E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Includi: tutti i seguenti filtri
× Editore Il *Mulino <casa editrice>

Trovati 7848 documenti.

Mostra parametri
Giustizia sociale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giovanola, Benedetta <1977->

Giustizia sociale : eguaglianza e rispetto nelle società diseguali / Benedetta Giovanola

Il Mulino, 2018

Abstract: Che cos’è la giustizia sociale? Quali sono i suoi scopi? Un’equa distribuzione? La promozione dell’eguaglianza e del riconoscimento reciproco? Le risposte a tali interrogativi cruciali si organizzano oggi intorno a due filoni principali. Se per l’approccio socio-relazionale è centrale l’eguaglianza intesa nel senso delle relazioni tra persone, l’egualitarismo della sorte sviluppa una concezione di giustizia sociale come giustizia distributiva, integrando la preoccupazione per l’eguaglianza con la considerazione della responsabilità individuale. Attraverso un’attenta analisi dei due approcci, l’autrice approda a una nuova prospettiva basata sul rispetto, una nozione che – correttamente intesa – può davvero promuovere la giustizia, dandole forma nelle concrete pratiche sociali e istituzionali.

Politiche di misericordia tra teoria e prassi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Politiche di misericordia tra teoria e prassi : confraternite, ospedali e Monti di pietà (XIII-XVI secolo) a cura di Pietro Delcorno

Il Mulino, 2018

Abstract: Codificate sulla base della Scrittura e divulgate attraverso una pluralità di testi e immagini, le opere di misericordia fornirono a istituzioni e città un riferimento fondamentale nell’individuare bisogni primari e interventi esemplari della carità pubblica. I saggi raccolti in questo volume si interrogano sulla trasformazione delle politiche di misericordia tra medieovo e prima età moderna. Grazie a un approccio multidisciplinare, il volume indaga come la misericordia venne declinata quale virtù politica, tesa a rendere meno feroce la società, mitigando il vivere comune in nome dell’ideale evangelico. La riflessione teologica e la retorica della carità servirono – non senza ambiguità – a catalizzare energie, a elaborare progetti sociali, a rendere riconoscibili e credibili antiche e recenti istituzioni, a sostenere politiche di soccorso e, anche, di controllo e disciplinamento. In nome della medesima carità si poteva infatti sia elargire un aiuto generalizzato, sia attuare un’attenta selezione, basata sull’idea che l’assistenza era un diritto riservato ad alcuni ma precluso a molti, giudicati indesiderati, pericolosi e viziosi.

Il giro del mondo in sei milioni di anni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barbujani, Guido <1955-> - Brunelli, Andrea <dottorando di ricerca in biologia>

Il giro del mondo in sei milioni di anni / Guido Barbujani, Andrea Brunelli

Il Mulino, 2018

Abstract: A volergli credere Esumim avrebbe partecipato a tutte le grandi migrazioni dell'umanità: «ci siamo divertiti - ripete sempre - non si stava mai fermi!». È l'immaginario testimone di un viaggio iniziato sei milioni di anni fa, il cui primo passo - quello di scendere dagli alberi - ha dato avvio alla lunga catena di migrazioni attraverso la quale i nostri antenati hanno colonizzato il pianeta. Quante umanità diverse - dagli Austrolopiteci a Neandertal, a Homo sapiens - si sono succedute e incrociate sulla Terra? Quali percorsi hanno seguito, dalla loro prima uscita dall'Africa fino alla diffusione in tutto il pianeta? Nella genetica, la guida per ricostruire una diaspora mai conclusa, espressione del nostro ancestrale nomadismo.

