e più italiani uccisi dai plotoni di esecuzione interpella oggi la nostra coscienza di uomini liberi e il nostro senso di umanità».

Presenze ebraiche in Umbria meridionale dal Medioevo all'età moderna
0 0 0
Libri Moderni

Presenze ebraiche in Umbria meridionale dal Medioevo all'età moderna : atti della giornata di studi, Acquasparta, 12 giugno 2014 / L. Andreani ... [et al.] ; a cura di Paolo Pellegrini

Editoriale umbra : Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea, 2017

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: l volume contiene gli atti della giornata di studi tenutasi ad Acquasparta e organizzata dall'Associazione culturale Lynks e dall'Associazione Italia-Israele di Perugia in collaborazione con l'Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea e l'Università di Perugia. I saggi qui raccolti si inseriscono in un ormai consolidato filone di ricerche, quelle, sugli ebrei nell'Umbria di età medievale e moderna, concentrandosi sulla parte della regione meno studiata, offrono nuove acquisizioni e consentono di ricostruire in modo più circostanziato le declinazioni locali degli aspetti indagati, confermando, quanto possa rivelarsi ricca di informazioni la parte di patrimonio documentario ancora da esplorare. Dall'insieme emerge la centralità che nella relazione ebraico-cristiana ebbe il territorio inteso come luogo di arrivi e partenze e di scelte residenziali, ma soprattutto come ambito nel quale si realizzarono le interazioni tra i due gruppi. L'analisi delle pratiche che segnarono l'inserimento degli ebrei nelle realtà prese in esame permette di delineare gli atteggiamenti della società ospitante ma anche la parte giocata dagli ospiti nel confronto con l'ambiente circostante.

Genova, una capitale del Mediterraneo tra Bisanzio e il mondo islamico
0 0 0
Libri Moderni

Genova, una capitale del Mediterraneo tra Bisanzio e il mondo islamico : storia, arte e architettura : atti del Convegno internazionale, Genova, giovedì 26-venerdì 27 maggio 2016 / a cura di Alizera Naser Eslami

Bruno Mondadori, 2017

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: È ormai un'idea consolidata in diversi campi d'indagine e in innumerevoli studi, quella che assegna al Mediterraneo un ruolo fondamentale nel percorso storico di tutte le civiltà che vi si affacciano. Il Mediterraneo, infatti, si manifesta sempre più come un luogo di intrecci e di scambi interculturali, nonché come un vettore di influssi polidirezionali. In un contesto così ricco e articolato è possibile individuare uno dei caratteri originali dell'Italia medievale, per dirla con Jacques Le Goff, proprio nella sua funzione di cerniera fra tre mondi: quello cristiano-latino, quello musulmano e quello bizantino. All'interno di questa complessa geografia culturale, Genova diventa a sua volta un ponte tra Oriente e Occidente, tra il Mediterraneo e l'Europa, conquistando il titolo indiscusso di 'regina del Mare', e diventando il più importante crocevia del Medioevo. Nel contesto di questo sistema funzionale e dinamico, hanno transitato, per poi fondersi e amalgamarsi, realtà geografico-culturali provenienti dalle realtà più diverse. Proprio tale ricchezza di scambi e il consolidarsi di un commercio interculturale', promosso dalla Repubblica di Genova, in particolare con Bisanzio e il mondo islamico, producono fattori che si riveleranno decisivi e vitali non solo per lo sviluppo economico e istituzionale, e per i moduli di vita della città nel suo complesso, ma anche per la sua cultura materiale e artistica. Questo il tema sul quale è incentrato il convegno, durante il quale si sono confrontati specialisti di ampio ventaglio disciplinare, presentando gli esiti e gli orientamenti più attuali di studio e di ricerca.

La biblioteca aperta
0 0 0
Libri Moderni

La biblioteca aperta : tecniche e strategie di condivisione : convegno , Milano, 16-17 marzo 2017 : relazioni

Bibliografica, 2017

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il volume, diviso per sessioni, contiene i testi disponibili delle relazioni presentate nelle sessioni della main conference al Convegno Stelline 2017.

La mobilità sociale nel Medioevo italiano. 2, Stato e istituzioni
0 0 0
Libri Moderni

La mobilità sociale nel Medioevo italiano. 2, Stato e istituzioni : (secoli XIV-XV) / a cura di Andrea Gamberini

Viella, 2017

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: L'ipotesi di ricerca che il volume sottopone a verifica individua nei primi decenni del Trecento una sorta di tornante, in cui le dinamiche socio-economiche, fino ad allora preponderanti nel definire le opportunità di mobilità, cedono il primato al fattore politico-istituzionale, ovvero al protagonismo delle nuove e più ampie formazioni che vanno adesso prendendo piede. In questa chiave la Lombardia, regione storicamente molto eterogenea, costituisce un caso di studio particolarmente interessante, dove l'avvento dello stato regionale impatta sui percorsi di ascesa e discesa sociale, dischiudendo canali e favorendo nuove rappresentazioni culturali della mobilità. Nel complesso quello che emerge dalle ricerche che qui si presentano è un quadro ricco di suggestioni, che consente di ritematizzare su basi nuove e originali una grande questione della storia medievale.