La vita delle piante
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Coccia, Emanuele <docente di filosofia>

La vita delle piante : metafisica della mescolanza / Emanuele Coccia

Il Mulino, 2018

Abstract: Abbiamo adorato dèi antropomorfi e fatto per millenni degli animali l’oggetto del nostro culto. Eppure la forza cosmogonica più importante sul nostro pianeta sono le piante: sono loro le nostre ultime divinità. Sono loro ad aver prodotto il mondo così come lo conosciamo e lo abitiamo. Sono loro a mantenerlo in vita. Attraverso la fotosintesi, hanno permesso di cambiare lo statuto della materia che ricopre la crosta terrestre, trasformandola in centro di accumulazione dell’energia solare. E soprattutto hanno trasformato irreversibilmente la nostra atmosfera. Non illudiamoci: lungi dall’essere un elemento qualunque del paesaggio terrestre, le piante cesellano e scolpiscono incessantemente il volto del nostro mondo.

Dal Leviatano al drago
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Angelini, Anna <1979->

Dal Leviatano al drago : mostri marini e zoologia antica tra Grecia e Levante / Anna Angelini

Il Mulino, 2018

Abstract: Prototipo del mostro acquatico nell’immaginario occidentale, fonte di ispirazione per filosofi e romanzieri, il Leviatano biblico è il punto di partenza per una indagine originale volta ad analizzare, in un confronto fra tradizioni classiche, ebraiche e cristiane, il sapere degli antichi in merito a draghi e mostri marini. Queste creature fantastiche, che presentano tratti comuni nelle diverse culture di area semitica e mediterranea, rivestono forti significati simbolici, impersonando il caos, l’avversario contro cui lotta la divinità. Nella tradizione cristiana sarà sotto le sembianze del drago che il diavolo si dedicherà a infestare la vita dei cristiani.

Geometrie senza limiti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Catastini, Laura - Ghione, Franco <docente di geometria>

Geometrie senza limiti : i mondi non euclidei / Laura Catastini, Franco Ghione

Il Mulino, 2018

Abstract: Per secoli la geometria euclidea, pietrificata nella inesorabile logica dei suoi cinque postulati, è rimasta il sistema matematico per eccellenza. Violando i postulati, soprattutto il più enigmatico, ovvero il quinto, si scoprì che la magnifica costruzione non era sola: erano possibili altri modi di scalare l’infinito, altre geometrie non euclidee, altrettanto belle e coerenti, attraverso le quali si poteva anche considerare uno spazio a molte dimensioni. Lo sguardo da allora si spostò ancora più lontano fino a scorgere un’intera città fatta di molte costruzioni geometriche, dalle forme più strane e meravigliose, alcune delle quali utilizzate dai fisici, a cominciare da Einstein, per misurare lo spazio astronomico. Da Saccheri a Eulerio, da Beltrami a Gauss a Riemann, una storia affascinante di idee, tentativi e conquiste. Come può accadere che l’assurdo, frutto della logica, diventi a un livello più alto, esso stesso, logica? È la storia di una crepa in una cattedrale perfetta e di come un’avventura intellettuale lunga secoli sia riuscita infine a costruire una nuova matematica che modifica il nostro modo di concepire lo spazio.

La grande convergenza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Baldwin, Richard E. <docente di economia internazionale>

La grande convergenza : tecnologia informatica, web e nuova globalizzazione / Richard Baldwin

Il Mulino, 2018

Abstract: La «vecchia» globalizzazione, avvenuta nell’800, è stata il prodotto dell’energia del vapore e della pace internazionale: abbassandosi i costi del trasporto dei beni si è innescato un ciclo di agglomerazione industriale e di crescita che ha portato le nazioni ricche al dominio assoluto. È stata la «grande divergenza». La «nuova» globalizzazione della fine del ’900, guidata dalla tecnologia dell’informazione, ha reso conveniente per le imprese multinazionali trasferire nelle nazioni in via di sviluppo non solo il lavoro ad alta intensità di manodopera, ma anche le idee, il know-how di marketing, manageriale e tecnico. Alta tecnologia e bassi salari stanno così favorendo la rapida industrializzazione di una manciata di nazioni rimaste finora ai margini dell’economia, mentre si assiste alla simultanea deindustrializzazione delle nazioni sviluppate. È la «grande convergenza».

L'enigma dell'imprenditore (e il destino dell'impresa)
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Berta, Giuseppe <1952->

L'enigma dell'imprenditore (e il destino dell'impresa) / Giuseppe Berta

Il Mulino, 2018

Abstract: A partire dalla metà del Settecento, l’imprenditore è rappresentato come il motore del processo economico. In seguito, la riflessione degli economisti e degli scienziati sociali ha cercato di catturare i caratteri e la funzione dell’imprenditorialità, mettendola in relazione soprattutto con la capacità di innovare. Da Cantillon a Schumpeter fino alla contemporaneità il libro traccia l’evoluzione della figura dell’imprenditore e del suo alter ego, il manager, che prende il sopravvento nell’organizzazione della grande impresa novecentesca. Con la diffusione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, la questione dell’imprenditorialità torna a essere centrale, configurando, grazie a personalità come Steve Jobs, Mark Zuckerberg e Elon Musk, quel «capitalismo delle piattaforme» che è oggi in discussione.

Pietro, il primo degli apostoli
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gianotto, Claudio <1950->

Pietro, il primo degli apostoli / Claudio Gianotto

Il Mulino, 2018

Abstract: Figura chiave del cristianesimo nascente, Pietro è il primo ad aver visto Gesù risorto: un evento che fonda la sua autorità e fa di lui una delle «colonne» della comunità di Gerusalemme. Personaggio dai forti contrasti, unisce alla determinazione e alla responsabilità del capo la fragilità dell'uomo, che nel momento della difficoltà non esita a rinnegare il Maestro. Il suo martirio, avvenuto probabilmente a Roma sotto Nerone, lo ha indissolubilmente collegato a quella città, stabilendo - non senza dolorose fratture - il primato romano nella compagine delle chiese cristiane.

Scrivere l'italiano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fornasiero, Serena <1952-> - Tamiozzo Goldmann, Silvana <1950->

Scrivere l'italiano : galateo della comunicazione scritta / S. Fornasiero, S. Tamiozzo Goldmann

Il Mulino, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Un vademecum per tutti coloro che per ragioni diverse sono chiamati a confrontarsi con la comunicazione scritta. Vengono indicati gli elementi essenziali per acquisire le principali abilità: la capacità di scrivere correttamente, ma anche di produrre testi chiari ed efficaci, adatti all’interlocutore e alla situazione. Dalla progettazione del testo alla rilettura finale, il lettore viene così introdotto alla difficile arte della scrittura, nella convinzione che scrivere bene è un ottimo biglietto da visita in tutte le occasioni della vita quotidiana.

Donne nel Sessantotto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Donne nel Sessantotto / Paola Cioni ... [et al.]

Il Mulino, 2018

Abstract: Il libro tratteggia sedici ritratti biografici di donne che hanno partecipato, anche senza essere militanti, a quel grande passaggio d’epoca che va sotto il nome di Sessantotto. Così Franca Viola che si ribellò agli arcaici costumi siciliani e rifiutò il matrimonio riparatore, così Mara Cagol che pagò con la vita la scelta del terrorismo brigatista. Due ribellioni diverse, una pacifica e una violenta, emblematiche di quegli anni. E in mezzo ci sono le altre, Amelia Rosselli, Carla Accardi, Patty Pravo, Giovanna Marini, Perla Peragallo, Krizia, Emma Bonino, Rossana Rossanda, Carla Lonzi, Letizia Battaglia, Annabella Miscuglio, Mira Furlani, Elena Gianini Belotti, Tina Lagostena Bassi: ogni «scatto» disegna un percorso, politico, artistico, culturale, civile, ora luminoso ora tormentato, sullo sfondo di quella rivoluzione femminile, che – come ha scritto Eric Hobsbawm - è stata l’unica rivoluzione riuscita del Novecento.