La biblioteca aperta
0 0 0
Libri Moderni

La biblioteca aperta : tecniche e strategie di condivisione : convegno , Milano, 16-17 marzo 2017 : relazioni

Bibliografica, 2017

  • Copie totali: 5
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il volume, diviso per sessioni, contiene i testi disponibili delle relazioni presentate nelle sessioni della main conference al Convegno Stelline 2017.

Assoluto e relativo
0 0 0
Libri Moderni

Assoluto e relativo : un gioco complesso di relazioni stabili e instabili / Maurizio Migliori (ed.) ; saggi di A. Aguti ... [et al.]

Morcelliana, 2017

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Come è possibile parlare di "vero" senza scivolare nel relativismo, nell'impossibilità di pronunciare affermazioni valide e stabili, in un tempo in cui la verità - religiosa, politica, etica - si scompone nella pluralità dei suoi modi e tutto ciò che appare "assoluto" è giudicato con sospetto? È la sfida colta da questo volume, e da un pensiero filosofico che non si accontenti di declinare il proprio statuto a misura di una realtà contingente in rapido cambiamento. La risposta filosoficamente più pertinente la si può trovare nell'analisi dei testi e nell'uso critico della ragione. I classici greci qui richiamati - Aristotele, Platone ma anche gli scettici come Sesto Empirico -, che più hanno indagato le categorie dell'essere e i concetti di realtà e verità, mettono in luce il ruolo della "relazione" nel designare il nesso che intercorre, o non intercorre, tra dati oggettivi, riabilitando il nesso con ciò che è vero. Accanto agli antichi sono interpellati i moderni: Hegel e Husserl, pur in modo diverso, interpretano la fenomenologia come punto di snodo fra l'assoluto e il relativo. Non mancano affondi teoretici, sul senso della verità rispetto alla religione, al linguaggio, all'estetica, alla sociologia nell'età contemporanea: un affresco a più voci che ha l'intento di rendere la complessità dell'umano, nel suo versante esistenziale e logico.

La biblioteca pubblica nelle politiche di welfare
0 0 0
Libri Moderni

La biblioteca pubblica nelle politiche di welfare : nuovi criteri di valutazione dell'impatto sociale

Editrice Bibliografica, 2017

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Volume omaggio sull'incontro promosso dall'Associazione Biblioteche oggi, con il patrocinio della Fondazione Cariplo. Il volume raccoglie l'introduzione del coordinatore Giovanni Solimine della Sapienza Università di Roma, l'intervento di Giovanni Di Domenico dell'Università degli studi di Salerno "Funzione sociale e valore delle biblioteche pubbliche: alcuni riscontri recenti della valutazione d'impatto in campo internazionale", l'intervento di Chiara Faggiolani della Sapienza Università di Roma "Ciò che misuriamo influenza ciò che facciamo: una nuova stagione per la valutazione in biblioteca pensando al BES" ed infine l'intervento di Anna Galluzzi della Biblioteca del Senato della Repubblica "Biblioteche pubbliche, welfare e democrazia: sulle tracce di un rapporto difficile".

Immaginazione e potere
0 0 0
Libri Moderni

Immaginazione e potere : convegno internazionale : dipartimento di scienze umane e sociali dell'Università degli studi di Napoli "L'orientale", Université de Bourgogne, Napoli, 24-25 ottobre 2014 / a cura di Lorenzo Bianchi e Antonella Sannino

Bibliopolis, 2016

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il volume raccoglie gli atti di un convegno internazionale sul tema immaginazione e potere tenutosi a Napoli nei giorni 24 e 25 ottobre 2014. Se la facoltà immaginativa risulta strumento essenziale per la conoscenza, il tema dell'immaginazione si ripresenta costantemente nel pensiero occidentale dall'antichità ad oggi percorrendo vari ambiti del sapere. I saggi qui raccolti si concentrano sul ruolo dell'immaginazione nei suoi nessi con la politica e la storia in età classica e moderna; con il pensiero naturale e la scienza in epoca medievale e nei dibattiti secenteschi; con la filosofia e la letteratura tra illuminismo e contemporaneità.