La vita e i giorni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bianchi, Enzo <1943->

La vita e i giorni : sulla vecchiaia / Enzo Bianchi

Il Mulino, 2018

Abstract: Terra sconosciuta in cui ci inoltriamo lentamente, paese aspro da attraversare e da conquistare, la vecchiaia ha le sue grandi ombre, le sue insidie e le sue fragilità, ma non va separata dalla vita: fa parte del cammino dell'esistenza e ha le sue chances. È il tempo di piantare alberi per chi verrà. Vecchiaia è arte del vivere, che possiamo in larga parte costruire, a partire dalla nostra consapevolezza, dalle nostre scelte, dalla qualità della convivenza che coltiviamo insieme agli altri, mai senza gli altri, giorno dopo giorno. È un prepararsi a lasciare la presa, ad accettare l'incompiuto, ad allentare il controllo sul mondo e sulle cose. Nell'inesorabile faccia a faccia con il corpo che progressivamente ci tradisce, Enzo Bianchi invita tutti noi ad accogliere questo tempo della vita pieno, senza nulla concedere a una malinconica nostalgia del futuro, ma anzi trovando qui l'occasione preziosa di un generoso atto di fiducia verso le nuove generazioni.

Nuove forme di filiazione e genitorialità
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Margaria, Alice

Nuove forme di filiazione e genitorialità : leggi e giudici di fronte alle nuove realtà / di Alice Margaria

Il Mulino, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il volume prende in esame il divario fra la realtà sociale vissuta concretamente dalle famiglie che hanno fatto ricorso alla procreazione medicalmente assistita (PMA) e la loro totale o parziale inesistenza sul piano giuridico, causata dallo scarso aggiornamento in materia del diritto scritto. L'avvento della PMA infatti, oltre a dar luogo a nuove modalità di formazione del nucleo familiare, ha comportato la frammentazione delle nozioni - un tempo unitarie - di maternità e paternità, producendo quindi potenziale confusione sul versante della determinazione dello «status filiationis» del nuovo nato. A fronte di una pluralità di figure potenzialmente e/o fattualmente genitoriali, la responsabilità di «fare ordine» e di rispondere alle diverse istanze e ai bisogni delle nuove famiglie è ricaduta sulle spalle dei giudici, i quali hanno talvolta trovato fonte d'ispirazione nella giurisprudenza della Corte europea dei diritti umani. Spingendosi oltre i confini europei, la ricerca indaga il ruolo giocato dai giudici nazionali nel «fare da ponte» tra diritto e società,.portando alla luce le logiche, le tecniche e i principi che li hanno guidati nel risolvere le innumerevoli controversie giunte alla loro attenzione.

Max Weber oggi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Max Weber oggi : ripensando politica e capitalismo / a cura di Dimitri D'Andrea e Carlo Trigilia

Il Mulino, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il volume propone una rivisitazione di alcune delle categorie con cui Weber ha pensato la politica e il capitalismo del suo tempo, e insieme un’interrogazione del nostro presente a partire da Weber. L’obiettivo è dunque quello di saggiare in che misura le categorie del grande sociologo tedesco possano ancora oggi aiutarci a comprendere le trasformazioni della politica e dell’economia contemporanee. Il progetto ha un carattere marcatamente interdisciplinare e propone un confronto fra sociologi, scienziati politici, filosofi, storici. Le ragioni di questa scelta non dipendono soltanto dalla irriducibilità di Weber a uno specifico ambito disciplinare, ma anche, e soprattutto, dalla convinzione che l’incomunicabilità fra le diverse discipline che studiano i fenomeni politici e sociali costituisca un limite ormai evidente alla comprensione della realtà.

Come funzionano le emozioni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Caruana, Fausto <docente di neuroscienze> - Viola, Marco <1988->

Come funzionano le emozioni : da Darwin alle neuroscienze / Fausto Caruana, Marco Viola

Il Mulino, 2018

Abstract: Il libro ci accompagna alla scoperta delle emozioni: ne conosceremo le origini, le basi neurali, capiremo le ragioni della loro pervasività e del loro inestricabile intreccio con il nostro corpo. Vedremo come riconoscere le emozioni altrui sia un fenomeno esso stesso emozionale, e perché non esistano stati emozionali al netto della dimensione espressiva e comunicativa; perché le nostre azioni, le nostre decisioni e i nostri ricordi hanno sempre una connotazione emozionale. Perché, insomma, il nostro pensiero è «fatto di emozioni».

L'italiano scomparso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Coletti, Vittorio <1948->

L'italiano scomparso : grammatica della lingua che non c'è più / Vittorio Coletti

Il Mulino, 2018

Abstract: L'italiano ha alle sue spalle una storia secolare, buona parte della quale è fatta da parole, forme e costrutti presenti fin dal Medioevo. Ma un'altra parte, non piccola, costituita da materiale oggi perduto, è finita nell'ampio deposito della lingua scomparsa, che questo libro visita seguendo le linee linguistiche e culturali attraverso cui la selezione è avvenuta. Illuminando il lato in ombra dell'italiano, se ne integra e completa così la storia più nota, basata, come inevitabile, sulle parole e le forme che ce l'hanno fatta. Ne risulta un percorso storico-linguistico meno battuto e mai davvero concluso nella realtà, perché la vicenda di una lingua viva è fatta tanto da acquisizioni e guadagni quanto da perdite e dismissioni.

4.0 la nuova rivoluzione industriale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bianchi, Patrizio <1952->

4.0 la nuova rivoluzione industriale / Patrizio Bianchi

Il Mulino, 2018

Abstract: Internet delle cose, intelligenza artificiale, robotica, realtà virtuale: è il nostro mondo sempre più digitale e interconnesso. Riflettendo sulle rivoluzioni industriali del passato, a partire da quella inglese del XVIII secolo, il libro mostra come in gioco vi siano profondi rivolgimenti sociali e territoriali, non solo la tecnologia. Oggi la quarta rivoluzione ci obbliga a ripensare radicalmente stili di vita, modelli educativi, modi di consumare, produrre, lavorare, interagire. Cruciali il ruolo dell’informazione e della politica.

Movimenti sociali e azioni di protesta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pilati, Katia <docente di sociologia del mutamento>

Movimenti sociali e azioni di protesta / Katia Pilati

Il Mulino, 2018

Il vincolo giudiziale del passato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il vincolo giudiziale del passato : i precedenti / a cura di Alessandra Carleo

Il Mulino, 2018

Abstract: Come è possibile individuare, in una folla di sentenze che appartengono al passato giudiziale, quelle che potrebbero essere utili alla decisione di un caso, qui ed ora? Bisogna staccarne una o più, isolarle dalle altre, e costituirle in veri e propri «precedenti», per far sì che il passato serva all’oggi e che ciò che è stato già deciso segni un orientamento. Il «precedente» costituisce, in linea di principio, un’informazione utilizzabile; può entrare nel motore inferenziale che porta alla decisione, e diventare perciò un ingrediente della «calcolabilità giuridica».

Nuove forme di filiazione e genitorialità
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bertini, Ilaria <1986->

Nuove forme di filiazione e genitorialità : uso e abuso del richiamo alla natura / di Ilaria Bertini

Il Mulino, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Qual è il significato attribuito al termine «natura» nel dibattito sulle nuove forme di filiazione e genitorialità? A partire dalla bioetica, fino alle notizie riportate dai media, il richiamo alla nozione di natura assume spesso il ruolo di argomento a sostegno di posizioni generalmente critiche. L'indagine sulle origini storiche e il commento delle posizioni che emergono nel dibattito odierno mettono in luce gli equivoci che si celano dietro un uso ingenuo di un concetto solo apparentemente neutrale, spesso semplificato nell'opposizione «prò» e «contro» natura. Il volume indaga innanzitutto l'origine e l'evoluzione semantica del concetto di natura nella storia della filosofia e i modi in cui questo viene riverberato più o meno consapevolmente nell'uso attuale, per poi prendere in esame il ruolo da esso assunto nell'evoluzione dell'istituto giuridico della famiglia e nel dibattito sulla fecondazione assistita e sull'adozione da parte di coppie omosessuali.